sabato 19 luglio 2014

Recensioni Minute - Il Piccolo Principe

scritto da TeOoh!

C'era un tipo che viveva in un abbaino
per avere il cielo sempre vicino
voleva passare sulla vita come un aeroplano


Sebbene a tutti paia umano, nel libro di De Saint-Exupery, il Piccolo Principe direi che sia decisamente un alieno. Magari non proprio alieno come un Dalek, ma almeno quanto può sembrarlo ai nostri occhi un Atreides.
Questa introduzione, per presentarvi il protagonista che dà il nome al gioco "Il Piccolo Principe (costruiscimi un pianeta)" per 2-5 giocatori, della coppia Bauza-Cathala, in Italia grazie ad Asterion.
Tutto vi farà tornare bambini, e forse questo vi farà quindi approcciare al gioco come tali. Ma... c'è più di questo!
La minutissima è: Attraverso un "Draft Dito Puntato" si selezioneranno delle tessere pianeta con diversi oggetti disegnati su di esse. Alla 16 tessera piazzata (ovvero al 16o round), ciascun giocatore avrà completato un pianeta che, in base agli abitanti e ai simboli su di esso, fornirà dei graziosi punti vittoria. Chi ne avrà di più, sarà decretato vincitore.

Vabè, il DDP l'ho inventato io: significa che il primo giocatore seleziona una tra le tessere in tavola (pari al numero di giocatori), poi punta il dito su un avversario che ne sceglierà una a sua volta. Egli punterà il dito su un terzo che drafterà. Così via fino all'ultimo che diventerà poi il primo giocatore nel nuovo round.

Messa giù così sembra un gioco per bambini, appunto, e una buona cosa è proprio che si può giocare come tale. Prendere le tessere che massimizzano i punti.
Attenzione però: perchè avere 3 baobab dipinti sulle proprie tessere farà girare a faccia in giù tutte e 3 queste tessere! Portando quindi a zero i simboli su di esse. Così come avere più vulcani in assoluto a fine partita vi farà perdere punti pari ad essi!

Le cattiverie insite sono non poche e, questo DDP permette di creare una tensione e cattiveria decisamente non banale. Sarete sempre in bilico tra fare tanti punti voi o...lasciarne pochi agli altri.

il cielo un po' più viola del normale
un po' più caldo il sole, ma nell'aria un buon sapore


La grafica è moooolto carina, e soprattutto (qua va un mio personale plauso) è ispiratissima dal libro originale, il che rende più immersivo il tutto.

Volete quindi che ci trovi anche qualcosa di negativo? Beh, che se al tavolo non si è tutti pronti a sgambettare, purtroppo i buoni non hanno molte chance di portarsi a casa la vittoria. Gli sgarri sono tanti e anche la fortuna qualche volta vi metterà i bastoni tra le ruote. Se siete permalosi... il Piccolo Principe potrebbe farvi fumare dalle orecchie!

extraterrestre vienimi a cercare
voglio un pianeta su cui ricominciare


Vi lascio un comodo link a Egyp e vi auguro buona visione!

1 commento:

  1. Sembra molto carino.
    Se dovessi fare un regalo intelligenti ai miei nipoti prenderei questo gioco.

    RispondiElimina