giovedì 21 settembre 2017

[La vedetta di KS] XXXV puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Apriamo questa puntata con la novità che Kickstarter ha aperto le frontiere per i progetti dal Giappone!!! Giappofinofili (o come cavolo si scrive) esultate con me!!! Prepariamoci nei prossimi mesi a quello che spero essere una ventata di giochi dal Sol Levante (ah, quindi Sollevantfinofili?), popolo che sicuramente non manca di originalità, e magari alla possibilità di portare qui da noi in tempi più brevi qualcuno dei loro successi (Oink Games ti tengo d'occhio e ti aspetto!), ma per oggi vi lascio a:
  • The Island of El Dorado
  • Horizons
  • Emergence: Dark Ops
  • Stephenson's Rocket
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge


The Island of El Dorado
Scadenza: 25/09
Descrizione: Competitivo per 2-4 giocatori, 13+, per 20 minuti a giocatore
Nei panni di un esploratore vi confronterete con gli altri esploratori per guadagnare il controllo dei 4 santuari dell'isola.
Un gioco che racchiude diverse meccaniche: è stato definito come euro, 4X, corsa o battaglie, ma semplicemente è la somma di queste caratteristiche che rendono questo gioco "originale", tanto da riscuotere un ottimo successo per un "first creator" su KS. A inizio partita è possibile scegliere uno dei numerosi esploratori a disposizione, ognuno con una caratteristica unica (chi parte con più risorse, chi può ritirare i dadi, chi ha +1 in forza o velocità, ecc.). Si comincia tutti su una tessera esagonale di partenza. Nel proprio turno si lanciano due dadi e qui viene una delle particolarità del gioco. Bisogna scegliere quale dado utilizzare per il movimento e quale per la raccolta risorse. Questo già di suo dà una profondità di scelte. Muovendosi naturalmente possiamo esplorare (piazzando altre tessere esagonali) il resto dell'isola. Le tessere ovviamente indicano differenti tipi di ambientazione e la relativa risorsa da raccogliere. Quando utilizziamo il dado per la raccolta chiaramente otterremo tante carte risorsa in base al territorio in cui ci siamo fermati e in base alle fattorie costruite e ai paesani presenti. Difatti, grazie alle risorse, un'altra opzione che abbiamo è di costruire delle fattorie che ci metteranno a disposizione dei paesani. Se costruiamo un forte e incrociamo il nostro cammino con un altro giocatore (e i suoi paesani) possiamo fare una battaglia per decretare il vincitore e giustamente oltre alla forza entrano i gioco anche i paesani. Una volta scoperte le tessere con i santuari un'altra opzione è quella di effettuare un'offerta per un santuario. Così facendo si piazza il token offerta su quel santuario a indicarne il controllo, ma logicamente anche gli altri giocatori possono fare le proprie offerte. La chicca su tutto ciò sta nel mistero del quarto santuario. Difatti esso non sta in superficie come gli altri, ma dobbiamo trovare l'entrata della caverna, esplorarla e trovare il santuario. Questo tipo di santuario verrà portato con noi, ma dobbiamo stare attenti a non farcelo sottrarre dagli avversari. Vince chi riesce appunto a controllare tutti e 4 i santuari. Lo stile artistico devo dire si sposa bene con il tema del gioco e grazie al successo raccolto sono stati sbloccati numerosi SG, tra cui tutti i token personaggio, fattoria, offerta, paesani e forte personalizzati, le solite migliore e come ciliegina sulla torta rifinitura con filamenti di oro delle carte. Peccato che in questo periodo sono veramente a corto, altrimenti ci avrei fatto più di un pensiero.

Horizons
Scadenza: 23/09
Descrizione: Competitivo da 2 a 5 giocatori, 14+, per un durata dai 60 ai 75 minuti
Qui siamo di fronte a un gioco che si descrive come un 4X duro e puro, ma con una nobile missione nell'animo.
La maggior parte dei 4X richiedono ore per essere completati, ma non Horizons, no! Potrete godervi una soddisfacente esperienza a tutto tondo in un 4X a tema stellare in un'ora o poco più! Nei panni di una razza aliena alla scoperta di un nuovo sciame di galassie competerete con altre razze aliene per guadagnare la supremazia. Anche qui troviamo tessere esagonali, ma ogni giocatore parte da una posizione diversa della galassia, galassia tutta da scoprire. Una volta preso possesso della plancia personale e aver settato tutti i vari trippoli su di essa, siete pronti per iniziare la vostra avventura! Cercherete di dominare la galassia puntando tutto sulla sua conoscenza o di farvi strada a suon di edifici? Cercherete di allearvi con le razze aliene che incontrerete, aiutandoli a completare missioni, oppure di fare un po' di ogni cosa per una dominazione a tutto tondo? Questo è quanto so dirvi al riguardo, visto che nella pagina KS non ci sono esempi di gioco, ma solo link alle regole o video di spiegazione e ahimè purtroppo oggi mi sono ridotto all'ultimo... il tempo è tiranno! Anche qui siamo di fronte a un buon successo con numerosi SG sbloccati con aggiunte di contenuti e upgrade qualitativi. Pur non essendo amante del tema, devo dire che le illustrazioni sono davvero di mio gusto, per chi lo conoscesse l'illustrato è The Mico (Valeria the card game e Raiders of the North Sea i titoli più famosi) che incontro a intervalli regolari su KS e sta diventando uno dei miei preferiti, chissà magari un giorno produrrò un mio gioco e gli chiederò di farmi le illustrazioni! Per finire vi ricordo che nelle puntate precedenti del "Try Before You Pledge" vi abbiamo già linkato il PnP e tutte le versioni digitali a cui è possibile provare il gioco.

Emergence: Dark Ops
Scadenza: 23/09
Descrizione: Competitivo da 2 a 6 giocatori, 14+ per un durata dai 30 ai 90 minuti
In un futuro distopico dove un'Intelligenza Artificiale credeva di aver portato all'estinzione la razza umana, un gruppo di ribelli è riuscita ad hackerare l'IA e ora si sfidano per guadagnare il dominio su di essa.
Seguito stand-alone di Emergence, questo Dark Ops cerca di prendere alcune caratteristiche "social" di giochi come Nome in Codice e Secret Hitler per aggiungere una profondità degna di titoli come Puerto Rico o Scythe (parole loro eh!). Si tratta di una battaglia tutti contro tutti. Dopo aver scelto il personaggio e aver formato la plancia di gioco con le varie tessere esagonali, ogni giocatore scegliere due affinità con le risorse presenti e una carta obiettivo (che indica uno degli altri giocatori). Il gioco si sviluppa in 25 round, ognuno diviso in pianificazione e azione. Nella fase di pianificazione ogni giocatore simultaneamente sceglie una delle 6 azioni presenti nella propria plancia.
Il token può essere utilizzano sul lato normale o sul lato "Dark". Se si è stati l'unico giocatore ad aver giocato il lato dark avremo come bonus la scelta di un'azione supplementare, altrimenti tutti i giocatori che hanno giocato il lato dark perdono il turno. Finita la fase di pianificazione si passa alla fase di azione. Si muove il proprio personaggio di una tessera e poi si esegue l'azione scelta, esse sono: muoversi di un altro passo, attivare la tessera in cui siamo (che hanno vari effetti), raccogliere i frammenti di dati presenti sulla tessera, hackerare pagando un token, influenzare rubando i frammenti di dati a un altro giocatore, spiare pagando 2 token influenza (permette di prendere la carta target di un avversario e poi scegliere quale tenere dando l'altra indietro), infine sterminare pagando 3 token influenza per rubare dati e influenza a un giocatore rimandandolo nella tessera base.
I frammenti di dati non entrano in nostro possesso fino a che non torniamo in base, dove potremo utilizzarli per potenziare le abilità del nostro personaggio (spendendo le risorse affini scelte a inizio partita) oppure cercando di trasformali in token influenza. Questo avviene con una votazione segreta. Alla fine del turno ogni giocatore decide di mettere quanti token vuole dentro una scatole con due fessure, riuscita o fallimento. Questa azione viene chiamata update. Se l'update ha successo tutti i giocatori trasformano i frammenti di data in token influenza, in caso contrario andranno persi. A fine gioco chi ha più token influenza vince, contando che se il target della sua carta è quello con meno influenza di tutti guadagna ulteriori 7 token influenza. La componentistica è minimale, tessere esagonali, carte, token e plancia personale su cui spiccano le miniature dei vari personaggi. A parte le carte target, che raffigurano i personaggi, il resto ha un tono futuristico che a quanto parte è lo stile del predecessore, difatti hanno fatto questa scelta in modo da rendere i due giochi compatili e per i possessori di entrambi poter giocare fino a 12 giocatori.

Stephenson's Rocket
Scadenza: 23/09
Descrizione: Competitivo da 2 a 4 giocatori, 12+, per una durata dai 60 ai 90 minuti
Clicca qui per andare alla campagna
Il 15 settembre 1830 l'era dei treni a vapore iniziò con l'inaugurazione della prima ferrovia che collegava Liverpool e Manchester.
La locomotiva che percorreva quella tratta si chiamava Stephenson's Rocket. Questo il nome scelto da quello che è considerato uno dei maggiori successi di Knizia, ma che non vede una ristampa dal 1999 e nonostante questo sta ancora nei top1000 su BGG. Come spiegato siamo nel 1830 e noi giocatori saremo uomini d'affari che decideranno di investire nelle ferrovie. Sul tabellone troviamo una mappa esagonata con 7 punti di partenza delle 7 diverse compagnie e dei luoghi definiti "City" e "Town". In ogni town troviamo 3 token merce del corrispettivo colore. Nel proprio turno potremo eseguire 2 delle 3 seguenti azione, volendo anche la stessa: prendere un token da una Town, piazzare una stazione in un esagono intorno al treno o vicino a una città, muovere uno dei treni delle 7 compagnie piazzando un tratto di ferrovia nell'esagono che lascia e acquisendo una azione di quella compagnia. Difatti i giocatori non posseggono nessuna delle compagnie, bensì acquisiscono azioni di essa. Nel momento in cui colleghiamo la ferrovia a una City con un stazione guadagniamo 1.000 dollari per ogni City o Town collegata. Quando una Town viene collegata colui che ha il maggior numero di token di quella città guadagna 2.000 dollari. Se una delle ferrovie viene collegata a una City con una stazione di un giocatore e nella tratta è presente la stazione di un altro giocatore, quest'ultimo acquisisce un passeggero.
Il gioco termina o quando finiscono i token ferrovia o quando rimane solo 1 compagnia. Difatti, quando muoviamo il treno, se esso va a contatto con il treno o ferrovia di un altra compagnia, allora la compagnia del treno mosso viene assorbita. Quando questo accade tutti coloro che hanno azioni della compagnia assorbita possono acquisire 1 azione della nuova compagnia per ogni 2 della vecchia compagnia che avevano. La cosa si fa interessante quando qualcuno decide di mettere il veto allo spostamento del treno di una compagnia. Infatti chiunque possiede azioni del treno della compagnia che viene mosso può decidere di attivare un'asta spendendo le azioni di quella compagnia per cambiare direzione al treno. Quando l'asta finisce colui che ha puntato più azioni (a meno che non sia il giocatore di turno, a cui basta equiparare l'offerta) perderà le azioni puntate. A fine gioco si acquisiscono altri soldi in base ai token delle Town, Stazioni, passeggeri e azioni. Chi avrà più soldi sarà il vincitore. In questa riedizione oltre a una rivisitazione artistica sono stati semplificati alcuni componenti. Le azioni delle compagnie non sono più carte, ma indicate da un tracciato, così come i soldi.

I K(S)orti
  • Avertigos Gioco di miniature di navi volanti che offre due versioni, quella a 2 giocatori come puro skirmish o quella a 4 versioni con modalità skirmish e campagna. Da Singapore con furore!
  • Wing It Gioco di storytelling sulla falsa riga di Card Against Humanity, ma molto meno crudo. Ogni turno un giudice mette di fronte agli altri una carta con una situazione da risolvere. Ciascun giocatore deve raccontare una storia di come l'affronta utilizzando 3 dei 5 oggetti che ha in mano. Il vincitore diventa il nuovo giudice.
  • Merlin & Pioneers Due nuove uscite da Queen Games, Merlin di Stefan Feld ci porta alla corte di re Artù per diventare il nuovo Cavalienre, mentre Pioneer di Emanuele Ornella ci mette nei panni di pionieri che cercano di popolare le varie città del Far West.
  • Spy Fight Gioco di carte strategico di battaglie tra spie. Bombe, esplosioni, tradimenti e tutti i vari gingilli a disposizione delle migliori spie!
  • Ink Monsters Gioco di carte di set collection a tema mostri.
  • Sad Piggies Ancora da Furore con Singapore... non ehm... be' avete capito. Gioco di carte dove cureremo dei maialini per poi ucciderli... (exploding pigs...)

Try Before You Pledge
Il solito grazie alla nostra paziente *Ele*, che se li stampa tutti-tutti per farci sapere il suo parere, e a F/\B!O per la minuziosa ricerca; i giochi di questa settimana:

Forest of Fate (KS, PDF)
Gioco di storytelling per 2-6 avventurieri.
PnP: versione totalmente giocabile con un ridotto numero di personaggi, missioni e incontri. Piuttosto rapido, occorre stampare una decina di pagine (fronte/retro compreso). Testo in lingua sulle carte. È possibile visionare anche il libro completo della storia, per conoscere tutti i personaggi e le missioni.

Into the Black (KS, PDF)
Gioco semi-coperativo dove una banda di pirati spaziali, imbarcati in un vascello nemico, deve compiere la missione primaria, mentre ogni pirata ha un obiettivo segreto da risolvere.
PnP decisamente "corposo", servono molte stampe + 52 token e 12 dadi personalizzati.

Stellar Leap (KS, PDF, TT)
Gioco strategico di esplorazione spaziale per 1-4 giocatori con poteri giocatore variabili, obiettivi nascosti ed eventi.
PnP: bianco e nero, molto minimale la grafica. Testo in lingua sulle carte.
Necessita di parecchie stampe e di token aggiuntivi.

Cheese Quest (KS, PDF)
Finalmente hai trovato un posto sicuro e ricco di formaggio. Ci sono però due problemi, non sei l'unico topo che bazzica nei dintorni e c'è un gruppo di gatti. Ma al momento della cena non ci sarà nulla di più importante di rubacchiare il formaggio!
PnP: versione "prototipo", di peso medio, una quindicina di pagine da stampare comprensive di segnalini "trappola", necessario aggiungere alcuni token. Testo in lingua sulle carte.

TRENCH (KS, APP, TS)
Originale gioco astratto per 2 giocatori (45'-60'), basato sulla guerra di trincea della Grande Guerra. A distinguerlo dalla massa, qui il tabellone 8x8 è a forma di diamante: ogni giocatore schiera il suo esercito in un angolo ai lati opposti della "trincea", la diagonale che divide il tavoliere in due. Al crescere delle ostilità, i giocatori cercano di ottenere il controllo sulla trincea per sfruttare appieno il suo potenziale strategico, sperando così di sbaragliare le difese dell'avversario e di catturare i pezzi più importanti. Dai soldati al generale, ogni pezzo con le sue manovre specifiche dovrà cooperare per occupare la trincea, invadere il territorio nemico e sconfiggerlo.

Aggiungo qualcosa di mio:

Expedition: The game (KS, PDF)
Segnalazione inusuale, visto che la campagna dell'espansione e il base è da poco finita, ma c'è comunque la possibilità del pre-ordine. Gioco di ruolo semplificato a base di carte. Il gioco è supportato dall'utilizzo di un'app che principalmente serve per gestire e velocizzare i combattimenti, ma può assumere anche il ruolo di master con alcune avventure presenti e catalogate per contenuti visto che il gioco è indicato dagli 8+. La cosa interessante è che la comunità può aggiungere le proprie campagne al gioco, la ricerca di esse può essere fatta in base a vari fattori come numero giocatori, contenuti, lunghezza, ecc...
Provato e piaciuto. Setup in 3 minuti. Una volta separati i mazzi mostri e abilità si sceglie il proprio avventuriero. Si pescano le 6 carte abilità di partenza (Melee, Ranged, Magic e Music) indicate su di esso e si inizia la storia. Quando si deve effettuare un combattimento la storia ci dice quali mostri pescare, prima di iniziare il combattimento peschiamo 3 carte abilità dal nostro mazzo senza guardarle. Si fa partire il timer e si hanno 15 secondi per scegliere l'abilità da giocare e toccare lo schermo, se impieghiamo troppo tempo subiremo più danni. Ogni abilità ha un valore di successo da ottenere con un D20, un'azione di Critito con il 20 e un fallimento con l'1. Una volta giocate le nostre abilità l'app ci indica quanti danni subiamo e i mostri vanno in "Surge". Il "Surge" attiva le abilità dei mostri dei più svariati tipi. Terminato il combatimmento l'app ci dice se pescare alcuni tesori, da quale mazzo e se livelliamo, in tal caso peschiamo una abilità a scelta tra quelle disponibili del nostro avventuriero. Per la modalità solitario si utilizzano comunque due avventurieri.
PnP semplice, ma corposetto. Sono solo carte, però sono 19 pagine fronte/retro. Tutte le carte sono in bianco e nero, a parte i mostri che sono in nero e bianco (non è un gioco di parole, sono a sfondo nero e scritte bianche). Mi raccomando non fate la nabbata come me che ho stampato in modalità bozza per risparmiare inchiostro e non si vedo i punti vita dei mostri (ahahahaha). Consigliano di usare le clip per tenere traccia dei punti vita, ma io mi son trovato bene anche con i dadi.

2 commenti:

  1. Urca....niente Cerebria!
    Bocciato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no arriverà! Cerco sempre di dare la precedenza alle campagne in scadenza che non arrivano alla puntata successiva. :)

      Elimina