sabato 22 novembre 2014

Recensioni Minute - Gloobz

scritto da TeOoh!

Durante la Play 2014, mi aggiravo per lo stand della Oliphante per cogliere qualche mini-gioco del quale sono sempre ghiotto (mi piace avere tante frecce diverse al mio arco, quando mi presento alle serate ludiche da amici) quando mi sono imbattuto in Nicolas, della Gigamic che, un po' incuriosito dal mio modo di "rubare" recensioni al volo, mi chiese se volessi provare (l'allora prototipo) Gloobz.
Accettai di buon grado e trovai subito molto immediato e di impatto questo piccolo gioco per 2-6 giocatori di Alexandre Droit, della durata di 20 minuti circa. Edizione Gigamic, appunto, distribuzione Oliphante.

La minutissima è: sul tavolo si dispongono 3 alienozzi determinanti 3 forme, 3 barattoli di colore, 1 mega alienone tutti morbidosi. A turno, si volta una carta dalla cima del mazzo dichiarando ad alta voce "Più Gloobz" oppure "Meno Gloobz". I giocatori dovranno quindi afferrare la forma e il colore più (o meno) rappresentati su tale carta. Alcune carte speciali faranno raccattare o tutti gli oggetti dal tavolo o il Mega Gloobz. Vince chi arriva primo alla soglia di punti prefissata.

I materiali sono validi per un gioco di questo tipo: facili da afferrare, semplici da distinguere e soprattutto (lo trovo un plus) morbidi, così da evitare di farsi male nella trance agonistica. Un buon titolo da avere pronto per le giornate dimostrative: cattura l'occhio e si può far fare "giusto una mano" per far salire l'acquolina.

Regolamento immediato, adatto ad essere spiegato ed appreso da tutti. La particolarità è l'aver deciso di poter dichiarare il "più" o "meno": mentre con il "più" è sufficiente infatti un bel colpo d'occhio, il "meno" prevede di fare attenzione, perchè una forma (o colore) presente in zero elementi sulla carta... è quello da prendere!

Vogliamo trovarci qualcosa? beh, se siete scarsi (come me) in questo tipo di giochi, comunque avrete vita dura per recuperare sui vostri avversari. In compenso però vi sentirete comunque coinvolti e potrete magari concentrarvi solo sull'identificazione del colore o della forma per ridurre il conteggio da fare e prendere quindi un vantaggio sui riflessi da ninja super addestrato dei vostri avversari al tavolo.

Vi auguro una buona visione!


4 commenti:

  1. Dopo averlo dimostrato nelle ultime fiere, mi sento di dare un consiglio spassionato: vietato alle ragazze dalle lunghe unghie placcate. Una cosplay mi ha lasciato letteralmente il segno... Per il resto risate garantite!

    Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa invece che io lo consiglierei PROPRIO perchè così si avvicinano le procaci cosplay!

      Elimina
    2. Infatti ho fatto lo stoico e mi sono consolato con uno sguardo alla procace scollatura di lei eheh però tra le mura di casa il discorso non vale più...

      Simo

      Elimina
  2. Niente di nuovo rispetto a dobble o funfarm, ma con grafica più brutta! o.O

    RispondiElimina