mercoledì 7 dicembre 2016

[Giochi da zaino] Rocket Race

scritto da F/\B!O P.

Proseguo con la carrellata di giochi da zaino che vi sto proponendo in queste settimane. Oggi, a ben vedere, sono due, perché questo titolo steampunk sulla costruzione di razzi utilizza un mazzo di carte personalizzate, ma ha due set di regole — una versione Standard basata su un ingegnoso meccanismo di aste e una Avanzata su gestione risorse e collezione set — che rendono l'esperienza di gioco nettamente diversa.
Ne sono autori Robin Elliott e Paul "Wiggy" Wade-Williams, che l'hanno pubblicato tramite la Triple Ace Games e una campagna Kickstarter di risicato successo (102%). Il gioco presenta del testo in lingua su una manciata di carte, è indicato per almeno 10 anni di età e intrattiene 3-6 persone per 20' oppure 2-4 per 30' a seconda delle regole scelte.
Per saltare direttamente alla sezione MMDC seguite questo collegamento.

L’anno è il 1898, e il governo di Sua Maestà Imperiale, la Regina Vittoria, ha dichiarato che l’Impero Britannico metterà un uomo (o una donna) sulla Luna prima della fine del secolo, assicurandosi così che la Luna divenga parte del suo territorio. Lanciata la sfida, le Leghe dell’Avventura cominciano all’istante a lavorare alla produzione di parti e alla costruzione di razzi lunari.
Avete il senso finanziario, l’acume tecnico, la propensione al rischio, la fortuna cieca e la spietata ambizione necessarie per vincere la corsa definitiva per essere il primo uomo ad atterrare sulla Luna?



IL GIOCO IN UNA FRASE
Per atterrare sulla Luna avete bisogno di assemblare un razzo mettendo insieme (asta o acquisto, a seconda delle regole) una Capsula, un sistema di Propulsione e un Meccanismo di Manovra, più eventuali Accessori che ne aumentino l'Affidabilità: vince il primo giocatore a lanciare un razzo il cui valore complessivo è maggiore o uguale al tiro di 2d6.

57 carte, 60 gettoni, 2 dadi
COMPONENTI
La scatola (198x106x38mm) contiene il regolamento, 8 carte Meccanismo di Manovra, 8 carte Capsula, 8 carte Propulsione, 12 carte Accessorio, 6 carte Evento, 4 carte Lega, 4 carte Laboratorio, 6 carte Ampliamento Laboratorio, 1 carta Sequenza Turno del Gioco Avanzato, 60 gettoni Ingranaggio e 2 dadi personalizzati a 6 facce.
In sintesi: scatola compatta, carte non particolarmente robuste, cartone standard, dadi che presentano un razzo al posto della facciata con un puntino. Per quanto possibile in un mazzo, trovo che il tema steampunk sia reso molto bene dall'impaginazione delle carte, dalle loro illustrazioni e dal testo di colore presente praticamente su ognuna.

COME SI GIOCA
Lasciandovi come sempre al regolamento (EN, IT) per una lettura più dettagliata, ve lo riassumo qui di seguito.
Due tipi di carte vengono usati con entrambi i set di regole: Componenti ed Eventi.
I Componenti comprendono Capsule, Propulsioni, Meccanismi di Manovra e Accessori del razzo. L’assemblaggio di questi produrrà un veicolo capace di trasportarvi sulla Luna (in teoria, almeno). Ogni Componente ha un numero nell’angolo in basso a destra. Questo è il suo grado di Affidabilità: più alto è il punteggio, maggiori le vostre possibilità di raggiungere la Luna. I simboli lungo il lato sinistro (costo) vengono impiegati soltanto con le Regole Avanzate.
Gli Eventi presentano istruzioni specifiche che aiutano il giocatore o ostacolano i suoi rivali (monouso).

Un Centinaio di Topi Affamati, Affidabilità 1
Il Gioco Standard
Mischiate le carte Componente ed Evento e sistemate il mazzo a faccia in giù al centro del tavolo.
Ciascun giocatore prende 10 gettoni Ingranaggio, che costituiscono la sua Riserva di Risorse.
Ogni turno è formato da quattro passaggi:
  1. Pesca
    Il giocatore attivo pesca una carta dal mazzo e la appoggia scoperta, affinché tutti i giocatori possano vederla.
  2. Asta
    Fate le offerte usando i gettoni Ingranaggio. Potete offrire qualunque quantità superiore alla precedente, fino al numero di gettoni Ingranaggio al momento nella vostra Riserva. Chi si aggiudica la carta la mette a faccia in su nella sua area di costruzione e pone sopra di essa un numero di gettoni della sua Riserva pari alla sua offerta vincente. Quella carta è ora in Sviluppo.
  3. Sviluppo
    Tutti i giocatori rimuovono un gettone Ingranaggio da ciascuna carta in Sviluppo, tranne quella vinta durante l’ultima fase Asta, e lo rimettono nella propria Riserva. Quando l’ultimo gettone viene rimosso da una carta, questa è completa e pronta per essere utilizzata.
  4. Affidabilità complessiva 3+1+4+1=9
  5. Lancio (Opzionale)
    A partire dal giocatore che ha vinto l’ultima asta e andando in senso orario, i giocatori possono ora annunciare di essere pronti per lanciare un razzo (o anche più razzi).
    In primo luogo, un razzo deve contenere una Capsula, una Propulsione e un Meccanismo di Manovra (e solamente uno di ciascuno). Potete anche aggiungere fino a tre Accessori a vostra scelta: non sono obbligatori, ma aumentano le vostre probabilità di vittoria.
    In secondo luogo, tutti i Componenti devono essere completi: non potete assemblare un razzo impiegando Componenti che sono ancora in Sviluppo. Non dovete farlo subito, se avete montato soltanto i Componenti minimi richiesti: potete ritardare il lancio mentre lavorate su altri Componenti.
    Tutti i giocatori che lanciano in questo turno posizionano da un lato i vari Componenti che costituiscono il razzo completato, in modo che tutti sappiano esattamente quali Componenti ci sono nel razzo. Poi sommano tutti i punti Affidabilità individuali per ottenere l’Affidabilità complessiva.
    Ogni giocatore che ha lanciato tira due dadi a sei facce e li somma insieme.
    • Chiunque ottenga la somma dei dadi più bassa e pari o inferiore alla propria Affidabilità complessiva vince la partita.
    • Se il risultato è superiore all’Affidabilità complessiva del suo razzo, il giocatore raccoglie tutte le carte che lo componevano e le mischia. Quindi l'avversario alla sua sinistra ne pesca una a caso: quel Componente ha subito un guasto e va scartato. Non riuscire a raggiungere la Luna non è la fine della sua partita: continua semplicemente a ottenere Componenti dei razzi fino a quando è pronto per provare un altro lancio. Un tiro da 12 è sempre un fallimento.

Sabotatore: “Vediamo quanto distante arrivano senza questa vite d'importanza vitale!”
Se nessun razzo è allunato, il giocatore che ha vinto l’ultima asta diventa ora il giocatore attivo e gira la carta in cima al mazzo per cominciare la prossima fase Asta.
Quando l’ultimo gettone viene rimosso da un Evento in Sviluppo, l’Evento è pronto per essere giocato secondo le indicazioni. Potete girarlo a faccia in giù, nella speranza che i vostri avversari dimentichino che carta è.

Questo Meccanismo di Manovra costa 2 punti Elettrotecnica, 1 Chimica e 1 Ingegneria
Il Gioco Avanzato
Ora nei Componenti si guardano anche i simboli sulla sinistra (Chimica, Ingegneria, Elettrotecnica), ciascuno con un numero: indicano i punti Ricerca Scientifica che dovete pagare per l’acquisto di tale Componente.
Ci sono altri tre tipi di carte in questa versione delle regole.
Leghe: Ognuna ha un livello di competenza 1, 2 o 3 nelle tre discipline scientifiche.
Laboratori: Ci sono i tracciati numerati per i vostri punti Ricerca nelle tre discipline scientifiche.
Ampliamenti Laboratorio: Potenziano i livelli di competenza scientifica della vostra Lega, rendendovi più facile ottenere punti Ricerca.
Ciascun giocatore sceglie una carta Lega, prende 3 gettoni Ingranaggio, una carta Laboratorio e sistema tutto di fronte a sé.
Disponete cinque carte scoperte in una fila. In qualsiasi momento ci devono essere cinque carte a faccia in su.
Durante il suo turno il giocatore può scegliere una delle azioni 1, 2 o 3 e una delle azioni 4 o 5.

1. Lancio (come nelle regole standard)
OPPURE
2. Ricerca Scientifica (vedere più sotto)
OPPURE
3. Acquisizione Evento (prendete la carta gratis)
POI
4. Acquisizione Componenti (fintantoché avete i punti Ricerca Scientifica per pagarli)
OPPURE
5. Scartare (solo se non sono state prese carte durante il turno del giocatore attivo)

Questa Lega ha competenza 3 in Elettrotecnica, 1 in Ingegneria e 2 in Chimica
Ricerca Scientifica
Il giocatore che decide di svolgere Ricerca Scientifica durante il suo turno riceve 1 punto Ricerca gratuito in una qualsiasi disciplina scientifica a sua scelta. Deve registrare eventuali aumenti (o diminuzioni) nella ricerca spostando il gettone Ingranaggio appropriato lungo il tracciato sulla sua carta Laboratorio. Per verificare se ha conseguito una Scoperta Scientifica, il giocatore tira un dado a sei facce. Confronta quindi il risultato con ogni livello di competenza sulla sua carta Lega, più eventuali Ampliamenti Laboratorio che ha in gioco. Il giocatore guadagna un ulteriore punto Ricerca nei corrispondenti tracciati per ciascuna disciplina scientifica in cui il risultato del dado è inferiore o uguale al livello di competenza.

Regole Opzionali
Viaggio sulla Luna in Tre Stadi: sostanzialmente si eseguono tre tiri Affidabilità in tre turni consecutivi.
Potenziamento Laboratorio: invece di partire con zero punti Ricerca nel proprio laboratorio, ogni giocatore comincia con punti Ricerca pari a ciascuno dei tre livelli di competenza scientifica della sua Lega.

C'è un'espansione in cantiere...
CONSIDERAZIONI
Non sono un patito dello steampunk, però adoro lo humour nei testi di colore di queste carte! Alcuni esempi?
Potenza dell'Atomo (Propulsione): "Il bagliore è un effetto collaterale trascurabile. Sono sicuro che la vostra pelle tornerà normale a tempo debito. In ogni caso, non dover portare torce fa risparmiare peso."
Gambe a Molla Retrattili (Accessorio): "Le gambe attutiranno il nostro sbarco o ci respingeranno verso lo spazio. È difficile dire quale delle due in questo momento."
Lancio rinviato per maltempo (Evento): "Quell'improvvisa tempesta era un evento naturale. Certamente non aveva niente a che fare con il mio utilizzo del Manipolatore Meteorologico di ieri."
Cosa molto positiva è la presenza dei due set di regole, grazie ai quali ci sono più possibilità che il pubblico ne trovi almeno uno di proprio gradimento: personalmente, stupendomi, preferisco la versione standard a base d'aste. Si spiega facilmente e in poco tempo, i turni scorrono fluidi e rapidi, non ci sono tempi morti poiché l'asta coinvolge tutti. I gettoni che fungono sia da moneta che da segnatempo sono la parte migliore e trovare il giusto equilibrio tra spesa e attesa è la chiave della partita. Avendone tutti 10 e non potendone guadagnare altri, le armi sono pari e le scelte fanno la differenza. Rialzo l'offerta per fargli spendere di più? Cerco di strappare quel Componente a tutti i costi, rimanendo nelle ristrettezze per parecchi turni? E se poi esce una carta golosa? Compro a poco carte di bassa Affidabilità, magari aggiungendo Accessori, oppure punto a pochi pezzi ma di valore? Perdo tempo con una carta Evento?
È una gara di velocità a chi assembla prima un razzo, però bisogna portarlo sulla Luna! L'interazione è principalmente indiretta (ogni carta che vi aggiudicate è una carta sottratta ai vostri avversari) e marginalmente diretta (alcuni eventi, pochi, ma provvidenziali al momento giusto). Per di più, avendo tutte le scarte scoperte (tranne eventualmente gli eventi), si legge facilmente la situazione del momento, con conseguente urgenza di concludere, tensione da Componenti contesi, sorvegliati speciali e quant'altro.
La fortuna ci mette del suo al momento del lancio, però io lo vedo come un tenta la fortuna, nel senso che ognuno è libero di accaparrarsi i primi tre Componenti minimi che passano e provare con quelli, piuttosto che aspettare e costruire un razzo infallibile (quasi, un 12 fa perdere sempre). Inoltre è possibile avere più tipi di ciascun Componente e preparare per il lancio diversi razzi contemporaneamente. Chi si sente più fortunato, chi invece va più cauto. Con le regole Avanzate — ecco il motivo per cui a casa nostra non hanno attechito — il dado si insinua anche al momento della Ricerca/Scoperta Scientifica: troppa casualità che frustra il giocatore. È pur vero che le quattro Leghe sono bilanciate e che gli Ampliamenti Laboratorio mitigano, tuttavia i risultati alti pregiudicheranno le possibilità di vittoria.
La rigiocabilità è buona, con partite diversificate dall'uscita delle carte e dagli stili di gioco al tavolo. In quanto a scalabilità ci si diverte di più in tanti, ma pure in 2 gira liscio. Sebbene non indicata dalle regole, abbiamo giocato in 2 anche la modalità Standard e non ha deluso.
In sostanza abbiamo un filler semplice, portabile, veloce e teso.
Lati negativi?
Per qualcuno passare la partita a costruire un razzo e poi vederlo sfracellare per un tiro di dado potrebbe non aver senso. Come scrivevo sopra, dipende da come si decide di arrivare a quel fatidico lancio.
Con le regole Avanzate la dea bendata è troppo invadente e il ritmo rallenta.
La variante dei tre lanci introduce altra aleatorietà.
Non chiedetegli minigiochi, motori o altri livelli di meccaniche, perché qui ce n'è una sola e molto lineare, che fa il suo lavoro.

MIA MOGLIE DICE COSE
«L'ambientazione mi piace molto e mi piace anche l'obiettivo: arrivare sulla Luna. Il gioco base ha un meccanismo interessante, con l'asta per ottenere i pezzi necessari per poter costruire il proprio razzo. Invece il livello avanzato, al contrario, mi sembra troppo comandato dalla fortuna. Nell'ultima partita ho vinto, ma la soddisfazione era praticamente nulla, perché sentivo di aver avuto più culo che merito.
Con le regole standard supera la sufficienza, con quelle avanzate direi di no.»


Per tornare su seguite questo collegamento.

-- Le immagini sono tratte da BGG e da KS, i vari diritti appartengono ai rispettivi proprietari. Le immagini e le regole sono state riprodotte pensando possano essere una gradita forma di promozione. Verranno rimosse immediatamente su semplice richiesta. --

4 commenti:

  1. Il gioco sembra interessante.....dove lo si può acquistare?
    Peppe

    RispondiElimina
  2. Il meccanismo dell'asta (e poi togli segnalini) è un mero plagio di questo gioco.
    https://boardgamegeek.com/boardgame/506/big-cheese

    An auction game in which players bid from their pool of "worker rats" to gain control of corporate projects. The workers from the winning bid are then are assigned to the project. Each turn, one worker is removed from each project. A project is complete once all workers have been removed.

    By Claudio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo che la meccanica provenga proprio da lì.
      No, non è un plagio:

      Bidding mechanics inspired by Cheapass Games and reworked with permission.

      Grazie per la segnalazione, perché tra le decine e decine di titoli della Cheapass non sapevo quale fosse l'ispiratore. Tu l'hai provato? Com'è?

      Elimina