venerdì 31 agosto 2012

Prova su strada - Biblios

scritta da Fabio (Pinco11)

Colgo l'occasione data dall'uscita dell'edizione italiana del gioco, edita da Asterion, per parlare ancora di Biblios, titolo uscito lo scorso anno nella linea della Iello ed ideato da Steve Finn, dopo che sul blog ce ne eravamo occupati dedicandogli una recensione (scritta dal nostro Polloviparo). Ricordo che è già, quindi, la versione francese, oggetto di restyling grafico che è proposta ora al pubblico italiano (la prima versione era più 'spartana'), localizzata nella nostra lingua.
Nel gioco (per 2-4 persone dai 10 anni in su, tempo medio a partita dai 20 minuti in su, indipendente dalla lingua) i partecipanti sono chiamati ad assumere il ruolo di abate in un monastero medievale, entrando in competizione con suoi parigrado nel cercare di costruire la biblioteca più completa ed illustre, tutto ciò procurandosi vari tipi di libri e/o gli attrezzi e collaboratori necessari per ampliare le loro collezioni.
A livello di dinamiche si tratta di un titolino simpatico, adattissimo ad un pubblico familiare, che gira intorno a meccaniche di raccolta set di carte, condite con un pò di 'aste' e di 'prendersi dei rischi'.

giovedì 30 agosto 2012

[giochi da zaino] Recensione - Tea Time

Recensione - Tea Time di Nero79

Oggi parliamo di un gioco quasi tutto italiano nonostante il titolo abbia chiari riferimenti britannici. Tea Time è un simpatico gioco di carte di Emanuele Ornella (italiano di origine ma trapiantato in Francia) per 2-4 giocatori pubblicato dalla francese Gigamic. Le illustrazioni (molto belle... mi hanno ricordato un po' Dixit) sono opera di Chiara Vercesi (che ha curato per Spartaco Albertarelli la grafica dei suoi Metropolis e Coyote). Il tema o l'ambientazione se così si può dire è un vecchio leit motiv che ciclicmente si ripropone nel mondo dei giochi da tavolo: "Alice nel Paese delle Meraviglie" capolavoro dei libri di infanzia di Lewis Carrol i cui personaggi sono ormai entrati nell'immaginario collettivo (grazie anche alla Disney... e sia maledetto Tim Burton).

mercoledì 29 agosto 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (XI)

scritto da Fabio (Pinco11)

Iniziamo oggi in questa ennesima puntata ad occuparci di cose 'meno conosciute', ma non prima di esserci occupati di un autore un pò più 'conosciuto' .. ;)

Treefrog Games

Il nostro Wallace, noto autore che attira con il suo solo nome sempre un sacco di attenzione, proporrà quest'anno un titolo 'alternativo', ossia un gioco basato su dinamiche di deduzione! Il titolo di cui parlo è P.I., abbreviazione che sta per investigatore privato. Ci saranno tre minigiochi da svolgere e l'ambientazione è per certi aspetti classica, con mazzi di carte sospetto, crimine e locazione: sono preannunciate meccaniche atte a simulare l'investigazione e la possibilità concessa ai giocatori successivi di acquisire informazioni dalle nostre azioni. Per ora, aldilà del nome del game designer e del numero di giocatori (da 2 a 5), poco altro si sa, ma son convinto che ciò basterà per far collocare a molti questo titolo nell'elenco di quelli da tenere d'occhio!! 

martedì 28 agosto 2012

Anteprima - Famous Fairways

scritto da Iziosbiribizio

Ultimamente ho sentito spesso che quando una persona mette mi piace al proprio stato sul social network, è sinonimo di tristezza interiore. I ragazzi della FamousGamesCompany cosa ne penseranno a proposito?
La loro idea è di creare una serie di giochi di sport, ognuno di essi costituito soltanto da 9 carte. Sarà una buona idea? Non si rischia forse di perdere qualcosa? Vediamo subito  I riflettori sono puntati su Famous Fairways, ideato da Rob Bartel (per 2 giocatori) ovvero l'autoproclamatosi (e qui torniamo al discorso iniziale) gioco di golf più piccolo del mondo.

lunedì 27 agosto 2012

Anteprima - CO2

scritto da Fabio (Pinco11)

Il portoghese Vital Lacerda sembra aver stretto un legame molto forte con l'editoria italiana, visto che, dopo il suo Vinhos, edito un paio di anni fa dalla What's your game e con il suo KanBan in lavorazione sempre per l'editore dalla doppia vu, arriverà ad Essen sugli scaffali anche CO2, prodotto da Giochix.


Forte è qui la caratterizzazione di fondo che si è voluta dare, tanto che l'esperienza di gioco risulta letteralmente intrisa da numerosi particolari e dettagli che paiono studiati proprio per far entrare i giocatori nel ruolo loro richiesto, che è quello di responsabili di grosse imprese attive nel settore delle energie alternative, in capo alle quali è lasciato il destino del nostro pianeta, ovvero il riuscire ad abbassare le emissioni di anidride carbonica (il CO2 di cui al titolo) in misura tale da non alterare l'ecosistema terra. La natura del gioco è semicooperativa (ovvero se si vince, si va a vedere chi ha prevalso sugli altri, mentre se si perde, beh, il pianeta è andato, per cui non ha senso vedere chi ha fatto 'meno peggio'), per cui il numero di giocatori va da 1 (versione solitario) a 5, per un tempo medio da due ore in su. 12+ è l'età consigliata ed assente è testo in lingua, anche se l'edizione originale è italiana, per cui la cosa per noi, una volta tanto, è irrilevante.

domenica 26 agosto 2012

Puffi di qua, Puffi di là, quando si puffava tutto il giorno ..

[Pinco11] Articolo, quello di oggi, che esula un attimo dal nostro classico settore dei giochi da tavolo, per occuparsi più che altro del 'gioco' : sempre però si tratta di tuffo nel passato, stavolta dedicato ai Puffi, deliziosi cartoni animati, ma non solo ... Lascio la parola al mio omonimo (Fabio pure lui), per un'altra puntata della sua macchina dei ricordi ..

di Fabio Cassella

Il successo televisivo dei Puffi nei primi anni ’80 scatenò un’ondata di merchandising su larga scala. 
I Puffi divennero la mia passione…se non ossessione! 
Che cosa regalare a Fabio, in occasione di una festività, del compleanno o di un evento particolare? Ma era semplice! Un Puffo! E si andava a colpo sicuro. Con un prezzo contenuto  (1.500 lire circa) si riusciva a farmi felice. Parenti e amici di famiglia lo sapevano e tutti, indistintamente, quando venivano a farci visita, me ne portavano uno. 
Ne avevo quasi una cinquantina ormai, compreso Gargamella, il gatto Birba, Baby Puffo e Solfamì (mi mancava John!). Realizzati in PVC, misuravano circa cinque centimetri e dietro ognuno di essi si nasconderebbe una storia da raccontare.

sabato 25 agosto 2012

Anticipazioni - Colonies

scritto da Fabio (Pinco11)

Ogni anno nella rassegna di Essen compare un buon numero di editori esordienti, i quali, spesso, sono il classico one man show, ovvero autore, editore e grafico in una persona, mentre altre volte è più semplicemente un gruppo di amici. A volte questi stand riservano belle sorprese, con idee che magari fanno la relativa fortuna della neonata casa, che viene sbalzata agli onori della cronaca: chissà che non sia questo il caso per la Among Meeples, danese, fondata per produrre il titolo di oggi, ossia Colonies, ideato da un gruppo di Andersen, Jensen, Larsen, Vastrup, Schutt. 
Si tratta, in sintesi, di un gestionale con tema spaziale, il quale vede i giocatori calarsi nel ruolo di leaders di altrettanti pianeti, impegnati nelle difficili sfide di crescita delle loro economie nello spazio: i partecipanti sono da 3 a 5 (con una preferenza esplicita per il tabellone pieno) ed il gioco prevede tre belle orette di esperienza ludica a partita.

venerdì 24 agosto 2012

[Prova su strada] Innovation

scritto da Fabio (Pinco11)

Colgo l'occasione data dall'uscita in italiano, ad opera di Asterion Press, di Innovation, di Carl Chudik, per tornare a parlare di questo titolo dopo il precedente articolo di recensione proposto dal nostro Chrys, dando le mie impressioni legate all'esperienza avuta.
Il titolo idealmente riproduce l'evoluzione tecnologia della civiltà, entrando i vari giocatori in competizione tra loro per acquisire un vantaggio nello sviluppo, nonchè il controllo di diverse 'epoche': si tratta di un gioco di carte ragionevolmente indirizzato ad un pubblico ludicamente maturo (14+), adatto per gruppi da 2 a 4 persone, con durata media a partita di circa un'oretta.

giovedì 23 agosto 2012

Noè - Anteprima

scritto da Iziosbiribizio


Con questo caldo tremendo ci vorrebbe davvero un pò di ombra e di fresco... magari un bell'acquazzone estivo! Sperando non si tramuti in un diluvio universale!
Come il nome del gioco (Noè/Noah, del duo Cathala - Maublanc, edito da Asmodde) lascia intuire, si parla della celeberrima arca di Noè. Quindi coppie di animali vari, niente leocorni. Però anzichè caricare direttamente la grande arca, ci saranno 8 battelli più piccoli che porteranno gli animali all'arca vera e propria. Del resto sti poveri animali mica possono fare tutta sta strada!
Noè/Noah (a seconda dell'edizione - comunque indipendente dalla lingua) affida a 2-5 giocatori il compito di caricare correttamente questi 8 battelli, in soli 30 minuti! E fate attenzione, chi fallisce ovviamente non salirà sull'arca...

mercoledì 22 agosto 2012

Anteprima - Milestones

scritto da Fabio (Pinco11)

Stefan Dorra e Ralf Zur Linde sono una coppia di autori tedeschi che di sovente collaborano, anche con buoni risultati (Finca, Pergamon ed Eselbrucke per esempio) e da loro ideato è Milestones, edito da Eggertspiele in uscita propria in questo periodo, per il resto normalmente di 'quiete prima della tempesta' e sembra quasi che l'editore abbia voluto sfruttare appieno il traino datogli dalla vittoria dello Spiel des Jahres con il suo Village  e dall'ingresso nella terna dei giochi che concorrevano allo Spiel base di Eselsbrucke, ideato dai due game designer prima citati.
Il gioco mette i partecipanti nei panni di colonizzatori (da 2 a 4), impegnati nella costruzione di strade, case e mercati, il tutto in un regno in piena espansione: chi tra di loro saprà sfruttare al meglio le occasioni di guadagno fornite sarà il vincitore. Le dinamiche sono quelle tipiche dei gestione azioni e di controllo territorio, con pizzichi di costruzione reti e piazzamento tessere, mentre il target è quello familiare, come dimostra il 10+ dell'età sulla scatola (per il resto il gioco è indipendente dalla lingua, salvo il manuale e le partite viaggiano su un tempo stimato di un'oretta).

martedì 21 agosto 2012

TableTop - Wil Weathon presenta Munchkin e Castle Panic

Scritto da Chrys.

Torniamo a parlare di TableTop, il canale video creato da Wil Weathon e Felicia Day. Chi si fosse perso di cosa si tratta può avere maggiori informazioni e vedere gli episodi precedenti cliccando qui.

Dall'ultimo aggiornamento sono uscite diverse nuove puntate del programma che come al solito ci presentano partite dal vivo con vari personaggi famosi (assieme ovviamente alla presenza fissa di Wil Weathon)... questa volta abbiamo:


lunedì 20 agosto 2012

[Punti di vista] Essen 2012 - Il punto di mezza stagione


scritto da Fabio (Pinco11)

Resto persuaso del fatto che quest'anno il mondo dei giochi da tavolo si sia mosso, almeno in parte, con un certo anticipo sulle solite tabelle di marcia, tanto che, giunti intorno a ferragosto, ci sono già circa 300 titoli (pur con diverse ripetizioni e riedizioni) annunciati in uscita per la prossima fiera di Essen. Giunti quindi a circa la metà di questa stagione, che è quella dell'attesa della fiera più importante dell'anno ludico da tavolo e che comincia più o meno agli inizi di luglio, quando idealmente si chiude l'annata precedente (con l'assegnazione del premio Spiel des Jahres), possiamo provare un pò a buttar giù le prime previsioni per la prossima fiera, ovvero a cercare di capire chi (o meglio quali titoli), già ora, sembra promettere bene nella corsa al bestseller del prossimo anno!

domenica 19 agosto 2012

Anteprima - Button Up!

scritto da Fabio (Pinco11)

Il gioco di cui ci occupiamo oggi è un astratto. Ok, potete continuare a leggere lo stesso, perchè è un astratto carino e ben realizzato, con dei componenti davvero simpatici ed adatto un pò a tutti, oltre che tanto portatile da poter essere giocato tranquillamente al mare. Che dite, sono riuscito ad incuriosirvi abbastanza da andare avanti a leggere ?

Vabbè, per chi stia proseguendo dico subito che l'ambientazione teorica (lo so, mi state dicendo, ma di che ambientazione parli, che è un astratto ?, ma andiamo avanti) è quella di una lotta tra due generali, capi di altrettanti eserciti di bottoni, ossia Napoleon Buttonaparte e Ludwig Von Buttonburg, i quali si sfidano in una battaglia all'ultimo punto. Il titolo del gioco è Button up!, il suo ideatore è il noto Bruno Cathala  e l'editore è la Jactalea (è un gioco per 2, che si svolge in dieci minuti, è adatto dagli otto anni in su ed è indipendente dalla lingua, salvo il manuale).

sabato 18 agosto 2012

In uscita ...

Sono in uscita, nonostante la calura estiva, alcune novità, delle quali vi diamo rapidamente nota.

La prima, già sugli scaffali, è Vanuatu, a suo tempo edito da Krok Nik Douil ed ora proposto in versione italiana da Asterion. Il titolo, che aveva avuto un certo ritorno di pubblico ad Essen 2011, è un gestionale non troppo pesante ambientato nell'omonima isoletta, ben illustrato: rinvio ai due articoli scritti su di esso, da parte dei nostri Iziosbiribizio (anteprima) e Polloviparo (confronto con Hawai) per approfondire, ma anche il video che avevo girato alla rassegna tedesca, che vedete di seguito, può essere utile.

venerdì 17 agosto 2012

Le novità dell'autunno 2012 in casa Giochix: CO2, Gladiatori, Doge Ship, Among the Stars

Scritto da Fabio (Pinco11) - Intervista con Michele Quondam

Anche quest'anno si dimostra molto attiva la Giochix, editore che ad Essen trova sempre un proprio spazio di ribalta, per cui ho pensato, per illustrare al meglio i tratti essenziali delle sue numerose (ed ambiziose, aggiungerei) produzioni in catalogo per quest'autunno (sono ben 4), di interpellare direttamente il patròn della casa, ossia il gentile Michele Quondam,  con il quale approfondiremo un pò i contenuti delle novità in arrivo (e non solo), ovvero CO2, The Doge Ship, Gladiatori ed Among the Stars.

Un salutone a Michele Quondam, patron della Giochix, il quale ha accettato di rispondere ad alcune nostre domande, per trasmettere le prime informazioni sul piano delle uscite della stagione autunnale per la sua casa editrice.
Un saluto anche a te ai lettori di “Giochi sul nostro tavolo”

giovedì 16 agosto 2012

GiocAosta 2012 - Reportage fotografico

Scritto da Chrys.
Foto a cura di Lucy.

Il week-end appena trascorso si è svolta l'edizione 2012 di GiocAosta che nonostante la data non ottimale in pieno periodo di ferie (ma questa era la disponibilità data dal comune) è stata un successone. GiocAosta si rivela un appuntamento ludico ormai consolidato, variegato e importante.

Non mi dilungo sulle numerosissime attività disponibili (per chi vuole approfondire rimando all'articolo di presentazione) e vi lascio al nostro più che esplicativo reportage fotografico che vi assicuro rende solo in parte l'idea della dimensione dell'evento e che dedichiamo a chi non ha potuto presenziare causa ferie o anche solo causa distanza (purtroppo aosta non è proprio "al centro" della nostra penisola). ^^

mercoledì 15 agosto 2012

Kickstarter - Stack it!

scritto da Fabio (Pinco11)

La Tasty Minstrel Games  è una delle case che prima di altre è saltata sulla diligenza Kickstarter ed ha iniziato a sfornare progetti, ottenendo un buon successo e la cosa sembra avergli dato soddisfazione (in un caso, con Ground Floor, hanno raccolto 110.000 dollari e con gli altri due progetti altri 70.000), tanto da ripresentare rapidamente una 'nuova' idea, ossia il titolo di oggi, dal nome Stack It!
Si tratta di un gioco di destrezza per 2-6 giocatori dai 6 anni in su, nel quale sarà fornita (se il progetto sarà finanziato) ad ognuno una simpatica valigetta in plastica con dentro 25 pezzi di legno di varia foggia e grandezza. 

martedì 14 agosto 2012

Dobble - Recensione


Scritta da Chrys.

Visto che siamo in un periodo vacanziero oggi sarà il turno di un gioco di quelli belli sempre e ciaciaroni, ma particolarmente adatti a pic-nic, grigliate o partite sotto l'ombrellone. 

Sto parlando di Dobble (2-8 giocatori) edito dalla Asmodee e da Asterion nella sua incarnazione italiana.

Dobble è un gioco di colpo d'occhio e velocità, basato su una maccanica in tempo reale ed estremamente portatile e semplice da spiegare.

lunedì 13 agosto 2012

Anteprima - 1969

scritto da Fabio (Pinco11)

Avevo provato 1969, che è il titolo del quale ci occupiamo oggi, edito da Cranio Creations ed in uscita per la prossima Essen, in una partita secca a Modena, con uno degli sviluppatori (si tratta di un progetto congiunto con Quintadimensione, etichetta italiana dietro alla quale si celano gli originari ideatori, che poi hanno fuso le loro idee con quelli del team del teschietto - gli autori sono ora Andrea Crespi, Lorenzo Silva, Lorenzo Tucci Sorrentino ed Aureliano Bonfino) e mi ero riproposto di parlarne più diffusamente in occaisone dell'uscita delle regole ufficiali, per cui eccomi qui.
L'idea alla base di questo gestionale (per 2-5 giocatori, età suggerita dai 13 anni in su, tempo medio a partita un'oretta, indipendente dalla lingua, ma tanto è un titolo italiano) è quella della corsa allo spazio degli anni '60 e ciascun partecipante ricoprirà il ruolo di responsabile del programma spaziale di uno dei paesi in lizza per portare il primo uomo sulla luna (USA, URSS, Francia, Germania e .. Canada!). Le dinamiche sono quelle della gestione di risorse e costruzione di un motore produttivo, condite però da diversi elementi di forte interazione diretta tra i giocatori (leggi: pestarsi i piedi con forza) e si presenta adatto ad un pubblico di giocatori almeno un pelo abituati al gioco da tavolo.

domenica 12 agosto 2012

Descent 2nd Edition Conversion Kit

Scritta da Chrys.

Descent (2-5 giocatori, Fantasy Flight Games) è stato senza dubbio il gioco che negli ultimi anni ha ridisegnato gli standard del dungeon crawling e dell'RPG fantasy su tabellone, prendendo il posto che un ventennio fa era occupato da quell'Hero Quest su cui tanti di noi hanno passato interi pomeriggi.

La linea editoriale di Descent è stata sfruttata fino all'osso con numerosissimi box di espansione che aggiungevano nuovi tipi di stanze, optional (mobili, trappole, pietre rotolanti) nuove splendide miniature di mostri e di eroi, tesori e regole aggiuntive... senza contare i due interi box campagna (che a mio parere sono la modalità di gioco più bella *__*). 

Non mi dilungo però qui a parlare del gioco e delle varie espansioni... se interessati potete leggere lo splendido articolo scritto da Fabio qualche mese fa.

sabato 11 agosto 2012

Il 'Brivido del gioco': come divertirsi con spettri, vampiri e case infestate

di Fabio Cassella

[Fabio - Pinco11 : diamo il benvenuto con questo articolo ad un'altra voce sul blog, sempre nella logica del fare quattro chiacchiere insieme sul nostro passatempo preferito, ovvero i giochi da tavolo. Il buon Fabio (Cassella) torna al passato, citando diversi titoli che restano sicuramente impressi nella memoria dei papà d'oggi e bambini di ieri (ma nell'animo sempre giovanissimi ...). Tra di essi anche il noto Brivido, al quale MagoCharlie aveva già dedicato tempo fa un corposo articolo dedicato alla sua storia. Bene, saluto il mio omonimo Fabio e lascio ora a lui la parola per questa carrellata di ricordi!]

Varcare la soglia della cantina è sempre un’avventura entusiasmante. In quell’angusto spazio dove il tempo sembra essersi fermato, è come intraprendere, ogni volta un viaggio nella nostra memoria.
Giorni fa ho rovistato fra vecchie valigie, decorazioni natalizie in disuso e tutte quelle cose “retro” che si conservano in cantina per non gettarle, quando mi sono imbattuto in un mondo di ricordi che mi riguardava. I numerosi quaderni di scuola, i “Topolino”, i Corrierini, i disegni di cartoni animati e i giocattoli di quand’ero bambino: i Puffi di gomma, i puzzles, le automobiline Matchbox, i Lego e qualche Playmobil superstite.
Poco più in là, lo sguardo è caduto sulla scaffalatura di metallo in fondo alla stanza contenente una pila di giochi in scatola tra cui il “Rischiatutto” anni ’70 di mia sorella e i “Cluedo”, “Superflash”, “Il pranzo è servito”, “Crack” e “Il Trabocchetto” appartenuti a me.  In fondo a tutto…. lui! Il mio adorato “Brivido” della MB Giochi!

venerdì 10 agosto 2012

Anticipazioni - White Goblin Games ad Essen 2012

scritto da Nero 79

Anticipazioni - White Goblin Games ad Essen 2012  

White Goblin Games fa le cose in grande quest'anno e ci presenta le sue anteprime per Essen 2012. C'è di tutto, preparate i portafogli che qualcosa di buono lo troverete di sicuro.

giovedì 9 agosto 2012

Anteprima - Archipelago

scritto da Fabio (Pinco11)

Cristophe Boelinger è noto soprattutto come autore della fortunata serie di titoli Dungeon Twister, ma è ora molto in alto nel mormorio (buzz) di internet con il titolo del quale ci occupiamo oggi, un gestionale semi-cooperativo effettivamente molto interessante che, dopo la lettura delle regole, è balzato decisamente dentro alla mia lista dei titoli da tenere d'occhio per Essen Spiel.
Si tratta di Archipelago, edito da Ludically, per 2-5 giocatori, con un tempo medio a partita variabile dai 30 minuti alle 4 ore, sostanzialmente indipendente dalla lingua (anche se qualche carta, non molte, dovrebbe avere un pochetto di testo).
Il gioco è ambientato astrattamente tra il XV ed il XVIII secolo e mette i giocatori nei panni di gruppi di colonizzatori di, appunto, un arcipelago del nuovo mondo, che essi dovranno far prosperare, facendo fronte alle diverse crisi che gli sono poste davanti: la natura è semi-cooperativa in quanto è possibile che tutti perdano (se si verifica la ribellione) o che vincano insieme (e qui la cooperazione), ma in caso di vittoria si farà il conto dei punti ottenuti per sapere chi sia il 'gran-vincitore' (e qui c'è la competizione).

mercoledì 8 agosto 2012

Relic - Anteprima

Scritta da Chrys.

La Fantasy Flight Games ha da poco annunciato un "nuovo" gioco da tavolo chiamato Relic (2-4 giocatori) ambientato nel mondo di Warhammer 40.000. La parola nuovo tra virgolette è dovuta al fatto che si tratta di fatto di una re-implementazione delle meccaniche di Talisman adattate però ai viaggi spaziali del 40.000esimo millennio.

La trama sarebbe l'apparizione di una spaccatura del tessuto della realtà nel Settore Antian: da questo portale verso il warp (o verso l'Immaterium per gli imperiali che leggono) sono scaturiti abomini ed influssi mutanti che mettono a rischio l'intero settore. Per arginare il problema sono intervenuti eroi di ogni tipo (Space Marines, inquisitori, rogue traders, militari, ecc.) che, inutile dirlo, saranno interpretati dai giocatori.


martedì 7 agosto 2012

Anteprima - Agricola : all creatures big and small

scritto da Iziosbiribio

L'introduzione di questo gioco sarà più breve che mai, del resto chi non conosce Agricola di Uwe Rosenberg? Beh, questo All creatures big and small (edito da Lookout Games e da una manata di altri editori nazionali) è una sorta di spin off del capolavoro del maestro, dove il numero di giocatori viene ridotto da 5 a 2 (occhio perchè ci sono componenti in lingua, anche se non moltissimi - poca roba, memorizzabile - , per cui può non essere ideale la versione tedesca ... poi vedete voi). 
Di conseguenza, anche il tempo di gioco viene ridotto all'osso, ovvero 30 minuti, rendendo questa versione mini molto più facilmente giocabile come tempistiche rispetto al genitore. Cambia leggermente anche il tema base, in quanto in agricola il soggetto era la coltivazione e lo sviluppo della fattoria, mentre in questo ACBS sono gli animali i veri protagonisti.
Infatti il vincitore sarà chi avra sviluppato gli edifici di maggior valore, ma soprattutto chi avrà allevato più bestie!

lunedì 6 agosto 2012

Anteprima - Tokaido

scritto da Fabio (Pinco11)

Il nome di Antoine Bauza, fino a qualche anno fa poteva passare quasi inosservato ma, dopo il successone del suo 7 Wonders, è ora ragione di automatico interesse verso ogni scatola che rechi sopra il suo marchio come autore. E' quindi con una certa anticipazione che mi sono messo a leggere in modo approfondito le regole di Tokaido, edito da Funforge, le quali sono state messe online dall'editore in questi giorni.
Da 2 a 5 sono i giocatori (dagli 8 anni in su, per partite dai 45 minuti, indipendente dalla lingua, salvo il manuale) che potranno cimentarsi nell'ipotetico viaggio, ambientato nel Giappone del passato, sulla strada (una delle cinque che costituivano il sistema viario di base nel Giappone dell'epoca, un pò come le nostre vie consolari)  che collegava Kyoto ad Edo (l'odierna Tokyo). L'idea è qui quella di esplorare al meglio ogni locazione, per essere alla fine del viaggio colui il quale avrà reso il proprio viaggio l'esperienza più ricca e gratificante.
Le meccaniche sono piuttosto semplici (raccolta set - movimento su un percorso fisso) ed il titolo si rivolge al grande pubblico, di stampo familiare.

domenica 5 agosto 2012

Libertalia - Video esplicativo

Torno su Libertalia, al quale alcuni giorni abbiamo dedicato una ampia recensione, in anteprima, per segnalarvi che abbiamo anche realizzato un piccolo e rapido video esplicativo delle principali dinamiche del gioco.

Esso è da concepire, lo premetto, come semplice supporto visivo per capire se il titolo possa piacervi o meno e come completamento della recensione, visto che lo scopo non è quello di fungere da video tutorial, ma solo di presentare il gioco in maniera più completa.

Comunque, bando alle ciance, cliccando sotto vedrete il video !!! ;)

Che ne pensate ora del gioco ? E' entrato nella lista dei vostri potenziali acquisti o no ????

Novità DvGiochi

scritto da Fabio (Pinco11)

Diamo un'occhiata anche in casa nostra, alternando un pò l'attenzione tra le uscite internazionali e quelle italiche, scoprendo le prime informazioni che ci arrivano dalla DvGiochi sulle prossime uscite.

La casa umbra proporrà quest'anno, per l'autunno, quattro titoli, ossia:

Bang! edizione del 10° anniversario
Samurai Sword
Las Vegas Party
Uppsala città del mondo.

sabato 4 agosto 2012

Cattolica - Giochi sotto l'ombrellone / Savona - Milisaona







A Savona , o più precisamente ad Albissola Marina, all'interno della Villa Faraggiana, già aperta ieri, è in corso la ennesima edizione di Milisaona, manifestazione destinata primariamente al modellismo ed agli appassionati di giochi di guerra con miniature, ma aperta anche ai giochi da tavolo, Warhammer, Wings of Glory (ci sono dei tornei della BGL) e così via !!!

venerdì 3 agosto 2012

Il calcio in punta di dito, ossia il Subbuteo

scritto da Fabio (Pinco11) e Paolo (Ostescuro)

Subbuteo (TM), il calcio in punta di dito, questo è lo slogan che rieccheggia nella mia mente riemergendo dai tempi della giovinezza, quelli nei quali internet era da venire ed il calcio era molto più parlato che visto, riducendosi ai 30 minuti (non videoregistrati, per cui se perdevi quelli niente immagini per una settimana) di filmati o giù di lì di 90° minuto o Domenica Sportiva. Il fascino del calcio era quindi ancora un pò quello del mito ed il fatto di poter riprodurre a casa propria l'esperienza di una partita era fortissimo: il Subbuteo consentiva tutto questo, proponendosi (per i pochi alieni alla lettura che non lo sapessero) come gioco di abilità nel quale gli avversari si fronteggiavano sospingendo su di un panno rettangolare una palla cercando di segnare più gol dell'avversario, utilizzando allo scopo 11 miniature a forma di calciatori (una il portiere, con una sbarretta dietro per tenerlo) da colpire, appunto, con colpi di dito.

giovedì 2 agosto 2012

City of horror - Anteprima

Scritto da polloviparo.


Fra i titoli in dirittura d’arrivo (sembra si parli di settembre e comunque il titolo sarà presentato alla prossima GENCON), troviamo City of Horror.
Si tratta della riedizione di Mall of horror di  Nicolas Normandon, titolo del non troppo lontano 2005.

Se l’autore è rimasto invariato, stessa cosa non si può dire per i grafici: Aleksi Briclot e Ben Carre sono stati sostituiti da Miguel Coimbra.
Se a questo sommiamo il pubblisher “Repos production” abbiamo l’accoppiata vincente che ci ha regalato 7 wonders!... (Beh proprio regalato visto il prezzo forse no… ;) )

Come ci riepiloga egregiamente la scheda di BGG, si tratta di “un survival horror game” e come nella più classica delle pellicole del genere, lo scopo e quello di sopravvivere ad orde di zombie.
Sfortunatamente per riuscire in tale scopo, sarà necessario sacrificare agli affamati non morti, alcuni dei propri personaggi.

mercoledì 1 agosto 2012

Anticipazioni - Al Rashid

scritto da Fabio (Pinco11)

Devo dire che sono stato intrigato dal desiderio di saperne di più sin dalla prima volta che ho sentito parlare di Al Rashid, titolo ideato dalla coppia Pierluca Zizzi - Giorgio De Michele, attratto sia dalla assoluta carenza di informazioni, sia dall'essere frutto della creatività di due italiani, sia dalla sua natura di gestionale (per 2-5 persone, 100 minuti di tempo dichiarato a partita, 13 anni in su l'età).
A questo si è aggiunto l'essere prodotto dalla da me mai sentita Yemaia, per cui irresistibile è stato l'adoperarmi per contattare qualcuno per saperne di più: alla fine ho ottenuto tutto quello che leggerete nell'articolo, ovvero tantissime informazioni, carpire direttamente da uno degli autori, ossia Giorgio De Michele e dai uno dei produttori, Giovanni Intini.