sabato 23 novembre 2013

I Video di Recensioni Minute: Sponge Bob - Krabby Patty

scritto da TeoOh! e Fabio


L'occasione fa l'uomo ladro, quindi mi sono subito cimentato in un esperimento videorecensente. Mantenendo sempre lo stile minuto composto da: veloce introduzione, regolamento, pareri e commenti; ho deciso di iniziare una sotto-rubrica dedicata ai più piccoli tra i giocatori

Siccome immagino che non tutti i genitori, fratelli maggiori, ...insomma gli adulti che giocheranno con i bambini, sono avvezzi a regolamenti e affini, ho pensato di dilungarmi un pelo di più sulle regole (che comunque sono molto concise, visto il target) per essere il più chiaro possibile. Tutti i giochi in questa sotto-rubrica sono stati (e saranno) testati sia con gruppi di bambini, che di adulti: non sia mai che qualche gioco possa essere comunque proposto come riempitivo a fine serata anche in un ambiente ad età "diversamente giovane".



Questo primo gioco è ambientato a Bikini Bottom, precisamente nella cucina del Krusty Krab, dove dovrete preparare il miglior Krabby Patty del secolo! Se vi state domandando a quale locazione geografica io mi stia riferendo, la risposta è: dovete guardarvi subito almeno una puntata di Spongebob!!! E' un cartone animato sì per bambini, ma con un sacco di arguzie che solo una seconda lettura da adulto sa cogliere; questo gioco è un po' lo stesso, certo le meccaniche di base sono orientate ai bambini, ma se mettete attorno al tavolo un gruppo di adulti, di sicuro non disdegneranno lo sfidarsi in velocità e colpo d'occhio per qualche minuto.

Avendo provato anche io il gioco (Sponge Bob: Krabby Patty, edito da Clementoni per 2-6 giocatori da 5 anni in su, tempo a partita intorno ai 10 minuti), grazie all'autore che me lo ha passato, l'amico Francesco Berardi, esprimo qualche impressione volante su di esso.
Si tratta di un titolo che si ispira in linea di principio ai classici del genere, primo fra tutti un Dancing Eggs (le uova di gomma di Fraga, ricordate?), proponendo ai partecipanti la sfida di mettere insieme i componenti del proprio hamburger speciale, competendo tra loro in fortuna, velocità e destrezza.
I materiali, che potete vedere nel video, consistono in diverse copie dei componenti dei panini (alcuni in cartoncino pesante, altri in leggero), nonché in una spugna raffigurante l'eroe del gioco, Spongebob ed una a forma di dado, destinata ad essere tirata. Semplici le regole, visto che ad ogni faccia sul dado corrispondono azioni da compiere, più o meno complesse o implicanti confusioni al bordo del tavolo e non solo ... (tipo "afferrare il dado", "alzarsi intorno al tavolo e afferrare SpongeBob", "gridare Per mille Krabby Patty", il tutto spostando SpongeBob tra i vari ingredienti)
L'ambientazione del titolo è presa direttamente dal cartone al quale si ispira ed è resa efficacemente dalla presenza della simpatica spugnetta raffigurante Spongebob, così come dal dado, dello stesso materiale (gommapiuma o simile). A livello di materiali, trattandosi anche di un titolo che si colloca in fascia di prezzo non elevata, direi che siamo su di un buono standard qualitativo.

Passando a come il gioco fluisce direi che esso risulta, con i bambini con i quali l'ho provato, gradevole e facile da comprendere, tranquillamente già dai 5 anni che fungono come base dell'età consigliata. I bambini difatti memorizzano velocemente, giocando, i sei effetti propri del dado e non hanno difficoltà nel comprendere che lo scopo del gioco è assemblare esattamente i sette componenti a disposizione sul tavolo. Come dicevo il fulcro del tutto sta nella velocità nel cogliere cosa la faccia del dado richieda e porre in atto la cosa: il regolamento indica sei effetti, ai quali potete derogare tranquillamente, inventandone di nuovi ad ogni match

Io, per esempio, quando gioco ed ho poco posto mi limito a far gridare qualcosa prima di acchiappare la spugna o il dado, mentre in occasioni di maggior coinvolgimento si può tranquillamente procedere a far fare ai bimbi anche dei giri del tavolo o piccole corse, come prerequisito per prendere uno dei componenti.
Nel complesso direi che si tratta di un gioco semplice da insegnare, coinvolgente e gradevole, sia nella realizzazione che nei componenti (non so che i bimbi ci trovino in Spongebob, ma sembrano impazzire per lui ... io preferisco invece Peppa Pig .... gronf .. gronf ...).

Le immagini sono tratte da dal manuale o dal sito della/e casa/e produttrice/i (Clementoni) alle quali appartengono tutti i diritti sui giochi di cui si parla. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Nessun commento:

Posta un commento