mercoledì 29 maggio 2013

Nations - anteprima

scritto da polloviparo.

Non so perchè, ma i giochi di civilizzazione su di me esercitano sempre un grande fascino. Da quello che mi sembra di capire non sono nemmeno l'unico, anzi sembra proprio che io sia in buona compagnia. :)

Sarà che l'idea di accompagnare una civiltà nel suo cammino verso il progresso e lo sviluppo è di per se affascinante, sarà che questi giochi solitamente presentano una componentistica piuttosto ricca, sarà... non so neanche io perchè...
C'è da dire che si tratta di titoli generalmente molto impegnativi, che richiedono dedizione, ma soprattutto tanto, tanto tempo.
Cominciai con la prima edizione di Civilization dell'allora Eagle Games, gioco che porta con se una pessima reputazione in termini di gameplay.


Tutti i commenti sono piuttosto "critici" nei confronti di questo titolo, anzi in alcuni casi lo descrivono proprio come un gioco pessimo, difficile, eccessivamente fortunoso e dalla durata improponibile.
E allora perchè comprarlo direte voi? Semplice, come resistere a quell'enorme mappa e a oltre 700 miniature    scolpite? Come spegnere quella vocina che dice, poco male se il regolamento non funziona, con tutto questo materiale sai quante cose posso tirarci fuori!!!
Ma poi come sempre il tempo è tiranno e non resta che ammirare le miniature di tanto in tanto.

Ecco quindi cercare una copia dell'originale Civilization quello targato AH, che non può mancare nella collezione!
Peccato solo che, per ovvi motivi, la componentistica non sia al passo con i tempi.
Continua la ricerca del gioco di Civilizzazione perfetto!





Quando scoprii Through the Ages ne rimasi affascinato, un gioco di civilizzazione senza la mappa ideato da quel geniaccio di Vlaada Chvátil.
Purtroppo era il periodo a cavallo tra la prima edizione e la seconda edizione, o meglio la prima edizione era esaurita e una seconda edizione era nell'aria.
La forte dipendenza dalla lingua, di contro, non mi lasciava molte speranze di proporlo in modo "agevole" alla moglie.


Così decisi di produrre la mia copia "home made" interamente in italiano.
Mi armai di una tabella in formato xls disponibile su BGG e ricostruii la grafica di tutte le carte.
Un lavoraccio, mi ci vollero non so quante ore!
Per non parlare del confezionamento fisico delle carte, ricordo che le ritagliavo e le imbustavo seduto al bagno in spiaggia, con la gente che mi guardava come fossi un alieno! :)
 Una faticaccia, ma ne è valsa la pena, ora ho una copia unica di quello che per molti è ad oggi il miglior esponente del genere.

Quindi è arrivato il nuovo Civilization della FFG con le sue luci e le sue ombre. Mi riferisco ad un gioco tutto sommato piacevole, ma non particolarmente accattivante dal punto di vista della componentistica (per lo meno a me le plance a quadretti e l'assenza di miniature proprio non piacciono).
Mi riferisco ad un gioco con una durata tutto sommato accettabile, ma con razze e vie per la vittoria, probabilmente non perfettamente bilanciate.



Nel 2012 è arrivato Clash of Cultures di cui ci ha parlato recentemente il nostro Fabio, gioco che fino ad oggi ho evitato.
Sono sincero, l'idea di una localizzazione da parte della Asterion mi aveva solleticato l'appetito, ma essendo sfumata, la fame si è momentaneamente placata.
Anche se molti lo descrivono già come il miglior gioco di civilizzazione, capace di spodestare TTA dal trono, io ho ancora le mie riserve non essendomi piaciuto Merchant & Marauders (altro titolo di Christian Marcussen) e nutrendo qualche perplessità sul possibile downtime.

Ho deciso quindi di puntare su questo Nations, che non so perchè, ma a pelle mi ispira parecchio.

Vediamo quindi di capire insieme di cosa si tratta.

1. Anzitutto la casa editrice ossia la finlandese Lautapelit.fi, che si è fatta conoscere in tempi recenti per Eclipse.
2. Aggiungete che utilizzerà un sistema di carte simile (anche se profondamente diverso da quanto promettono)  a quello di TTA
3. Sommate un sistema di worker placement, che io apprezzo particolarmente.
4. Date una letta a questo elenco pubblicato su BGG, riguardante i contenuti (ho dovuto utilizzare il font piccolo a causa dell'eccessiva lunghezza... ):

Advisors (Personaggi storici):
Abraham Lincoln 1809-1865, United States
Abu Bakr 573-634, Arabia
Alfred Nobel 1833-1896, Sweden
Alhazen 965-1040, Fatimid Caliphate
Anna Komnene 1083-1153, Byzantine Empire
Archimedes 287-212 BCE, Syracuse
Augustus 63 BCE-14 CE, Roman Republic
Benjamin Disraeli 1804-1881, Great Britain
Boudica 30-61 CE Celtic England
Buddha 563-483 BCE, Nepal
Cyrus the Great 600-530 BCE, Persia
Eleanor of Aquitaine 1137-1204 France
Elizabeth 1533-1603 England
Florence Nightingale 1820-1910, England
Frederick the Great 1712-1786, Prussia
Galileo Galilei 1564-1642 Tuscany
Genghis Khan 1162-1207 Mongolia
Hannibal 248-183 BCE, Carthage
Harald Hardrada 1015-1066, Norway
Hatshepsut 1508-1458 BCE, Egypt
Isabella 1451-1504, Spain
Lin Zexu 1785-1850, China
Mansa Musa 1280-1337, Mali
Marco Polo 1250-1325 Venice
Marie Antoinette 1755-1793 France
Marie Curie 1867-1934, Poland and France
Martin Luther 1483-1564, Saxony
Montezuma 1466-1520 Aztec Empire
Niccolo Machiavelli 1469-1527, Florence
Peter the Great 1672-1725, Russia
Pocahontas 1595-1617, Powhatan Chiefdom
Qin Shi Huang 259-210 BCE, China
Saint Augustine 354-430 CE, Roman Empire
Sejong the Great 1397-1450, Korea
Shaka Zulu 1787-1829, Zulu Kingdom
Simon Bolivar 1783-1830 Venezuela
Suleiman I 1494-1566, Ottoman Empire
Sun Tzu 544-496 BCE, China
Thomas Aquino 1225-1274 Sicily
Tokugawa 1543-1616 Japan

Battles (Guerre):
Battle of Agincourt 1415, England vs France
Battle of Ain Jalut 1260, Mamluks vs Mongols
Battle of Austerlitz 1805, France vs Austria and Russia
Battle of Borodino 1812, France vs Russia
Battle of Cajamarca 1532, Spain vs Inca
Battle of Cannae 216 BCE, Carthage vs Rome
Battle of Hastings 1066, Normans vs Anglosaxons
Battle of Issus 333 BCE, Macedonians vs Persians
Battle of Kadesh 1274 BCE, Egypt vs Hettites
Battle of Manzikert 1071, Seljuks vs Byzantines
Battle of Noryang 1598 Korea and China vs Japan
Battle of Poitiers 732, Franks vs Arabs
Battle of Poltava 1709, Russia vs Sweden
Battle of Tanneberg 1410, Poland vs Teutonic order
Battle of Thermopylae 480 BCE, Greeks vs Persians
Battle of Trafalgar 1805, Britain vs France
Battle of Tsushima 1905, Japan vs Russia
Battle of Waterloo 1815, Coalition vs Napoleon
Constantinople 674-678, Umayyads vs Byzantines
Crossing the Alps 218 BCE, Hannibal
Fall of Constantinople 1453, Ottomans vs Byzantines
Fall of Louisburg 1745, Britain vs France
Fashoda Incident 1899 Britain vs France
La Noche Triste 1520, Aztec resistance vs Spain
Milvian Bridge 312 CE, Constantine vs Maxentius
Siege of Alesia 52 BCE, Rome vs Gaul
Siege of Rhodes 1522, Ottomans vs Hospitallers
Siege of Troy 1184 BCE, Hellenic states vs Troy
Siege of Vienna 1529, Austria vs Ottomans
Surrender at Yorktown 1781, United States vs Britain
The Horns of Hattin 1187, Arabs vs Jerusalem
The Light Brigade 1854, Russia vs Britain and France

Buildings (Edifici):
Aqueduct
Ball Court
Bank
Brewery
Castle
Cathedral
Chateu
City Wall
Coal Plant
Colonial Trading
Confucian Academy
Courthouse
Dike
Engineering School
Factory
Forge
Forum
Granary
Guild hall
Hammam
Hippodrome
Hospital
Hydro Plant
Library
Lighthouse
Lyceum
Madrasa
Market
Mine
Mint
Monastery
Mosque
National Park
Observatory
Ocean Fishing
Pagoda
Parliament
Penal Colony
Printing Press
Radio
Railroad
Sacrificial Altar
Sawmill
Sewer System
Shipyard
Stock Exchange
Synagogue
Terrace Farming
Theatre
University
Urban Center
Voortrekker
Water Mill
Windmill
Zeppelin
Ziggurat

Colonies (Colonie):
Algeria 1830 (France)
Armenia 550 BCE (Persia)
Australia 1788 (Britain)
Aztec Empire 1521 (Spain)
Babylonia 539 BCE (Persia)
Brazil 1534 (Portugal)
Congo 1908 (Belgium)
Crusader States 1095 (Franks)
England 1066 (Normans)
Gaul 51 BCE (Rome)
Grand Duchy of Finland 1809 (Russia) PROMO CARD
Greenland 1000 (Vikings)
Hindu Kush 500 BCE (Persia)
Hispania 218 BCE (Rome)
Hong Kong 1842 (Britain)
Incan Empire 1544 (Spain)
India 1757 (Britain)
Israel 586 BCE (Babylon)
Libya 1912 (Italy)
Lombardy 774 (Franks)
Macedonia 146 BCE (Rome)
Nigeria 1901 (Britain)
Nubia 2040 BCE (Egypt)
Phillipines 1521 (Spain)
Prussia 1224 (Teutonic Orders)
Quebec 1541 (France)
Saharan Trade 1050 (Ghana)
Sicily 1130 (Normans)
South Africa 1652 (Dutch)
Tanganyika 1871 (Germany)
The Caribbean 1492 (Spain)
Tibet 1249 (China)
Virginia 1607 (England)

Golden Ages (Scoperte ed opere):
Aeneid Virgil, 19 BCE, Roman Empire
Candide Voltaire, 1759, France
Clocks 1581, Italy
Coinage 700 BCE, Lydia
Compass 1405, China
Das Kapital Marx, 1867, Germany
Divina Comedia Dante, 1321, Italy
Don Quixote Cervantes, 1615, Spain
Dynamite 1867, Sweden
Electricity 1831, Britain
Gunpowder 1040, China
Gutenberg bible Gutenberg, 1450, Germany
Heavy Plough 600, Europe
Iron Working 1500 BCE, Hittites
Kalevala Lonnrot, 1835, Finland
Magna Carta King John, 1215, England
Mahabharata 400 BCE, India
Map Making 546 BCE, Greece
Microscope 1590, Netherlands
Origin of Species Darwin, 1859, Britain
Principia Newton, 1687, England
Romeo and Juliet Shakespeare, 1595, England
Silk 3630 BCE, China
Spectacles 1284, Italy
Spinning Jenny 1764, Britain
Telescope 1608, Netherlands
The Bible Jesus, 30 CE, Jerusalem
The Odyssey Homer. 850 BCE, Greece
The Quoran Mohammed, 632, Arabia
Thermometer 1724, Germany
Three Kingdoms Guanzhong, 1323, China
Vaccine 1796, Britain

Military (Milizie):
Archer
Camel Archer
Cataphract
Cavalry
Chariot
Cho-Ko-Nu
Conquistador
Conscript
Cossack
Dreadnought
Elephant
Frigate
Greek Fire Galley
Hakkapeliitta
Hoplite
Horse Archer
Hussar
Immortal
Jaguar Warrior
Knight
Legionary
Longboats
Longbowman
Machine Gunner
Mercenary
Phalanx
Ranger
Redcoat
Rifleman
Samurai
Submarine
Trireme

Wars (Guerre): 
American Civil War 1861-1865, Union vs Confederacy
Anglo-Afghan War 1839-1842, Afghanistan vs Britain
Balkan Wars 1912-1913, Balkan states vs Ottomans
Boer War 1899-1902, Britain vs Boers
Byzantine-Arab War 634-1180, Byzantines vs Arabs
Cortes Expedition 1519-1521, Spain vs Aztecs
Crimean War 1853-1856, Allies vs Russia
Dutch Liberation War 1568-1648, Netherlands vs Spain
First Crusade 1096-1099, Crusaders vs Muslims
Franco-Prussian War 1870-1871, Germany vs France
Great Northen War 1700-1721, Coalition vs Sweden
Hundred Years War 1337-1453, England vs France
Hunnic Invasions 420-469 CE, Huns vs Rome
Hyksos Invasion 1600 BCE, Hyksos vs Egypt
Imjin War 1592-1598, Korea vs Japan
Mongol Invasions 1206-1368, Mongols vs all
Mughal Invasion 1526, Mughals vs India
Napoleonic War 1803-1815, Coalition vs Napoleon
Opium War 1839-1842, Britain vs China
Parthian Wars 66 BCE-217 CE, Rome vs Parthia
Pelopponesian War 431-404 BCE, Sparta vs Athens
Punic Wars 264-146 BCE, Rome vs Carthage
Reconquista 711-1492, Spain vs Granada
Thirty Years War 1618-1648, Protestants vs Catholics
Three Kingdoms 220-280 Wei, Shu and Wu China
Vandalic War 533-534, Byzantines vs Vandals
Viking Raids 793-1066, Vikings vs Europe
War of Cyprus 1570-1573, Venice vs Ottomans
War of Jenkins' Ear 1739-1748, Britain vs Spain
War of the Roses 1455-1485, Lancaster vs York
Warring States 476-221 BCE, China
Wars of Alexander 335-323 BCE, Macedonia vs Persia

Wonders (Meraviglie):
Alhambra 1391, Granada
Angkor Wat 1130, Khmer
Big Ben 1859, London
Brandenburg Gate 1791, Berlin
British Museum 1753, London
Chichen Itza 600-1000, Yucatan
Colosseum 80 CE, Rome
Darwin's Voyage 1836, The World
Forbidden Palace 1406-1925, Beijing
Ford Motor Company 1903, Detroit
Great Lighthouse 267 BCE, Alexandria
Great Wall 500 BCE-1500, China
Hagia Sophia 537 Constantinople
Hanging Gardens 600 BCE, Babylon
Himeji Castle 1581, Japan
Krak des Chevaliers 1170, County of Tripoli
Machu Picchu 1462, Inca
MIT 1861, Massachusetts
Notre Dame 1345, Paris
Moai Statues 1250-1500, Easter Island
Petra 500 BCE, Nabatean Kingdom
Piazza San Marco 829, Venice
Porcelain Tower 1424, Nanjing
Potala Palace 1694, Tibet
Pyramids 2150 BCE, Egypt
Red Fort 1648, India
Royal Society 1660, London
Sankore University 1327, Mali
Sistine Chapel 1480, Vatican
Solomon's Temple 960 BCE, Jerusalem
South Pole Expedition 1911, Antartica
Sphinx 2532 BCE, Egypt
Statue of Liberty 1886, New York
Stonehenge 2500 BCE, Celtic England
Suez Canal 1869, Egypt
Taj Mahal 1653, India
Terracotta Army 209 BCE, China
The Oracle 580 BCE, Delphi
Titanic 1912, Belfast
Uraniborg 1580, Denmark
Versailles 1710, France

Historical events (Eventi storici):
Absolute Monarchy 1665, France
African Slave Trade 1000-1936, Africa
American revolution 1775-1783, United States
Anarchism 1847, Vienna
Aryan Migration 1700-1300 BCE, India
Ashokas conversion 260 BCE, India
Assyrian deportations 1200-703 BCE, Assyrian Empire
Atilla 434-453, Hunnic Empire
Benedictine Rule 529, Italy
Black Death 1320-1350, The World
Blackbeard 1712-1718, Caribbean
Bread and Games 100, Roman Empire
Bronze Age Collapse 1200 BCE, Eastern Mediterranean
Californian Gold Rush 1848-1855, United States
Caste system Ancient times, India
Chanson de Roland 778, France
Christianity 33, Jerusalem
City Upon a Hill 1630, Massachusetts
Code of Hammurabi 1750 BCE, Babylonia
Columbian Exchange 1492, Americas
Council of Clermont 1095, France
Council of Trent 1545-1563, Italy
Crop Rotation 1500, The Netherlands
Dreyfus Affair 1894-1906, France
Dutch Revolt 1566, Netherlands
Ecological Collapse 800-900, Yucatan
Emigration 1850-1914, United States
Entente Cordiale 1904, France and England
Exodus 1447 BCE, Egypt
Expulsion of Jews 1492, Spain
Feudal dues 800-1400, Western Europe
First Vatican Council 1869-1870, Vatican
Fourth Crusade 1204, Byzantine Empire
French Revolution 1789-1799, France
General strike 1909, Sweden
Glorious revolution 1688, England
Great Exhibition 1851, England
Habeas Corpus Act 1679, England
Hajj from Mali 1324, Mali-Egypt-Mecca
Han dynasty 206 BCE - 220 CE, China
Hanseatic Salt Trade 1474, Northern Europe
Hellenism 323-146 BCE, Realms of Diadochi
Hunt for Prester John 1165-1600,The World
Iconoclasm 730-787, Byzantine Empire
Imperial Examination 605-1905, China
Industrial Revolution 1750-1850, Great Britain
Ionian Colonisation 1050-750, Anatolia
Irish Potato Blight 1845-1852, Ireland
Jain Ascetism 600 BCE, Indus Valley
Janissaries 1383-1826, Ottoman Empire
Justinian Code 529-534, Byzantine Empire
Kangxi Era 1661-1722, China
Krakatoa 1883, Indonesia
Little Ice Age 1650, The World
Magellan's expedition 1519-1522, World
March to Moscow 1812, Russia
Martyrdom of Ali 680, Karbala
Mercantilism 1500-1750, Europe
Muntzer Revolt 1524-1525, Germany
Olympic games 776 BCE - 394 CE, Greece
Papal Indulgence 1517, Rome
Paper Money 600, China
Pax Romana 28 BCE - 180 CE, Roman Empire
Peace of God 989, Catholic Europe
Peace of Westphalia 1648, Germany
Philosophy 469-323 BCE, Athens
Pilgrims 1621, America
Qin Unification 230-221 BCE, China
Raid on Lindisfarne 793, England
Religious Schism 1054, Constantinople
Revolt: Spartacus 73-71 BCE, Roman Republic
Rigveda 900 BC, India
Romaticism 1800-1840, Europe
Sack of Baghdad 1258, Abbasid Caliphate
Salem Witch Trials 1692, United States
Scholasticism 787, Carolingian Empire
Scramble for Africa 1880-1914, Africa
Sea Peoples 1200 BCE, Eastern Mediterranean
Sepoy Mutiny 1857, India
Shang Oracle Bones 1200-1050 BCE, China
Sick Man of Europe 1853-1914, Ottoman Empire
Sokoto Caliphate 1809-1903, Africa
Song Resistance 1161, Southern China
Spice Trade 1450-1550, Portugal
Stupor Mundi 1220-1250, Holy Roman Empire
Taiping Rebellion 1851-1664, China
Taoism 300 BCE, China
Tennis Court Oath 1789, France
Tonghak movement 1860, Korea
Tulip Mania 1637, Netherlands
Vasa 1628, Sweden
Weltpolitik 1897, Germany
Women's Suffrage 1893, New Zealand
Yellow Turban Rebellion 184, China
Zanj Revolt 869-883, Basra
Zoroastrian revival 224, Sassanid Persia


5. Aggiungete qualche bozzetto accattivante e capirete perchè il mio hype è schizzato a mille!



Approfondiamo grazie al diario degli autori, sempre pubblicato su BGG.

Anzitutto partirei col dire che si tratta di Einar Rosén, Robert Rosén, Nina Håkansson and Rustan Håkansson.
I primi due sono fratelli, i secondi marito e moglie (un po' di gossip non guasta mai!) ;)

A quanto pare il gioco ha avuto uno sviluppo di 5 anni e quindi questo lascerebbe presupporre un buon playtest, contrariamente a molti titoli che oggi prendono qualche scorciatoia ("kickstarter" l'avete detto voi...)

Gli autori sembrano essere degli appassionati del gioco per computer (questa non ve l'aspettavate dite la verità!),che hanno voluto creare un loro adattamento ad un gioco da tavolo.
Nel 2012 la Lautapelit ha dimostrato interesse nel progetto, operando però in modo importante nel perfezionamento del prodotto finito (altra cosa che lascia ben sperare di non trovarsi davanti ad un "prodotto grezzo").

Il gioco si articola lungo un arco di tempo piuttosto importante, partendo dalla preistoria, passando per l'antichità, il medioevo, il rinascimento fino alla rivoluzione industriale.


La sfida è stata quella di avere una forte aderenza al tema, con richiami storici, senza ritrovarsi con un gioco dalla durata improponibile.
Le carte potranno essere giocate indipendentemente le une dalle altre, ma se si riusciranno ad effettuare delle "combo", quali adesempio Cesare e Cleopatra si avrà diritto a dei bonus.
Sul fronte della complessità, come era logico aspettarsi, a quanto pare non si tratterà di un titolo adatto a giocatori occasionali.
Non ci saranno dadi, ci sarà un fattore di casualità (voluto) nella modalità in cui le carte saranno pescate all'inizio del turno, ma gli autori promettono che saranno le scelte dei giocatori a dominare!




Sulla durata, si parla di un 30-60 minuti per giocatore, l'ampia forbice viene correlata al livello di esperienza dei giocatori rispetto a questa tipologia di giochi. Tuttavia ci vengono promessi turni veloci, senza eccessivo downtime.
Le informazioni sembrano essere aperte, a quanto pare tutte le carte saranno visibili agli altri giocatori.
Le nuove carte acquisite sostituiranno quelle vecchie, mantenendo così il numero delle cose da tenere sott'occhio sempre gestibile.

Nations avrà quattro livelli di difficoltà. Così come nel videogame, saranno i giocatori a scegliere il livello all'inizio della partita. Questa scelta permetterà a giocatori con diversi gradi di esperienza di poter sedere allo stesso tavolo!
Questo obiettivo è stato raggiunto inserendo un elemento di handicap, che trae ispirazione dal Go.
In pratica se uno gioca al livello più semplice otterrà delle risorse extra all'inizio del turno, ma al contempo se la nazione dovesse crescere in popolazione, non otterrà nessun extra.

Sarà un gioco prevalentemente tattico, in cui si dovranno programmare le proprie giocate basandosi sul turno in corso e quindi gestendo al meglio le opzioni disponibili.
Ciò non toglie che, in qualche modo, si dovrà essere preparati ai turni successivi.

Investire pesantemente (ed esclusivamente) sul militare non sarà propriamente una strategia vincente. Se tutti perseguiranno questa strada,  un giocatore potrà comunque concentrarsi su altro e armarsi successivamente.
Il gioco richiederà continuamente delle scelte e non sarà facile focalizzarsi su un'unica strategia.
I percorsi per vincere saranno molti: investire nel militare, colonizzare, costruire meraviglie, infrastrutture oppure investire nella letteratura.
Sarà meglio investire in nuove tecnologie o sfruttare i vecchi edifici? Questo un esempio dei quesiti che il gioco ci porrà.
L'importante sarà cercare di diversificare, perchè ignorare totalmente un'area renderà più facile agli altri giocatori ottenere punti in quel settore.

Sulla rigiocabilità, gli autori assicurano che il gioco rimarrà interessante anche dopo migliaia di partite, vista la moltitudine di carte disponibili e che in ogni partita se ne utilizzeranno circa la metà (anche in 5 giocatori).
Occorrerà molto tempo per provare tutte le interazioni possibili fra le carte, sperimentando sempre strade nuove.

Le plance dei giocatori saranno tutte uguali su di un lato e diversificate sull'altro (tipo Eclipse tanto per intenderci).

Gli eventi storici saranno molto importanti e procureranno bonus ed effetti negativi durante ogni turno. Ogni era sarà divisa in due turni  con 12 eventi storici nel mazzo.
Ad ogni turno si pescherà una carta, quindi nell'arco della partita si verificheranno 8 eventi storici.
Ovviamente anche l'ordine in cui usciranno avrà une rilevanza e su ogni carta saranno presenti due eventi.
Inoltre come detto precedentemente, una volta familiarizzato con il gioco sarà possibile incrementare il livello di sfida, aumentando il livello di difficoltà.







Nations sarà uno di quei giochi che necessiterà di partite di rodaggio per apprendere al meglio il regolamento e come ci si può aspettare le partite a due risulteranno molto più... come dire... "confrontational" ecco lascio il termine inglese perchè rende molto il senso! :)


Per meglio aiutarci a conoscere il gioco ci viene in aiuto Filip W. che ha seguito lo sviluppo del gioco dall'inizio fino al suo stato attuale.

Ecco quindi quanto ci racconta:

All'inizio del turno le carte dopo essere state pescate vengono disposte su di una plancia centrale per poter essere acquistate. Le differenze rispetto a TTA risiedono nella gestione a microturni, ossia ogni giocatore esegue una singola azione (prendere una carta, costruire, ecc...) Questo fino a quando tutti i giocatori non hanno passato.
Quando questo accade e sono state risolte le guerre, si passa al turno successivo con la raccolta delle risorse.

La capacità di costruzione è data dalla quantità di lavoratori in proprio possesso.
A quanto pare i lavoratori andranno anche gestiti in termini di cibo, felicità, ecc...
Ogni giocatore avrà a disposizione sei spazi per gli edifici. Una volta esauriti gli spazi, come scritto sopra per costruire nuovi edifici occorrerà sbarazzarsi di quelli vecchi.

Le guerre sono gestite molto semplicemente, come eventi negativi. Una volta stabilita la forza della guerra, chi al termine del turno avrà un valore inferiore, subirà le conseguenze. Ci saranno anche battaglie che assegneranno dei bonus sulla base degli eserciti costruiti, in ogni caso non ci saranno scontri diretti con gli altri giocatori.

Al termine della partita il punteggio sarà stabilito sulla base delle proprie risorse, comparandole con quelle degli altri giocatori, unica eccezione la cultura che è conteggiata al termine di ogni round.


Filip ci aiuta anche a capire di che tipologia di gioco si tratta.


A quanto pare non ci sono dubbi in merito si tratta di un EURO puro, simile a TTA ma con più scelte.
Certo che un'affermazione del genere è abbastanza ambiziosa, ma io non posso fare altro che augurarmi che abbia ragione!!! :)
Non mi soffermerei ulteriormente su altri elementi descrittivi del gioco che potete leggere direttamente nel suo report in versione integrale (vedi risorse a fine articolo).


Però vorrei riportare qualche sua altra riflessione: sembra che Nations restituisca un po' la sensazione di giocare a Tigri ed Eufrate per il calcolo del punteggio. Inoltre potrebbe essere paragonato anche ad un St. Petersburg (anche se molto più impegnativo).

Ed infine qual'è il target del gioco:

A parte ovviamente per gli amanti del genere Euro, anche se contrariamente a Powergrid, non è immaginabile che Nations sia giocato dalle famiglie.
Non è un gioco per gli amanti dell'ameritrash che amano rollare un sacco di dadi.
Non è un gioco per quelli che pensano che senza plancia non possa esistere un gioco di civilizzazione.
Probabilmente piacerà a chi apprezza titoli come Through the ages, paragone più vicino al gioco, Caylus, Puerto Rico e forse anche per i giocatori di Agricola.

Ecco dopo queste righe se l'hype era a 1.000 ora è almeno a 10.000!!! (forse anche 100.000 :) )

Ma Filip ama rigirare il coltello nella piaga e scrive anche una descrizione in 10 punti e comincia così:

"Prendi due parti di through the ages, aggiungi una di power grid, una di Agricola e shakera  per bene, aggiungi una spruzzata di Le Havre. Seasons con Tzolkin un pizzico di Sid Meyer e di Advanced Civilization..."

e conclude al punto 10 con:

"Nations è un gioco per giocatori, non adatto a giocatori occasionali, ma se ti hanno divertitto TTA, Powergrid, Agricola, Le Havre, Twilight Struggle o Twilight Imperium, probabilmente ti piacerà Nations"


Ora io non so se questo Filip prenderà una percentuale sulle vendite, ma sta spingendo davvero sull'acceleratore dell'hype con affermazioni come questa...
I giochi elencati sono tutti giochi molto in alto nella mia scala di gradimento.
Spero di trovare un giusto riscontro e non un'amara delusione.
Il mio indicatore è già a fondo scala e sono davvero curioso di provare questo gioco.
Antenne alzate e seguiamo gli sviluppi!




Ecco un po' di risorse:

qui trovate il design diary index in versione integrale (in inglese) fonte BGG.
qui trovate l'anteprima di Filip W. in versione integrale in inglese fonte BGG.
qui trovate la descrizione in 10 punti di Filip W. in versione integrale in inglese fonte BGG.
qui trovate il video di presentazione al Toy Fair di Norimberga 2013 su youtube.

-- Le immagini sono tratte da BGG. Tutti i diritti sul gioco appartengono all'Autore ed alla Casa editrice. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

3 commenti:

  1. Guardando il video si nota che non appare testo sulle carte del gioco, ciò fa pensare all'indipendenza dalla lingua, superando così i problemi che si possono incontrare proponendo il gioco ai non anglofoni.
    Osservando la plancia del giocatore si vede il nome della civiltà (Carthage) con alcuni simboli che potrebbero riferirsi ad abilità particolari della civiltà o ad un probabile setup differente.
    HYPE altissimo. Uscirà per Essen?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il momento sembra essere confermato per Essen, speriamo non si verifichino i classici ritardi dell'ultimo minuto.
      Alcuni giorni fa la Lautapelit.fi è intervenuta sul forum dicendo che a breve sarà disponibile il regolamento internazionale.
      Aspetto con impazienza di dargli una letta e poi magari ci ragioniamo insieme.
      Comunque sì, HYPE altissimo! ;)

      Elimina
  2. Qualcuno è riuscito a provarlo ad Essen ??

    RispondiElimina