sabato 16 gennaio 2016

Recensioni Minute - Awards 2015

scritto da TeOoh!

Ovunque si leggono diatribe su quale sia il gioco migliore tra X e Y.
Chiaramente in ogni diatriba ci sono le fazioni che sostengono quanto X sia superiore, e quelle che invece riportino la netta orribilezza del suddetto titolo.
Di solito poi, se le persone sono "civili", si finisce con il classico "ognuno ha i suoi gusti", che si traduce in gergo in "tu hai i tuoi gusti, ma sono gusti del cavolo, perché non capisci niente di giochi".

Pertanto, gli Awards di Recensioni Minute, sono anche quest'anno all'insegna del non-criterio. Voglio che siano un mio ripercorrere l'anno con le migliori esperienze. Della poca oggettività di un prodotto rispetto ad un altro secondo parametri (anche se indubbiamente i parametri oggettivi inficiano l'esperienza a monte). Mi piace pensarli come i titoli che aggiungo alla mia "lista mentale" di quelli che potrei suggerire quando mi si chiedono consigli.

Ecco quindi che ho deciso di confermare e riproporre la formula dell'anno passato:
  • In lizza solo i titoli giocati da me per la prima volta nel 2015;
  • 3 categorie: Cooperativi, Astratti, Tutto il resto;
  • Nella categoria "Tutto il resto" ogni gioco è valutato per l'esperienza di gioco che promette rispetto a quanto riscontrato da me/dal gruppo a cui è stato proposto. Chiaramente la meccanica di un gestionale oliatissimo e bilanciato fa sfigurare un gioco di destrezza o un narrativo: per questo, negli Awards, non saranno messe in diretta competizione. Ognuno per la serata che promette. Quindi ogni titolo è il vincitore del suo "genere di serata".
  • Difficile per me affermare che il gioco #15 sia effettivamente peggio del #13 o che il #19 sia un pelo meglio del #20. Considerate che siano 4 Macro-Gruppi da 5 titoli. A parte il podio, gli altri titoli all'interno del Macro-Gruppo sono pressoché intercambiabili.
Detto questo, siamo pronti per l'elenco e tutte le motivazioni del caso.
Ecco la scaletta del filmato:

02:14 Collaborativi
03:35 Astratti
04:49 Top 20
23:24 Finito!

E qua, in mega nascostissimo per chi non ama gli spoiler, la classifica ufficiale. Così che chi non ha voglia di ascoltarmi per 20 minuti, può benissimo scorrere veloce e scoprire la posizione che più gli sta a cuore (basta evidenziate con il mouse il testo qua sotto per svelare tutto).

Cooperativi: Zombie 15                                    

Astratti: Six Making / Sixth                               

1 I viaggi di Marco Polo     
2 Trains                             
3 Between 2 cities              
4 The golden ages              
5 7 wonders: duel                

6 Heimlich & co                     
7 For Sale                              
8 Zena 1814                            
9 51st State                            
10 New York 1901          

11 Star Wars: assalto imperiale 
12 The bloody inn                    
13 Tides of time                       
14 Leader 1: Hell of the north   
15 Loony Quest                        

16 Mexica                           
17 We were brothers           
18 Santiago de Cuba             
19 Dr Eureka                        
20 Nippon                           


Direi quindi che posso lasciarvi al filmato, ad un link Egyp nel caso vi prendesse qualche scimmia improvvisa e... via che si riparte con il 2016!

10 commenti:

  1. Bello Teo, tanta roba. Mi aspettavo forse un po' più su Assalto Imperiale, ma come hai detto ti è mancata forse la campagna.
    Ti mancano due cose: una specifica e una generale.
    Di specifico ti manca Pandemic Legacy, la vera grossa novità dell'anno. Giocando con tua moglie, lo puoi fare tranquillamente anche in due. In questo nuovo anno ti devi buttare per forza.
    In generale, ti manca la Splotter Spellen. Gran gioco Marco Polo, ma Food Chain Magnate... Non ci credo che alla Ludoteca Galliatese nessuno abbia i titoli dei due olandesi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rispondo subito!
      Pandemic Legacy è stra giocato qua da due gruppi (uno l'ha già finito) e sono convinto che lo vorrò giocare. Al momento stiamo attendendo di terminare (io) la campagna di Zombie 15 e insieme i casi di Sherlock. Ma soprattutto i giochi di Essen. Molto molto probabile entrerà negli awards 2016 quindi ;)

      Per la Splotter...... ho giocato a Zimbabwe dopo che tutti in giro ne facevano salire la scimmia. Serata in ludoteca devastante e faticosissima! Riprovato in 2 a casa... partita sospesa: lo vedo come un lavoro più che un gioco. Capirai quindi che FCM da noi NESSUNO ce l'ha (sono tutti più feldiani in generale) e io mi guardo bene dallo spendere soldi prima di provarlo da qualcuno (lo proverò se mi capiterà, ma non cercherò io la combinazione fortunata)!! :D splotter vade retro!

      Elimina
  2. Grazie per l'ennesima lista della spesa ^^

    Ne approfitto per porre una domanda su Assalto Imperiale : età effettiva per poterlo giocare? Chiedo perché su alcuni blog (stranieri) alcuni genitori hanno affermato di averlo giocato coi figli di 7 anni. A me sembra veramente presto ma potrei sbagliarmi...

    Viva i video e viva la scimmia, continuate così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, Assalto Imperiale si spiega in pochi minuti. Se il genitore fa l'Impero e aiuta un po' il bimbo, secondo me 7-8 anni ci stanno tutti. Gli spieghi solo le azioni che può fare, tutto il resto non importa lo sappia.

      Elimina
    2. Giocato con mio figlio di sette anni e mezzo. Più che altro sono per lui attraenti le miniature e chiaramente si deve semplificare molto su ogni cosa, ma le cose principali è in grado di farle. L'età giusta è comunque di un paio d'anni in più, per avere un gioco un poco più 'consapevole' ... :)

      Elimina
    3. OK vi ringrazio, speravo nella vostra benedizione. A presto!

      Elimina
  3. L'ho giocato ancora poco (una decina di partite) ma il punto più debole di Marco Polo (almeno per i miei gusti) è l'interazione veramente bassa... al confronto Terra Mystica sembra un war game. Per il resto gran gioco

    RispondiElimina
  4. Santiago de Cuba in classifica, farai la felicità del Dado Critico! Non l'ho mai provato ma mi stuzzica.
    Grazie per questi awards!
    Donato

    RispondiElimina
  5. Vedere in classifica il frutto della fatica di 2 autori giovani e di una casa editrice piccola e vivace fa sempre piacere.
    Evviva Zena 1814! (ok, da genovese sono di parte eh eh eh)

    RispondiElimina
  6. Io ho Trains (Rising Sun) li a prendere polvere da qualche mese e non lo affronto per via della lingua. Dici che non è una barriera? Quando dipende dalla lingua? Perchè in verità mi ha sempre affascinato (tanto da comprarlo senza giocarlo)... :P

    RispondiElimina