giovedì 31 gennaio 2013

Anteprima - Voluspa

Scritto da Fabio (Pinco11)

Quando vedo un gioco con un manuale da quattro pagine sono subito incuriosito ed attratto, vedendo in esso la possibilità di chiudere un articolino di presentazione in poco tempo, per cui non appena mi sono imbattuto nelle regole di Voluspa, di Scott Caputo, edito da White Goblin Games (per 2-5 giocatori, tempo a partita intorno ai 45 minuti, indipendente dalla lingua), mi sono buttato a leggerle in profondità.
Per chi non lo sapesse il gioco (il quale è stato proposto ad Esseb) mutua il suo nome dal titolo di un componimento epico medievale (o giù di lì) appartenente ad una raccolta di miti nordici, per cui siamo nel regno di Odino, Thor e compagnia ed i giocatori sono astrattamente chiamati a dire la propria nell'ambito della lotta tra le varie divinità.
A livello di meccaniche il gioco, che reimplementa l'originario Kachina (il quale era ambientato nella mitologia degli indiani d'America), è un puro piazzamento tessere sull'astratto.

mercoledì 30 gennaio 2013

Anteprima - 12 Realms

scritto da Iziosbiribizio

Nel corso del 2012 abbiamo avuto modo di capire che Kickstarter sta diventando sempre più importante nell'ambiente dei giochi da tavola. Sempre più infatti sono gli autori in cerca di "sponsor" che mettono in vetrina la loro idea, con la speranza di racimolare abbastanza soldi per poterla pubblicare.
Se su kickstarter quindi troverete idee completamente diverse l'una dall'altra, nel gioco di oggi saranno i personaggi ad essere molto diversi tra loro.
12 Realms (ideato da Ignazio Corrao, edito da Mage Company, per 1-6 giocatori) infatti fa incontrare una dozzina di individui, abbastanza noti, provenienti dai mondi fiabeschi più famosi. Non stupitevi di vedere quindi camminare a braccetto Biancaneve e Cappuccetto rosso, o duellare Sigfrido e D'Artagnan, famosi per la loro mancanza di paura. Ma perchè riunire queste leggende? Perchè gli spietati signori dell'oscurità vogliono conquistare i loro reami!
Il gioco, di Ignazio Corrao (qui la pagina kickstarter), è un cooperativo per 6 giocatori. E' possibile anche il gioco in solitaria, ma credo che sia un pò meno cooperativo. A meno che non si sia dotati di personalità multiple. 12 reami, 12 eroi, un solo nemico. Ognuno in grado di sconfiggere i lacchè di perfidi signori dell'oscurità, ma solo la loro collaborazione e l'uso di un potente artefatto potranno scongiurare la terribile minaccia.

martedì 29 gennaio 2013

Vecchie glorie: Niagara

scritto da Bernapapà


Per chi, come me, si è accostato ai GdT moderni solo in tempi recenti, c'è da recuperare il tempo perduto, andando a pizzicare, nel recente passato, le vecchie glorie (ossia i titoli che, alla loro uscita, hanno detto qualcosa di interessante). È per questo che mi accingo a descrivere brevemente questo gioco: Niagara, vincitore dello Spiel des Jahres 2005, ideato da  Thomas Liesching, edito dalla Zoch Verlag, completamente indipendente dalla lingua.
L'ambientazione, molto ben resa, è collocata nel letto del fiume Niagara, dove da 2 a 5 giocatori, dagli 8 anni in su, saranno chiamati a cercare di accaparrarsi le pietre preziose che si trovano lungo la sponda del fiume, utilizzando canoe per trasportarle e remando a più non posso contro le rapide, per evitare di venire inghiottiti nelle grandiose cascate che non lasciano scampo ai malcapitati.

lunedì 28 gennaio 2013

Novità per la primavera (I)

scritto da Fabio (Pinco11)

Si sono spenti da poco gli echi di Essen, anzi alcuni ancora si sentono, visto che diversi dei titoli anche di maggior successo sono attualmente irreperibili, in quanto in attesa di ristampe o di edizioni nazionali, ma la fabbrica dei giochi non si ferma: poichè servono diversi mesi per arrivare dalla ideazione di un titolo alla sua edizione fisica, si inizia già ora a parlare delle novità 2013 e nel contempo diversi editori hanno scelto di far uscire un certo lotto di novità in questo periodo, per evitare di vederle soffocate nel mare magnum delle uscite di Essen. Per altro è alle porte un'altra grande manifestazione fieristica (però non aperta al pubblico, ma solo per gli operatori del settore), ossia Norimberga.

Nella classica carrellata di notizie parto da Asante, di Rudiger Dorn, nuovo titolo di casa Kosmos, il quale sarà ambientato nello stesso mondo dei fortunati Jambo e Waka Waka. Per ora poco altro si sa però, aldilà dell'immagine di copertina, del nome pure del grafico, Michael Menzel e del fatto che sarà per due giocatori.

domenica 27 gennaio 2013

Anteprima - La WBS e la Mille Miglia

scritto da Fabio (Pinco11)

Carlo Amaddeo è l'anima ispiratrice di un nuova editrice italiana di giochi da tavolo, ovvero la WBS, acronimo per We Build Smiles, nome assai beneaugurante, la quale è comparsa sul mercato proprio in occasione della fiera di Essen, dove si è presentata con uno stand autonomo nel quale erano proposti i due titoli editi, entrambi dedicati alla Mille Miglia, storica gara svoltasi tra gli anni '20 e '50 in giro per l'Italia e nel recente alla quale è dedicata una gara di regolarità per vetture d'epoca.

La passione per le auto d'antan ha spinto il buon Carlo ad impegnarsi nell'ideazione di ben due diversi titoli, ovvero il primo, Legend: History of 1000 Miglia , per un target leggermente più di esperti ed il secondo Legend: the 1000 Miglia action game, per un pubblico più ampio.
Entrambi i titoli sono giocabili sino a 6 persone e come tempo medio a partita si va dalla ventina di minuti del fratello minore a tre quarti d'ora del maggiore.
Quanto alle meccaniche diciamo che è un gioco di corsa che si svolge su di una pista modulare, il quale ricorda, nel complesso, l'esperienza di gioco tipica di un Leader One.

sabato 26 gennaio 2013

Giochi sul nostro tavolo per l'Italia

scritto da polloviparo.


Ragazzi, ultimamente accendo la Tv e vedo campagna elettorale su tutti i canali, accendo la radio in macchina e parlano di politica.
Ieri apro Facebook e vedo un sacco di messaggi a sfondo politico…
Non so voi, ma io non ne posso più.
Comunque quest’anno ho deciso di non rimanere semplice spettatore, ma di ergermi a soggetto attivo e di scendere in campo!
Diciamo la verità, noi giocatori non abbiamo un vero partito politico che ci rappresenti, quindi coalizziamoci e facciamo valere i nostri diritti!
Se siete stufi di tutte queste parole vuote, di questi bla bla che non portano da nessuna parte, se non vi riconoscete più nella destra, nella sinistra e tantomeno nel centro, se siete stanchi di promesse non mantenute, votate Giochi sul nostro tavolo per l’Italia.

venerdì 25 gennaio 2013

Kemet - Recensione

scritto da polloviparo.


Oggi parliamo di Kemet (di cui Izio aveva già scritto un'anteprima qui) degli autori Jacques Bariot e Guillaume Montiage, illustrato da Dimitri Bielak, Emile Denis, Nicolas Fructus edito da Asterion Press e Matagot.
Per molti questo gioco rappresenta il seguito ideale di Cyclades (qui la mia recensione) di Bruno Cathala e Ludovic Maublanc illustrato da Miguel Coimbra.
Cercheremo quindi, oltre ad illustrare brevemente il gioco, di capire quanto abbiano di simile i due titoli sopra citati e quanto di diverso.

giovedì 24 gennaio 2013

Carrellata di novità ludiche

Scritto da Chrys.

Visto che non vogliamo tagliare troppo fuori chi non ha Facebook a seguire trovate una carrellata di alcune novità di cui vi ho già parlato in varie news brevi nella nostra pagina ufficiale del blog.

Naturalmente è impossibile riportare qui tutti gli articoli brevi già usciti sul nostro Canale Facebook sia perché abbiamo pubblicato quasi una news al giorno negli ultimi 3 mesi, sia perché molti post di facebook non si prestano ad una ripubblicazione essendo news lampo sulle uscite, sondaggi, unboxing, ecc. In ogni caso qui trovate una prima selezione in anteprime interessanti.

mercoledì 23 gennaio 2013

I vincitori - Miglior gioco sul NOSTRO tavolo 2012

scritto da Fabio (pinco11)

Prima di tutto un grazie sentito ai nostri lettori, per aver partecipato con così tanto entusiasmo ai sondaggi predisposti in queste settimane per votare i titoli da loro preferiti e per aver dedicato una grande attenzione per gli articoli dedicati a questa nostra iniziativa, che sono risultati tra i più letti.

Il nostro 'premio' (che un vero e proprio premio non è, non ambendo a divenirlo), lo ricordo, vive più che altro nello spirito di voler fungere da occasione per riepilogare il meglio uscito nell'annata appena conclusasi, nonchè da spunto per chi magari si sia perso qualche titolo meritevole nella marea delle uscite autunnali.

Comunque, i tre sondaggi hanno portato all'incoronazione dei tre titoli da voi preferiti, dei quali vi darò di seguito indicazione ed a seguire, come da tradizione, vi proporrò quelli che sono stati i migliori giochi sul MIO tavolo, ossia la mia personalissima ed arbitraria selezione, basata sul mio gradimento personale ;)

martedì 22 gennaio 2013

[I classici] Recensione - Il nome della Rosa

Scritto da Bernapapà


Lo so, non è un gioco di primissimo pelo, ma ho due buonissimi motivi per parlarvene: è un Feld, ed a me piace tantissimo (e dato che non gode di molta fama, vorrei confrontarmi con voi..). Sto parlando de Il Nome della Rosa , titolo uscito nel 2008 per la Ravensburger, da 2 a 5 giocatori, uscito in edizione multilingua (ma la parte scritta è veramente minima), liberamente tratto dal famoso libro di Umberto Eco (con una strizzata d'occhio al film di Annaud dell'86 con il grande Sean Connery, perlomeno per quanto riguarda la grafica).

Ci troviamo catapultati, per poco più di un'ora di gioco, nel 1327 nel famoso monastero degli appennini nordici, dove sono appena giunti frate Guglielmo di Baskerville, seguito dall'aiutante Adso, per fare luce sugli efferati delitti che si stanno perpetrando fra quelle sante mura... E, sorpresa, lo scopo del gioco non è "scoprire l'assassino" (alla Cluedo e simili), ma cercare di rimanere il più possibile estraneo ai sospetti, riuscendo magari a farli ricadere sugli avversari, ma senza farsi scoprire troppo! Insomma, un gioco di deduzione ma soprattutto di tanto e tanto bluff! Se vi ho incuriosito, seguitemi.

lunedì 21 gennaio 2013

Anteprima - Oddville

scritto da Iziosbiribizio

Indubbiamente il 2012, come avevano previsto i Maya, è stato l'anno dei giochi di carte. Sperando che finisca (la storia delle carte, non il mondo!)
quest'era, in favore a di una ritrovata fantasia per altri generi, vi presentiamo Oddville edito da What's Your Game.
I giocatori (2-4) vestiranno i panni di mastri costruttori, assunti (non si sa bene da chi) con lo scopo di costruire OddVille in 45 minuti circa.
Il gioco ruota principalmente intorno alle 16 carte lavoratore (4 per ogni giocatore), che permetteranno di scegliere diversi tipi di azione, con lo scopo di ottenere risorse, soldi, progetti degli edifici e il favore delle gilde.
Una nota a favore di questo gioco, per i patriottici, è la nazionalità!
L'autore Carlo Lavezzi è assolutamente italiano, presto sentiremo parlare di lui anche per Irezumi.

domenica 20 gennaio 2013

[Boardgames World] - La Sir Chester Cobblepot

scritto da Fabio (Pinco11)

Nel multiforme panorama editoriale dei giochi da tavolo si stanno facendo strada diverse nuove realtà made in Italy, tra le quali è da annoverarsi la Sir Chester Cobblepot, nata nel settembre 2011 in coincidenza con la presentazione del suo primo titolo, ovvero Collapsible D: The Final Minutes of the Titanic, al quale abbiamo dedicato già un nostro articolo.
Nell'arco di un anno l'editore ha ampliato già notevolmente i propri orizzonti, tanto che sono già cinque i titoli dei quali lo stesso si è reso produttore, già sugli scaffali o in procinto di arrivarvi: si tratta, oltre al titolo dedicato al più noto disastro navale della storia, di Ravenna Fatto d'Arme (di Gabriele Mari e Gianluca Santopietro), di Objection! (di Giacomo Santopietro), di una nuova edizione di Letters from Whitechapel (la stessa coppia di autori di Ravenna) e di Dragon's Den (di Gabriele Mari).
Il filo conduttore dichiarato di queste produzioni è quello di voler dar vita a titoli molto curati, nella presentazione, nei componenti e nelle regole e i progetti sembrano essere ambiziosi, vista la mole di progetti in corso. Ho pensato quindi di contattarli per scoprire insieme a loro i loro propositi futuri, nonchè per far luce sulle dinamiche alla base dello sviluppo di un progetto editoriale.

sabato 19 gennaio 2013

Feeeeellllldddd!

scritto da Fabio (Pinco11)

Notizia veloce per gli amanti dell'autore tedesco che va in quest periodo per la maggiore.
Delusi per il fatto che quest'anno ad Essen non era acquistabile nessun suo gioco?
Non ancora soddisfatti per l'imminente uscita del suo Bora Bora, per Alea, già in demo ad Essen?
Non ancora satolli per l'annuncio dell'arrivo, entro un paio di mesi, di Rialto, edito da Pegasus?

Beh, sappiate che si parla dell'uscita di un altra sua creazione, stampata da un editore decisamente solido ed affidabile, come è la Hans im Gluck, ovvero di Brugge!

Kickstarter - Dadi!

scritto da Fabio (Pinco11)

Kickstarter , sito destinato al finanziamento di progetti per la produzione di oggetti proposti per la vendita prima della loro effettiva realizzazione, si rivela spesso terreno assai fertile per la ricerca di piccole curiosità. come la è quella della quale ci occupiamo oggi.

La giovane Amber Rix, da Tucson, si è limitata infatti a proporre la realizzazione di un set di dadi, ottenendo il finanziamento del suo progettino.
Detta così, mi chiederete, dove sta la curiosità, visto che tutti possono aver bisogno di un set di dadi?
La curiosità, rispondo io, sta nel fatto che questo progetto è stato finanziato, mentre scrivo, già con oltre 100.000 dolarozzi, a fronte dei 3.000 di obiettivo iniziale prefissato ;)

venerdì 18 gennaio 2013

Prime Impressioni - Hotel Samoa

scritto da Bernapapà

Lo so, le feste sono finite, ma chi di noi non ha sognato (se non ha addirittura potuto) di trascorrere una vacanza ai tropici durante le feste? Beh, io mi sono accontentato di giocare a  Hotel Samoa, gestionale per famiglie da 3 a 6 giocatori, basato su meccaniche di aste, del norvegese Kristian Roald Amundsen Ostby, edito dalla White Goblins. Il gioco è completamnete indipendetne dalla lingua, ad eccesione del manuale,di cui trovate qui la versione in italiano. Ci troviamo a dover gestire, in quest'isola dell'Oceania situata a est dell'Australia, gli hotel che albergano i facoltosi turisti che provengono dall'Occidente o dal vicino Giappone, cercando di massimizzare i profitti.

giovedì 17 gennaio 2013

Snowdonia - Recensione

scritto da polloviparo.

Quest’anno ho avuto una gradita sorpresa! No ahimè babbo natale non ha lasciato niente sotto il mio albero, si è limitato ai regali per i bambini ;)
Intendevo semplicemente che c’è stato un gioco che avevo sottovalutato e mi ha piacevolmente colpito!
Si tratta di Snowdonia, gioco pseudo ferroviario di Tony Boydell.
Mi incuriosiva per il fatto che fosse edito dalla Lookout game (stessa casa di Agricola) che solitamente “sforna” dei gestionali di buon livello; al contempo temevo che fosse il solito gestionale con nulla di nuovo da dire.
E invece? E invece è il solito gestionale, ma qualcosa da dire ce l’ha.
Partiamo dall’ambientazione: siamo nell’anno 1894 e la “Snowdon Mountain Tramroad” e la “Hotels Company Limited” hanno deciso di costruire un ramo ferroviario capace di collegare Llanberis alla sommità del monte Snowdon (Wyddfa) a quota 1085 metri.
Tuttavia ho scritto pseudo ferroviario perché, come per la stragrande maggioranza di giochi di questo tipo (tanto che ormai è quasi superfluo dirlo), l’ambientazione fa puramente da sfondo e potrebbe tranquillamente essere sostituita con un’altra.
Si tratta anche di un ferroviario un po' anomalo in quanto non si costruisce la propria rete ferroviaria (alla Ticket to ride tanto per intenderci) ma si lavora alla costruzione di una ferrovia comune.


mercoledì 16 gennaio 2013

Miglior gioco sul NOSTRO tavolo 2012 - Gli Italiani

scritto da Fabio (Pinco11)

Grazie a tutti, per prima cosa, per il grande entusiasmo dimostrato sinora nelle prime due puntate del nostro premio, ovvero nella votazione legata al miglior gioco PER TUTTI ed a quello PER ESPERTI. Nella prima classe c'è stata una affermazione secca di un titolo sugli altri, mentre nella seconda, per quanto il vincitore abbia raccolto un bel margine, c'è stata se non altro una bella lotta tra due titoli: di tutto ciò parleremo però più diffusamente nel prossimo ed ultimo articolo, dedicato all'incoronazione dei vincitori!

Oggi è invece il turno della classe di concorso dedicata ai titoli di casa nostra, ovvero ai giochi da tavolo che godono contemporaneamente di una produzione italiana e di un autore italiano. Riguardo a questo 'premio' dico subito, ripetendo quanto già spiegato lo scorso anno, che lo spirito è quello di voler dedicare una attenzione speciale alle produzioni nazionali, non per creare una riserva indiana a loro dedicata, ma solo come modo per apprezzare da soli anche i titoli di casa nostra, la cui qualità, mi sento di dire, si è evoluta fortemente negli ultimi anni, senza che oramai ci sia qualcosa che li divida, sotto il profilo esteriore o delle meccaniche, dai prodotti nati e sviluppati in paesi di maggiore tradizione ludica rispetto alla nostra.

Con lo spirito di ridare uno sguardo al meglio della produzione nostrana del 2012, eccovi l'elenco dei titoli 'in concorso' :) (l'elenco, come al solito, è proposto in modo casuale, per estrazione).

martedì 15 gennaio 2013

Kickstarter - Rivet Wars

scritto da Fabio (Pinco11)

La CoolMiniOrNot, editrice nata sull'esperienza dell'omonimo sito che ospita immagini di miniature, ha decisamente capito come utilizzare Kickstarter. Questo è un dato pacifico.
Dopo i successi ottenuti con Zombicide, Sedition Wars e Relic Knights, titoli che hanno raccolto a occhio e croce tra i 750.000 ed il 950.000 dollarozzi ciascuno di finanziamento (leggi pre-ordine), è ora la volta di Rivet Wars, nuovo gioco da tavolo a base di miniature, il quale, a venti giorni dalla conclusione della raccolta, ha già messo insieme la bella cifra di 215.000 biglietti verdi.

Di che si tratta, vi chiederete voi? Beh, vi rispondo io: un pacchetto di miniature sicuramente, poi, a seguire, qualche altro componente utile a farne un gioco da tavolo. Cattivo? No, è solo che la stessa pagina di kickstarter contiene al 95% immagini delle miniature e spiegazioni di quali mini addizionali possono essere ottenute, limitandosi la descrizione del gioco ad un video di 45 minuti (leeeento!) che simula una partita.

IDeAG 2013 (19-20 Gennaio)

Scritto da Chrys.

Mancano solo più 4 giorni a IDeAG (Incontro Degli Autori di Giochi) l'importantissimo evento annuale organizzato da IDG (Inventori Di Giochi) e dalla comunità ludica GiocaTorino, con il patrocinio della Città di Torino, 5^ Circoscrizione. Anche quest'anno IDeAG si terrà presso l’Open011, nell'area polifunzionale della Casa della Mobilità Giovanile e dell'Intercultura, in Corso Venezia 11, Torino.

Primo tra i grandi appuntamenti ludici dell'anno, IDeAG è da anni un evento di richiamo nazionale mirato e dedicato agli inventori di giochi da tavolo radunati per collaborare e confrontarsi sui propri progetti e sui giochi prototipali che vedranno la luce nei prossimi mesi. 

lunedì 14 gennaio 2013

News d'inizio d'anno!!

scritto da Fabio (Pinco11)

Passate le fiere e le feste, direte voi, ci aspetterà un periodo di tranquillità: invece no!
Le notizie legale alle nuove uscite si moltiplicano, tanto da spingermi ad una nuova carrellata di titoli, freschi freschi e pronti per finire, ancora, sulle liste dei desideri degli appassionati! Roba succosa, ragazzuoli, per cui a voi un amichevole invito a leggere oltre ;)

Parto, purtroppo (parlo della mia storica idiosincrasia per le espansioni), da un  paio di espansioni, perchè sono di quelle ricercate, in quanto legate a titoli di grande successo.
La prima è Village Inn , aggiunta per il notissimo Village della coppia Markus e Inga Brand: fermi gli editori originari, con Eggert per la Germania ed Uplay.it per il Belpaese, abbiamo un aumento dei potenziali giocatori, che passano da 4 a 5.

domenica 13 gennaio 2013

[Boardgames World] - La Placentia Games


scritto da Fabio (Pinco11)

Non ci stupiamo oramai più della continua nascita e sviluppo di case editrici di giochi da tavolo, ma nel contempo sappiamo quanto il mercato è difficile, quanto la crisi incida in ogni settore, compreso il nostro ed immaginiamo che dietro ognuna di queste nuove aperture ci siano un sacco di sfide da affrontare.

Il settore si sta indirizzando sempre più, almeno numericamente, verso realtà editoriali semi-professionali, dove il termine che utilizzo non vuol dire assolutamente che manchi una preparazione di fondo, anzi abbiamo visto che nel tempo si è assistito ad un continuo miglioramento della qualità produttiva, ma solo mi riferisco al fatto che normalmente gli editori svolgono un loro lavoro 'primario' per vivere, dedicandosi a questa attività come 'secondo lavoro'.

sabato 12 gennaio 2013

Recensione - Kolejka

scritto da Rotilio

Siamo negli anni 80 in Polonia, la gente ha bisogno di tutto e si deve mettere in coda nei negozi per cercar di rimediare qualcosa e di portarlo a casa.
Economia pianificata : arriverà qualcosa ma non si sa bene cosa... è quindi ci si mette in fila e si spera... che sia quel pollo vista la fame o il cappotto visto il freddo.
I negozi per la città sono diversi ed occorre mettersi in fila in tutti per non essere impreparati all'arrivo... tutta la famiglia e' coinvolta: bambini, anziani, donne, tutti ad aspettare accalcati al freddo.
L'Istituto nazionale del ricordo ci riporta in questa realtà per farla conoscere al mondo e per far in modo che conoscendo, tutto questo non si ripeta.

Kolejka, ideato da Karol Madaj ed edito dall'Institut Pamieci Narodowei, esce nel 2011 ed in patria e' subito successo e per coronare il progetto vince il premio di Miglior gioco dell'anno 2012 polacco. Propone meccaniche di gestione azioni e lavoratori ed è adatto ad un pubblico piuttosto ampio.

venerdì 11 gennaio 2013

Anteprima - Salmon Run

scritto da Iziosbiribizio

A prescindere da dove la vita ci porti, e dalle città che visitiamo, il  posto che chiamiamo casa ci regala sempre un'emozione particolare. Pensate al salmone: nasce in acque dolci e fredde, ma trascorre tutta la vita in mare aperto. Però, quando si riproducono, sono capaci di riconoscere ovunque siano la strada verso il fiume in cui sono nati, riconoscendolo tramite l'olfatto!
Se questo animale vi ha sempre affascinato e avreste voluto almeno per una  volta seguire tutto il percorso di ritorno alla pozza natia, allora una partita a Salmon Run è d'obbligo.
A differenza di ciò che accade in natura, qui vince chi arriva per primo, e  con meno fatica! Si tratta dunque di un gioco di corsa (... il run nel titolo forse suggerisce il tema), ma con qualche caratteristica tipica dei deck building games.
Vediamo quindi come da 2 a 4 coraggiosi salmoni tenteranno di risalire il fiume, in questo gioco edito dalla Gryphon Games (lanciato su kickstarter) da un'idea di Jesse Catron.

giovedì 10 gennaio 2013

[Recensione] Saboteur 2

scritto da Bernapapà


Ciao a tutti. Come ormai avrete capito, forse a causa dell'esperienza sul campo, mi capitano sempre recensioni su giochi di tipo famigliare, proprio come questa espansione: Saboteur 2, gioco di carte per gruppi da 2 a 12 giocatori (sì, ho scritto 12!), completamente indipendente dalla lingua, ideato, come il suo predecessore, da Frederic Moyersoen, edito dalla Z-MAN. Si tratta di una vera e propria espansione (ossia presuppone di avere Saboteur), ma in qualche modo stravolge abbastanza le dinamiche di gioco, aggiungendo varietà ad un gioco già di per sé molto carino e coinvolgente, basato su piazzamento carte e tanto tanto bluff.

Se avete apprezzato la prima versione, questa espansione vi piacerà anche di più: almeno così è capitato a me, ed ora, se siete interessati, ve ne parlo...

mercoledì 9 gennaio 2013

Miglior gioco sul nostro tavolo 2012 - Categoria esperti

scritto da Fabio (Pinco11)

Dopo aver proposto alla vostra attenzione l'elenco dei potenziali migliori titoli del 2012 nella categoria per tutti, passiamo ora alla classe di concorso dedicata ai giochi che maggiormente sembrano interessare i nostri più fedeli lettori, ossia quelli 'per esperti'.
Anche qui abbiamo l'occasione di rivedere (per quelli 'più avanti', oppure di avere degli spunti per chi non abbia ancora provato le novità di Essen, i titoli che si sono maggiormente distinti nei mesi scorsi, nonchè di votare, qui e su Feisbùk, per i vostri preferiti!
Vedremo se anche in questa classe avremo una specie di plebiscito come è stato nella categoria 'per tutti' ;)

Passiamo ora in rassegna rapidamente i titoli che potrete votare:

martedì 8 gennaio 2013

Lost Wonders

Scritto da Chrys.

Torniamo a parlare di 7 Wonders ma questa volta per un interessantissimo progetto semi-amatoriale che si chiama Lost Wonders... lo definisco in questo modo perché non siamo di fronte ad una espansione ufficiale del famoso gioco, ma rispetto a un progetto amatoriale qui abbiamo due grosse differenze.

Prima di tutto questo progetto ha comunque ricevuto il beneplacito e l'approvazione di Bauza, il che gli  riconosce senza dubbio un certo livello di qualità intrinseca, ma in aggiunta siamo davanti a qualcosa che per qualità della grafica non ha proprio nulla (e scorrendo le immagini potrete rendervene conto) da invidiare alle espansioni ufficiali.

lunedì 7 gennaio 2013

Recensione - Ginkgopolis

scritto da Fabio (Pinco11)

Quest'anno cambio di rotta per la Pearl Games, editrice che si era distinta nello scorso biennio grazie ai suoi Troyes e Tournay, entrambi di ambientazione medievale o giù di lì: stavolta ci si proietta nel futuro, nel 2112, periodo nel quale i giocatori di Ginkgopolis sono chiamati, in veste di urban planners, a progettare le nuove città ecocompatibili, costruite su di un modello simboleggiato dall'albero più antico della terra, ovvero Ginkgo Biloba.

Questa la premessa per il gioco il quale, ideato da Xavier George, è distribuito in Italia da Uplay.it e si propone  come adatto per 1-5 giocatori (c'è anche una modalità solitario), per partite di circa tre quarti d'ora (indipendente dalla lingua, salvo il manuale, che nell'edizione Uplay è in italiano). Le dinamiche proposte sono quelle di piazzamento tessere e gestione azioni (solo tre tra le quali scegliere), con spruzzate di controllo territorio, per un prodotto che appare adatto ad un pubblico potenzialmente piuttosto ampio.

domenica 6 gennaio 2013

[Recensione] Mamma Mia!

scritto da Nero79

Mamma Mia! è un gioco per 2-5 giocatori (6 con l'espansione) di Uwe Rosenberg pubblicato nel 1999 dalla tedesca Abacus Spiele, quasi un decennio prima che il designer diventasse famoso per i suoi cervellotici gestionali come Agricola, Le Havre e Ora et Labora... ma successivo al simpatico filler Bohnanza (da noi diventato Semenza).
L'autore, ancora distante anni luce dai suoi capolavori ludici, propone un gioco di carte a prima vista semplice, ma con  meccaniche di gestione della mano e memoria non banali.
Quest'anno esce a cura di Red Glove un'edizione tutta italiana... vediamo se può essere di vostro gradimento.

sabato 5 gennaio 2013

Kingdom Death : Monster

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccomi ancora a sbirciare tra le offerte di Kickstarter ed eccomi ancora a strabuzzare gli occhi di fronte all'ammasso di fogli verdi con la faccia dei presidenti a stelle e strisce che la Kingdom Death ha già ottenuto a pochi giorni dalla chiusura della campagna promossa per produrre il suo gioco Kingdom Death: Monster.
Mentre scrivo infatti la raccolta sta per passare il milione di dollari (avete letto bene, un milione, come quelli del sig. Bonaventura che i più stagionati di noi ricordano), ottenuti grazie ai 3500 sostenitori che in un modo o nell'altro hanno acquistato il gioco.

venerdì 4 gennaio 2013

scritto da Omar


[Fabio: ricevo notizia di questa interessante manifestazione e la giro all'attenzione di tutti i giocatori della zona interessata! Buon divertimento a tutti voi!]

Nonostante i media si siano dimenticati del terremoto, volevo farvi partecipi di un'iniziativa che coinvolgerà diverse realtà Ludiche per distrarre a modo nostro la popolazione.
Dopo il terribile terremoto che ha sconvolto l’Emilia, abbiamo deciso di aiutare realmente la popolazione creando qualcosa di concreto senza fermarsi alle sole parole. Ora volevamo realizzare qualcosa che coinvolgesse direttamente la popolazione colpita dal sisma, per distrarla in qualche modo dalle loro sofferenze quotidiane, strappando qualche sorriso.

Finalmente ci siamo riusciti! Grazie all’associazione “Il Parco della Vittoria” , La Tana dei Goblin di Forlì-Cesena, La Tana dei Goblin di Ravenna, La Tana dei Goblin di Rimini, La Tana dei Goblin di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Cappello della strega, avranno modo di organizzare un’area dimostrativa denominata “La Vittoria della Strega” a San Felice sul Panaro (MO).

Anteprima - Democracy

scritto da Iziosbiribizio


Siamo in clima di elezioni, e sicuramente vi sarete chiesti "ma chi diamine l'ha votato quello?" o "come ha fatto a battere gli altri nel ballottaggio?"... beh, se volete sapere come si svolgono veramente le cose, cosa fare per dominare il mondo della politica e farvi qualche risata amara perchè forse le cose non distano troppo dalla realtà... forse è ora di giocare a Democracy: Majority Rules.
Da 3 a 5 candidati si impegneranno per ben 120 minuti a racimolare più punti influenza possibile, che potranno usare per danneggiare la reputazione degli altri. il tutto in questo titolo ideato da Mark Rein Hagen, edito da Make Believe Games. Questo permetterà così di convincere gli elettori a votare per un giocatore piuttosto che un altro, fino a diventare i controllori di una fazione, guadagnando capitale politico. Chi, alla fine di 5 turni, avrà guadagnato più capitale politico sarà il vincitore.

giovedì 3 gennaio 2013

Recensione: Fotosafari

Scritto da Bernapapà

Ecco una breve recensione su un gioco a carattere decisamente famigliare (da 6 anni in su) o comunque goliardico: Fotosafari, edito in Italia dalla Red Glove, creato dall'esordiente Tanja Triminek, gioco di carte da 2 a 4 giocatori. Da notare che con questo gioco la Red Glove si è accaparrata il prestigioso premio di Miglior Gioco di carte di Lucca Games 2012!

L'ambientazione è presto detta: ci troviamo nel bel mezzo di un safari nella savana africana, armati della nostra bellissima macchina fotografica...ma questi dannati animali non stanno mai fermi, come fare ad immortalarli? Chi riuscirà a metterli nell'ordine giusto, sarà eletto fotoreporter dell'anno! Se vi va di accompagnare i vostri bambini in questa avventura, seguitemi...

mercoledì 2 gennaio 2013

Miglior Gioco sul NOSTRO tavolo 2012 - Categoria PER TUTTI

scritto da Fabio (Pinco11)

Il 2012 se ne è appena andato ed eccoci qua, puntuali, con l'annuale premio del nostro blog dedicato ai migliori giochi dell'anno passato!
Con il tempo siamo andati crescendo, sia perchè si sono aggiunti mano a mano preziosi collaboratori (a proposito: chi desiderasse cimentarsi in recensioni mi contatti pure!), sia perchè la voce della nostra presenza quotidiana si è sparsa tra gli appassionati (grazie a tutti quelli che ci leggono!), per cui abbiamo pensato, già dallo scorso anno, di trasformare quella che prima era solo una rassegna dei titoli migliori PER ME in una sorta di miniclassifica dei lettori.

Anche quest'anno troverete, quindi, le apposite caselle sondaggio laterali, scadenziate per categoria e predisposte per il voto dei titoli che sono risultati a voi più graditi tra quelli usciti nel 2012. 
Ripeto anche l'avvertenza che è quella che NON aspiriamo ad essere uno dei tanti concorsi e concorsetti, premi o premietti, esistenti ma più una sorta di scambio di idee tra i lettori, per mettere in luce, così come si fa tra amici che fanno due chiacchiere (ehi, hai visto che è uscito il nuovo Feld ? ... no, cavolo, ma è bello?) in un club o davanti ad un tavolo da gioco, quali siano i titoli maggiormente meritevoli di attenzione, tra le centinaia che ogni anno escono.

martedì 1 gennaio 2013

Anteprima - Guildhall

scritto da Iziosbiribizio

Fin dagli albori dell'umanità, chi aveva le idee giuste era in grado di cambiare la propria vita, e voi siete stufi di quella che state facendo.
Basta alzarsi la mattina presto per spaccarsi la schiena nei campi, è giunto il momento di cambiare le cose. E qual è il modo migliore per fare soldi e non lavorare? Trovare qualcuno che li faccia per noi! Purtroppo il  segreto delle buone idee è la velocità... infatti potete già vedere altri 3 giocatori pronti a svilupparla al posto vostro. Guadagni e agi compresi.
E' questo il tema di GuildHall, ovvero Palazzo delle Gilde (gioco di carte edito da Alderac Entertainment Group, per 2-4 giocatori, tempo medio tre quarti d'ora, a occhio e croce abbastanza indipendente dalla lingua) , che si svolge nel medioevo dei tempi oscuri, ai tempi di valvassori, valvassini, valvassetti, ecc. 

BUON 2013!!!


Ore 00:00:01 del primo gennaio: tutti i redattori di Giochi sul Nostro Tavolo vi augura un felice e giocosissimo 2013... grazie ancora per tutto il supporto che ci avete dato e che ci ha permesso di crescere assieme! ^__^