sabato 22 febbraio 2014

Recensioni Minute - Shadows over the Empire

scritto da TeOoh!

Titolo da Essen che, inaspettatamente, non ho visto ricevere la giusta eco. La Artipia Games ha fatto uscire il suo Shadows over the Empire, per 2-4 giocatori, da 30 a 90 minuti (poi vi spiego il perchè). L'idea di fondo è quella di tessere trame e intrighi di corte per andare a influenzare la Personalità Distinta presente sul tavolo. Il modo migliore per raggiungere l'obiettivo è studiare la sequenza di abilità da usare per performare delle combo ai danni dell'avversario.

In sostanza il gioco sul tavolo si presenta come una tavolata (differente a seconda minutissima!
del numero di giocatori) di carte giganti (alla Dixit per intenderci). Ognuna di esse riporta un personaggio differente con abilità differenti e affiliazioni differenti. A cosa servono queste informazioni differenti? Ma per passare alla differente
Ogni turno potrete scegliere un vostro personaggio per influenzarne uno adiacente (ma solo se condivide l'affiliazione del vostro leader) oppure tapparlo per utilizzare la sua abilità speciale. L'influenzare o il tappare può essere fatto solo se siete gli unici ad aver token su di esso. Si continua a fare azioni finchè tutti al tavolo non hanno passato. Quando ciò accade, se un giocatore ha usato tutti i token ma non ha conflitti, oppure li ha usati tutti, ma controlla la Personalità Distinta a centro tavola, è il vincitore.

Il gioco funziona tutto secondo sinergie tra le carte: alcune aggiungono token, altre li rimuovono, altre spostano le carte in tavola... insomma partirete con una carta sola (il leader), ma già dopo un paio di turni, controllerete un piccolo "esercito" che vi permetterà di smontare i piani avversari e lentamente sudare la vostra vittoria. Peraltro nella scatola ci sono una marea di carte personaggio per modificare l'allestimento in tavola ad ogni partita!

Ho usato il termine lentamente, perchè, a mio parere, se al tavolo c'è un giocatore propenso all'analisi, egli finirà senza dubbio in paralisi. Tutte le informazioni sono scoperte e, volendo si può dedurre la mossa migliore degli avversari e quindi selezionare l'ottima propria. Con questo non voglio dire che si debba giocare a caso, ma che un po' di istintualità rende sicuramente la partita più piacevole e scorrevole. Certifico per iscritto che in 2 giocatori riusciamo a chiudere partite in meno di mezz'ora! In due giocatori poi, avrete il controllo praticamente totale di ciò che accade in tavola, dandovi una bella scarica di adrenalina durante il gioco e di endorfine a fine match!

Ho già detto il "se proprio devo trovarci qualcosa", ed è in sintesi: se amate i giochi di interazioni tra carte e di interazione diretta con l'avversario, non fatevelo scappare. Altrimenti, scegliete un altro tavolo. I vostri amici vi assicurano partite da mezz'ora, ma voi state per giocarne una da almeno 2 ore!!

Se un po' vi ho lasciato la voglia di vederlo in azione... beccatevi il filmato e fatemi sapere se ricadete nella categoria del sì o del no! Grazie a Fabioskij che me l'ha fatto provare, io sono già nella rete del sì!
Per l'acquisto, egyp è pronto ad aiutarvi.


3 commenti:

  1. Bravo TeOoH, come al solito. purtroppo sei riuscito ad incuriosirmi anche per questo titolo...

    RispondiElimina
  2. Su Youtube mi è stata posta una questione, che ho prontamente girato all'Autore visto che mi ha dato disponibilità! (MWAHAHAHAH sono uno scroccone professionista!)

    Al minuto 1:24, io metto solo 2 token sulla carta influenzata poichè confronto i tratti in comune con la carta di partenza. In realtà bisogna SEMPRE confrontare i tratti della carta influenzata con i tratti del proprio leader. In quel caso specifico, quindi, avrei dovuto mettere 3 token anzichè 2.

    Errore mio, che derivava semplicemente da una frase sul regolamento che mi faceva intendere "ambientazione" del tipo: se un personaggio è ricco, può far leva solo sulla propensione al ricco di un altro personaggio.

    RispondiElimina