domenica 13 aprile 2014

[nonsolograndi] One banana, two bananas

scritto da Simarillon (Davide) e I Giullari 

[Davide] Ciao a tutti, vi presento i miei primi collaboratori, che mi sapranno aiutare nel far diventare l'appuntamento con nonsolograndi più interessante (due voci sono meglio che una) e con una cadenza che si spera possa essere realmente settimanale, superando gli evidenti problemi che ognuno di noi ha nella gestione del tempo. Lascio anche dire due parola a Fabio sui nuovi arrivati!
[Fabio] Beh, che dire di più se non augurare il benvenuto alle nuove penne virtuali che si aggiungono alla nostra batteria di allegri recensori? Il trasporto tipico dei nuovi arrivati si sente, così come la loro motivazione nella diffusione della cultura ludica, con un occhio di riguardo ai più piccoli, per cui non posso che sperare che questo sia il primo di una loro lunga serie di post ;)

One banana, two bananas è un gioco della casa editrice OrchardToys, può essere giocato da 2 a 4 giocatori e come età minima vengono indicati i 4 anni. Il gioco è indipendente dalla lingua ed il regolamento è tradotto in ben 12 lingue tra cui, naturalmente, l’italiano. In “One banana, two bananas” i giocatori impersonano delle simpatiche scimmiette che devono percorrere il tragitto che le condurrà al tanto sospirato “tesoro” centrale: una palma ricca di banane! Per vincere dovranno correre il più velocemente possibile, ma farlo sarà tutt’altro che semplice: insidiose paludi e pericolose bucce di banana renderanno difficile raggiungere la giusta ricompensa per il faticoso viaggio intrapreso.

Il gioco … ovvero eccovi le regole
Una volta montato il coloratissimo puzzle-tabellone, vanno mescolate le tessere rivolte a faccia in giù e, scelta la propria scimmietta, il viaggio alla conquista della palma può cominciare.
Ogni giocatore, al proprio turno, può girare quante tessere vuole, (la maggior parte delle tessere mostra una, due o tre banane) e può scegliere di smettere di girare tessere in qualsiasi momento; si conta quante banane ci sono in tutto e si avanza sul percorso di altrettante caselle… ma attenzione! Se viene girata una carta palude la scimmia non può più girare tessere ed è obbligata a fermarsi, se invece malauguratamente gira una tessera buccia di banana deve indietreggiare di tante caselle quanto è il numero di banane rivelate!
Ogni volta che viene girata una buccia di banana, la tessera viene posizionata sull’apposita cartella in modo da rendersi conto di quante bucce rimangono in agguato. Il gioco procede così di scimmietta in scimmietta fino a quando qualcuno raggiunge la palma centrale aggiudicandosi la vittoria! Se prima che ciò accada vengono girate tutte e sei le tessere buccia di banana, tutte le tessere vengono rimescolate e il gioco procede normalmente.

I materiali
Graficamente il gioco, per quanto essenziale, sa essere molto accattivante e colorato agli occhi dei bambini,
in particolar modo l’albero tridimensionale da raggiungere al centro del tabellone e le sagome delle scimmiette. Il tutto è fatto di cartone molto solido e robusto, cosa che in un gioco per bambini è assolutamente d’obbligo.

Considerazioni Personali / Impressioni
One Banana Two Banana” è uno dei giochi che maggiormente giochiamo con Elena e Dante (5 e 6 anni) ed è di gran lunga uno dei loro favoriti. Il meccanismo di gestione del rischio diventa molto chiaro ai bambini sin dalle prime partite soprattutto grazie alla tessera dove posizionare le bucce di banana già estratte che permette con un colpo d’occhio di intuire quante probabilità avrò di pescarne una e scivolare indietro sul percorso. Il “chi troppo vuole nulla stringe” è sempre in
agguato e giocando questo concetto viene assimilato molto rapidamente oltre al miglioramento delle prime capacità di calcolo, conto le banane e mi muovo sul percorso di altrettanti spazi.

Perché lo consigliamo
Abbiamo chiesto a Elena (la vera appassionata di giochi da tavolo) “Perché ti piace così tanto One banana?” La risposta è stata disarmante per l’assoluta sincerità da cui è stata condita, nel modo in cui solo un bambino di 5 anni può fare: “Perché vinco sempre”.

Aldilà della poca modestia è interessante notare come “One banana Two Banana” sia un gioco perfettamente a misura di bambino, in cui possono giocare da soli una volta assimilate le regole (in pochissime partite). La sua semplicità ha permesso a Dante e Elena di saperlo spiegare a degli adulti e farli giocare diventando fruitori attivi del prodotto che, anche durante il gioco, non mette mai i bambini in condizione passiva ma permettendo loro di fare delle scelte ed eventualmente di pagarne le conseguenze.

3 commenti:

  1. Ciao,
    inutile ripetere che questi articoli mi piacciono molto. Complimenti e benvenuti ai nuovi arrivati!
    A questo punto, però, potete togliermi una curiosità? Cosa ne pensa Dante, visto che dovrebbe perdere sempre quando gioca con la sorella?
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie innanzitutto dei complimenti.. Diciamo che Dante in general si diverte meno con i giochi da tavolo, complice l'impossibilità di battere la sorella che, ad onor del vero, vince pure contro gli adulti a questo gioco!

      Elimina
  2. Allora, per iniziare a fargli cambiare idea, potreste proporgli un gioco cooperativo :)

    RispondiElimina