lunedì 31 agosto 2015

[Maratona estiva] - Coin Age

scritto da F/\B!O P.

Comunicazione di servizio: anche se non sono riuscito a pubblicare un post nuovo ogni giorno, abbiamo cercato di portare avanti il nostro progetto estivo con impegno. A causa del fantacalcio e dei due giorni di celibato (ludico) di Gourdo, le ultime recensioni usciranno con circa una settimana di ritardo rispetto alla data della partita. Mancano un gioco di miniature, un party game, due filler, uno Spiel des Jahres e un astratto, oltre a quello di questo articolo.
Oggi abbiamo poco tempo, perché passo per casa soltanto mezz'ora tra la fine del lavoro e il ritrovo per l'asta del fantacalcio. Ci affidiamo a Coin Age, un print-and-play di Adam P. McIver (sue anche le illustrazioni) dalla durata di 15 minuti per 2 giocatori di età 8+. È stato protagonista nel 2013 di una campagna Kickstarter di grande successo, che ha raccolto $65.195 (sui 5.000 di obiettivo) grazie a più di 9mila sostenitori. Sempre nello stesso anno ha vinto il premio Golden Geek Best Print & Play Board Game.

Essen 2015 e dintorni - Parte VII

scritto da Fabio (Pinco11)

Ad un mesetto dalla fiera ancora andiamo relativamente lenti nelle uscite di manuali e conferme dei titoli che saranno sugli scaffali.
Ogni anno, come ben sappiamo, c'è sempre qualcuno che si perde per strada, ovvero qualche produttore che 'buca' clamorosamente l'uscita di Essen e quest'anno ho idea che la cosa potrà verificarsi per qualcuno, complice anche il fatto che a questo giro la fiera cade proprio all'inizio del mese di ottobre.
In ogni caso la lentezza con la quale tutto si è mosso sinora sarà prodromica al caos che sicuramente si scatenerà nelle prossime settimane, nelle quali andranno a confluire un gazillione di comunicati stampa.
Vabbè, l'effetto finale non potrà che essere quello di arrivare ad Essen con ancora un sacco di roba da scoprire ... ;)

domenica 30 agosto 2015

La Red Glove ci invita al Castello!!!! Viva la Red Glove!

Scritto da Sergio
Dame e Cavalieri, Messeri e Madonne
Udite Udite
Federico Dumas e la sua strabiliante corte  invita la popolazione tutta alla Grande Giornata del Guanto Rosso.
Nel giorno del signore 6 di settembre dell'anno 2015, dalle ore 10 in poi e per tutto il giorno,  nella localita' di Sarzanello, presso il castello che appartenne nel passato al vicario imperiale Castruccio Castracani, si terrà la grande festa della Red Glove, con giochi, tornei e premi per tutti.
Un nunzio di altri tempi avrebbe richiamato forse in questo modo la popolazione a questo evento e considerando la storica e suggestiva location in cui si svolgerà l'evento mi è sembrata opportuno iniziare così la breve presentazione di questa giornata cui tutti, in modo assolutamente gratuito potranno partecipare, per giocare, parlare con autori, presentare giochi e visitare il castello.
Per l'occasione abbiamo fatto una breve chiacchierata col leader della Red Glove, Federico Dumas per sentire dalla sua viva voce la genesi di questa iniziativa, le sue aspettative e, ovviamente, cosa ci ha preparato per il grande giorno. 

[Recensione] The Producer

scritto da Bernapapà

Cogliendo l'occasione dell'imminente inizio della Mostra del Cinema di Venezia, è con grande piacere che oggi vi voglio parlare di questa produzione tutta italiana, della neonata Apocalypseinc games: The Producer, opera prima dell'autore Manlio Zaninotti, per 2-4 giocatori, gioco destinato ad un pubblico di giocatori esperti, con tempi di gioco non cortissimi (60-180), che ci proietta nell'era delle produzioni cinematografiche americane in un periodo che si estende lungo la seconda guerra mondiale. Nel gioco siamo proprietari di una piccola major che, partendo da un piccolo magazzino per la ripresa delle scene e da pochi soldi, dobbiamo cercare di farci largo in questo business promettente, cercando di ampliare la nostra azienda, mettendo a contratto gli attori più noti, scegliendo i copioni dei film da produrre e cercando di acquistare notorietà vincendo magari qualche Oscar. Se il mondo del cinema vi affascina (soprattutto di quel tempo per certi versi pionieristico), non potete farvi scappare questo titolo, che è stato anche presentato al Far East Film Festival di Udine di quest'anno: gioco che fa dell'evocazione dell'ambientazione il suo punto di forza, ma che è comunque saldamente ancorato su meccaniche di gioco innovative ed interessanti.
La versione inglese del gioco verrà inoltre presentata in contemporanea in anteprima ad Essen e Giornata del Cinema Muto di Pordenone.

sabato 29 agosto 2015

Recensioni Minute - La settimana di Ferragosto 2015 (+ GiocAosta)

scritto da TeOoh!

Ho fatto una settimana di ferie al mare, a Martinsicuro (TE).
Prima che iniziate però ad invidiarmi o insultarmi, devo rendervi noto che dei 5 giorni trascorsi là, 3 sono stati di pioggia. Ecco.
E pure la domenica ad Aosta non è che il tempo fosse messo meglio.
Mi sa che porto sfortuna.
Detto ciò, se il tempo è brutto, è un bel tempo per i giocatori! E così mi sono dedicato a girare per la zona abruzzese e rimpolpare un po' il mio monte giochi 2015!

venerdì 28 agosto 2015

[Maratona estiva] - Meteor

scritto da F/\B!O P.

Questo gioco doveva arrivare a dicembre, ma ci è stato consegnato soltanto a metà agosto... comunque in tempo per la maratona! Come qualcuno avrà intuito, i mesi di ritardo non sono dovuti al corriere, ma ad una campagna Kickstarter con qualche imprevisto. Per di più dietro alla pubblicazione ci sono quelli della Mayday Games (Viceroy, bustine), che non godono proprio di una reputazione immacolata. Ad ogni modo non ho perso le speranze e alla fine la scatola è giunta sul nostro tavolo, preannunciatami da Monica via WhatsApp con una foto celebrativa e molti smile :-))))). Devo dire che l'attesa è stata premiata, perché il gioco è uno schianto! #risateregistrate
È un titolo per 1-6 giocatori, durata 5 minuti, età 12+.

Tra cinque minuti una tempesta di meteore si schianterà sulla Terra, a meno che non riusciate a lavorare uniti per cancellare l'imminente minaccia oppure gli scarafaggi erediteranno il pianeta. Nessuna pressione: è solo il destino del mondo.

[nonsolograndi] Battaglia al Cocco

scritto da
Elenuzz & Simarillon (Davide)

Oggi a nonsolograndi è nuovamente Haba, la regina indiscussa dei giochi per i più piccoli, si parla, infatti, di Battaglia al Cocco. Il gioco è creato da Inka e Markus Brand, ed illustrato da Gabriela Silveira.
Si può giocare da due a quattro giocatori, a partire dai cinque anni e nella scatola sono presenti le regole in italiano, anche se, come la maggior parte dei giochi della Haba, è totalmente indipendente dalla lingua. Tempo medio a partita quindici minuti circa.

Ecco qui la tematizzazione presentata: “Klong, Boing, Ahi... hanno tirato di nuovo una noce di cocco in testa all'elefante! Le insolenti scimmie si divertono come matte a bersagliare gli abitanti della giungla con le grandi noci marroni. Basta però! A tutto c’è un limite e gli animali decidono di difendersi escogitando un piano … “ volete scoprire il piano? Non fermate la vostra lettura!

Se vi interessa un intrigante mix di meccaniche (memory e fast-catching) in una coniugazione un po’ particolare continuate a leggere.

[disclaimer] grazie alla mia dolce mogliettina che nelle ore notturne in cui l'unica sua compagnia è la piccola Letizia ha deciso di aiutarmi in questa bella avventura delle recensioni; chissà che un tocco femminile non dia comunque un qualcosa in più alle recensioni di nonsolograndi [disclaimer]


giovedì 27 agosto 2015

[Maratona estiva] - Toledo

scritto da F/\B!O P.

Oggi abbiamo invitato Gourdo e Ale per una serata BYOG. No, niente di sessuale, nessuna pratica scambista: la sigla sta semplicemente per bring your own game. Complici alcune consegne in ritardo e il terzo vincolo autoimposto della maratona, le scelte interessanti per questi ultimi giorni si stanno assottigliando. Ecco quindi accorrere in nostro aiuto la coppia di amici che, tra un problema del tubo e la consegna delle partecipazioni, riesce a trovare il tempo per una giocata e fuga a casa nostra. Arrivano con la scatola di Toledo in mano, il Martin Wallace (Brass, Steam, Pochi acri di neve) che non ti aspetti: 2-4 giocatori, 45-60 minuti, età 10+. Vi ho incuriositi? Vi ho incuriositi.

[Recensione] Quartermaster General: Air Marshal

 scritto da Agzaroth

Espansione per il wargame Quartermaster General (qui la recensione) lanciata tramite Kickstarter, ma ancora ordinabile come late pledge (io l'ho presa in questo modo).
Integra il gioco base con nuove carte e con le forze aeree.

mercoledì 26 agosto 2015

[Kickstarter] Treasure Hunter...il draft secondo "sua maestà" Richard Garfield

scritto da Simone M.

Mancano ormai pochi giorni alla fine della campagna crowdfunding di Treasure Hunter, l'ultima fatica del guru Richard - Magic - Garfield per la tedesca Queen Games.
Treasure Hunter è un gioco di carte, imperniato (manco a dirlo) sulla meccanica del deckbuilding mediante il draft, per 2-6 giocatori e dalla contenutissima durata di 35 minuti.
Il titolo dovrebbe essere un peso piuma e quindi adatto a tutta la famiglia, lo stile delle illustrazioni, quasi da cartone Disney, sottolinea inequivocabilmente questo aspetto.
Lo scopo del gioco è molto semplice: dovremmo inviare i nostri avventurieri ad arraffare più tesori e monete possibile ed evitare che degli odiosi Goblin ci alleggeriscano la scarsella durante il viaggio di ritorno. Il gioco ha raggiunto la cifra obiettivo ed il marchio Queen Games per i backers (che hanno superato i 1000) dovrebbe garantire affidabilità sui tempi ed i modi di pubblicazione. Proviamo dunque a capire come dovrebbe funzionare il gioco e cosa contiene la scatola.

[Eventi] Giochi Uniti - National Event - Modena 5/6 Settembre 2015

scritto da Simone M.

Disclaimer: questo articolo non contiene recensioni bensì la presentazione di un evento ludico. Si prega di NON tenerlo al di fuori della portata dei bambini e se possibile va conservato in un luogo fresco ed asciutto (ma con le temperature di questa estate… la vedo buia).

Caldissimo finale di stagione per Giochi Uniti: nella storica arena del Palaroller della Polisportiva Sacca di Modena (sede del Club TreEmme) si terrà il National Event
Il primo weekend di Settembre, ovvero sabato 5 e domenica 6, vi attende una due giorni intensa e ad ingresso gratuito.
Il National Event ospiterà sia le finali nazionali dei titoli del circuito Gioco Organizzato Fantasy Flight Games che di quello Board Game League (limitato, ovviamente, al catalogo GU) oltre ad un’ampia area di gioco libero per poter provare i titoli distribuiti dalla casa editrice partenopea.
Giochi Uniti risponde (in senso lato) ai trascorsi Asterion Gaming Days ed alla prossima Festa al Castello Red Glove con un proprio evento monomarca su misura.

martedì 25 agosto 2015

[Maratona estiva] - Sword and Sail

scritto da F/\B!O P.

Penultimo print-and-play della maratona, l'ho scoperto nello stesso posto dove ho scovato Run Emily Run!: questa GeekList. Ideato e pubblicato on line dalla Big Little Games nel 2004 (ora un costola di JasterMedia), impegna 2-5 giocatori di età 12+ per 30 minuti. È un titolo di civilizzazione leggera, un 3X espandi-esplora-stermina (gli manca lo sfruttamento dei territori per essere un 4X canonico). Vi anticipo già che le caratteristiche sono bugiarde...

È l'alba di una nuova era, nuove terre sono in attesa di essere esplorate... gli eserciti stanno aumentando il loro potere con la costruzione di navi... piccole tribù pian piano diventano imperi. Chi sarà il primo a trionfare?

Korsar (Loot) - Recensione

Scritto da Chrys.

Tempo di sole di mare e di giochi con le navi e i pirati (almeno per me è così)... quindi dopo avervi recensito già due giochi marinari (Traders of Osaka e Port Royal) eccomi a voi col terzo titolo a tema marittimo.

Oggi è il turno di Korsar (2-8 giocatori, chiamato Loot nell'edizione inglese) ideato da Knizia, che pur con alti e bassi è una firma molto nota nel nostro settore.

Si tratta di un gioco di carte piccolo, veloce e compatto che però può accomodare fino a 8 persone attorno al tavolo e porta via una ventina di minuti... cosa c'è di meglio per le vacanze? :D

lunedì 24 agosto 2015

[Maratona estiva] - PÜNCT

scritto da F/\B!O P.

Siamo arrivati al penultimo titolo del progetto GIPF, prima di TZAAR e dopo GIPF, ZÈRTZ, DVONN e YINSH. Ormai esagoni, cerchi e assi isometrici ci sono familiari come le rette parallele e quelle perpendicolari. Anche questo è un astratto di Kris Burm da 2 giocatori, pubblicato nel 2005, per 30 minuti di durata ed età 10+. È pure il penultimo gioco astratto del nostro progetto estivo, per cui avrete già capito quale sarà l'ultimo...

Essen e dintorni - Parte VI


scritto da Fabio (Pinco11)



Proseguiamo nelle nostre carrellate di titoli, attraversando stavolta diversi generi e date di uscite, con qualcosa che già si avvia agli scaffali ed altro che invece vedremo solo ad Essen.
Per primo partiamo con un gioco destinato al grande pubblico, per proseguire con una paio di interessanti reimplementazioni di titoli noti e quindi andiamo in Ucraina a scoprire un nuovo gioco a base di dadi e di pirati ;)

Oggi, nel complesso, ci prendiamo una pausa dai cinghiali e ci dedichiamo a titoli più sullo spensierato ...

domenica 23 agosto 2015

[Maratona estiva] - First to Fight

scritto da F/\B!O P.

Sedetevi comodi. Prendetevi del tempo. Questa recensione sarà la più lunga di tutta la maratona. I volontari che si sono offerti per la missione sono il generale di brigata EnricoV (il nostro esperto locale di WW2), il colonnello Gianchi (patito di Risiko), il maggiore Monica e il capitano Fabio. Il titolo in questione è un eurogame ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, che guarda ai fatti dal punto di vista della Polonia. È proprio da lì che arriva (come Amber Route), frutto della collaborazione tra Fabryka Gier Historycznych (Historical Games Factory) e Fundacja Niepodległości (Foundation for Independence). Gli ideatori Adam Kwapiński e Michał Sieńko hanno confezionato un gioco per 2-4 persone di età 10+ e della durata di 60-90 minuti, nei quali si incontreranno molti personaggi, eventi e luoghi protagonisti delle vicende reali. I soldati polacchi parteciparono a tutte le campagne possibili della guerra, le loro azioni armate sono esemplari e ammirevoli. First to Fight vuole aiutare a farne memoria. Ma non è un wargame.

sabato 22 agosto 2015

[Maratona estiva] - One Zero One

scritto da F/\B!O P.

Come sibillinamente accennato nella recensione delle Carte Binarie, stasera mettiamo in tavola un secondo gioco basato su 0 e 1: One Zero One. Sono particolarmente legato a questo titolo, non solo perché ha un'ambientazione informatica anni '80, ma anche perché è stata la prima campagna Kickstarter a cui ho partecipato: ha avuto un discreto successo, raccogliendo quasi tre volte la cifra obiettivo. L'ideatore è David Harding (lo stesso di Elevenses for One recensito qui da TeOoh!) per l'australiana Grail Games. È un gioco per 2 persone, dura 10 minuti e l'età consigliata è 8+.

Recensioni Minute - Storie Nere

scritto da TeOoh!

Avevo pensato di prendermi una settimana di ferie dal lavoro, e quindi anche dalle recensioni. Poi mi è venuto in mente che alle recensioni non posso rinunciare.
Ecco qua quindi un buon titolo da viaggio. Che poi si può usare anche in spiaggia o in baita o dove volete, ma fondamentalmente è un titolo proprio da viaggio secondo me. Da sfoderare in auto, in bus, in aereo, o quando siete in attesa di tutto ciò.
Vi sto per parlare di Storie Nere, titolo per 2-x giocatori, di Nicola Berger (basato su un'idea di Holger Bosch), con una durata a vostra discrezione, composto esclusivamente da carte-tessera. In Italia grazie a Magazzini Salani.
Vado. Splash!

venerdì 21 agosto 2015

[Maratona estiva] - Pylos

scritto da F/\B!O P.

Siete affascinati dall'Egitto? Avete letto tutti i libri di Christian Jacq? Il vostro sogno è una crociera lungo il Nilo con visita alle piramidi? Ci siete andati in luna di miele? Se avete risposto "sì" ad almeno una di queste domande, allora potreste vedere in Pylos (o Pyraos secondo alcune versioni) un'ambientazione che proprio non c'è, perché è il classico astratto di casa Gigamic ^_^
La sua maledizione, scagliata da David G. Royffe, colpisce 2 giocatori alla volta, intrappolandoli per 10 minuti. Età suggerita 8+, ma anche meno con la variante bimbi. È la 19ª tappa della nostra maratona, uno degli ultimi astratti che incontreremo lungo il tracciato.

[nonsolograndi] L'isola del tesoro

scritto da
Simarillon (Davide)

Poco tempo fa avevo parlato della linea editoriale pensata per i più piccoli di RedGlove e del fatto che sarebbe stata una delle   protagoniste di nonsolograndi. Eccoci qui,.ndi alla seconda puntata, dopo NasconDino, si parla de L’isola del Tesoro gioco illustrato da Guido Favaro, l’illustratore di tutta la nuova linea editoriale della casa del guanto rosso e a cura di tutta la squadra Red Glove, Marco Valtriani, lead designer della casa, in testa. Il gioco si può giocare da due a sei giocatori, a partire dai cinque anni in partite dai dieci minuti in su.

Odiate il gioco dell’oca? Continuate a leggere, questo gioco di percorso potrebbe piacervi! Amate il gioco dell’oca? Continuate a leggere, questo gioco di percorso potrebbe piacervi! Insomma pirati dei Sette Mari preparatevi alla caccia della famosa Isola del Tesoro, dove si narra che il temibile Pirata Barbarossa abbia nascosto una vera fortuna! Preparatevi ad affrontare le insidie del mare con coraggio, determinazione e un pizzico di fortuna!

giovedì 20 agosto 2015

[Maratona estiva] - The Empire Engine

scritto da F/\B!O P.

Questa sera giochiamo ad un altro print-and-play della Good Little Games, una realtà di cui vi avevo già parlato all'inizio del nostro progetto estivo in occasione della recensione di Pocket Imperium. L'ideatore Chris Marling è un giornalista e non un game designer, per cui dopo lo spunto iniziale ha chiesto aiuto a Matthew Dunstan (autore di Relic Runners) per mettere a punto le meccaniche. Ne è risultato un titolo per 2-4 giocatori di età 10+ per una durata di 30 minuti. Pubblicato nel 2013, già l'anno dopo è stato riedito dalla AEG e a maggio scorso dalla Pegasus Spiele. Se vi piace la rondella di Mac Gerdts continuate a leggere!

Europa, 1888 - In una realtà distopica, quattro grandi potenze si contendono il controllo del continente. I soldati di ciascun Impero assediano le città avversarie, mentre i loro sforzi militari vengono sostenuti da esportazioni esotiche e geniali invenzioni. Soltanto una Nazione saprà organizzare le sue limitate risorse in un motore abbastanza potente da condurla alla vittoria.

[Recensione] Homeland

 scritto da Agzaroth

Homeland, tratto dall'omonima serie televisiva, gioco di spionaggio, bluff e deduzione per 3-6 giocatori, a cura della Gale Force Nine (Spartacus, FireFly), durata 60-90 minuti.
Implementa alcuni concetti da Battlestar Galactica e simili per costruire un sistema particolare basato su tre fazioni, in cui però è il singolo giocatore a trionfare, alla fine.

AMBIENTAZIONE
La CIA è impegnata a contrastare le minacce terroristiche che arrivano da tutto il mondo. Come membro dell'Agenzia dovrai prendere in carico alcuni di questi casi e tentare di sventarli. Ma attento, non sempre i politici favoriranno il tuo operato: alcuni di loro useranno il caos e la paura per la loro ascesa. E non è tutto: tra i tuoi colleghi potrebbe persino celarsi una talpa...

mercoledì 19 agosto 2015

[Riscopriamoli] Sator Arepo Tenet Opera Rotas... un palindromo da tavolo!

scritto da Simone M.


Il quadrato magico del Sator è un’iscrizione latina presente in molte chiese e strutture religiose sparse sull’italico suolo. Questa iscrizione si presenta come un quadrato composto dalle parole Sator Arepo Tenet Opera Rotas. La loro combinazione genera un palindromo ovvero una frase che rimane la medesima se letta da sinistra a destra e viceversa nel verso opposto. Questa particolare iscrizione addirittura rimane la medesima se letta dal basso verso l’alto. Il significato esatto della frase è tutt’oggi incerto specialmente a causa della dubbia traduzione della parola “Arepo”.
Questo lo sfondo dell’omonimo gioco del 2008 primo ed unico titolo della coppia Enrico Pesce e Federica Rinaldi distribuito e prodotto da Scribabs Production e Post Scriptum.
Sator Arepo Tenet Opera Rotas è un gioco di percorso card-driven, della durata di 45-60 minuti (circa) in cui i giocatori, da 2 a 4, vestiranno i panni di accoliti al servizio dell’anziano Custode di un’antica biblioteca che cela, nei suoi antri, il segreto del “Sator”: l’iscrizione sigillo che impedisce al male di emergere dalle profondità di un antico pozzo.
Il Custode è ormai debole e il male si sta risvegliando per tanto ha ordinato ai suoi quattro discepoli (vecchi quasi quanto lui ndr) di recuperare un certo numero di testi sacri (4) nascosti all'interno del labirinto della biblioteca. Il primo che tornerà con il prezioso bottino sarà il nuovo Custode.

[Recensione] Rush & Bash

Scritto da Sergio

Dopo il suo ritorno dall'America nel 1493, Colombo fu invitato a una cena in suo onore dal cardinale Mendoza.
Qui alcuni gentiluomini spagnoli cercarono di sminuire la sua impresa dicendo che la scoperta del Nuovo Mondo non sarebbe stata poi così difficile e che chiunque avrebbe potuto riuscirci se avesse avuto i suoi mezzi.
Udito questo, Colombo si indignò, e sfidò i nobili spagnoli in un'impresa altrettanto facile: far stare un uovo dritto sul tavolo.
Ognuno di loro fece numerosi tentativi, ma nessuno ci riuscì e rinunciarono all'impresa. Si convinsero che si trattava di un problema insolubile e pregarono Colombo di dimostrare come risolverlo, cosa che lui fece immediatamente: si limitò a praticare una lieve ammaccatura all'estremità dell'uovo, picchiandolo leggermente contro lo spigolo del tavolo.
L'uovo rimase dritto. Quando gli astanti protestarono dicendo che lo stesso avrebbero potuto fare anche loro, Colombo rispose: «La differenza, signori miei, è che voi avreste potuto farlo, io invece l'ho fatto!».

martedì 18 agosto 2015

[Maratona estiva] - Stockpile

scritto da F/\B!O P.

I giochi economici non sono un terreno su cui mi avventuro spesso. Questo però mi ha attirato con la grafica e mi ha conquistato con il regolamento. Primogenito della neonata Nauvoo Games, ideato da Brett Sobol e Seth Van Orden, nell'autunno 2014 vede la luce grazie ad una campagna Kickstarter che ha sì superato la cifra obiettivo, ma senza raccogliere le somme viste da altre parti. Per fortuna ce l'ha fatta, perché il gioco mi piace parecchio, nonostante la già citata ambientazione e le aste, che non sono proprio la mia meccanica preferita. Cosa avrà di speciale allora? Andiamo con ordine e partiamo dall'inizio: intanto è un titolo per 2-5 giocatori che dura 45 minuti e adatto a persone di età 13+. Stockpile è un frenetico gioco economico basato su partecipazioni societarie, insider trading e manipolazione del mercato. Dovevamo essere in quattro questa sera, ma purtroppo soltanto Matteo - un goblin della zona - è riuscito ad unirsi a noi per l'impresa dell'estate: vorrà dire che la cheesecake fatta da Monica la dovremo dividere in terzi...
Mentre la mamma mette a letto la figlia, noi due ci scaldiamo con una partita a Cathedral.

[Giochi da ombrellone] Pick a Seal - Recensione

Scritto da Chrys.

E' estate e la maggior parte di voi sarà sotto l'ombrellone in vacanza a godersi il meritato riposo... quindi mi permetto un po' di riposo anch'io con un articolo facile facile. ;)

Oggi vi parlo di Pick a Seal (1-5 giocatori, 15 minuti circa) un simpatico gioco ideato da Torsten Landsvogt della categoria di quelli frenetici in simultanea (tipo Dobble tanto per capirci) che aggiunge alle doti utili anche un buon colpo d'occhio e un minimo di pianificazione.

Se il nome o la copertina vi dicono qualcosa non è perché avete ottenuto qualche super-potere di preveggenza (mi spiace ç__ç) ma perché siete dei lettori fedeli e attenti (^__^)... infatti questo gioco fa coppia con Pick a Polar Bear di cui vi parlai ad agosto 2014 e di cui avete anche visto un bel video di TeOoh! a gennaio di quest'anno. 

lunedì 17 agosto 2015

[Maratona estiva] - Mine, All Mine!

scritto da F/\B!O P.

Ferragosto è anche il compleanno di mia nonna, il 96°, per cui il pomeriggio prevede una festa con quattro generazioni di parenti. Mentre la bisnonna si spupazza la pronipote, faccio un cenno d'intesa a Monica, a mia sorella e a suo moroso e ci defiliamo brevemente per una partitina. Il titolo in questione è un filler che rientra nella categoria dei Giochi da zaino o, addirittura, in quella dei Giochi da tasca. Ottimo anche in spiaggia, visto che si può giocare senza tavolo. Si tratta di Mine, All Mine! di Joel Mayeski, gioco della durata di 10 minuti per 2-4 persone di età 8+.
Finanziato tramite Kickstarter, ha raccolto il triplo della cifra obiettivo.
Nota a margine, ma secondo me significativa: l'autore ha lasciato gli USA con la sua famiglia per andare in Thailandia ad aiutare le donne vittime della tratta. Nel mentre, ha trovato il tempo per pubblicare questo gioco.
Nel momento in cui scrivo questo post in realtà abbiamo già giocato anche al 16° titolo della maratona, che rappresenta un ideale giro di boa, per cui dopo la sezione di mia moglie faccio il punto della situazione di come sta andando questa impresa. I vincoli sono stati rispettati? I post sono seguiti? Quali i giochi top e flop? Chi ha vinto di più? Non saltate subito alla fine!

L'Impero Galattico Kamarian è in espansione e le opportunità abbondano per gli ambiziosi. Attraverso la vostra rete di collegamenti ottenete le coordinate di alcuni pianeti appena scoperti ricchi di minerali preziosi, abbastanza preziosi da cambiare gli equilibri di potere nell'Impero.

Essen e dintorni - parte V

scritto da Fabio (pinco11)


Proseguiamo nelle nostre liste di novità, che per alcuni diventano progressivamente liste della spesa o dei desideri.
Il trend è quello che continuano a comparire diversi titoli a fianco ai quali metto la classica stelletta che vuol dire 'questo lo devo vedere', ma per ora, lo ammetto, di cose con le tre stelle tipiche del 'lo comprerò a scatola chiusa' senza nemmen provarlo, non me ne sono spuntate ancora troppe, ma siamo solo alla quarta puntata della nostra serie ...
Il gioco del timing giusto per far sapere qualcosa di più mi pare che quest'anno lo stiano giocando quasi tutti nello stesso modo, ovvero trattenendo un pelo di più le informazioni ...
In controtendenza, infine, cresce gradualmente il potere attrattivo della Gencon americana, con diversi editori che qualcosina lo stanno facendo uscire proprio in occasione dell'evento a stelle e strisce, anticipando le uscite autunnali.

domenica 16 agosto 2015

[Maratona estiva] - YINSH

scritto da F/\B!O P.

Con oggi completiamo la seconda settimana di maratona e rientriamo nel porto sicuro del Progetto GIPF. La recensione di oggi si aggiunge a quelle di GIPF, ZÈRTZ e DVONN; entro fine mese dovremmo chiudere il cerchio (o sarebbe meglio dire l'esagono) con PÜNCT e TZAAR. Anche questo è un astratto di Kris Burm da 2 giocatori, edito nel 2003, per 20 minuti di durata ed età 8+ (secondo la scatola; BGG riporta 30 e 9+ rispettivamente).

[Prime Impressioni] Pints of Blood

scritto da Bernapapà

In questa calura estiva che non molla, mi sono ritrovato a giocare a questo (semi)cooperativo, uscito lo scorso anno, a tema, manco a dirlo, zombi!!! Sto parlando di Pints of Blood, del giapponese Kinijro, edito dalla HUCH! & Friends, per 2-4 giocatori, con poco testo nelle carte (in inglese), che mi era rimasto attaccato alla mano ancora nella recente fiera di Carrara. Il gioco, dedicato agli appassionati di cooperativi infestati di zombi, si rivela poi più semplice dei 14 anni suggeriti dalla scatola, e mantiene la promessa di attestarsi intorno ai 45 minuti di tempo. Trattandosi di semi-cooperativo, si gioca tutti assieme contro il gioco, ma alla fine non tutti potrebbero salvare la pellaccia. L'ambientazione ci porta in un pub britannico dove entreranno via via zombi famelici (che scendono anche dall'autobus) che i clienti del pub potranno annientare a suon di rollate di dati tramite ombrellate, lancio di freccette e amenicoli vari. Se si viene azzannati sarà comunque possibile correre ai ripari bevendosi una bella pinta di birra... se si sopravvive fino all'arrivo dei soccorsi, la tipologia di soccorso stabilirà chi sarà il vincitore.


sabato 15 agosto 2015

[Maratona estiva] - High Speed Rail

scritto da F/\B!O P.

Dopo il finanziamento iniziale su Kickstarter per l'autopubblicazione tramite un servizio di print on demand, ora il gioco è disponibile anche in versione print-and-play sotto licenza Creative Commons (CC-BY-20): chiunque può condividere e modificare il materiale. Massima stima per Alfred Twu, autore di questo titolo per 2-6 giocatori di età 12+, durata 60 minuti.
Stasera Gio e Arme si sono offerti di aiutarci nella nostra impresa ludica. Torna al nostro tavolo anche mio compare Enrico, che aspettava l'occasione per provare questo gioco dalla prima volta che gliene ho parlato. La sessione si è conclusa con una partita a Time's Up.

Recensioni Minute - 6 Nimmt!

scritto da TeOoh!

Con l'avvento delle ferie, mi sento in dovere anche io di segnalare qualche titolo facilmente trasportabile e che sia giocabile in spiaggia o comunque in situazioni non "controllate".
Certo, se siete comunque maniaci dell'imbustamento, allora ogni situazione può non essere sufficientemente controllata! Sapete che, anche se tutto il cibo e bevande è molto lontano dal tavolo, le probabilità che una carta si insozzi non sono comunque lo zero percento?
Così, per seminare paranoia.
Vado quindi ad illustrare 6 Nimmt! (In italiano: 6... le prendi!), gioco di Wolgang Kramer, per 2-10 giocatori, della durata di circa 30 minuti.

venerdì 14 agosto 2015

[Maratona estiva] - Quixo

scritto da F/\B!O P.

Oggi dobbiamo incastrare il gioco tra una gita al mare e una cena da amici: serve qualcosa di rapido e scattante, con poche e semplici regole. Meglio allora pescare un astratto in casa Gigamic! Opera prima di Thierry Chapeau uscita nel 1995, è un titolo per 2 o 4 persone di almeno 6 anni d'età e con 15 minuti liberi. Per tenere il passo nella maratona servono anche questi espedienti.

[nonsolograndi] Scaccia i Mostri

scritto da
Simarillon (Davide)

Oggi a nonsolograndi arriva per la prima volta Oliphante, con il suo Scaccia i Mostri, gioco che si può giocare da uno a sei giocatori in partite di dieci minuti circa a partire dai tre anni di età, il gioco è illustrato da Maciej Szymanowicz.

Ho volutamente omesso per l’inizio l’autore del gioco dal momento che si parla di un altro game designer riconosciuto a livello mondiale, uno dei grandi insomma, dopo Schacht (qui) e Knizia (qui) oggi è il turno di Antoine Bauza, sì proprio lui quello di 7 Wonders. Se vi interessa scoprire come Bauza fa giocare i bambini, re-interpretando le collaudate meccaniche del memory, continuate a leggere e se v i piace la serie Monster & Co. continuate ugualmente leggere.


giovedì 13 agosto 2015

[Maratona estiva] - Japanese: The Game

scritto da F/\B!O P.

Oggi mia moglie ha organizzato un pranzo coi colleghi in un ristorante giapponese. Quale miglior antipasto allora di un gioco a tema? Dopo le carte che insegnano il codice binario, ecco quelle che ti fanno imparare la lingua giapponese! Più di mille sostenitori su Kickstarter hanno contribuito complessivamente con $84.272 (sui 5.700 di obiettivo). L'ideatore è Bernhard Hamaker, il quale ha pubblicato il gioco tramite un servizio di print on demand. Le caratteristiche indicate sono: 1-6 giocatori, durata 10 minuti, età 12+. In realtà non è proprio così, ma prima di procedere devo dirvi un altra cosa.
Monica, oltre a questa maratona ludica, sta partecipando anche ad una letteraria. Ha scritto un racconto sui giochi da tavolo: nella sua sezione trovate tutte le informazioni.

[Recensione] One Night Ultimate Werewolf

 scritto da Agzaroth

Preso tramite Kickstarter ad una cifra spropositata assieme alla sua espansione Daybreak. Principalmente perché cercavo un'alternativa a The Resistance, il filler per eccellenza da 5+ giocatori.
ONUW si presenta come l'evoluzione finale del filone dei party games sui lupi mannari, prendendone tutti i pregi ed eliminandone i difetti.

mercoledì 12 agosto 2015

[Maratona estiva] - Tiny Epic Defenders

scritto da F/\B!O P.


Tiny Epic Defenders (TED) è il seguito di Tiny Epic Kingdoms. Anch'esso è figlio di una campagna Kickstarter della Gamelyn Games, seppure non dello stesso successo di TEK: intendiamoci, stiamo pur sempre parlando di oltre 10 volte l'obiettivo, ma si sa che i collaborativi o li si ama o li si odia. Come il primo episodio, è stato portato in Italia dalla Giochix tramite la piattaforma di crowdfunding americana e la propria: Giochistarter. Pure questo secondo capitolo è di Scott Almes, per 1-4 giocatori di età 14+ e una durata media di 30 minuti.
Mio compare Enrico è appena tornato dal Portogallo (a pensarci bene potevo sguinzagliarlo per recuperare almeno un gioco di Vital Lacerda autografato dall'autore :) e stasera ci aiuterà nell'impresa dell'estate. Ritornano al nostro tavolo anche Gourdo e Ale e, visto che Ambra - a differenza del gioco - non è molto collaborativa, Monica ed io giocheremo in coppia per poterci allontanare senza interrompere la partita.

Dopo la Grande Guerra molte delle fazioni, ridotte in pezzi e sconfitte, erano alla ricerca di qualcosa a cui aggrapparsi. Nacque una nuova alleanza e quelli che prima si odiavano cominciarono a lavorare insieme. Sotto la guida dell'Ordine di Gamelyn, fu scelta una Capitale e genti da tutto il mondo arrivarono per fare di questa città la loro nuova casa. Alla fine il mondo era in pace... ma non per molto. I demoni sono usciti dalle ombre assetati di distruzione!

martedì 11 agosto 2015

[Maratona estiva] - DVONN

scritto da F/\B!O P.

A otto giorni dall'inizio di questo pazzo progetto estivo ritorniamo al punto di partenza, quindi al progetto GIPF. Il gioco eponimo e ZÈRTZ li trovate già nel blog; YINSH, PÜNCT e TZAAR ci aspettano nel futuro; oggi tocca a DVONN. Si tratta di un altro astratto di Kris Burm da 2 giocatori, edito nel 2001, per 30 minuti di durata ed età 9+.

Traders of Osaka - Recensione

Scritto da Chrys.

Chi ci segue regolarmente sa che ho una passione per il Giappone e di conseguenza per i giochi a tema giapponese e quindi questo titolo (ri)edito da Z-Man Games pochi mesi fa attirò da subito la mia attenzione e probabilmente ricorderete la mia micro-anteprima su Facebook, poi riportata anche sul blog in una carrellata di titoli.

Stiamo parlando di Traders of Osaka (2-4 giocatori, di Susumu Kawasaki) titolo compatto e semplice da spiegare ma allo stesso tempo pieno di sfaccettature e cose da tenere d'occhio quindi estremamente interessante.

Il gioco è ambientato nel periodo Edo durante il quale le Higaki Kaisen (navi mercantili) trasportavano periodicamente merci da Osaka, centro commerciale del Giappone, al porto di Edo (attuale Tokyo) che era già allora il centro del potere politico. Noi saremo quindi dei mercanti che spedendo merci lungo le pericolose rotte navali cercheranno di accrescere il proprio prestigio, comprando e vendendo merci ma anche assicurando i trasporti per non perdere preziose mercanzie.

lunedì 10 agosto 2015

[Maratona estiva] - Yardmaster Express

scritto da F/\B!O P.


Questa sera viene a trovarci Claudia, la comare di Monica, felice di fare con noi qualche kilometro della maratona estiva. Mettiamo allora da parte l'astratto da due che avevo preparato (indovinate quale?) e ci dedichiamo alle carte. Abbiamo giocato anche a Love Letter, ma l'oggetto di questa recensione è Yardmaster Express di David Short, edito dalla Crash Games, per 2-5 giocatori, 10 minuti la durata e 13+ l'età. Anch'esso figlio di una campagna Kickstarter conclusasi poco più di un anno fa, ha convinto 2.412 sostenitori che hanno contribuito con $33.286 sui 10.000 richiesti. All'epoca non mi ero ancora buttato nell'avventura del crowdfunding, per cui mi accontento di giocare con la versione print-and-play.

Essen e dintorni - parte IV

scritto da Fabio (Pinco11)


Mentre vi scrivo stanno arrivando (i tedeschi sono lungimiranti) i primi comunicati stampa della fiera, i quali ricordano che la stessa si aprirà il 7 (per gli addetti ai lavori) e l'8 ottobre (per il pubblico), per concludersi l'11 ottobre.
Quella di quest'anno è preannunciata essere la fiera più grande di sempre, in quanto saranno aperte le halle da 1 a 4 e la 7, per una superficie totale di 63.000 metri quadri (quasi 4 volte la Fiera di Modena, per capirci) e sarà ospitata, in occasione del ventennale dei Coloni di Catan, una partita record (o meglio una serie di partite), con 1000 posti disponibili per chi vorrà giocare ad una partita commemorativa ad uno dei titoli più noti dell'ultimo ventennio (sabato 10 ottobre).
Per snocciolare qualche altro numero pare che gli espositori saranno 850 e si prevedono (fiduciosi, 'sti tedeschi) 160.000 visitatori ... (noi per scaramanzia non lo diremmo mai ...).

domenica 9 agosto 2015

[Maratona estiva] - Tiny Epic Kingdoms

scritto da F/\B!O P.


Tiny Epic Kingdoms (TEK) è stato il caso di inizio 2014: in un mese di campagna Kickstarter la Gamelyn Games ha raccolto $286.972 (sui 15.000 di obiettivo) e 8.979 sostenitori. Dopo meno di un anno ecco arrivare l'edizione italiana, a cura della Giochix, lanciata sia sulla piattaforma di crowdfunding americana sia sulla propria: Giochistarter.
Questa sera ci aiutano nell'impresa estiva Luco e Madda, ognuno pronto a dare il massimo in questa avventura fantasy 4X di Scott Almes per 2-5 giocatori di età 13+ e una durata media di 30 minuti.

Sei il Signore di un regno piccolo ma con grandi ambizioni. Hai intenzione di espandere la tua popolazione sovrastando gli altri Reami, padroneggiare la magia, costruire grandi edifici e far tremare gli avversari al solo sentire il tuo nome. Il problema? Anche tutti gli altri regni vogliono la stessa cosa e non c'è abbastanza spazio per tutti...

[Prova su strada] Africana

scritto da Bernapapà


Oggi vi voglio parlare di questo titolo, uscito nel 2012 e passato un po' in sordina: Africana, di Michael Schacht (prolifico autore famoso per Mondo, Valdora, Coloretto e tutte le sue differenti ambientazioni), edito dalla AbacusSpiele, per 2-4 giocatori, senza testo nel gioco, con target decisamente famigliare (8+). L'autore ci propone di scarrozzare su e giù per l'Africa, agli inizi del 900,  con l'obiettivo di partecipare a varie spedizioni e raccogliere oggetti di arte locale o reperti archeologici di cui è ricco il continente più povero del mondo. Le meccaniche sono quelle di spostamento su mappa tramite l'utilizzo di carte, una sorta di Ticket to Ride semplificato ed accorciato (si gioca veramente all'interno dei 60 minuti proposti), ideale per attirare neofiti tramite il suo bel tabellone e regole molto semplici che si spiegano in 5 minuti. Come spesso accade, chi avrà comunque usufruito delle proprie capacità tattiche, risulterà il vincitore, anche a scapito della presenza della dea bendata.

sabato 8 agosto 2015

[Maratona estiva] - Cathedral

scritto da F/\B!O P.


Siamo quasi alla fine della prima settimana di maratona e il fiato è ancora buono. Oggi con mia moglie rispolveriamo il gioco astratto che mi fece scoprire che non esistevano solo i soliti e arcinoti scacchi-dama-othello-ecc. Provato per la prima volta ad una manifestazione fantasy-medievale alla rocca di Soncino, nonostante la sfilza di sonore batoste consecutive, questi pezzi di legno mi si sono conficcati nel cuore. Questa sera giochiamo a Cathedral di Robert P. Moore, uscito per la prima volta nel 1978, titolo da 2 giocatori, 20 minuti la durata dichiarata, 8+ l'età consigliata. L'ideatore, pilota neozelandese, si è ispirato alla cattedrale di Christchurch e ai suoi dintorni, che usava come punto di riferimento durante l'addestramento. Gli edifici erano così ben incastrati intorno ad essa che gli diedero lo spunto per la meccanica principale del gioco.

venerdì 7 agosto 2015

Recensioni Minute Vlog - Luglio 2015

scritto da TeOoh!

Posso esordire dicendo che il mio Luglio è andato alla grande? In un mondo virtuale dove si sottolinea solo come le cose vadano male o come tutto quanto non giri, mi sento quasi un emarginato a confessare che: sì, son preso bene.
Ludicamente parlando, ho ripreso un buon ritmo e, nonostante il Capo Pinco mi abbia ormai staccato di quasi 30 titoli sul totale annuo rispetto a me, non ho intenzione di cedere: lo riacciufferò giocando anche di più!
Beh, in verità in questa settimana ho forse un pelo esagerato: 5 su 5 giorni a giocare, tra Lunedì a Taino, Martedì a Mortara, Mercoledì in Ludoteca, Giovedì a Oleggio, Venerdì a casa. Ma una gara è una gara!

[Maratona estiva] - Amber Route

scritto da F/\B!O P.

A questo gioco è legata una vicenda che si intesse con la nostra recente storia familiare. Novello papà, stavo cercando un gioco che avesse qualcosa a che fare con il nome di mia figlia e l'omonimo della Uplay.it recensito da Bernapapà non mi convinceva.
Interrogando il database di BGG mi sono imbattuto in questo Amber Route, di Krzysztof Matusik, primo nato in casa Bomba Games, classe 2014 come la nostra bimbetta, per 2-4 giocatori, età 8+, durata 45 minuti. Che l'ambra non ce l'ha solo nel nome, eh no! Perché dalle loro parti mi sa che la trovi anche per strada. Qui ce n'è una sacchetta piena. Ambra vera, non agglomerati cinesi sintetici. E la storia non è finita. Li contatto via mail per averne una copia (spiegando il discorso del nome) e cosa fanno questi signori polacchi? Sorpresa! Dopo qualche giorno arriva il pacco, ma il volume mi insospettisce un po', sembra il doppio di quel che serve. Apro e trovo immediatamente una stranezza: un sacchettino di ambra fuori dalla confezione del gioco, che è subito sotto ancora sigillato (avrò poi conferma che è un sacchetto extra, però con gemme più grosse). Tolgo anche il gioco e cosa resta, nell'altra metà della profondità, avvolta in moltissimo imballaggio??? Una bottiglietta di vodka! Alla salute!!!
Potremmo quasi quasi berne un goccio oggi con i nostri ospiti: si unisce a noi per l'impresa dell'estate un'altra famiglia di giocatori, formata da papà Gerry, mamma CriCri e la loro figlia di pochi mesi. Allora procediamo, sulla Via dell'Ambra!

[nonsolograndi] Bidibibodibibu un Rospo sei tu

scritto da
Simarillon (Davide)

Oggi a nonsolograndi è ancora Haba, la regina indiscussa dei giochi per i più piccoli, si parla di Bidibibodibibu un Rospo sei tu. Il gioco è creato da Liesbath Bos, ed illustrato da Michael Bayer.
Si può giocare da due a quattro giocatori, a partire dai cinque anni e nella scatola sono presenti le regole in italiano, anche se, come la maggior parte dei giochi della Haba, è totalmente indipendente dalla lingua. Tempo medio a partita quindici minuti circa.

Ecco qui la solita tematizzazione Haba: “Accidenti cosa è successo. Che sbadata è la strega Renata! Si è trasformata per sbaglio in un orribile rospo, per riacquistare il suo aspetto di strega, Renata, deve preparare una potente pozione magica, ma, accidenti accidentaccio, perché la pozione abbia effetto; Renata deve utilizzare molti ingredienti dello stesso tipo. Osservate con attenzione le carte degli ingredienti in mano ai vostri compagni di gioco”, che contestualizzando i giochi gli dona un qualcosa in più.

giovedì 6 agosto 2015

[Maratona estiva] - Run Emily Run!

scritto da F/\B!O P.

È stato amore a prima vista. Un colpo di fulmine. Con Emily. O meglio. Con le illustrazioni di Run Emily Run!, print-and-play del 2009 di Mike Reading scoperto grazie a questa GeekList. Questo gioco di carte presenta elementi di memoria e di identità nascoste, dura circa 20 minuti per 2 persone di almeno 8 anni. Bene, abbiamo quel che serve per vidimare la quarta tappa della nostra maratona. Mmm... una casa da brividi... ritornano i ricordi delle elementari...

[Recensione] Dark Moon

 scritto da Agzaroth

Pubblicato in un primo momento come print&play col nome di Battlestar Galactica Express, Dark Moon è stato poi pubblicato nel 2011 cambiando ambientazione e nome per motivi di copyright. Come il fratellone, si basa su bluff e deduzione, con una meccanica di tiro dadi e pesca carte.
Per 3-7 giocatori, 60-75 minuti di gioco, ideato da Evan Derrick, è fruibile anche da un pubblico di occasionali, data la semplicità del sistema.

mercoledì 5 agosto 2015

[Maratona estiva] - Pocket Imperium

scritto da F/\B!O P.

I più attenti di voi si saranno accorti che lunedì non ho postato niente: d'altronde, chi mai sarebbe voluto uscire con un pezzo lo stesso giorno della top100?!? Eccomi dunque a recuperare il gioco di domenica. Da domani i miei report usciranno quindi con due giorni di ritardo rispetto ai fatti raccontati.
Nella seconda giornata di questa nostra maratona, mia moglie ed io abbiamo invitato Gourdo e Ale a giocare con noi a Pocket Imperium. È domenica sera e possiamo dedicarci con calma a questo titolo 4X, mentre la bimbella dorme beata. David J. Mortimer l'ha pubblicato nel 2013 con la Good Little Games, una realtà che si occupa di microgiochi gratuiti print-and-play. I suoi vincoli sono stringenti: massimo 18 carte senza dorso e i segnalini/gettoni/dadi/ecc non forniti devono essere facilmente reperibili. Ebbene, c'è stato un riscontro di pubblico così buono che, a metà gennaio scorso, è partita una campagna Kickstarter della LudiCreations, la quale ha raccolto $37.290 sui 10.000 di obiettivo. È la versione con cui abbiamo giocato noi: 2-4 giocatori, 45 minuti, età 12+.

La guerra è scoppiata in tutta Imperium!
Le razze sparse nello spazio devono ora lottare per la supremazia,
inviando flotte di astronavi in ​​tutta la galassia
a combattere per il controllo dei sistemi più ricchi.