venerdì 8 maggio 2015

[nonsolograndi] Chef Alfredo

[nonsolograndi] Chef Alfredo di Nero79

Grazie alla tv ormai i grandi chef sono delle star al pari dei calciatori. Cucinare è diventata una grande aspirazione per i bambini di oggi mentre quelli di una volta si limitavano a sognare di diventare astronauti, dottori o ballerine...

Il mondo dei giochi da tavolo se n'è accorto abbastanza in fretta in quanto i giochi ad ambientazione culinaria sono abbastanza numerosi (Ristorante Italia, À la carte, Mamma Mia ecc...) e ne escono sempre di nuovi ogni anno.

Oggi vi parlo di Chef Alfredo un gioco di Michael Schacht per 2-4 giocatori pubblicato da Queen Games. Il gioco è rivolto principalmente ai bambini ma anche tra adulti ci si può fare delle grosse risate soprattutto inserendo qualche house rule alcolica.

Nella scatola

La Queen Games ha fatto le cose in grande tanto che sembra di avere tra le mani un prodotto Haba. Nella scatola troverete una plancia di gioco che raffigura i quattro fornelli e quattro spazi (uno per verdura) destinati a contenere gli ingredienti delle zuppe che andremo a preparare (pomodori, carote, fagiolini e aglio). Gli ingredienti sono segnalini in cartoncino sagomati con la forma della verdura che rappresentano. Sempre in cartoncino dei segnalini Chef Alfredo vengono utilizzati come punti vittoria mentre il pezzo forte del gioco sono i quattro pentoloni in legno dipinto con tanto di coperchi. Per finire un semplice dado mostra i quattro ingredienti (uno per faccia) e lo Chef Alfredo del titolo (presente su due facce del dado). Bisogna attaccare gli adesivi sul dado per conto proprio.


Il regolamento è scritto in inglese, tedesco e francese ma il gioco è molto semplice e completamente indipendente dalla lingua per cui anche bambini e genitori italiani non avranno difficoltà a giocarci.

Le illustrazioni in stile Cartoon sono adatte al target del gioco 5+ e curate nei dettagli anche nella scatola dove ritroviamo dei dettagli della cucina dello Chef con tanto di mobili e pavimento a scacchi.

Il gioco
Chef Alfredo è un gioco di memoria con un pizzico di bluff a insaporire il tutto.
Prima di cominciare in ogni pentola va un segnalino zuppa che mostra quale delle quattro verdure sta bollendo in quella pentola. I giocatori hanno un minuto per memorizzare quale zuppa verrà preparata in ogni pentola prima che tutte le pentole vengano coperte dai coperchi.

Al proprio turno un giocatore tira il dado.

Se ottiene lo Chef Alfredo, il giocatore deve scambiare di posto due pentole a scelta e passare il turno. I giocatori devono tenere traccia a mente della posizione delle quattro pentole.


Se ottiene una delle quattro verdure invece, il giocatore deve prendere il segnalino verdura corrispondente dalla riserva e aggiungerlo nella pentola giusta. Nel fare questo solo lui alza il coperchio e può guardare quali verdure sono già nella pentola (in realtà si vede solo l´ultima verdura precedentemente inserita).

Dopo aver inserito una verdura in una pentola il turno del giocatore termina e il giocatore successivo prima di lanciare il dado deve decidere se il giocatore precedente ha fatto un errore o meno.

Se è daccordo con la scelta del cuoco precedente, gli dà un punto vittoria e tira il dado per svolgere il suo turno.


Se pensa che il cuoco precedente abbia messo una verdura in una pentola che non contiene solo quella verdura, svuota quella pentola e si verifica. Se quella pentola non contiene solo la verdura indicata dal dado, il punto vittoria va al giocatore che ha dubitato che potrà inoltre giocare il proprio turno normalmente. Se non c'erano errori il giocatore che ha dubitato salta il turno mentre quello precedente ottiene il suo punto vittoria.


Ogni volta che una pentola viene svuotata la si resetta inserendo solo il segnalino zuppa e rimettendo i segnalini verdura nelle relative riserve sulla plancia.

Si procede fino a quando non vengono distribuiti tutti i punti vittoria e chi ne ha collezionati di più è il vincitore.

La parte di bluff sta nell'abilità di mantenere una faccia da poker quando magari non si ha la più pallida idea di dove sia veramente la zuppa di pomodori.

Impressioni
La Queen Games ha rilanciato quest'anno la sua linea Queen Kids con Chef Alfredo e Push - A - Monster (di cui vi parlerò in un prossimo articolo). Chef Alfredo è una simpatica rivisitazione di un classico gioco di memoria quindi preparatevi a venire stracciati dai più piccoli al tavolo.
Sono un po' dubbioso sul target 5+ ma non ho bambini di cinque anni sottomano per verificare se il gioco effettivamente funziona lo stesso anche con loro. Sicuramente una bella alternativa al classico Memory per coltivarvi in casa i vostri Pico della Mirandola in miniatura ma anche una bella scusa ludica per far mangiare ai bambini le verdure magari proprio dopo una bella partita a Chef Alfredo.

Le immagini sono tratte dal manuale del gioco, dal sito dell´autore (Michael Schacht) o della casa produttrice (Queen Games) alla quale  appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco e saranno rimosse su semplice richiesta degli interessati.

1 commento: