sabato 11 febbraio 2017

Recensioni Minute Hangout - I giochi legacy e one-shot

scritto da TeOoh!

Altro argomento, altra live.
Questo era un po' che girava nelle mail che ci scambiamo io e Agz per vagliare i temi più "caldi" da sottoporre negli hangout. Poi, dopo le esplosioni su FB di polemiche e giudizi vari negli ultimi giorni, abbiamo deciso che era ora di ufficializzare la scaletta e reclutare le persone giuste.
Stavolta hanno risposto all'appello il Dado Critico e Chrys. Il tema? I giochi legacy e i giochi one-shot (quelli che dopo la prima partita, conosci già il gioco e, virtualmente, non puoi più rigiocarci).


La scaletta messa sul fuoco a rosolare è stata la seguente:
  • Titoli one-shot con spoiler: definizione e confronto con titoli a campagna;
  • Definizione di gioco legacy;
  • Pregiudizio sui titoli one-shot sulla longevità;
  • Pregiudizio sui titoli legacy sulla non-rivendibilità;
  • Fino a dove è consumismo o politica di marketing?;
  • Vantaggi e svantaggi di queste tipologie di gioco.

Come per le volte precedenti, abbiamo aggiunto una voce autorevole a dare alcune risposte. In questo caso, è stata quella di Rob Daviau: autore di Pandemic.

Anche questa volta, diversi interventi del pubblico ci hanno permesso di integrare e approfondire alcuni aspetti, rendendo il tutto molto più ricco e completo. Grazie a chi si è messo il reminder dunque!!!

Prendetevi quindi i popcorn, staccate tutto per un'oretta e... vi auguro buona visione!

1 commento:

  1. TIME Stories, l'ho comprato e giocato, prendendo per buono che i 45€ della scatola base ci potrebbero anche stare (secondo me no), ma 25€ per l'espansione, che non sono altro che 130 carte circa li vedo un po' troppo, sperando che l'esperienza sia almeno più lunga della storia della scatola base

    RispondiElimina