venerdì 31 marzo 2017

[Recensione] Suicidium


scritto da
Simarillon (Davide)

Recensione irriverente oggi: si parla infatti di Suicidium, gioco di Valentino Sergi e Michela Coletto, prodotto da Officina Meningi, ma che da Play 2017 troverete nel catalogo editoriale Dal Tenda. Il gioco è illustrato da Marco Tonus, però vede anche la partecipazione di alcuni fumettisti conosciuti come Tuono Pettinato, Davide La Rosa, Miguel Ángel Martin, Felinia. Al gioco si può giocare da due a quattro giocatori, in partite di una trentina di minuti circa.

Suicidium è “un gioco di carte accattivante, macabro e divertente, il cui obiettivo è di porre fine alla vostra esistenza o spingere gli altri a farlo (per finta, ovviamente!)”. Può essere la vostra cup of tea e volete provare a dargli una possibilità alla ormai prossima Play, dove sarà presente allo stand Dal Tenda? Continuate e leggere…

giovedì 30 marzo 2017

[La vedetta di KS] Decima puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Ed eccoci arrivati alle decima puntata!!! Grazie a tutti i lettori e alla redazione di Giochi sul nostro tavolo che mi ha accolto e dato la possibilità di scrivere questa rubrica! Se avete suggerimenti, critiche, o qualsiasi altra cosa fatevi sentire! Ma ora basta con le cerimonie e andiamo dritti al punto:
  • Aeon'S End: War Eternal
  • Farlight
  • Get Off My Land!
  • Tiki

mercoledì 29 marzo 2017

[Prova su strada] Infinity

scritto da Simone M.

In un futuro forse un po’ troppo lontano per essere immaginato, la razza umana ha ormai colonizzato gli angoli più remoti della galassia grazie a prodigiosi wormhole che rendono lo spazio infinito tragicamente più piccolo di quanto lo ricordassimo. La O-12, il governo organizzato di questo sistema intergalattico noto come Human Sphere, mantiene l’ordine attraverso ALEPH: un’Intelligenza Artificiale in grado di reagire fisicamente ad ogni minaccia o pericolo grazie a schiere di droni e plotoni di soldati sintetici.
Il futuro, però, è tutt'altro che pacifico.
L’impressionante evoluzione tecnologica non basta a superare i retaggi e le differenze del passato e, ancora una volta, divisioni e fazioni lacerano il tessuto di questa società cyberpunk scoprendo i nervi di conflitti mai conclusi. E così che PanOceania, Wu-Jing, Haqqislam, Ariadna e Nomadi si affrontano in una lotta senza quartiere per la supremazia a volte interrotta dagli scontri contro le forze di sicurezza comandata da ALEPH oppure contro la vera minaccia che incombe sull’Human Sphere: la Combined Army.
La Combined Army è una fazione costituita da un misto di razze aliene sotto il controllo dell’Intelligenza Evoluta, un’intelligenza artificiale senziente e autocosciente che mira alla sottomissione di ogni razza dotata di intelletto per alimentare la sua continua ricerca dell’immortalità. Saranno forse i Tohaa, un’antica civiltà  da sempre nemica dell’Intelligenza Evoluta, ad essere gli unici e improbabili alleati della Human Sphere?

martedì 28 marzo 2017

[Recensione] Schotten Totten

scritto da Chrys

Eccomi tornare con un giochino da due della Iello... questa volta è il turno di Schotten Totten (2 giocatori, 20 minuti) ideato da Knizia, un nome storico del settore. 

Il gioco vi vedrà al comando di un villaggio di scozzesi rissosi impegnati con l'annoso problema di soddisfare il proprio desiderio di "un po' di verde" (cit. Monthy Python)... quale modo miliore se non spostare le pietre che indicano il confine col villaggio vicino? Peccato che il clan dell'altro villaggio abbia avuto la stessa idea.

In realtà non si tratta propriamente di un gioco nuovo e ai più scafati di voi sarà suonato qualche campanello scorrendo le foto a corredo dell'articolo... è infatti la reimplementazione dello storico Battleline di Knizia, edito da GMT, qui presentato con una tematica e una grafica più leggera e colorata (in questo i francesi sono dei veri maestri ^__^). Va detto che Battleline ha una media di 7,4 su BGG con 12.000 voti all'attivo quindi le premesse non possono che essere ottime.

lunedì 27 marzo 2017

[Prime impressioni] Honshu

scritto da Fabio (Pinco11)

Honshu è un gioco di carte che propone una interessante miscela tra il genere del costruzione città con piazzamento tessere e quello dei classici giochi di trick taking (ognuno gioca una carta in tavola ad ogni turno), che lo rende uno dei più validi candidati al mio personale titolo di filler dell'anno.
Ideato da Kalle Malmioja ed edito dalla finlandese Lautapelit (per 2-5 giocatori, tempo a partita intorno ai 20-30 minuti, indipendente dalla lingua, salvo il manuale - il gioco sarà presentato in Italia da Playagame alla Play di Modena), propone la sfida, nei panni di signori dell'epoca, di espandere, al tempo del Giappone feudale, i propri domini, costruendo le combinazioni nel modo più equilibrato possibile fruendo allo scopo delle 12 carte territorio che in ogni partita si potranno prelevare.

domenica 26 marzo 2017

[Report] PisaCON 2017


scritto da Bernapapà

Ciao a tutti. Come ogni anno, eccomi a raccontarvi la mia esperienza della giornata trascorsa a PisaCON, lo scorso weekend, alla Stazione Leopolda di Pisa. Oramai è un appuntamento fisso, complice anche i soli 60 chilometri che mi separano dalla manifestazione, dove, come già riportato nel nostro articolo, troviamo un bello stuolo di tavoli e una fornitissima ludoteca gratuita, con annesso servizio di spiegazione giochi, organizzata dalla Tana dei Goblin di Pisa. C'è anche qualche negozio specializzato, i giochi di legno e un paio di tavoli stracolmo di pezzetti Lego per la gioia dei più piccoli. Ma ovviamente non è di questo argomento che voi voglio parlare. Semplicemente ripercorro insieme a voi la giornata, raccontandovi le impressioni sui titoli giocati. Come capita di solito, ero accompagnato dal nostro redattore capo (il grande Pinco11) e da un altro nostro compagno di giochi, Pier. Nel pomeriggio li ho abbandonati per dare una mano ai ragazzi della Tana per la spiegazione dei giochi, però sono riuscito comunque a provare un sufficiente numero di titoli, per cui è stata una giornata ludicamente molto appagante.

sabato 25 marzo 2017

Recensioni Minute - Yinsh

scritto da TeOoh!

Avete mai fatto "Chi vince, decide il prossimo gioco?" con i vostri amici? E se oltre alla decisione del gioco, poteste inserire anche nuove regole e bonus nella partita successiva?
Ecco come è nata l'idea del GIPF Project: per spiegarvelo, sfrutto Wikipedia.

La serie prende il nome dal primo gioco, GIPF, e l'idea che sta dietro al progetto è che la ricompensa per la vittoria in ciascuno degli altri giochi serve al vincitore per introdurre nuovi pezzi con poteri speciali, chiamati potenziali, in un gioco concorrente del GIPF. Tuttavia, ciascuno dei giochi può anche essere giocato individualmente in modo normale, dato che essi hanno guadagnato la fama proprio in questa forma. 

Con la recensione di oggi, quindi, inizio con il parlarvi di YINSH, di Kris Burm per 2 giocatori, durata 30-60 minuti. Edito dalla Huch! & friends e in Italia grazie a Red Glove.

[È il numero 6 della serie, ma, non iniziando dall'1 (ho l'obiettivo di terminare la corsa con GIPF) e non avendo alcuna spinta ossessiva... mi muoverò un po' a caso coi numeri!]

Recensioni Minute - S.P.A.C.E. (con Autore)

scritto da TeOoh!

Se capita che un Autore di un titolo che apprezzo sia a portata di mano, mi piace il poter approfondire un po' anche i retroscena del gioco, parlare brevemente degli sviluppi e dare, perché no, spazio proprio anche a lui di fronte alla camera. Poi, vabbe', proprio perché "tanto ci si vede sempre" in realtà non si riesce a trovare una mezz'ora per farlo... e i mesi passano...
Individuata quindi un'occasione valida, mi sono sequestrato Marco Garavaglia per parlarvi di S.P.A.C.E., gioco per 2-5 giocatori, della durata di 30 minuti circa. Edito dalla Libreria Geografica su consulenza editoriale Post Scriptum.

venerdì 24 marzo 2017

[Report] Be Comics! 2017


scritto da F/\B!O P.

"Be Comics! a Padova... non mi ricordavo di questo festival... forse gli anni scorsi era in un altro periodo... oppure ha cambiato nome... ah no, ecco, è la prima edizione!"
Questa è stata la mia sorpresa nel vedere il sito, l'app, i comunicati stampa e la copertura mediatica, perché sembravano quelli di un evento già rodato che si confermava per l'ennesimo anno e non un esordio :-O
Subito dopo è arrivato il timore che fosse uno dei tanti appuntamenti "comics & games" nati sulla scia del successo di Lucca, ma dove a volte si tratta della sagra del peperone con la parte "& games" consistente in un negozio che vende le sue scatole o poco più...
Così, lasciate da parte le varie magliette "Io gioco col giallo", "Se sembro distratto è perché sto pensando ai giochi da tavolo" e "Credimi, non sono io il traditore", mi sono messo un paio di pantaloni di velluto a coste, una camicia a righe, un maglione a rombi e come cosplayer di un babbano mi sono avviato a indagare ^_^
[Flash Forward: il timore era infondato, ci tornerò anche il prossimo anno!!!]

[nonsolograndi] Animali in Marcia

scritto da
Simarillon (Davide)

Il giallo Haba è stato assolutamente dominante tra i colori dei primi giochi per piccoli giocatori che sono arrivati a casa; per me esiste(va), praticamente, solo Haba, poi… sono arrivati gli altri. Nonsolograndi però non si dimentica di Haba e oggi, infatti, si parlerà di Animali in Marcia, curioso gioco di Emely Brand illustrato da Thies Schwarz.
Si può giocare da tre a cinque giocatori, a partire dai sei anni in partite che durano una quindicina di minuti circa.
Ovviamente non può mancare la contestualizzazione Haba: il serpente attraversa strisciando il grande incrocio proprio durante l‘ora di punta. “Ehi, attenzione!“ esclama, ma ecco che qualcuno gli passa dritto sulla schiena ciondolando: pamf, pamf, pamf. È stato il pinguino o la foca cicciottella? Il serpente sta ancora riflettendo, quando sente dei passi pesanti: tump, tump tump, un altro animale gli è già sfrecciato sopra. E ce ne sono altri in marcia... Provate a mettervi nei panni del serpente!

giovedì 23 marzo 2017

[La vedetta di KS] Nona puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Il tempo vola e un altra settimana è passata. Oggi passeremo al lato oscuro difendendo il nostro castello, creeremo pozioni magiche, andremo alla conquista dell'iperspazio, ci occuperemo della ricostruzione di una città e finiremo per combattere per il trono! Tutto questo in:
  • Village Attack
  • Cauldron Master
  • Empires of the Void II
  • Urban Tribes
  • Long Live The Queen
Per chi fosse ancora interessato a King's Road scontato legga in fondo.

mercoledì 22 marzo 2017

[Recensione] Coin Quest: il brutto ma buono

scritto da Sergio

Un concetto strano quello espresso nel titolo che può confondere, ma niente paura, andate avanti e vedrete che tutto è molto semplice, proprio come il gioco di cui stiamo parlando.
Disegnato da Ken Gruhl, Coin Quest è edito dalla americana R&R Games (The games you want to play) di Tampa (Florida), che da metà anni 90 sforna giochi di tutto rispetto tra cui le mila e oltre versioni di Time's Up!.
Provato direttamente con l'editore a Essen ne siamo subito stati colpiti per l'originalità e quindi è entrato di diritto fra i titoli che ci avrebbero accompagnato a casa.
Trattasi di un family, ma più che di un family di un vero e proprio filler, molto semplice nelle regole ma non banale e con durata che non supera la mezz'ora. Da 2 a 5 giocatori di età 12+. La meccanica è quella del deckbuilding (anzi coin building) mixata con ripetute aste al buio.
Nella sostanza i giocatori rappresentano un team di numismatici alla ricerca della miglior collezione di monete e solo chi sarà riuscito alla fine ad ottenere le monete più prestigiose sarà il vincitore.

martedì 21 marzo 2017

[Anteprima] [Intervista] ELO darkness

scritto da Ninja

Oggi vi proponiamo una cosa un po' particolare, ovvero un'intervista esclusiva all'autore di un progetto kickstarter che uscirà a breve (nel mese di aprile), ma che troverete e potrete vedere in anteprima durante la fiera di Modena Play presso lo stand della nuovissima Reggie Games.

Si tratta di ELO DARKNESS (45-60 minuti, 2+ giocatori) un titolo potenzialmente molto interessante come potrete scoprire durante l'intervista... 

A questo punto, senza dilungarci in altre chiacchiere, iniziamo subito con l'intervista. ;)

lunedì 20 marzo 2017

(sempre meno) Piccola guida alle uscite della Play 2017

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccoci ancora, come ogni anno, al consueto appuntamento con la fiera Play di Modena, la quale sempre più, al passare del tempo, si appropria del ruolo di appuntamento ludico centrale nel panorama nazionale.


Per quanto dal punto di vista del calendario si sia lontani dal periodo caldo dell'anno, perché ben sappiamo come a livello internazionale la maggior parte delle uscite si concentri tra settembre ed ottobre (in corrispondenza della fiera di Essen), molte sono le novità che gli editori nazionali riservano proprio per la Play (qui il link al sito dell'evento), sapendo quando nel nostro panorama quell'evento sia importante e goda di attenzione. 
Così, mentre nel resto del continente dal punto di vista editoriale in questo periodo di solito si sonnecchia in preparazione della prossima stagione, qui da noi l'occasione è buona per veder arrivare un bel pacchetto di localizzazioni.
Eccomi quindi impegnato nel cercare di dare ai nostri lettori una preview di ciò che li attenderà in fiera (se andranno), che sarà aperta il 1° e 2 aprile 2017 (anche se ci sono alcuni eventi fuorisalone previsti per la città anche il 31) presso Modena Fiere o subito dopo sul mercato.

domenica 19 marzo 2017

[Anteprima] Deckscape

scritto da Fabio (Pinco11)

"Benvenuti nel mio laboratorio. Siete stati selezionati tra i miei studenti migliori per un progetto speciale... Metterò alla prova le vostre abilità e se avrete successo potrete aiutarmi con la mia ultima invenzione".
Questa la premessa. Aggiungete che sulla scatola del gioco trovate scritto "un gioco tascabile di Room Escape" e sentirete, probabilmente, già "puzza di bruciato" sul fatto che la vostra permanenza nel laboratorio del simpatico dottore baffuto che vi sta parlando non sarà poi così tranquilla ...
Di che sto parlando?
Ok, si tratta di Deckscape, del duo Sorrentino-Chiacchiera, per 1-6 giocatori (età consigliata 12+), un gioco di carte contenuto in una scatolina compatta, che propone ai giocatori una sfida classica da room escape.

[Recensione] SixStix

[Fabio] Un Benvenuto ad un nuovo collaboratore, che ci parla oggi di un titolo decisamente poco conosciuto, ampliando così i nostri orizzonti ludici ... ;)
Con gli auguri di rileggerlo presto su queste nostre colonne virtuali ...

scritto da Jester (Stefano)

Non giocare con i fiammiferi!” troppe volte ho sentito questa frase uscire dalla bocca di mia madre. Ora Helvetiq ci spinge a divertirci con i suoi fiammiferi che non si accendono, ma vengono utilizzati in modo molto ingegnoso, vediamo come!
Erano diversi mesi che seguivo questo editore svizzero ed ero fortemente tentato di provare i suoi giochi.
Controllando sul suo sito ufficiale mi sono imbattuto in una serie di scatole, tutte con la stessa tematica dei fiammiferi. Grafica flat, minimal e molto piacevole, mi ispirava molto.
SixStix è il primo titolo che ho deciso di provare con la mia compagna e sono rimasto piacevolmente sorpreso.

sabato 18 marzo 2017

Recensioni Minute - Tutorial PnP di Unlock!

scritto da TeOoh!

Lanciato di recente in Francia, questo Unlock! ha subito attirato la mia attenzione. Ormai dovreste conoscere la mia passione per l'enigmistica, enigmi e le attività collegate come le Escape Room. Unlock! promette di regalare un'ora di tutto ciò, con il contenuto della sua scatola.

Non è la recensione del gioco vero e proprio (previsto in uscita a Play per conto della Asmodee Italia), ma il video passo-passo (un po' come fa Rahdo coi suoi Runthrough) del tutorial Print and Play scaricabile dal sito Space Cowboys. Poi aggiungo qualche commento sul caso Demo, anch'esso scaricabile in Print and Play, che troverete sui tavoli dimostrativi per decidere se vorrete acquistare o meno.

Recensioni Minute - Chimère

scritto da TeOoh!

Per chi mi ha seguito durante le live pre/post Essen, questo titolo è già noto. L'avevo adocchiato come l'esemplare centrato per il mio gusto e possibilità di gioco. Un family dai risvolti interessanti e tanta caciaroneria al tavolo.
Vi parlo di Chimère, gioco per 2-5 giocatori di Roméo Hennion e Clément Leclercq della durata di 30 minuti, edizione Game Flow. Prevista edizione italiana per Play 2017 a cura di Ghenos Games.

venerdì 17 marzo 2017

PisaCON 17, 18 e 19 marzo 2017

Ricevo anche quest'anno l'usuale comunicazione della nuova edizione della manifestazione PisaCON e volentieri passo la notizia per tutti gli interessati.

Si tratta di un evento programmato per il 18 e 19 marzo presso la Stazione Leopolda di Pisa: normalmente è prevista la presenza di un gran numero di tavoli sui quali è possibile giocare liberamente,  grazie ai titoli presenti nella ricca ludoteca e ai volontari prontissimi a spiegarne le regole. 

Ci aggiungiamo qualche stand per comprare, dei tornei organizzati, qualche altra cosetta di contorno ed ecco tutto il necessario per un paio di belle giornate di abbuffata di giochi, per esperti e per neofiti.

Di seguito tutti i riferimenti (qui invece un report di una delle precedenti edizioni) per chi fosse interessato!!!

[Recensione] Thief's Market

scritto da
Simarillon (Davide)

Nuovo appuntamento con i grandi e con Thief’s Market, gioco TMG di Dave Chalker che ha superato molto brillantemente la campagna Kickstarter con cui è stato lanciato (con oltre 120 mila dollari a fronte dei 20 mila di obiettivo per il finanziamento)… eh sì ogni tanto ci casco anche io nel mare magno e agitato di Kickstarter. Una partita a Thies’s Market vi occuperà dalla mezz’ora all’ora in 3-5 gioccatori a partire dai 14 anni. Ancora qualche informazione generale con le illustrazioni a cura di Rob Lundy e il Graphic Design a cura di Adam P. McIver.

giovedì 16 marzo 2017

[La vedetta di KS] Ottava puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Eccoci in una puntata piena di "pezzi forti". Partiamo dall'antico giappone per poi finire nel futuro con battaglie tra robottoni, passeremo nel giardino alla cattura del ninja per poi giocare con i glifi. E per rilassarci dopo tutte questa azione cosa c'è di meglio di dedicarci alla creazione di qualche parco, robotanico da una parte e Giurassico da un'altra? Ecco a voi le campagne di oggi:
  • Rising Sun
  • GKR: Heavy Hitters
  • Strawberry Ninja
  • Glyph
  • The Last Garden
  • Dinosaur Island

mercoledì 15 marzo 2017

[Recensione] Zombie Tower 3D

scritto da F/\B!O P.

gimmick /ˈɡɪm.ɪk/ s.m. Nel linguaggio della pubblicità, il gimmick è uno stratagemma impiegato per attirare temporaneamente l'attenzione o l'interesse del pubblico su un certo prodotto, generalmente per spingere all'acquisto.
Onestamente, quando ho visto per la prima volta questo catafalco tridimensionale, il dubbio è sorto spontaneo, però il ricordo nostalgico – dritto dall'infanzia – di tante partite a Brivido ha vinto su tutto il resto. Per fortuna, perché l'edificio 3D ha senso ludicamente, non solo commercialmente!
È stato pubblicato inizialmente in Giappone nel 2015 per poi vedere una versione internazionale (indipendente dalla lingua) l'anno successivo grazie a una campagna Kickstarter. È un titolo (semi)cooperativo a base di punti azione per 1-4 giocatori di età 10+ della durata di 45-60 minuti. Ne sono autori Ryo Kawakami e Kaya Miyano per la Cosaic.
Per saltare direttamente alla sezione MMDC seguite questo collegamento.

In questo gioco impersonerete uno dei personaggi intrappolati all'interno di un edificio brulicante di zombie. Lavorando con i vostri compagni di squadra, dovrete cercare di evacuare la struttura prima che crolli. Ma attenzione! Ogni tanto gli zombie appariranno dal nulla, bramando la vostra carne. Nel palazzo ci sono anche altri disperati superstiti, in attesa di essere tratti in salvo. Dovrete cercare nell'edificio vari strumenti per combattere gli zombie, salvare i superstiti ed evacuare la struttura!

martedì 14 marzo 2017

[Recensione] Dark Tales: Cenerentola

scritto da Chrys

Torniamo a parlare di Dark Tales (2-4 giocatori, 30 minuti), gioco di carte semplice e veloce da imparare, ideato 2-3 anni fa da Pierluca Zizzi, del quale è da pochi mesi uscita la terza espansione: Dark Tales: Cenerentola.

Vi ricordo che le espansioni necessitano del gioco base, ma possono essere acquistate in qualsiasi ordine in quanto del tutto indipendenti tra loro.

Come per la mia recensione di Cappuccetto Rosso non approfondirò le regole genarali del gioco, ma mi dedicherò unicamente alle differenze/aggiunte introdotte da Cenerentola... per avere una panoramica del regolamento base (peraltro molto semplice) vi rimando pigramente all'articolo di Fabio dedicato alla scatola base di Dark Tales.

lunedì 13 marzo 2017

[Recensione] Junk Art

scritto da Fabio (Pinco11)


La Pretzel Games, dopo il successone planetario ottenuto con il suo Flik 'em Up!, gioco che cala i giocatori, a colpi di schicchera, nel selvaggio west, torna ora sulla medesima scena del crimine, ovvero il settore dei giochi di abilità manuale, proponendo Junk Art, per 2-6 giocatori, ideato dalla coppia Jay Cormier e Sen-Foong Lim, indipendente dalla lingua, salvo il manuale (qui in inglese), età 8+, tempo a partita anche meno di mezz'oretta.
Si tratta, come vedremo, di un ottimo gioco di impilamento, dotato di materiali davvero ben realizzati, che propone diverse simpatiche modalità di gioco.

domenica 12 marzo 2017

[Recensione] Labyrinth il gioco da tavolo

scritto da Bernapapà

Si sa, il tema fantasy è uno dei temi più utilizzati nella produzione dei giochi da tavolo, soprattutto se legati a fantasy che si sono affermati presso il grande pubblico, o per l'opera letteraria o, forse di più, per la rappresentazione cinematografica che ne è derivata. In questo caso il percorso è stato inverso (prima il film e poi il libro), ma il risultato è lo stesso. Oggi vi parlerò quindi di Labyrinth, tratto dal film Labyrinth di Jim Henson del lontano 1986, che vedeva fra i suoi interpreti il bel tenebroso David Bowie.
Il gioco, dell'italiano Alessio Cavatore, è uscito nel 2016 edito dalla dV Giochi (per cui per il testo sulle carte non ci sono problemi), da 1 a 5 giocatori, per una mezz'ora di gioco, dedicato a un pubblico decisamente famigliare (6+).
Il film l'ho sicuramente visto ai tempi, ma non lo ricordo assolutamente: nel gioco vestiremo i panni dell'allegra brigata che dovrà arrivare al castello del perfido Jareth, allo scopo di liberare il piccolo Toby: ma per farlo è necessario districarsi all'interno del terribile labirinto infestato dalle creature più strane e inquietanti: gioco collaborativo dove, nei panni della protagonista Sarah o di uno dei suoi buffi amici (Goggle, Sir Didimus e Bubo), avremo un numero di turni definito per raggiungere l'entrata alla Città dei Goblin dove Sarah dovrà cercare di sconfiggere il malefico Jareth. Vi piacciono le ambientazione fantasy e i giochi collaborativi? Allora seguitemi.

sabato 11 marzo 2017

Recensioni Minute Hangout - Classico vs Moderno

scritto da TeOoh!

Nuovo tema, nuovo hangout. Ormai ci abbiamo preso la mano e siamo sempre più sciolti nella chiacchierata.
Questo giovedì, io e Agza abbiamo deciso di mettere in tavola la questione "Classico vs Moderno" dopo che sono uscite varie volte discussioni (pacifiche eh) da parte di chi risponde al "Cosa consigliate?".
La tendenza, infatti, è quella di suggerire i titoli con l'hype del momento, con i materiali migliori e quelli con i regolamenti più attuali, ma, d'altro canto, spesso serve conoscere la "storia" per poter apprezzare ciò che si ha tra le mani adesso.
Se voglio un gioco di maggioranze su mappa, conviene che parta con El Grande o che mi metta in tavola un opulento Blood Rage?

Recensioni Minute - Cartoomics 2017

scritto da TeOoh!

Anche quest'anno ho deciso di farmi un giro a questa fiera che mi risulta proprio comoda da raggiungere. Una ventina di minuti in treno e poi hai solo da raggiungere a piedi l'ingresso. Peraltro ci sono andato di venerdì, così c'era molta meno ressa e mi sono potuto soffermare un po' di più a chiacchierare con i vari editori per saperne di più sui progetti in corso e... contestualmente mettere il piede nella porta per potervi far sbirciare un po' prima cosa succederà!

venerdì 10 marzo 2017

[nonsolograndi] Trova il Percorso

scritto da
Simarillon (Davide)

Primo appuntamento del 2017 con Clementoni e con i suoi giochi: oggi, in particolare, si parla di Trova il Percorso, gioco a schemi e scenari che si può giocare tra i cinque e gli otto anni. Il gioco è stato pensato da Francesco Berardi, game-designer interno della Clementoni stessa, e introduce i piccoli giocatori, in modo facile e divertente, nel mondo della programmazione, favorendo lo sviluppo del pensiero logico e dell’intelligenza spaziale.

giovedì 9 marzo 2017

[Prova su strada] - Clank!

scritto da Ninja

Clank! è un un gioco recentemente messo sul mercato dalla Renegade Games, casa editrice americana relativamente giovane. Il titolo è uscito senza essere stato particolarmente pubblicizzato, ma piano piano ha acquisto la sua fama, rimbalzando da un blog all'altro, e da quello che si può leggere nelle varie community di board games sta riscuotendo un discreto successo. Questo articolo non vuole essere una recensione, in quanto potete trovarne una al seguente link (qui): oggi vi voglio proporre una prova su strada, cioè le mie considerazioni dopo una serie mediamente lunga di partite (8 per l'esattezza).

[La vedetta di KS] Settima puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Oggi è con molto piacere che apro la settima puntata di questa rubrica con una campagna italiana che sta riscuotendo ottimi risultati, sia su KS che dai vari recensori.
Quindi, senza indugiare oltre, le proposte del menù di questa settimana sono:
  • Divinity Derby
  • Food Truck Champion
  • Out Last: Westbrooke
  • Pests!
  • King's Road


mercoledì 8 marzo 2017

[Recensione] Flee the Scene

scritto da F/\B!O P.

È da pochi giorni partita la campagna per le due espansioni di Raiders of the North Sea e così ho pensato di rispolverare un altro titolo dell'ideatore neozelandese che, in qualche modo, condivide il prendi uno/togli uno di RotNS. Si tratta di un gioco molto semplice di raccolta e consegna, adatto ai nongrandi (8+) e ai nongamer. È per 2-5 giocatori, 10 minuti a giocatore, autore Shem Phillips, editore Garphill Games, anno 2015.
Utilizzando diversi mezzi di trasporto, i giocatori dovranno spostarsi da una parte all'altra del Mediterraneo, rubare antichità e ricettarle.
Per saltare direttamente alla sezione MMDC seguite questo collegamento.

martedì 7 marzo 2017

[Recensione] [Anteprima] Ninja Taisen

scritto da Chrys

Durante il mio viaggio a Norimberga ho incontrato la Iello che mi ha fatto sbirciare i loro progetti futuri (come avrete già letto in questo articolo), ma mi ha anche mostrato una manciata di prodotti già pronti della sua linea di minigiochi, quelli con la scatolina bianca di Welcome to the Dungeon, tanto per capirci.

Uno di questi mi ha incuriosito e sono tornato indietro con tanto di copia review in super-anteprima, dato che il gioco uscirà nei negozi solo ad aprile... si trattava di Ninja Taisen (2 giocatori, 20 minuti) di Katsumasa Tomioka, autore attualmente al suo secondo titolo (ma il primo da noi non è mai arrivato).

Come potrete immaginare, e i più nippofili sapranno che il titolo significa "battaglia di ninja", il gioco è a tema giapponese e vede due clan rivali di ninja scontrarsi, nel duplice tentativo di conquistare il villaggio avversario e difendere il proprio. Pronti alla sfida?

lunedì 6 marzo 2017

[Prime impressioni] Dale of Merchants

scritto da Fabio (Pinco11)

A volte mi piace abbandonare i classici percorsi, ovvero i titoli editi dalle case più note, per andare un poco alla ricerca delle perle nascoste, di quelli che gli amici d'oltreoceano chiamano gli underdog.
Stavolta mi sono imbattuto in un piccolo editore finlandese (paese che già vanta editori famosi, come la Lautapelit, per esempio), la Snowdale Design, che altro non è se non un one man show, visto che il titolo da loro prodotto si chiama Dale of Merchants e ne è autore, con il classico gioco di parole, Saami Laakso (il cognome, in finlandese, vuole dire proprio valle, che in inglese è appunto dale).
Si tratta di un gioco di carte per 2-4 giocatori (10+ l'età, dipendente dalla lingua, visto che le carte hanno testo in inglese) a base di deck building che ricorda nei suoi principi di base titoli classici come Dominion, ma che poi è riuscito, grazie alle peculiarità che propone, ad attirare l'attenzione degli appassionati del genere.
La Devir ha annunciato l'uscita della versione italiana del gioco, atteso per la Play di Modena.

domenica 5 marzo 2017

[Recensione] Pandemic Iberia

scritto da Bernapapà

Talvolta il successo di un gioco è reso evidente anche dalle sue espansioni o re-implementazioni. Qualche dato: il gioco top di BGG, ad oggi e oramai da un po' di tempo, è Pandemic Legacy, che, pur essendo uscito nel 2015, ha bruciato tutte le classifiche; il suo capostipite Pandemic, del 2008, rimane comunque ben ancorato nei top 100 e gode di ben 3 espansioni; nel 2014 è uscito Pandemia: La Cura, mentre nel 2016 è uscito sia Pandemic: Il Regno di Cthulhu, che la versione di cui parleremo oggi, ossia Pandemic Iberia, del solito Matt Leacock, coadiuvato, in questa versione spagnoleggiante, da Jesus Torres Castro, uscito nel 2016 per la Z-Man, pubblicato dalla Asterion per il mercato italiano (la presenza di carte con testo ne rende necessaria la localizzazione). Stiamo quindi parlando di una meccanica di gioco dalle basi solidissime, che ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico. Gioco collaborativo, da 2 a 5 giocatori per un'oretta di gioco scarsa, dalle regole abbastanza semplici, ma che avvince con la sua tensione permanente dal primo minuto all'ultimo (sia in caso di vittoria che di sconfitta), questa versione abbandona l'atmosfera sci-fi che permea le altre, per proiettarci nella Spagna a cavallo fra il XIX e il XX secolo, alle prese con varie epidemie e focolai delle malattie più famose del secolo scorso, che si espandono a vista d'occhio. 

sabato 4 marzo 2017

Recensioni Minute - Gennaio Febbraio 2017

scritto da TeOoh!

Come avrete notato, ho saltato il vlog di Gennaio. Avevo già fatto 2 appuntamenti non-recensivi e non volevo appesantire troppo la mole di minuti da dedicare al canale.
Altrimenti avrei dovuto cambiare nome in "Recensioni che ti assorbono tutta la giornata per guardarle", mica per altro.
Al termine però di Febbraio, era giusto fare una bella carrellata di ciò che di nuovo mi è passato sotto ai denti e alle dita.

venerdì 3 marzo 2017

[nonsologamers] Tzulan Quest

scritto da
Simarillon (Davide)

Questa settimana parliamo di Tzulan Quest, ottimo gioco Red Glove di Alessandro Cuneo e  illustrato dalla matita dell’editore del guanto rosso, ovvero Guido Favaro. Si può giocare da due a cinque giocatori in partite di lunghezza molto variabile a seconda del numero di giocatori e di come i giocatori si approcciano al gioco: l’editore indica in trenta minuti la durata di una partita.

Ecco come si presenta il gioco nella pagina introduttiva del regolamento:

È una qualunque mattina, calda e afosa, al tempio di Tzulan. I Brutti Musi e le altre mostruosità sono intente a svolgere le loro attività quotidiane: annaffiare le piante carnivore, riprogettare gli spazi del tempio spostando i muri mobili, cambiare il mosaico per valorizzare meglio il design dei baratri e, naturalmente, spolverare il loro prezioso Idolo Dorato. Sono ancora ignari della catasfrofe che da lì a pochi minuti li attende... Un frastuono pazzesco di motore risuona in tutta la giungla, è Mara Frost a bordo della sua Mirage! Per lei quell’idolo è la svolta di classe per il suo open-space e quando si convince di qualcosa, nessuno può fermarla. Ma altri avventurieri hanno messo gli occhi sul quel dorato manufatto... Un Brutto Muso si affaccia dalla cima del Tempio per capire cosa stia succedendo: “Avventurieri! Ci risiamo...” Il Lunedì per gli abitanti di Tzulan non è cominciato proprio nel migliore dei modi...

Volete scoprire di più sul gioco? Continuate a leggere.

giovedì 2 marzo 2017

[La vedetta di KS] Sesta puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Eccoci di nuovo qui a La Vedetta di KS... la rubrica più amata dagli italiani e, proprio come sulla scatola di copertina, non possiamo fermarci! Oggi puntata un po' speciale, visto che i titoli di cui andremo a parlare sono come gli amori estivi... a breve scadenza! Eccovi la lista odierna:
  • Can't Stop Express
  • Arkham Ritual
  • Dragon Brew
  • Campy Creatures
  • Dogs

mercoledì 1 marzo 2017

[Recensione] Agamemnon

scritto da F/\B!O P.

Oggi vi parlo di un titolo astratto per 2 a base di maggioranze, uno di quelli che mi sono piaciuti di più del 2016. Come durata siamo sui 20-30 minuti e l'età consigliata è 12+. È un peso medio-leggero ideato da Günter Cornett (forse vi ricorderete di lui per Kahuna o Hey, That's My Fish!) e pubblicato dalla Osprey Games. In Italia è stato protagonista di una campagna su Giochistarter.
Secondo il tema pressofuso, i giocatori rivestono il ruolo degli dèi durante gli eventi dell'Iliade, condizionando il movimento degli eserciti sulle rive di Troia per influenzare con scaltrezza il Fato e decidere l'esito in loro favore.
Per saltare direttamente alla sezione MMDC seguite questo collegamento.

Agamennone, favorito dal Fato.
Agamennone, che ha fatto arrabbiare gli dèi con la sua hybris.
Agamennone, che ha condotto la guerra contro Troia.
I fili del Fato vincolano la volontà degli uomini mortali,
ma gli dèi hanno un piccolo margine di manovra...