lunedì 16 ottobre 2017

(non tanto) Piccola guida alle uscite di Lucca Games 2017

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccoci ancora alle porte con  il consueto appuntamento annuale con la più grande fiera italiana nella quale sono presenti anche i giochi da tavolo ed eccomi a proporre ancora la nostra consueta miniguida all'evento, nella quale cercherò di delineare una elenco dei titoli di maggior spicco che saranno presenti agli stand del solo settore Games, che è quello di nostro interesse
A questo giro la fiera sarà, come date, a ridosso di Essen in modo particolare (in Germania si chiude domenica e a Lucca si inizia mercoledì), per cui ci saranno già diverse uscite e localizzazioni, ma è lecito attendersi che qualche piano possa concretizzarsi anche con un filo più tempo e calma (gli aggiornamenti delle uscite arrivano quotidianamente, per cui vi posso solo fare una foto di ciò che so ad oggi, con il buon proposito di aggiornare in corso d'opera ..).
In ogni caso ho pensato essere utile uscire prima possibile con questo articolo, per far aggiornare ai turisti in terra di Germania le loro liste degli acquisti .. :)

Allora, l'appuntamento è dal 1° al 5 novembre al tendone dedicato ai giochi (solo di quello riesco ad occuparmi, sorry) e la premessa è la solita: ovvero che chi noti mancanze, errori od omissioni, non deve fare altro che segnalarmelo (tramite commenti o il modulo di contatto nella colonna a sinistra del blog) e provvederò al volo alle necessarie correzioni.
Abbiate pazienza, ma l'elenco dei titoli è nutritissimo ed è anche possibile che qualcosa di ciò che è elencato, per un motivo o per l'altro, poi in fiera non arrivi. 
Annoto che gli espositori sembrano ad ogni giro aumentare, ma forse è la mole del lavoro da fare che mi inganna :)
Eccoci quindi all'elencone. Tenete conto che mi sono concentrato, soprattutto per gli editori più grandi, nel parlare delle loro ultime novità, ma ovviamente sarà possibile, in genere, acquistare anche la gran parte dei titoli principali di catalogo un poco di tutti gli editori!!
Poichè molti editori mi hanno risposto al volo, ma per altri ho dovuto basarmi su comunicati, siti e news raccolte in giro per internet, prego chiunque avesse info più aggiornate delle mie (soprattutto i diretti interessati), di comunicarmelo, che provvederò a correggere al volo le loro sezioni.


Ricordo che la gran parte degli espositori indicati saranno presenti nel padiglione Games, struttura ai bordi delle mura, mentre ove indicata la presenza a Lucca Games Junior si intende che gli stand saranno presso il Family Palace, ex Real Collegio, in Piazza del Collegio, Lucca.

Eccoci all'elenco, come sempre in ordine alfabetico.

ASTERION - ASMODEE ITALIA

Come d'uso questo sarà uno degli stand di maggiori dimensioni in fiera, rispecchiando l'ampio catalogo dell'editore internazionale. Posso andare, qui, quindi solo per sintesi, mettendo in evidenza alcuni titoli e prodotti che appaiono ai miei occhi come di maggior rilievo.
Parto, curiosamente per i miei standard, con una novità nel settore gdr, per l'importanza della notizia (dato che si parla di un marchio notissimo) e perché vi sarà un’area dedicata interamente all’attesissima uscita in lingua italiana della 5ª edizione di Dungeons & Dragons, un titolo che per molti rappresenta il gdr per antonomasia.

Passando al nostro più familiare ambito dei giochi da tavolo ci sarà in prima fila La Leggenda dei Cinque Anelli: Il Gioco di Carte, edito da Fantasy Flight Games, un LCG (collezionabile, ma con uscite programmate e non con buste casuali tipo Magic) che vede due giocatori interpretare il ruolo di due dei sette grandi Clan mentre combattono senza esclusione di colpi su svariati fronti, da quello militare, diretto e brutale, a quello insidioso e delicato della politica.

Direttamente dal mondo dei videogiochi proviene invece Bloodborne: Il Gioco di Carte, edito sotto licenza Sony dalla Cool Mini or Not, proponendo meccaniche sia cooperative che competitive ripropone il tenebroso e inquietante mondo di Yharnam.
Tra le novità che sono presentate pochi giorni prima alla Spiel di Essen ci sarà invece  When I Dream, di Repos Production, nel quale un giocatore sarà chiamato a rivestire il ruolo di Sognatore mentre gli altri interpreteranno gli Spiriti dei Sogni e lo aiuteranno o lo confonderanno a seconda del loro ruolo.

Tra le uscite recenti invece ricordo (e saranno in evidenza) Unlock, il gioco nato sulla scia del successo delle escape room e Dice Forge, titolo di ambientazione fantasy dall’originale meccanica di personalizzazione delle facce del dado.

Scorrendo poi nella pagina news dell'editore mi cade l'occhio, inevitabilmente, sulla attesa espansione di Splendor , dal titolo Le Città di Splendor (programmato in uscita per metà ottobre), che dovrebbe permettere agli appassionati fan del titolo originale di espandere in modo significativo la loro esperienza di gioco.
Nel campo, ancora, delle espansioni, ne sono in uscita anche per Assalto Imperiale (Cuore dell'impero e 10), Dixit (8) ed Ashes.
Altre novità annunciate all'ultimo minuti, nel campo espansioni o pacchetti aggiuntivi sono: Il Trono di Spade: Il Gioco di Carte 2.a Edizione: Spine d'Acciaio (espansione deluxe) ; Arkham Horror: Il Gioco di Carte: Echi dal Passato (primo pack mito del ciclo La Strada per Carcosa) ; X-Wing: Piloti Mercenari ; Runewars: Il Gioco di Miniature: Balestrieri Pesanti ; Runewars: Il Gioco di Miniature: Cavalieri della Morte.



BRUTI

L'editore normalmente si presenta a Lucca con uno stand nel quale propone il fortunato gioco, Bruti, illustrato da Gipi e le sue ultime espansioni. Non ho però ancora indicazioni al riguardo: non appena ci sarà qualcosa disponibile, aggiornerò l'articolo!

COSMIC GAMES

L'editore avrà i suoi titoli di catalogo, tra i quali in particolare diversi giochi di miniature, a partire dal made in Italy Nova Aetas, passando per Doctor Who, per Konflikt 47 (ambientazione seconda guerra mondiale, ma con tecnologie importate dagli alieni), per arrivare a Project Z - Zombie Miniature Game al fantasy Drakeris, ed allo skirmish Test of Honour (ambientazione samurai, con scenari nei quali si controllano da 5 a 20 miniature). A loro fianco lo wargame a miniature Bolt Action della Warlord.

Passando a più tradizionali i giochi da tavolo, ne sono proposti per un pubblico anche familiare, Chocobo's Crystal Hunt e Fearz! (quest'ultimo a carte rotonde), per attestare come la tendenza sia quella di spaziare in più settori.
In tema di titoli leggermente più impegnativi ecco poi Race to the North Pole e Black Hat, ma anche lo worker placement Champions of Midgard  (salito sino al 150° posto della classifica all times di BGG), l'interessante  Ghostbusters - The Board Game, Attack on Titan e World of Yo-Ho!

Tra i giochi di carte ci saranno invece quello di Final Fantasy (collezionabile) ed il DC Comics deck building game.




COSPLAYOU

L'editore proporrà, dopo aver raggiunto il soldout di Misantropia, di Francesco Stefanacci,  la nuova versione Express del gioco, sempre incentrato sulle vicissitudini dello sfortunato lavoratore medio la cui diffidenza nei confronti dell'umanità aumenta di pari passo con le sfide e sfortune quotidiane.
L'editore, alla domanda 'cosa c'è di diverso', mi ha risposto: "Cosa è cambiato? - PREZZO: Lo abbiamo ridotto - MATERIALI: Abbiamo tolto il planning settimanale, il pannello e il pennarello e abbiamo aggiunto delle carte scenario e delle carte formato MINIEUR - MECCANICHE: Più veloce, più comprensibile, più divertente, - ILLUSTRAZIONI: Daw ha fatto il suo illustre lavoro riprendendo il progetto e aggiungendo il suo geniale tocco nelle carte fobia ma soprattutto nelle nuove carte "SCENA"

CRANIO CREATIONS

L'editore del teschio è davvero attivissimo, tanto che la linea delle novità in arrivo a Lucca (e dintorni) è di quelle nutrite.

In cima all'elenco c'è il titolo sul quale maggiormente punta, anche a livello internazionale, ovvero Una Storia di Pirati , un cooperativo che spinge i giocatori, che vogliono divenire la più temibile ciurma del mare dei Caraibi, ad affrontare diversi scenari di diversa difficoltà, il tutto da risolvere in un tempo ben definito. E' presente una app, ma anche diverse clessidre, oltre ad una componentistica 3D molto attraente: vista la natura anche per certi aspetti narrativa, per ora non sono trapelate troppe info, ma il progetto è di quelli che stanno attraendo davvero molte attenzioni.

Al suo fianco ci sarà poi l'espansione, attesissima, di Lorenzo il Magnifico, dedicata alle Famiglie dei Rinascimento, che fa antipasto a cinque corpose localizzazioni di titoli dal sapore, chi più chi meno, di cinghiale.

Il primo di essi è Gaia Project, seguito del grande Terra Mystica, titolo nelle prime posizioni delle principali classifiche all time, che è stato qui reinterpretato con tabellone modulare e tema sci fi ed il secondo è Yokohama, gestionale a sfondo giapponese che riprende la logica del movimento tra tessere azione / edificio che aveva caratterizzato un Istanbul, donandogli però uno spessore decisamente molto diverso.

Ecco poi a I Coloni, gioco che propone una ripresa dei classici gestione azioni, con una mappa modulare ed i pedoni del giocatore che si muovono tra i vari spazi, ottenendo risorse, scambiandole, incrementando il proprio motore produttivo (costruendo cose sulla propria plancia personale). Tutto costruibile e modulabile, sia come tempi di gioco che come obiettivi.

Scorrendo l'elenco arriviamo quindi ad Annibale ed Amilcare, Roma contro Cartagine, edizione del 20° anniversario del titolo in questione, che propone una epica lotta militare card driven  tra le due potenze del Mediterraneo antico. Alla voce tempo leggo un simpatico 40-200, per cui regolatevi, sapendo che la cinghialosità è molto sentita :)
A chiudere la linea dei giochi di spessore ci sarà quindi 13 giorni, la crisi dei missili di Cuba del 1962, titolo che si propone lo scopo di rievocare il clima della guerra fredda, in una lotta card driven per il controllo delle reciproche aree di influenza tra i due giocatori che possono qui sfidare.

Passando a cose più leggere eccovi invece Codenames Duet, versione per due del popolare party game, successone di un paio di anni fa e A voi la scelta, altro party game ideato da Chvatil, incentrato sullo sfidare gli avversari con domande.
A loro fianco poi avremo Kryptos, dove si è chiamati a decifrare codici e L'inchiosto invisibile, party game nel quale si indossano occhiali speciali che limitano le capacità di decifrare ciò che gli altri disegnano.

CREATIVAMENTE

Sarà presente a  Lucca Junior e le novità saranno Super Goal! PRO e Namasté. 
Il primo è un gioco per bambini a tema Yoga, che introduce i giocatori al mondo dello Yoga mediante 5 diversi giochi di movimento semplici e coinvolgenti.Il gioco è stato sviluppato con Lorena Pajalunga, fondatrice e Presidente della Associazione Italiana Yoga per Bambini AIYB.
Super Goal! PRO è invece la versione con lo Stadio del gioco Super Goal! il gioco del calcio dei dadi in cui la palla si muove sul campo secondo quanto indicato dai dadi di attacco difesa tiro e parata cercando di ricreare i gesti tecnici ed atletici che la farebbero muovere su un campo di calcio vero..

Super Goal Pro



DAL TENDA

L'editore porterà in fiera alcuni titoli oramai di catalogo ed alcune novità. Tra i primi ci saranno lo strategico Parsec: Age of Colonies e Parsec: Master and Commander, mentre tra i titoli indirizzati a un pubblico ampio avremo  Ok Play e Rainbow Rage, originariamente editi dalla Big Potato, con il primo che rappresenta il potenziale primo passo verso gli astratti (è una sorta di forza 5 per 2-4 giocatori con pedine quadrate che si piazzano sul tavolo l'una a contatto con l'altra) e il secondo un gioco di riflessi e velocità che propone la sfida di cogliere, a colpo d'occhio, quali colori sono stati cambiati di posto nella classica sequenza dell'arcobaleno.

Al loro fianco Suicidium, gioco di carte recentemente finanziato in una piattaforma di crowdfunding che propone il tema legato alla sopravvivenza dei giocatori alla partita e Cheeky Monkeys, altro card game indirizzato a un pubblico ampio, che popone una serie di potenziali combinazioni tra le carte scimmie che si giocano e le carte azione collegate che sono proposte.
A chiudere annunciata la presentazione di Tolomeo, gioco a tema stelle (del quale per ora altro non so ...) e di Thrones della Lawegas (stesso dicasi, in attesa di aggiornamenti ...).

DEVIR

L'editore propone un catalogo che sta crescendo in modo progressivo, ricomprendendo titoli che appartengono a varie linee, coprendo diverse fasce di età ed interessi.
Le prime news sono legate all'ingresso nella loro distribuzione di due titoli molto famosi, destinati ai più piccoli, frutto della collaborazione con la Drei Magier Spiele. Si tratta di Labirinto Magico e La Tarma Imbrogliona. Il primo è un classicissimo, nel quale è sollecitata la memoria dei giocatori, i quali devono raccogliere su di un percorso una serie di oggetti, muovendo i loro pedoni, ai quali però sono connesse (magneticamente) delle palline sotto il piano di gioco, le quali possono cadere, quando incontrano ostacoli (ovvero i muri del labirinto).
Il secondo (originamente Mogel Motte), invece, è un gioco che parte dal classico obiettivo del liberarsi delle carte che si hanno in mano, ma qui è consentito anche barare, ovvero cercare di nascondere, far cadere per terra e così via le carte, stando però attenti a non farsi cattare da chi riveste il ruolo di guardia.
Nella serie di titoli per famiglie compare invece una novità di Essen, ovvero Michele Strogoff (Miguel Strogoff), titolo basato sull'omonimo romanzo d'avventura, nel quale i giocatori dovranno collaborare e competere tra loro per far pervenire al fratello dello zar un importante messaggio, sfuggendo ai mille pericoli del percorso.

Tra i giochi di maggior peso specifico, infine, ci saranno Sword and Sorcery e La Caccia all'Anello. Il primo è un massiccio cooperativo a base di fantasy, miniature e mappe modulari, nel quale è proposta una serie di meccaniche frutto della evoluzione di quelle presenti nel fortunato predecessore Galaxy Defenders, della Gramlin Project.
Il secondo, infine, nuovo titolo del trio Maggi - Mari - Nepitello collocato nell'ambito della saga tolkeniana, gioco a movimento nascosto nel quale ogni capitolo è giocato su di un tabellone differente e dove un giocatore è chiamato ad impersonare Frodo ed i suoi compagni e gli altri i feroci Nazgul che devono catturarlo.




DOPPIO GIOCO COMMERCIALE

L'editore romano sarà presente per la prima volta in fiera con il proprio stand, proponendo le due precedenti uscite, ovvero Sugi (filler con target familiare)e Noxford (interessante gioco di carte con curiose meccaniche di piazzamento, maggioranze e controllo territori).
A loro si aggiungerà, sempre nel contesto della collaborazione con la spagnola GDM e fresco di stampa, il nuovissimo Ticket to Mars, altro titolo sbarazzino (2-5 giocatori, età 8+) nel quale si andrà a sgomitare con gli altri giocatori per occupare i pochi posti disponibili nei razzi che stanno partendo con destinazione Marte, per salvarsi la pelliccia :)

DVGIOCHI

L'editore perugino ha una linea di titoli in uscita di indubbio rilievo, mescolando, come sempre, titoli di propria produzione diretta, con altri in distribuzione.
Quanto ai primi ecco una bella accoppiata di novità che saranno presentate ad Essen, ovvero Minute Realms ed Origami.
Il primo è un titolo sul quale l'editore pare puntare molto e sta scoprendo lentamente i suoi contenuti, per creare maggior attesa. Per quello che si sa si tratta di un titolo destinato ad un pubblico ampio (10+), caratterizzato da una grande attenzione per la grafica, a base di carte, nel quale i giocatori saranno chiamati a costruire e difendere il proprio regno attraverso gli otto turni di gioco. A ciascun turno si andrà ad acquisire semplicemente una delle (poche) carte disponibili (una per giocatore + due in mezzo al tavolo), cercando di intersecarle tra loro per ottenere i maggiori punti in prospettiva di fine partita (spesso dipendono dalle altre carte che si possiedono). C'è anche una traccia degli invasori da tenere d'occhio, che spinge, con una certa frequenza, a fruire delle carte come bastioni di difesa invece che per le loro potenzialità di punteggio. A livello di tempi si parla di 15-30 minuti a partita, per cui nell'aria c'è il target familiare. Ammetto di essere parecchio curioso di vedere come girerà.

Il secondo è un card game ideato dal nostro Chris, del quale era girata alla nostra con una copia di prototipo, che però mi era sfuggita (come diversi altri titolo in anteprima ..). L'ambientazione e grafica del gioco sono orientate qui, come il nome può far immaginare (Origami) all'arte di creare oggetti piegando fogli di carta e le meccaniche, per tutti, sono quelle della collezione di set.

Già sul mercato da qualche tempo, ma comunque recenti novità, sono poi rappresentate da: il secondo pacchetto nella loro serie Deckscape, ovvero la escape room in versione dVGiochi, dal titolo Il Destino di Londra: dopo il successo ottenuto (anche grazie alla scelta editoriale di proporre il gioc in un formato economico ed accessibile) dal predecessore sono sicuro che gli amanti del genere lo proveranno senza por tempo in mezzo ; l'espansione Armed and Dangerous per il loro classicissimo Bang! e La Sirenetta per la serie Dark Tales.


Al loro fianco, infine, ci saranno il gioco inedito (vincitore del relativo premio, bandito annualmente nell'ambito di Lucca Comics and Games), ovvero Mucho Macho e Super Mario, Level Up, titolo che cala i personaggi del popolare videogioco nel gameplay di un classico a me molto caro (un family simpatico che conservo nella mia limitata collezione personale), ovvero Viva il re.
Passando ai titoli in distribuzione devo segnalare l'atteso Raja del Gange, della coppia Brand, una miscela di meccaniche classiche, a partire dal piazzamento lavoratori, con un bel tabellone (illustrato da Dennis Lohausen), sul quale si identificano le varie zone nelle quali si possono piazzare i lavoratori, ottenendo i relativi effetti.
Il motore del gioco in questo caso è incentrato sulla costruzione della propria plancia, alla quale si procede prelevando dalla riserva comune (ampia scelta) tessere alla Carcassonne che si uniscono a puzzle e sulle quali sono presenti vari insediamenti, sfruttando i quali si ottengono vari tipi di benefici.
A tutto ciò si aggiunge poi una bella e ricca dotazione di dadi, che si utilizzano a loro volta quali risorse per acquistare le tessere e alcune ideuzze sparse (vedi il fiume, percorrendo il quale si ottengono bonus e privilegi), che sembrano rendere il tutto, pur restando nella logica del peso medio (45-75 minuti per 2-4 giocatori 10+), vario e stuzzicante.
Al suo fianco, per chiudere, l'espansione Goblins per Labyrinth.






FEVER GAMES

L'editore è reduce dal grande successo ottenuto con il suo Topiary, titolo che, partito in sordina, ha avuto talmente buoni riscontri dal passaparola da essere ricompreso all'interno della cinquina dei titoli tra i quali è stato selezionato il Gioco dell'Anno italiano.

A questo giro ci riprova, con una produzione propria, ovvero Bobbidi Boom, gioco di carte nel quale l'obiettivo è quello di partecipare il più possibile alla preparazione di una miscela misteriosa e magica, liberandosi, nel farlo, dei componenti che si hanno in mano (push your luck). Al suo fianco sarà proposta anche l'espansione Atterraggio di Emergenza per la fortunata serie Boss Monster.



GAMES WORKSHOP

L'editore normalmente si presenta a Lucca con uno stand nel quale propone alcune delle sue ultime uscite. Non ho però ancora indicazioni al riguardo: non appena ci sarà qualcosa disponibile, aggiornerò l'articolo!

GANESHA GAMES

L'editore è attivo nel campo dei giochi di miniature, di combattimento e con ambientazioni sci fi o fantasy e propone per Lucca diverse novità.
La prima è Palaeo Diet: Eat or Be Eaten: un gioco di miniature preistoriche che rappresenta le battute di caccia degli uomini primitivi. Giocabile in solitario o cooperativo, propone ai giocatori lo scopo di sopravvivere e guadagnare, possibilmente, abbastanza carne da sfamare la propria tribù.
Presso l'area demo - gioca con l'autore  sarà possibile provare Four Against the Darkness, gioco solitario (ma anche fruibile in multigiocatore) di dungeon-crawling con carta e matita, per rivivere in maniera veloce le emozioni dei primi giochi di ruolo. Nella stessa location inoltre ci sarà anche Star Eagles: veloce gioco di combattimenti tra caccia spaziali, prodotto su Kickstarter, presentato dall'autore del regolamento, l'americano Damon Richardson (nota: parla solo inglese). Sarà possibile giocare coi modellini 3d prodotti appositamente per il gioco, ma le regole consentono di ricreare qualsiasi astronave con un sistema a punti. Il gioco è in produzione ma NON SARA' disponibile a Lucca.
Presso l'area educational di Villa Giosa, infine,  solo Domenica mattina dalle 11 alle 1, sarà in prova Furies of the Barrens, il nuovo gioco di ruolo science fantasy basato sul motore The Black Hack, che racconta le avventure di strambe razze umanoidi in un mondo riarso dove l'acqua viene trattata come moneta di scambio, e paurosi signori della guerra controllano le masse con armi psicotroniche.





GATEON GAMES

L'editore si presenterà a Lucca con diversi titoli nuovi (di uscita recente) o nuovissimi (proposti per la prima volta a Lucca) e proporrà un mix tra produzioni interamente proprie ed altre frutto della collaborazione con la Thundergryph, della quale distribuisce in Italia i giochi.
Nell'ambito del primo gruppo saranno in evidenza in fiera, in particolare, due titoli. Da una parte abbiamo La Famiglia, ambientato nella New York degli  anni ‘40 ed i giocatori sono chiamati a ricoprire i panni di un Capofamiglia e costruire il proprio covo di malviventi per dimostrare al Boss che può fidarsi di loro.
Al suo fianco Terra-017,  un gioco gestionale di colonizzazione spaziale, ad esagoni nel quale i partecipanti dovranno costruire la loro base interstellare sul nuovo pianeta, creare edifici, produrre risorse ed ottimizzare al massimo la loro colonia per contrastare la resistenza aliena e ottenere il maggior numero di punti vittoria rispetto agli avversari.

Tra i titoli della Thunderghyph ci sarà invece un terzetto, composto da Overseers, Pot de Vin e Tao Long.
In Overseers abbiamo un gioco di carte e bluff, da 3 a 6 giocatori, basato su una meccanica di draft dove devi ingannare i tuoi avversari, sfruttare in modo saggio le abilità del tuo Guardiano e ottenere il miglior punteggio al termine dei tre round di gioco per battere i tuoi nemici.
In Pot de Vin si combatte per il favore delle gilde della città, sempre in un gioco a base di carte semplice, veloce, ricco di bluff e colpi di scena mentre Tao Long è un gioco astratto circolare in cui ciascuna azione intrapresa influisce sulle scelte rimaste all'avversario. In particolare, ogni giocatore controlla uno dei due dragoni che lottano l'uno con l'altro per indebolirsi. Entrambi sono manovrati tramite il Bagua, una speciale zona condivisa della plancia che i giocatori manipolano durante il proprio turno e che influenza la opzioni di gioco rimaste all'avversario. Sono in attesa di ricevere indicazioni sulle reali disponibilità per la fiera, essendo l'editore in attesa delle conferme legate alle consegne.




GHENOS

L'editore propone davvero una bella linea di prodotti e strizza l'occhio, con alcune uscite di rilievo, in particolare agli amanti del cinghiale (ovvero dei titoli di un certo peso), pur continuando anche a coltivare la propria linea di prodotti per le famiglie (tra i quali ricordo, nel loro catalogo, per esempio, Hop, Flick'em Up, Chimere e Pozioni Esplosive).

Comunque, tra le novità proposte in fiera ci sarà in prima linea Terraforming Mars, da qualche tempo disponibile in edizione italiana e per il quale saranno presenti anche le espansioni Terraforming Mars Hellas & Elysium e Venus Next. 

Per l'altrettanto famoso Scythe avremo quindi il pacchetto The Wind Gambit.
Altro titolo di peso, a sua volta tra quelli che risiedono da tempo nella top 100 di BGG, sarà Viticulture Essential Edition, completo del pacchetto  Tuscany, interessante e profondo gestionale ambientato nel mondo della produzione dei vini.
Attesissimo, poi, sarà Dragon Castle, nuova creazione della Horrible Games (quelli di Pozioni Esplosive), nel quale tra i materiali compare stavolta un set personalizzato di tessere da mah Jong.
Per questo titolo saranno disponibili, in anteprima, solo poche copie in inglese, in attesa della futura distribuzione localizzata.

Per chiudere poi avremo la possibilità di provare (ed acquistare) Lancillotto, di Mario Papini (De Vulgari Eloquentia, Siena), titolo che si sta facendo strada nelle wishlist  del prefiera per gli amanti dei gestionali e, cambiando genere radicalmente, ci saranno, per la linea Krosmaster, le statuette della stagione 5 ed Hop, party game dalla componentistica molto curata ideato da duo Maublanc - Cardout.




GIOCHI UNITI

Al solito il loro stand sarà uno dei più grandi della fiera e ci saranno parecchi titoli di catalogo e di recente uscita, mi limito quindi a menzionarvi, vista la messe di titoli, quelli che sono annunciati come in uscita giusto nel periodo della fiera.

Nel settore che mi è più caro, quello dei gestionali, avranno la versione italiana di Colonna di Fuoco, atteso seguito di Pilastri della Terra e Mondo senza Fine. Ancora Michael Menzel alle matite, con il consueto dipinto a fare da sfondo al tabellone e ancora personaggi, con in background le lotte religiose nell'Europa di Elisabetta I tra cattolici e protestanti. L'idea del gioco è quella di competere, fondando case commerciali nei vari paesi e sostenendo, nel farlo, una delle religioni in competizione. Mano a mano che i turni passano nei vari paesi salirà il livello del conflitto e quando accadrà chi sosterrà i vincitori otterrà premi, mentre chi sarà dalla parte sbagliata perderà tutto.

Al suo fianco poi la nuova ristampa di un classicone, localizzato in italiano, ossia I Castelli della Borgogna, intramontabile titoli di gestione dadi ideato da Stefan Feld, uno dei best  di sempre, presente nelle posizioni di vertice della nostra top 100.

Passando alle produzioni proprie, ecco quindi Plagio, un interessante party game nel quale i presenti saranno chiamati a completare delle citazioni di opere famose, possibilmente nello stesso stile dell'autore: quanto scritto sarà quindi letto assieme all'originale ed i presenti dovranno cercare di indovinare quali siano i pezzi plagiati e quale l'originale.

Deadland invece è ambientato nella classica cittadina americana riempitasi di simpatici zombie, ai quali i giocatori dovranno cercare di sfuggire, mentre in Baciamo le Mani,  i giocatori sono spinti ad inventare scuse per giustificarsi di fronte al boss , fruendo, quali spunti, di quanto indicato nelle apposite carte.

Midnight Brunch sarà invece la nuova uscita della fortunata serie Brunch di Bellini e Borsa, stavolta con tema fantasmi, vampiri, zombie e simili, mentre Shrimp, di Fraga, andrà a stimolare la prontezza di riflessi di grandi e piccini con protagonisti dei colorati gamberetti.
Poche copie saranno proposte, poi, in anteprima di Cloud Mine (simpatico gioco di carte, con scatola a forma di nuvola, nel quale i partecipanti sono chiamati ad indovinare quale nuvola abbia prescelto, tra un certo numero esposte, quella vista dalla vedetta e descritta, con poche parole, dal visionario) ed Omegha - Il Gioco da Tavolo (progetto a tema fumetto, del quale ci ha parlato il nostro Simone nell'articolo che qui linko)
Solo dopo la fiera saranno invece disponibili Catan Trono di spade e Kill Dottor Lucky



Samhain
GIOCHIX - GIOCHISTARTER

Piuttosto ricca la linea di titoli che saranno proposti dall'editore, con alcuni prodotti di particolare interesse per gli amanti del cinghiale.

Il primo titolo è una produzione interamente propria, ovvero Samhain, titolo che sfrutta una plancia composta da carte, sulla quale si opera con cubetti azione.
Il flusso del gioco è incentrato sullo svolgimento delle azioni e vi sono complessivamente una trentina di effetti diversi (15 attivi ad ogni turno) tra i quali scegliere, i quali prevedono, in generale, la fornitura di punti divinità, di risorse, la possibilità di guadagnare punti vittoria, di uccidere un avversario e così via.

Al suo fianco ci sarà poi Lisboa, attesissima ultima fatica di Vital Lacerda, gestionale di livello dalle meccaniche intricate, che promette stavolta partite contenute (ottimistoni ...) tra 1 e 2 ore di durata.

Ecco poi Chimera Station, altro gestionalino, prodotto dalla TMG, colorato e spaziale, Pixie Queen, altro worker placement che promette assai bene (60-120 tempo a partita) e The Dutch East Indies un pick up and delivery ambientato nelle Indie del XVII secolo.

In distribuzione, infine, ci saranno anche copie di Sector 6 (sci fi con labirinti), Samurai Gardener (solo versione inglese - piazzamento tessere che a livello visivo ricorda Kingdomino) e London (nuova edizione, solo versione inglese).
Pixie Queen
HABA

Sarà presente con uno stand dedicato interamente dedicato dove verranno presentati i 3 nuovi family games di quest’anno (Lady Richmond, Picassimo e Meduris) oltre ad altri nuovi giochi per i più piccoli, tra cui certamente risaltano “Rhino Hero Super Battle” e “La Torre del drago

Picassimo è il gioco di Carlo A. Rossi a tema arte e disegno: al suo interno, infatti, si creano capolavori attraverso lo scambio di parti delle creazioni e i giocatori dovranno essere bravi ad indovinare cosa hanno disegnato i compagni di gioco.
In Meduris i giocatori competeranno per conquistare il favore degli dei, occupando le pendici del monte che dà il nome al gioco. Costruire capanne, offrire doni sacrificali al druido, raccogliere preziose pietre runiche ed edificare templi imponenti: solo così i giocatori conquisteranno il favore degli dèi.
In Lady Richmond la ricca protagonista è mancata inaspettatamente e ora la sua eredità viene messa all'asta. Chi mantiene uno sguardo lucido nella concitazione dell'asta e fa un uso oculato del proprio denaro riesce alla fine ad assicurarsi i pezzi migliori e a vincere gioco di offerte, imbrogli e un'eredità in palio...

In Rhino Hero Super Battle il protagonista è tornato in azione e questa volta, oltre a scalare i grattacieli più traballanti, dovrà anche vedersela con gli altri supereroi Giraffe Boy, Big E. e Batguin in una lotta senza esclusione di colpi. Lìidea di fondo è quella di impilare le carte per costruire palazzi.
Nella Torre del drago, infine, il terribile drago ha rinchiuso la principessa nella sua torre ed il principe e i suoi compagni si precipitano subito a soccorrerla e sono chiamati ad esprimere tutta la lor buona memoria e grande destrezza.

HASBRO


L'editore normalmente si presenta a Lucca con uno stand nel quale propone alcune delle sue ultime uscite. Non ho però ancora indicazioni al riguardo: non appena ci sarà qualcosa disponibile, aggiornerò l'articolo!


MAGIC STORE - MS EDIZIONI

L'editore romagnolo prosegue la sua collaborazione con la Mantic e, dopo aver distribuito nel nostro paese la serie di Dungeon Saga, che sarà arricchita per Lucca dalla espansione L'occhio dell'abisso, che conterrà sei avventure inedite e diverso altro materiale, nonchè dal librogame L'ascesa del re delle ombre, proporrà ora la serie Star Saga.

Il genere è quello dei dungeon crawler, l'ambientazione spaziale e si tratta di un prodotto che nasce come molto ambizioso e del quale sarà disponibile, oltre alla confezione base, anche una serie di aggiunte, a partire da pacchetti di espansione, accessori e via dicendo.
A livello di gameplay sono riprese le logiche di base del predecessore, però qui adeguatamente modificate ed evolute.


Rimanendo nell'ambito dei titoli a base di miniature, poi, ecco altre uscite nel mondo di The Walking Dead - All out War, con la wave 3 ed una edizione speciale del gioco, che conterrà, in un'unica confezione (Collector's edition) pacco base è un sacco di materiale.

Cambiando leggermente genere, invece, ci sarà anche Mythos, gioco investigativo ambientato nell'universo Cthulhu, nel quale si seguiranno le orme virtuali di uno Sherlock Holmes per indagare, stavolta, nel mondo dell'incubo, tra mappe, giornali ed indizi di vario tipo. Uno sforzo di traduzione, qui, davvero significativo, per rendere fruibile anche a chi meno mastica l'inglese questo titolo.

Piccole news , infine, le ho ricevute anche riguardo al futuro prossimo dell'editore, che annuncia per il futuro (inizi 2018) anche l'uscita di giochi da tavolo Carcosa, In Between, Zombie Tsunami e One Deck Dungeon (dei quali non vi parlo troppo diffusamente, per non generare confusione, visto che a Lucca non ci saranno ancora ...).
Per chi volesse approfondire, ecco il link al loro catalogo.


MANCALAMARO

L'editore, new entry sul mercato, sta però muovendosi molto rapidamente rimpolpando il proprio catalogo a ritmo serrato.

Prosegue la sua collaborazione con IELLO e nell'ambito di essa a Lucca saranno proposti tre titoli di indubbio risalto, ovvero Kanagawa, King of Tokio e Le Montagne della Follia (probabile).

Il primo è un titolo dalla componentistica molto curata, frutto della creatività di quel Cathala che si sta imponendo di recente come autore di punta nel mondo dei boadgames, rivolto ad un pubblico familiare, il secondo è un classico gioco per tutti a base di dadi, che ha già riscosso un successo tale da ottenere diverse ristampe nel corso degli anni, mentre il terzo è un cooperativo che catapulta i giocatori nell'Antartico del 1931, nel contesto di una spedizione che dovrà sopravvivere sia al clima che al terrore nell'aria (tratto da una novella di Lovecraft, per capirci).
La foresta misteriosa

Ancora il nome di Cathala, poi, compare in Pocket Madness, gioco di carte a base di collezione set nel quale lo scopo è quello di far impazzire gli avversari.

Nel settore per famiglie abbiamo poi il party game Contrast, che si colloca, con una grafica attraente e l'idea di descrivere oggetti tramite carte che ne descrivono le caratteristiche (alla dixit ...) e Ka Woom, di Fraga, gioco di abilità manuale ed equilibrio.
Al loro fianco, poi, ci saranno tutte le novità recenti proposte (il catalogo si avvia rapidamente verso la ventina di titoli ...), tra le quali La Foresta Misteriosa, cooperativo per i più piccoli ideato da Carlo Rossi, Oceanos, di Bauza e The Boss.

MOVE THE GAME

L'editore sta muovendo i propri passi anche nell'ambito della produzione diretta ed in questa logica porterà alla fiera toscana Fly Down, gioco di carte di Emanuele Briano, nel quale sono proposte diverse simpatiche meccaniche mescolate tra loro. Abbiamo infatti una mano di carte distribuita a ciascun giocatore, nella quale due carte sono visibili e tre devono essere tenute girate in modo tale che solo gli avversari le vedano (tipo Hanabi, per chi è pratico).

Nel corso della partita si potranno scambiare le carte, farle girare agli avversari, pescarne di nuove, ecc. : a fine partita la vittoria sarà attribuita grazie ad un interessante sistema di punteggio, utile a dare una precisa identità al gioco (la carta più alta di ogni colore è girata, poi si sommano i valori delle carte visibili, sottraendo due punti per ogni carta girata).
Al suo fianco sarà coltivato poi il successo di Not Alone, proponendone l'espansione Exploration.

A chiudere ci sarà poi anche The Reaper, titolo a base di gestione dadi nel quale i presenti si giocano, rollando i classici cubetti a punti e giocando diverse carte azioni utili ad influenzare l'esito dei lanci, con il fine ultimo di sfidare il triste mietitore (la morte) che potrebbe aver erroneamente prelevato dal mondo uno dei giocatori e che potrebbe, vincendo la sfida, rientrare fra i vivi. Questi i simpatici presupposti di un titolo per 3-5 giocatori non ancora morti ... 

OLIPHANTE

L'editore è sempre molto attento nel selezionare sul mercato titoli di particolare pregio ed anche a questo giro non si smentisce, proponendo una linea di almeno quattro novità di assoluto rilievo, che si aggiungono ad un catalogo già piuttosto ampio.

Tra i vecchi ricordo i giochi di abilità Klask (una sorta di bigliardino con palette magnetiche) e Icecool (nel quale si devono colpire dei pinguini sempreinpiedi per fargli attraversare porte e compiere percorsi, gli astratti, come il recente Sixth o i titoli per famiglie come il party game Imagine (nel quale si devono utilizzare numerose carte trasparenti con simboli per far indovinare parole) ed il premiato Kingdomino, che si presenta a Lucca con in tasca il premio del gioco dell'anno.

Passando invece alle news eccoci a parlare per prima cosa di Queendomino, atteso seguito di Kingdomino, nel quale, mantenendo le stesse meccaniche di base del predecessore, sono inseriti diversi accorgimenti utili a donare maggiore profondità, tra le quali una serie nuova di tessere edificio.
Al suo fianco il geniale Photosynthesis, titolo che propone ai giocatori la sfida (con alcuni elementi di gestionalità, ma soprattutto molto controllo territorio e gioco di posizione) di collocare su di una plancia comune le proprie piante, scegliendo i posti migliori perchè riescano a prendere il maggior sole possibile, vitale per il loro sviluppo.

Dalla Blue Orange, poi, l'editore trarrà anche Panic Mansion, titolo che riprende le logiche dei giochi manuali di una volta dove dovevamo condurre delle palline attraverso dei percorsi, muovendo allo scopo il loro contenutore: qui gli oggetti da muovere attraverso le ipotetiche stanze del contenitore sono diversi e non sempre è facile farli pervenire esattamente nei luoghi desiderati.

A chiudere la linea delle novità, ci sarà poi Sherlook, titolo che mette i giocatori nei panni di investigatori che indagano ipotetiche scene del crimine: qui la vittoria però si gioca sulla base della capacità di cogliere al volo le differenze tra diverse immagini, vedendone al volo i particolari.



Photosinthesys

PENDRAGON GAMES

L'editore è reduce dal buon successo ottenuto dai suoi titoli recenti, tra i quali ricordo  il fortunato Capitan Sonar, che ha rivoluzionato i concetti classici di battaglia navale, facendo compiere un salto di qualità e profondità al genere, il gioco di miniature a tema pirata Rum and Bones, il family Tokaido (di Bauza), Dragon Pets del nostro Christian Giove e il narrativo Raccontami una storia.
Ancora, tra i titoli oramai di catalogo, menziono Coloni Imperiali, titolo che si sta nel tempo arricchendo grazie ai periodici pacchetti che sono rilasciati per espanderlo, l'edizione italiana del gioco di carte, di Faidutti-Halaban-Zatz, Warehouse 51 (a tema raccolta di artefatti magici, con aste e regole variabili dettate dagli effetti delle carte) e l'interessante Evolution, titolo nel quale i partecipanti si sfidano nell'adattare diverse specie animali alle sfide evolutive, con buona interazione e tema diverso dal solito. Il gioco rappresenta la sintesi (o l'evoluzione) di diverse idee proposte dagli autori nel corso del tempo e la localizzazione italiana è davvero benvenuta per via del testo presente sulle carte..

Passando invece alle novità so che l'editore sta lavorando sulla localizzazione di Otys, in uscita dalla Pearl ad Essen, del quale è prevista la presenza a Lucca solo in demo, in attesa - a brevissimo in distribuzione - della edizione italiana del gioco e stessa sorte (solo demo, per ora, con edizione italiana in arrivo a breve) avrà This war of Mine, il gioco da tavolo (con componentistica di peso e reduce da un kickstarter di successo, nel quale ha incassato oltre 600.000 sterline!) ispirato al videogioco, nel quale i partecipanti sono chiamati, quali civili intrappolati in una città assediata dalla guerra, a cooperare tra loro nel lottare per la propria sopravvivenza, il tutto mentre si svolge una storia sullo sfondo che implica scelte di vario tipo, sia pratiche che morali. Parimenti presente in demo sarà anche il gioco di carte Mostri contro Eroi, interessante family  (è un 8+) con protagonisti alcuni dei più noti cattivi dell'immaginario horror (Dracula, Frankenstein, ...).

Tre le novità è confermato come presente (demo + vendita)  Xi'an, che si posiziona nella fascia dei gestionali di medio peso, con un regolamento abbastanza semplice da spiegare, ma con una bella profondità. In radice si tratta di giocare ad ogni turno due carte provenienti dal proprio mazzo ed applicarne gli effetti (risorse + azione), ma, considerando le varie cose da fare e la presenza di un tabellone comune, il gameplay risulta decisamente interessante. Vi rinvio alla preview stilata dal nostro Chris per approfondire.
Sarà inoltre disponibile l'espansione Ritorno a Camp Apache per Last Friday, gioco di sopravvivenza a tema serial killer e la ristampa di Mythomakya



Xi'an

Wendake
PLACENTIA - POST SCRIPTUM

L'editore porterà con se, ovviamente, Wendake, il gestionale a tema indiani che tanto successo ha ottenuto durante le presentazioni dei prototipo nelle varie fiere e manifestazioni, come alla nostra Con  di luglio.
A livello pratico esso sarà ospite negli spazi del distributore, Raven.
A livello di ambientazione, Wendake prende in esame principalmente le Tribù Uroni e Irochesi della zona dei Grandi Laghi, nel periodo della Guerra dei 7 Anni fra Inglesi e Francesi (1756-1763). All’interno della scatola è incluso un libretto storico, curato insieme ad Angelo Lacerenza, che spiega gli aspetti più caratteristici e interessanti di questi popoli.
Sulle meccaniche, che sono quelle tipiche dei gestionali, si segnala l’innovativa meccanica di selezione ed evoluzione delle tessere azione che prevede che ad inizio partita tutti abbiano le stesse nove, disposte in modo casuale, ma già dal secondo turno è possibile iniziare ad evolverle, ottenendo quelle avanzate, tutte diverse fra loro (l'immagine sotto dà un'idea).



PLAYAGAME

Prosegue la collaborazione tra l'editore e la finlandese Lautapelit.fi (piccola curiosità: in finlandese lautapelit vuol dire 'gioco da tavolo'), con l'arrivo del gioco di carte, che stimola il colpo d'occhio ed i riflessi, ma anche un pizzico in più di ragionamento del classico vedi e smanaccia, Dungeon Rush di Rustan Håkansson (autore di Nations) e del figlio Uli Håkansson.

Nella stessa logica ecco la ristampa di The Bottle Imp gioco del 1995 basato sull’omonimo romanzo di Robert Louis Stevenson. Un classico gioco di prese, che è stato rivisto nella grafica e nei componenti, così da renderlo assai attraente e da provare (visto che molti non avranno mai avuto occasione di vederlo sul tavolo).
A chiudere questa linea di prodotti, ci sarà, infine, un'altra riedizione, stavolta di Byzanz di Emanuele Ornella,  gioco d’aste del 2008, la quale vedrà a sua volta materiali migliorati e darà l'occasione di provare un titolo che a suo tempo era stato notato da molti.

Al loro fianco poi ci sarà, infine, l'espansione per il gioco di corse (bicicletta) Flamme Rouge, dal titolo Peloton, che aggiunge giocatori sino a 12, nuove varianti, percorsi aggiuntivi ed altro materiale.

A Lucca, infine, l'editore inaugurerà la nuova partnership con la casa editrice russa Simple Rules, specializzata in giochi per i più piccoli. In questo ambito ci saranno quindi i giochi Laundry Day (4+: scava nella montagna di calzini e riporta l’ordine nell’universo!), Matryoshka (5+: Guadagna punti associando correttamente le combinazioni di colori sulla carta ai colori della bambola matrioska corretta), Pony Run (4+, cooperativo dove bisognerà ricostruire il recinto, fornire ai ponies il cibo necessario e tenere d’occhio i colori dei cavallini). Squeeerrels (6+; Gioco strategico per bambini che vi mette al comando di una squadra di coraggiosi scoiattoli) Toodle-Boobles (5+: Poveri Toodle-Boobles, i loro nomi sono stati dimenticati da tutti! Usa la tua immaginazione per dargli un nuovo nome, ma stai attento! Dovrai ricordarti il nome durante tutta la partita!) Magic Hat (5+: gioco di memoria, bluff ed un pizzico di magia).




RAVEN

L'editore è sempre molto attivo in fiera ed ospiterà nei propri spazi diverse realtà editoriali, che proporranno in demo od esposizione i loro titoli, poi distribuiti sotto il marchio del corvo. In questo ambito ci saranno quindi Mini G4am3s Studio, attiva in particolare nel settore rpg (Drizzit – Il Gioco di Ruolo. Usciranno con Le Avventure di Pako e Nantima, lo Schermo del master di Drizzit e The Author 3) ;  Tin Hat (autori del gioco di ruolo Urban Heroes. Presenteranno in fiera il loro primo gioco in scatola Dungeon Digger) ; Eleven Aces, autori di Nameless Land – Figli del Nuovo Mondo, gdr del quale presenteranno in nuovo manuale di Nameless Land: Il Sangue dei Cieli; Vincent Books, editori per l'Italia dei Libri Game di Lupo Solitario.

Al loro fianco ci saranno la Placentia Games, che è pronta con l’imminente uscita di Wendake (presente con un tavolo demo del gioco), la Crawling Chaos, nuova realtà che sarà presente con la demo del Kickstarter War Titans e Playagame, al quale è dedicato in questa carrellata uno spazio apposito più avanti.

Diverse saranno poi le novità nel campo dei boardgames che entrano nel catalogo dell'editore in distribuzione.
Parto qui da quello che si propone come il titolo di punta, ovvero la localizzazione di Clank! un avventuroso gioco di deck-building nel quale si è chiamati ad esplorare la Fortezza del Drago per rubare preziosi artefatti, espandendo il proprio mazzo  e facendo crescere le proprie nel farlo.
Nel contempo ci sarà l'attesa edizione italiana di Mystic Vale, gioco di carte che sfrutta l'interessante idea di combinare carte trasparenti tra loro, in modo tale da dar vita, sovrapponendole, a carte che contengono la somma delle abilità singole. Sulla traccia di questo meccanismo stanno già uscendo, per Essen, nuove sperimentazioni, per cui si tratta qui di un titolo a sua volta piuttosto interessante.

Coco Rido è invece un party game che si colloca nella scia del noto Cards against humanity e che si propone di intrattenere i giocatori spingendoli ad associazioni di parole talvolta inopportune, abiette o assurde, allo scopo di suscitare l'ilarità dei partecipanti.
In Apokalypsis invece, nei panni di Angeli Caduti, dovrete competere per appropriarvi del maggior numero di Anime, mietendole o rubandole, prima che l’Apocalisse si compia, mentre in Kung Fu Party (per 2/10 giocatori, indirizzato ad un pubblico ampio)i giocatori potranno calarsi nei panni di improbabili combattenti, scimmiottando un po’ tutto il repertorio di film di kung-fu, di cartoni animati e di videogiochi picchiaduro.
Per i visitatori di Essen anticipo poi che l'editore ha annunciato la distribuzione per il 2018 anche di Outlive.
Per chiudere poi ci saranno novità nella linea Munchkin, con Munchkin Gloom – Edizione Italiana.

Nell'ambito gdr segnalo, infine, Il Richiamo di Cthulhu – Il Grande Grimorio dei Miti di Cthulhu, Ars Magica – Manuale Base, Memento Mori, Lupo Solitario Volume 12 – Sfida alle Tenebre,  e Lupo Solitario – Ristampe.




RED GLOVE

L'editore del guanto rosso si rivela anche a questo giro parecchio attivo, unendo le novità della propria produzione diretta con quelle distributive.
Nel primo ambito avremo Vudulhu, ossia uno dei loro grandi successi, Vudù, incontra l'ambientazione Cthulhu? In ogni caso, visto il grande riscontro avuto dal predecessore, ottimo party game, anche senza saperne molto di più su cosa conterrà, so per certo che le sue attenzioni le attrarrà sicuramente ...
Al suo fianco, finalmente, ci sarà l'attesissimo Warstones, un titolo sul quale l'editore sta lavorando da parecchio tempo, che reca il nome di Chiarversio (con Favoni) alla voce autore e che promette di combinare un poco di riflessione e controllo territorio con le schicchere (flicking game, per dirla all'americana). Sono davvero curioso di vedere i componenti della versione finale, soprattutto le fiches che rappresentano le unità di gioco!

Ancora nella loro linea ecco poi Dolly Crush, un gioco che si propone come facile ed immediato, per un pubblico ampio, dove i giocatori, esattamente come nei giochi tipo jewel degli smartphone, dovranno spostare tessere (disegnate in modo pucciosissimo) per dar vita ai classici tris  allineati. 

Due, saranno, inoltre, le uscite in distribuzione, con versione localizzate, ovvero Clans of Caledonia e Loot.
Il primo è un titolo che ha suscitato molto clamore nel pre Essen, proponendosi come un gestionale dalle meccaniche molto classiche e solide e con una grafica affidata a Klemens: per quanto provenga da un autore quasi esordiente, è stato a lungo nelle vette delle classifiche dei giochi più attesi. La Red Glove ne proporrà alcune copie tra Essen e Lucca con manuale italiano, per poi distribuirlo in modo più massiccio a cavallo della fine anno.

Il secondo è invece l'ultimo uscito della What's Your Game (della quale l'editore carrarino propone l'intero catalogo) e si presenta come titolo dal peso più leggero del solito, per gli standard del marchio (che normalmente propendono verso il cinghialoso), nel quale si sarà chiamati a competere per arraffare il maggior numero di tesori sulla classica isola maledetta.


UPLAY.IT

Sempre attivissimo, l'editore toscano proporrà un mix  di titoli in distribuzione e di produzioni proprie.
Nella prima linea ecco spuntare, per primo, un gioco che, uscito nei mesi estivi, ha conquistato parecchi consensi, tanto che anche alla nostra con di inizio luglio è stato uno dei titoli che hanno suscitato maggiore curiosità: si tratta di Barenpark, piazzamento tessere per gli amanti del tetris, nel quale si vanno a costruire dei simpatici zoo assemblando gabbie dalle forme di polimini.

Barenpark
Al suo fianco ecco poi un paio di nomi noti, ovvero Rosenberg e Cramer. Il primo compare sulla scatola di Caverna per 2 giocatori, nuova edizione, nella linea dei per due dell'autore tedesco, di uno dei suoi gestionali più riusciti ed il secondo in Fight for Olympus, card game confrontazionale a sfondo fantasy. 
A chiudere le news della linea distributiva ecco poi Sushi Go Party, ultima reincarnazione (versione maxi espansa customizzabile) della fortunatissima serie.

Eccoci, quindi, giunti alle due edizioni proprie della casa, due titoli sui quali si sta lavorando da tempo, ovvero  Creepy Falls ed Among us. Il primo si colloca nel novero dei gestionali, con ambientazione una città mostruosa e diverse ideuzze interessanti di contorno, mentre il secondo è un interessante cooperativo (con il classico Cylon nascosto - o forse no) nel quale si deve combattere una invasione aliena alla Mars Attack.

Infine ci sarà l'uscita ufficiale dell'edizione deluxe dei Principi di Firenze, classico che molti attendono, non avendo avuto l'occasione di provarlo al momento della sua uscita originaria


40 GB

L'editore normalmente si presenta a Lucca con uno stand nel quale propone il suo titolo, a tema Opera, Sipario. Non ho però ancora indicazioni al riguardo: non appena ci sarà qualcosa disponibile, aggiornerò l'articolo!

AREA AUTOPRODUZIONE

L'AREA AUTOPRODUZIONE, animata dal mitico Angelo Porazzi normalmente si presenta a Lucca con uno stand nel quale propone una raccolta di agguerriti autori, i quali propongono al grande pubblico le loro migliori ideazioni.

Nel 2017, Area Autoproduzione festeggia i primi 20 anni di Warangel, il primo gioco creato e illustrato da Angelo Porazzi e per celebrarere questo ventennale, a Lucca Games 2017 viene presentato il Libro: I PRIMI RICORDI: 20 Anni con Warangel!

Nell'Area Autoproduzione di Lucca Games 2017 potrete incontrare tutti questi autori che creano, disegnano, producono in proprio i loro giochi da tavolo. Saranno presenti: Angelo Porazzi (Milano - ASSIST, gioco di carte per tutta la famiglia; MICETTINI, 55 gattini tutti illustrati da Angelo; ASSIST COSPLAY,dedicato ad oltre 70 Cosplayers Italiani); Alberto Baratelli (Varese . Carte Binarie, Un gioco di carte con le porte logiche al posto dei semi e con i numeri binari, perfetto per "avvicinarsi giocando" al linguaggio dei programmatori... Ormai le Carte binarie sono un classico, allegate alle riviste del settore informatico in edicola e presenti anche a Lucca Games da tante ); Manuel Fossati e Giulia Prada (Legnano - PRADUN!: un demonietto dispettoso che è l'obiettivo stesso del gioco, da sconfiggere tutti insieme...); Alessia Palumbo (Mortara - Giovane scrittrice partecipa con i romanzi I DUE REGNI - LA CITTÀ INTERA e I DUE REGNI - LE PORTE DI ESHYA) ; Simone Cavallini (Santa Maria a Monte - esordisce con il gioco Zombesco SURVIVORS Z, affiancato poi da giochi più leggeri e per bambini come MOUSE TRAP e LA CORSA DELLA FATTORIA. Quest'anno portera il suo nuovo gioco a tema zombesco EXTINTION); Filippo Orsini (Prato - ritrattista autodidatta) ; Mirko Paoluzzi e Giorgio Andreani (Milano - Due ragazzi all’apparenza molto diversi accomunati da uno stesso, forte interesse: le costruzioni! ripresentano il loro prodotto dedicato agli appassionati delle costruzioni: “IL GIOCO DEL LEG-OZIO") ; Paolo Bianchi e Bruno Carfì (Milano - "FUBLET - Legends of Football" nuova simulazione calcistica da tavolo, interamente illustrata a mano dalla celebre matita di Repubblica e Guerin Sportivo Paolo Samarelli, nella quale interpreterete il ruolo dell’allenatore di alcune tra le squadre più famose della storia del calcio) ;  Claudio Di Vincenzo e Erika Visone (Milano - presentano a  un'inedita saga di gamebook fantasy: TERRE LEGGENDARIE) ; Lorenzo Lupi (Bergamo - VILLAGE OF LEGENDS, un gioco di carte ambientato nell'immaginario fantasy, i giocatori all'inizio della partita scelgono un Eroe tra quelli disponibili: Elfo, Barbaro, Nano, Paladino e Mago sono i 5 della versione base)

GLI EVENTI DI CONTORNO

La fiera proporrà, ovviamente, millemila eventi di contorno, diversi dei quali anche attinenti al mondo dei giochi da tavolo.


Tra di essi ricordo il classico Essen a Lucca, ovvero l'animazione (da parte di Oxyo - Orizzonti Ludici e Tana dei Goblin di Pisa) delle serate della fiera, da mercoledì a venerdì sera (19-20 /24 a seconda dei giorni con orari leggermente diversi), che quest'anno si terrà al Palazzo del Magro di Via Carducci 65,  a poca distanza dal tendone Games. Sui tavoli sarà lì possibile provare le ultime novità, con tocchi spesso esotici, raccolte ad Essen e spesso non ancora localizzate in italiano.

Nel solito palazzo, durante la giornata, ci sarà invece attivo un mercato dell'usato, gestito dalla associazione Save the Meeple.

Negli spazi dell'area demo del padiglione Carducci, poi, ci sarà anche la possibilità di incontrare gli autori di giochi, grazie all'iniziativa Gioca con l'autore (qui il link alla pagina), che vedrà seduti ai tavoli numerosi autori di grande rilievo.

Ok, chiudo per ora qui.
Gli avvisi sono:
1. La pagina è in lavorazione e sarà aggiornata sulla base delle notizie che raccoglierò e mi perverranno;
2. Invito gli espositori interessati a mandarmi le comunicazioni relative, alle quali cercherò di dare al volo risalto inserendole nell'articolo
3. Abbiate pazienza, ma ho cercato a questo giro di giocare d'anticipo, in modo tale da darvi tempo di organizzare la vostra lista della spesa, sia per Lucca, che per Essen :)

E voi, avete già trovato qualcosa da mettere nella vostra lista dei desideri?

19 commenti:

  1. Ma l'espansione di Scythe "The Wind Gambit" sei sicuro che sarà presente a Lucca? La sua data di rilascio ufficiale (e credo mondiale) mi pare sia il 10 Dicembre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'elenco delle novità Ghenos mi è arrivato direttamente da loro. Poi, visto che siamo a quasi un mese dalla fiera, ci sta sempre qualche variazione (pensa che stamani stessa ho aggiunto alcune cose modificando informazioni che mi erano arrivate tre - quattro giorni fa e che alcuni editori mi hanno detto di essere in attesa di conferme da produttori o spedizionieri prima di confermare o annullare la presenza di certi titoli ...).

      Elimina
  2. Guida sempre fantastica, complimenti!
    Non ho visto l'espansione di Marco Polo già in uscita ad Essen... non verrà localizzata? Conviene fiondarsi subito sulla versione inglese/tedesca?

    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista l'importanza del titolo ci sta che una localizzazione arrivi, ma per ora non ho notizie ... :(

      Elimina
  3. Ottimo lavoro come sempre, peccato non esserci :(

    RispondiElimina
  4. Bell'articolo! Dell'Asmodee si sa nulla se a Lucca saranno disponibili Twilight Imperium, Civilization: A New Dawn, ...? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che ho scritto della Asmodee è aggiornato a loro informazioni di stamattina :)

      Elimina
    2. Se guardi tra le prossime uscite del sito Asmodee vedrai che non sono ancora in elenco (sono solo tra le uscite confermate) ;)

      Elimina
  5. ARTICOLO IMPERIALE. Troppa grazia S.Antonio, esamineró Deadland3 e Mithos. Zombie tsunami?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimmi che ne pensi dei cubetti 'zombie' verdi di Zombie Tsunami ... :) Clamorosi ...!!

      Elimina
  6. Ciao... vorrei sapere se è prevista, magari già a Lucca, la localizzazione italiana di Unearth, un titolo in uscita ad Essen che credo prometta davvero bene.
    Grazie.

    RispondiElimina
  7. Come sempre rinnovo i complimenti per questi lavori monumentali (ma dove trovi il tempo?).
    Mi hai fatto venire voglia di andarci anche se mi farò una scorpacciata a Essen qualche giorno prima...

    RispondiElimina
  8. One Deck Dungeon in italiano non me lo sarei mai aspettato :)

    Uniche certezze per me il MdG di D&D5 e Queendomino, un pensierino a Clank! (però la versione In Space pare meglio) e Raja del Gange ce lo farò

    RispondiElimina
  9. ottimo lavoro! Mancano però le novità di Ganesha Games (vabbè, siamo piccoli...) Furies of the Barrens (GdR) e Palaeo Diet: Eat or Be Eaten (miniature) Se volete vi mando copertine e descrizione per un aggiornamento.

    RispondiElimina
  10. Lancillotto della Ghenos sarà presente a Lucca per l'acquisto in edizione italiana e non sarà solo in demo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, ho riformulato il discorso perchè si capisse meglio :)

      Elimina
  11. Ottimo articolo! Sono sorpreso dalla localizzazione di Kryptos, piccolo gioco che merita parecchio :)

    RispondiElimina