venerdì 16 ottobre 2015

[nonsolograndi] Rapido

scritto da
Simarillon (Davide)

La puntata di nonsolograndi di oggi sarà molto in linea con il gioco presentato, Rapido, prodotto dalla svizzera Hape e realizzato a mano dal Bamboo. Il gioco si può giocare da due a quattro giocatori, a partire dai tre anni in partite dai pochi minuti.

Mi piace scrivere due righe di come si presenta Hape nel manuale del gioco: “i giocattoli servono a rendere felici i bambini. Ma per Hape, un giocattolo è molto di più. Ogni giocattolo che costruiamo e una combinazione di materiali di qualità, di design unico, di idee innovative, di divertimento e di comportamento ecologico.

I MATERIALI

materiali in gioco
La scatola contiene:

  • una corda lunga circa 80 centimetri e con due palline di legno alle estremità;
  • trentadue palline in quattro colori differenti (rosso, verde, blu, giallo);
  • un cilindro di bambù;
  • otto barre schema colore (quattro semplici e quattro difficili) con su uno dei due lati indicata una sequenza di otto pallini colori da riprodurre;
  • quattro canne di bambù con un elastico nell’estremità più bassa e delle finestre per mostrare le palline. 

Materiali di qualità assoluta per questo gioco, davvero qui siamo a livelli molto più che alti, ma si sa gli Svizzeri le cose le fanno bene!

IL GIOCO ... OVVERO ECCOVI LE REGOLE
Prima di iniziare a giocare ci tocca preparare il tutto, si inizia sistemando il cordone in cerchio su una
superficie piana e liscia, poi si sistema il cilindro di bambù al centro del cordone e lo si riempie con tutte le biglie. Si dispongono quattro barre schema colore attorno al campo di gioco con la parte colorata rivolta verso il basso e si assegna ad ognuno dei giocatori una barra di bambù e … il gioco può avere inizio.

Un giocatore a scelta solleva il cilindro di bambù e le biglie colorate inizieranno a rotolare nel campo di gioco. Tutti i piccoli giocatori scelgono una delle stecche di bambù, la girano, e visualizzano quale sarà la sequenza da comporre. Le biglie verranno intrappolate con le canne di bambù, premendo sulle stesse. Non appena un giocatore termina la sequenza urlerà ‘Rapido’ e si verificherà la correttezza della sequenza, se esatto il giocatore verrà dichiaro vincitore, se errato verrà eliminato e si procederà a una nuova manche

CONSIDERAZIONI PERSONALI / IMPRESSIONI
Il primo impatto con il gioco è sicuramente positivo, la qualità dei materiali, le regole essenziali, la velocità delle partite lasciano immediatamente un’impressione positiva durante le prime partite, tanto che il gioco è anche stato premiato con il Best Children’s Game nell’anno 2012 in Finlandia.

Personalmente mi sembra un ottima idea di gioco, a cui manca veramente poco per elevarsi nel mare dei giochi per bimbi, le otto sequenza sono davvero troppo poche e con semplici accorgimenti si potevano creare un numero maggiore di sequenze. Personalmente, poi avrei aggiunto almeno uno se non due colori per rendere il gioco un po’ più difficile e di conseguenza un po’ più longevo; il gioco, infatti, può annoiare anche i bambini dopo poche partite.

Da ultimo la solita riflessione sull’età, sul regolamento compare un 3+, che direi essere proprio l’età a partire da cui il gioco si può fruire con piacere e divertimento, questo è sicuramente positivo dal momento che non sono troppi i giochi a cui giocare ad età così piccole.

COSA SI IMPARA IN QUESTO GIOCO
Personalmente aggiungo questo paragrafo perché ritengo importante ricordare il valore educativo del giocare, e che 'chiunque vada più lento di te è un idiota, ma chiunque vada più veloce è un pazzo', come scriveva lo scrittore americano George Carlin.

Ecco quindi in elenco le cose che Lorenzo (o gli altri bambini che lo hanno provato) hanno imparato
Hape ... in dettaglio
giocando al gioco Rapido … o che avrebbe imparato se già non le avesse sapute:

  • si parte, ovviamente dalla mobilità fine, necessaria per acquisire le palline nella canna di bambù con cui completare la sequenza;
  • c’è poi il colpo d’occhio, si allena, infatti, sia con la necessità di visualizzare in fretta le palline, sia con la rapidità di presa delle stesse sul campo di gioco;
  • l’interazione diretta e competitiva con gli altri giocatori;
  • per finire la scatola accenna al Problem Solving, ai lettori più attenti e vogliosi intuire il perché.


FINO A QUANDO CI POSSO GIOCARE
Il gioco può, potenzialmente, avere una longevità infinita, il problema è semmai che il gioco non verrà preso troppo spesso dallo scaffale, data la semplicità dello stesso e il rischio di ripetitività in partite in intervalli temporali troppo ravvicinati, ma una per una sporadica partita direi che è davvero quanto di meglio si possa desiderare.

PERCHE' GIOCARE CON PAPA' MA SOPRATTUTTO CON MAMMA
Tutti i giochi è bello giocarli con mamma e papà ecco qui i motivi in più per giocarli insieme.

Rapido è un gioco in scatola, ma, allo stesso tempo un giocattolo, sarà, quindi, molto più facile coinvolgere papà e, soprattutto, mamma nelle avventure ludiche. Il gioco si esaurisce in così poco tempo che anche le mamme, sempre super indaffarate non avranno difficoltà a trovare pochi minuti della propria giornata da passare con i figli (e magari con i mariti) divertendosi.


Tutte le immagini appartengono ai rispettivi proprietari. Sono state riprodotte pesando possano essere una gradita forma di promozione e verranno rimosse su semplice richiesta



2 commenti:

  1. Ero incuriosito da come la canna di bambu potesse trattenere le palline, così ho cercato online qualche video. Ho trovato questi 2:
    https://www.youtube.com/watch?v=Ccg3Kvs2U_k (video recensione in italiano)
    https://www.youtube.com/watch?v=DxPOtDyOfxc (video con sottofondo musicale)

    RispondiElimina
  2. l'elastichino è un sistema geniale ;)

    RispondiElimina