giovedì 9 marzo 2017

[Prova su strada] - Clank!

scritto da Ninja

Clank! è un un gioco recentemente messo sul mercato dalla Renegade Games, casa editrice americana relativamente giovane. Il titolo è uscito senza essere stato particolarmente pubblicizzato, ma piano piano ha acquisto la sua fama, rimbalzando da un blog all'altro, e da quello che si può leggere nelle varie community di board games sta riscuotendo un discreto successo. Questo articolo non vuole essere una recensione, in quanto potete trovarne una al seguente link (qui): oggi vi voglio proporre una prova su strada, cioè le mie considerazioni dopo una serie mediamente lunga di partite (8 per l'esattezza).


LE REGOLE:
Le regole si spiegano in 5 minuti e vi rendete subito conto che i giocatori (se sono un minimo pratici dei deck-building) capiscono le meccaniche senza difficoltà. Troviamo tratti in comune con giochi come Thunderstone Advance, Dominion, Ascension e altri. Vedere che ogni carta ha il classico valore in monete, più un valore di forza e un valore in punti vittoria, rende chiaro quale sia la meccanica fondamentale di tutto il gioco. Si aggiunge un tabellone, chiaro, con simboli che una volta spiegati rendono il tutto di facile lettura. Sicuramente un giocatore, (immagino quello che spiega le regole) deve avere anche il ruolo del "padrone di casa", ovvero quello che muove i vari segnalini sul track del drago e aggiorna i vari deck di pesca che si esauriscono durante la partita. 

LA LONGEVITÀ:
La longevità è una delle caratteristiche che meglio si può verificare dopo diverse partite. Come già detto nella recensione Clank! offre la possibilità di giocare su due mappe diverse, quella iniziale lato A e quella avanzata lato B.
La mappa iniziale è un entry level e la giocherete esclusivamente nella vostra prima partita (e in tutte le prime partite che farete con gruppi diversi :) ). Ha il pregio di essere semplice e di permettere a tutti i giocatori di essere competitivi, in quanto non offre particolari sfide e le strategie sono tutte più o meno valide. Vi renderete conto però che è troppo facile. Ci sono pochi ostacoli e un giocatore un po' esperto può girare tutta la mappa prendendone il meglio senza problemi. Arrivare in fondo al dungeon, prendere l'artefatto migliore e svignarsela è semplice e l'unica difficoltà può essere data dal fatto che due o più giocatori competono con lo stesso obbiettivo. 
Il lato B (il lato B è sempre meglio :) ) invece è tutta un'altra cosa. Sembra di passare dal livello tutorial di un video game al livello hard!!! La mappa prima di tutto è molto più vasta, molte più stanze e le strade sono più lunghe. I movimenti fra le varie stanze sono resi più difficili dall'incontro di mostri e passaggi ostici che richiedono il dispendio di risorse. Le reliquie che danno molti punti sono protette da porte chiuse e cave di cristallo. In base alla strategia che scegliete, dovete "prendere una strada" all'interno del dungeon: imboccare il percorso sbagliato vi porterà ad essere lenti, lentissimi. In conclusione il lato B è molto più tosto del lato A ed è quello su cui giocherete maggiormente.
Dunque la longevita? Il lato A vi farà giocare solo le prime partite, mentre giocherete generalmente sul lato B, in fine dei conti il tabellone ha non due mappe, ma una e mezzo.  

LE STRATEGIE:
Clank! offre la possibilità di scegliere diverse strategie basate sul tipo di carte che metterete nel vostro deck. Potreste decidere di fare "il guerriero", prendere carte che contengnono le icone "spada" e uccidere tutti i mostri che il dungeon offre, ottenendo punti vittoria e ricompense. Oltre a questo le spade servono anche per muoversi in alcuni spazi del dungeon. È possibile decidere di fare "il ladro", prendere le carte con il simbolo "piede" e girare il dungeon in fretta, arrivare il più in profondità possibile e poi scappare prima che il drago si arrabbi sul serio. Si può decidere di fare "l'arraffa punti", ovvero muoversi nei livelli meno profondi del dungeon, arrivare a prendere uno degli artefatti di minor valore, ma concentrarsi sulle carte con il maggior numero di punti vittoria, cosa molto semplice da fare visto che una carta da 7pv è sempre disponibile e acquistabile. Otre a queste strategie si può improvvisare, per esempio prendendo seguaci, cercando di uscire dal sotterraneo in tempi brevi, in modo che i giocatori più in profondità restino uccisi dal drago, oppure si possono cercare i tesori della scimmia (sì, ci sono particolari tesori che raffigurano le tre scimmiette non vedo, non sento, non parlo).


DIPENDENZA DALLA LINGUA:
Volevo portare l'attenzione su questo aspetto. Può capitare che alcuni giocatori si scoraggino vedendo il titolo in inglese, ma questo è un falso problema. Le regole sono scritte chiaramente in un inglese semplice, non ci vuole una laurea in lingue per capirle alla 1ª o 2ª lettura. 
Per quanto riguarda il gioco vero e proprio si può dire che basta che l'inglese lo sappiano una o due persone al tavolo. Tutte le carte da acquistare sono sempre scoperte e comuni a tutti, inoltre la mano di carte che un giocatore deve giocare è obbligato a giocarla sempre tutta. 
È facile capire che qualsiasi informazione non capita presente sulle carte può essere letta da un altro giocatore, senza paura di "spoilerarsi" qualche segreto. Ultimo appunto, l'inglese sulle carte è uno dei più semplici dai tempi di Talisman 2°ed: le carte recitano "take 2 money", "draw 3 cards", "for each monster avaible +1 sword"... i termini usati sono pochi e ripetuti.

UN PARERE PERSONALE:
Clank! è un deck building con poche idee originali, che va a rivisitare elementi presi da diversi giochi e a mio parere lo fa in modo "azzeccato", riuscendo a creare un gioco divertente, che sembra già di conoscere. Sicuramente non è adatto a tutti, il fattore fortuna è importante in diverse fasi, ma la durata contenuta di una partita, permette di apprezzare anche il lato aleatorio del gioco. La scalabilità forse non è il massimo, in due e in tre il gioco è un grande "solitario di gruppo" e l'interazione fra i giocatori non si vede. In quattro invece può capitare di ostacolarsi più o meno volontariamente.

NOVITÀ:
Per tutti quelli che, come me, hanno apprezzato il gioco e vorrebbero di più, la Renegade Games ha recentemente annunciato l'uscita di un'espansione per marzo 2017 (qui il link) che vedrà i nostri eroi cimentarsi nell'esplorazione di un dungeon parzialmente sommerso. Leggendo sul sito, si parla di un nuovo tabellone con due nuove mappe, 35 carte aggiuntive e nuove regole. A livello di contenuti non troviamo nulla di eclatante, ma sicuramente il nuovo doppio tabellone più qualche regola aggiuntiva potrà permetterci di divertirci ancora. L'unico dubbio rimane sul prezzo, dato che anche il gioco base non era proprio dei più economici.

Ringrazio tutti per l'attenzione che mi avete riservato e a presto!

Ricordo che il gioco è disponibile anche nel negozio online Egyp.it

4 commenti:

  1. A chi interessa, la mia traduzione:
    https://www.boardgamegeek.com/filepage/141260/traduzione-italiano-del-regolamento-v10

    RispondiElimina
  2. Mi intriga molto il gioco, peccato solo per un prezzo abbastanza proibitivo per quello che offre in termini di componentistica :/
    matteo.

    RispondiElimina
  3. E' un gioco che mi ha attirato sin da subito. Adoro i deckbuilding, sopratutto quelli che si discostano da dominion. L'unica cosa che mi trattiene dal comprarlo a parte il prezzo è il fatto che le partite durino poco e quindi non si abbia molta profondità nella creazione del mazzo. Ho paura che proprio sul più bello quando il mazzo incomincia a girare come voglio io finisce la partita. Poi magari mi sbaglio e se ne ho l'occasione sicuramente lo proverò.

    RispondiElimina