sabato 5 luglio 2014

Recensioni Minute Vlog - Giugno Ludico 2014

scritto da TeOoh!

Con Giugno, si aprono, almeno per me, i portoni del gioco: finisce il campionato di basket e, contestualmente, si liberano ben 3 serate a settimana in cui poter mettere le gambe sotto al tavolo, anzichè sopra ad un parquet. Chiaro che il detto mens sana in corpore sano inizia un po' a vacillare, visto che terrò meno a bada il mio peso corporeo, ma tanto so che a settembre potrò ricominciare con fatica immane e riguadagnare il fisico che tanti attori Hollywoodiani mi invidiano.
*tutti ridono*
Detto questo: volevo rendervi noto che in questo filmato ho superato la soglia dei 100 titoli differenti giocati all'interno del 2014! Squillino le trombe! Il traguardo dei 150 non fa più così paura adesso!
*tutti applaudono*

Intanto apro con il pubblicare anche qua l'ottimo lavoro di Alberto: avevo chiesto in che modo filtrare i nuovi giochi giocati su bgg, e, se possibile, recuperare anche quelli giocati come "nuovi" dall'inizio dell'anno.
Beh, che dire, se ora navigate fino a questo indirizzo troverete una piacevole web-app che farà questa ricerca per voi!

Tramite essa, quindi è stato molto più semplice del solito recuperare i titoli del mese, che sono precisamente:

Richelieu
Agricola
Coloretto
Glen More
Keythedral
7 Wonders
King of Tokyo
Hive
Hermagor
Fun Farm
Loopin' Louie
Tobago
Dixit
En Garde
GiftTRAP
Pop-Up Pirate!

01:22 Balloon Cup
02:18 Morels - Fungi
03:25 Saint Malo
04:17 Button Men
05:01 Intrige
05:50 Rattus
06:26 San Juan
07:37 Kingsburg + exp To Forge a Realm
08:57 The Kids of Carcassonne
09:41 Pickomino - Il verme è tratto
10:25 Smash Up
11:34 Ali
12:41 Russian Railroads
13:50 La web app

Ve l'ho detto che i portoni sono aperti, no? :D

Tra questi, vi voglio segnalare che alcuni titoli si sono particolarmente distinti durante il Galliate Comics&Games per aver avvicinato un bel po' di persone al mondo dei boardgames, e precisamente: Coloretto, The Kids of Carcassonne, Pickomino, Fun Farm, Tobago, Dixit, King of Tokyo. Sono tutti titoli facilmente spiegabili (forse con Tobago a settare il massimo della curva), ma che danno una partita di una durata soddisfacente a poter valutare la propria performance.
Se vi servissero quindi idee di titoli per gli eventi, questi hanno egregiamente superato il test.

Visto che siamo in tema, vi segnalo invece come abbia visto spiegare a degli "astemi del gioco" 7 wonders e Stone Age con risultati moooolto sotto le aspettative.
Nonostante, infatti, siano giochi che possiamo valutare "semplici" hanno troppe cose da imparare a fare prima di giocare: i simbolini sulle carte e la diversità del punteggio di ciascun colore in 7W, così come la varietà ampia di selezione azioni in SA è troppo per chi ha giocato solo a briscola. Colgo quindi l'occasione per ricordare a tutti che, un gioco semplice, non implica necessariamente che sia adatto come introduttivo. Così come, continuerò a sostenere che se si vogliono creare nuovi giocatori, buttare sul tavolo dei party game, è la cosa meno adatta. Per ulteriori info a riguardo, vi rimando alla mia sproloquiata su YouTube.

Ok, direi che termino qua. Se vi vengono strane scimmie sui titoli, fate pure un salto su Egyp e godetevi una buona bibita fresca mentre vi guardate questo filmato!
Buona visione!


1 commento:

  1. Ciao teOoh!

    Alì prende spunto da un gioco tradizionale che si fa un pò in tutto il mondo, a voce e senza carte.
    In germania si chiama "ich fahre in Urlaub mit...." (io vado in vacanza con) e a giro ogni giocatore deve aggiungere un oggetto alla lista di cose che ti porti in vacanza. se sbagli sei fuori.

    Nè esistono n-mila versioni, più o meno simpatiche, ricordo che andrea angiolino, nel suo "giochi da viaggio" ne propone molte versioni/varianti...

    RispondiElimina