martedì 31 luglio 2012

GiocAosta 2012 (11-12 agosto 2012)

Scritto da Chrys.


Per due giorni (11-12 agosto 2012) giocAosta trasforma piazza Chanoux in una gigantesca ludoteca, pensata per far riscoprire ai “grandi” il piacere e il valore del gioco. Giochi in scatola, Subbuteo, giochi di carte, calcio balilla, cacce al tesoro, miniature, scacchi, modellismo, bridge, rally slot cars, giochi di ruolo e molto altro...

lunedì 30 luglio 2012

Recensione - Libertalia

scritta da Fabio (Pinco11)

Ma come: recensione? Ma non esce a settembre?
Si: è una recensione ed il gioco esce a settembre, ma i potenti mezzi di Giochi sul nostro tavolo sono riusciti a procurarci una copia del gioco (mercato nero?, contrabbando?, bottino di pirati?) in assoluta anteprima ed eccomi con la prima recensione (ci ho giocato svariate partite) di Libertalia (noto in precedenza sotto il nome provvisorio di Damascus), attesissimo titolo ideato da Paolo Mori, alla sua prima uscita di gran peso dopo i successi di Vasco da Gama , prodotto in tandem da Asterion e (per l'edizione internazionale) da Asmodee (etichetta Marabunta).

Si tratta di un gioco a base di carte nel quale da 2 a 6 giocatori si devono calare nei panni di altrettanti famosi pirati, in stretta competizione tra loro per assicurarsi i migliori bottini dalle numerose navi che transiteranno dal loro territorio di caccia, il tutto in vista del classico buen ritiro che li aspetta a Libertalia, mitica colonia pirata di fine '600, dedita alla lotta allo schiavismo.

domenica 29 luglio 2012

Come viene prodotto un gioco da tavolo

Scritto da Chrys.

Questa domenica vi presento un documentario integrale (disponibile gratuitamente perchè parte di un progetto di documentari i cui costi sono sostenuti con donazioni tramite kickstarter) che mostra come funziona la produzione fisica di tutte le parti che compongono un gioco da tavolo (tabellone, plance, carte, token, box...).

Il video è stato girato da THE SPIEL ed è parte di un ampio progetto di documentari legati al nostro hobby. Questo documentario è girato presso e con la collaborazione di Ludo Fact, la più importante e grande fabbrica manifatturiera di boardgames del mondo (wow!) mostrando anche le varie parti di produzione con i macchinari in movimento. E' veramente molto, molto interessante soprattutto la parte sui token e sui puzzles (21:23+), quella sulle scatole (25:40)...  *__*

sabato 28 luglio 2012

In breve - Kemet

scritto da Fabio (Pinco11)

Tra le varie anticipazioni ho pensato di trovare un posto da solo per questo titolo, che mi ha colpito come un'altra potenziale hit della fiera (sarà che sono ottimista, ma quest'anno mi sembra ottimo, come raccolto potenziale), ossia Kemet, edito da Matagot. Il gioco , ideato dalla coppia Bariot - Montiage (quella di Nefertiti), è un palese emulo e seguito a livello logico di un altro gioco di successo dell'editore francese, ossia Cyclades. 
La storia di riferimento vede i giocatori catapultati in un mondo di fantasia, che molto ricorda l'Egitto, ma ricco di creature mitologiche e gli stessi se la daranno di santa ragione in numerosi combattimenti, che avranno luogo per catturare templi, ottenere determinate creature e, più in generale, per spakkare in quattro gli avversari.

venerdì 27 luglio 2012

Recensione - Time's Up!

scritta da Poldeold e Fabio (Pinco11)


Stufi di cubetti colorati da acquistare posizionando il proprio operaio in un determinato spazio azione? Non ne potete più di edifici che potenziano azioni che permettono di triplicare mosse? Vi duole il polso nel lanciare vagonate di dadi per verificare se l’attacco è andato a buon fine? Non sopportate più di mescolare e rimescolare il vostro mazzo affinché vi esca la mitica combo che avete preparato dall’inizio della partita?
Nooo, non credo. Almeno per me tutte queste meccaniche non verranno mai a noia. Ciò non toglie che c’è sempre la possibilità di passare una gradevole serata giocando in modo un po’ diverso. Ecco allora che fa capolino il sacchetto di TIME’S UP che ci guarda e sembra dirci: “dai facciamoci quattro risate” (Immagine 1). Infatti, l’effetto del gioco è quello di morir dal ridere!
Time’s Up è un party game ideato da Peter Sarrett, da 4 a 18 giocatori (tempo di gioco variabile, sulla confezione è indicato 45 minuti) che ha lo scopo di far indovinare tutta una serie di personaggi tramite varie modalità.
I personaggi presenti sulle carte provengono da numerose categorie (cantanti, politici, scrittori, attori, sportivi, personaggi di fantasia, personaggi storici, ecc…).
In realtà il numero di giocatori è illimitato, basta comporre delle squadre da almeno due giocatori.

giovedì 26 luglio 2012

[Prova su strada] Mondo

scritto da Bernapapà

[Fabio] Il successo ottenuto nell'ultimo anno dal buon Michael Schacht con il suo Mondo, simpatico gioco a base di pazzamento tessere e con meccaniche da puzzle game, ha spinto la nostrana dV Giochi ad acquisirne la licenza per il mercato italiano ed ad inserirlo nel proprio catalogo, nella linea One & Fun. Ho pensato quindi di coinvolgere un nuovo amico, appunto Bernapapà, al secolo Francesco, nella stesura delle sue impressioni sul gioco dopo averlo egli proposto alla sua numerosa famiglia. Per chi desiderasse, più che delle impressioni specifiche sul gioco, un quadro d'insieme, rinvio ai vari articoli già comparsi su questo blog sul titolo in questione, nonchè al video su Youtube che troverete di seguito, nel quale intervistavo il gentilissimo autore a Pisa. Bene, chiudo la mia introduzione e passo la parola al nostro nuovo autore in erba ;)

Ciao a tutti. E' la prima volta che mi capita di  scrivere una recensione su un gioco: mi è stata affidata forse perchè ho un parco bambini abbastanza vasto da poter testare più volte e a diversi livelli di età, un gioco che, come già stato detto, ha un target decisamente famigliare, ma che può essere giocato in modo più "impegnativo" tramite le carte obiettivo.

mercoledì 25 luglio 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (X)

scritto da Fabio (Pinco11)

Sfidando il caldo ecco a voi altri titoli da aggiungere alla lista dei titoli da tenere sotto controllo ...

Pearl Games

L'editore belga, dopo i successi ottenuti con i suoi Troyes e Tournay, pare che quest'anno 'passi la mano', ovvero che non esca con un nuovo gioco. Si limiterà invece a proporre una espansione per Troyes, dal titolo The ladies of Troyes, la quale aggiungerà al gioco base 27 nuove carte attività, 6 carte evento, un trippolo speciale per ogni giocatore (che darà la possibilità di essere utilizzato in più vesti) e nuove regole aggiuntive, tra le quali la previsione di una azione speciale di 'movimento' sugli spalti del castello per accedere a 16 attività fuori dalle mura. Se il gioco vi è piaciuto potrebbe essere un must, mentre se non lo avete gradito ragionevolmente non vi indurrà a farlo ... ;)

martedì 24 luglio 2012

Brass: Recensione (i Grandi Classici)

Scritta da Chrys.

Già tempo fa io e Fabio ci siamo resi conto che in questo blog mancavano recensioni di alcuni grandi classici del gioco da tavolo, soprattutto perchè, ammettiamolo, ci piace di più parlare delle ultime novità. 

Essendo però questo un canale dedicato non solo ai grandi appassionati, ma anche a chi a questo hobby si avvicina sembra giusto parlare anche di quei giochi che per un motivo o per l'altro hanno ottenuto fama e riconoscimenti negli anni passati... senza dimenticare che ci possono anche essere appassionati che per un motivo o l'altro non hannoa ncora avuto modo di provarli. ^^

Oggi parliamo di Brass (3-4 giocatori), un gioco del 2007, da molti ancora oggi considerato il capolavoro indiscusso di Martin Wallace, autore prolifico di cui abbiamo spesso parlato e di cui abbiamo pubblicato le recensioni di molti titoli... Discworld: Ank Morpork, First Train to Nurnberg, Princes of the Renaissance, Steam, Steam Barons, La Strada, ecc.

lunedì 23 luglio 2012

Anteprima - Airplanes: Aviation ascendant

scritto da Fabio (pinco11)

Il nome di Martin Wallace suscita sempre un certo interesse tra i suoi fans in occasione dell'uscita di ognuno dei suoi titoli, per cui l'arrivo sul mercato, previsto per la fine di agosto, di Airplanes: aviation ascendant, edito da Mayfair Games (per 3-5 giocatori, tempo medio a partita intorno al paio d'ore, indipendente dalla lingua, salvo il manuale, che trovate qui in inglese)  non passerà inosservato.
Colgo quindi l'occasione fornita dall'uscita delle regole per approfondire le dinamiche di questo titolo, che va idealmente a porsi come seguito nel filone dei mezzi di trasporto seguito dall'autore, dopo i treni, dei quali si è occupato abbondantemente (Steam, Aos, ..) e le auto (automobile).
Quanto al tema l'idea è quella che i partecipanti siano chiamati a costruire una compagnia aerea, conquistandosi il diritto di accedere ad aereoporti sempre più lontani (partendo dalla base, che è sempre in Europa) ed acquisendo aerei sempre più moderni, il tutto attraversando le ideali tre epoche nelle quali si articola il gioco. Le dinamiche sono quelle, naturalmente, della costruzione di reti, con ovvi elementi di gestionalità.

domenica 22 luglio 2012

Cranio : immagini da uno Steam Park e non solo ...

scritto da Fabio (Pinco11)

Un breve flash per trasmettervi alcune immagini delle prossime uscite della casa del teschietto. Prima di tutto eccovi un paio di illustrazioni tratte dal loro Steam Park (partendo dalla copertina), gestionale di costruzione parchi delle meraviglie, realizzate da Marie Cardouat (già nota per Dixit). Il tratto è sempre, come nella tradizione della casa, non tradizionale, nel continuo tentativo del cranii di rompere gli schemi : ma non si stanno accorgendo che anche questo sta diventando uno schema ? ;)

sabato 21 luglio 2012

Clash of Cultures : le prime immagini

scritto da Fabio (Pinco11)

Pochi giorni fa scrivevo qualche prima riga menzionando tra le uscite in arrivo per ottobre Clash of Cultures, ennesimo (dirà qualcuno di voi) gioco di civilizzazione, nel quale i partecipanti assumono la direzione / gestione di un gruppo di seguaci, conducendoli per mano attraverso i secoli ed il progresso tecnologico (comodo sapere in anticipo a cosa condurrà ogni scoperta, eh ?!).
Di titoli di questo tipo in giro ce ne sono diversi, per cui nel leggere delle notizie che gli editori (in particolare la Z-Man) lasciano trapelare, a volte la sensazione è quella di deja vu (grandi meraviglie - ce l'ho - albero tecnologico - ce l'ho - combattimenti - ce l'ho - mappa modulare - ce l'ho), ma nonostante questo la scimmia sale .. Non so perchè (sarà perchè l'autore è Christian 'Merchant and Marauders' Rasmussen?) ma la sensazione di poter essere davanti ad un gioco di civilizzazione, di quelli che fanno girare un casino di componenti e di scelte e che restano equilibrati, è sempre attraente, almeno per me: che poi abbia la possibilità di trovare degli avversari con i quali giocare poi è un altro discorso  ... ;)

venerdì 20 luglio 2012

[Facce da gioco] Il buono, (il brutto), il cattivo

scritto da Fabio (Pinco11)

Siamo giunti all'ultimo appuntamento del piccolo ciclo dedicato alle 'facce da gioco', ossia ad un piccolo bestiario delle figure più ricorrenti intorno al tavolo da gioco: sempre ricordo che lo spirito è quello di ironizzare su noi stessi, sapendo che ciascuno di noi, in un'occasione o nell'altra, può essere stato chiamato ad indossare una delle maschere (come nel teatro greco) delle quali simpaticamente ci siamo occupati (e ci occuperemo oggi).

Il tema di fondo del giorno è oggi quello della competitività. Spesso parliamo dei titoli dei quali trattiamo evidenziando la loro interazione, se diretta od indiretta, nonchè la loro capacità di  stimolare le classiche piccole 'bastardate' che tanto animano le partite e non solo, ma non dobbiamo dimenticare che molti dei nostri giochi preferiti devono gran parte della loro fortuna al fatto di essere adattissimi alla miscela di personalità che caratterizza il nostro gruppo.
In questa logica una delle figure che ricorrono più spesso, in tutte le comunità di gioco consolidate, è quella del cattivo, ovvero dell'uomo da battere, quello che vince sempre (o almeno 'troppo'), che si impegna allo spasimo per prevalere sugli altri e che trasforma le partite spesso in una modalità king of the hill (uno contro tutti!).

giovedì 19 luglio 2012

Asterion - i piani delle prossime uscite

scritto da Fabio (Pinco11)

Pur da relativamente poco tempo sul mercato dei giochi da tavolo, la Asterion Press si sta dimostrando una realtà decisamente dinamica e si è distinta per la conversione, in poco tempo, in italiano, di diversi titoli che compaiono in posizioni di rilievo nelle varie classifiche dei giocatori.
Nel catalogo sono infatti presenti, ad oggi, titoli sempreverdi come Dixit, 7 Wonders e Jamaica, ma accanto ad essi ci sono anche prodotti destinati ad un pubblico più di gamers come Twilight Struggle, Eclipse, Pochi acri di neve e Merchant and Marauders.

La stessa vitalità la dimostra l'editore emiliano nel proprio calendario delle uscite di questa seconda metà d'anno, alle quali dedichiamo questo approfondimento.

mercoledì 18 luglio 2012

Road Kill Rally - Recensione

Scritta da Chrys

Oggi è il turno di un bel gioco in puro american style, ca**one, divertente e ciaciarone, con tanti dadi e tante carte... di quelli che possono stroncare un hardcore gamer di giochi alla tedesca anche solo a sentirlo descrivere (quindi io vi ho avvisati... come blog non ci assumiamo responsabilità).

L'ambientazione di Road Kill Rally (3-6 giocatori, 60-120 minuti, Z-Man Games) è un ipotetico futuro in cui lo sport delle gare d'auto è un qualcosa di selvaggio, violento e spietata: per chi mi può capire siamo in una via di mezzo tra Car Wars e lo storico Carmageddon

Aspettatevi quindi gare al fulmicotone, ricche di imprevisti, armature, eventi, auto con armi ed ammenicoli montati sopra ed ovviamente vecchiette, uomini e bimbi da travolgere con la macchina (inutile dire che il politically correct è andato a farsi un giro).  ;)

martedì 17 luglio 2012

I’m Vlad Prince of Wallachia - prova su strada

scritto da Kadaj e polloviparo.

Ciao a tutti, dopo l’anteprima di “I’m Vlad - Prince of Wallachia” oggi passiamo alla “prova su strada” e lo facciamo grazie all’amico Kadaj.
Kadaj è un appassionato giocatore affetto come molti di noi da “sindrome compulsiva da acquisto” e seguendo i suoi interventi sul forum della TdG, mi capita spesso di leggere delle recensioni di titoli nuovissimi.
Così quando ho letto che aveva già acquistato questo titolo gli ho chiesto se voleva condividere con noi le sue impressioni sul gioco.
Ringraziandolo per aver accettato, vi lascio al suo articolo, magari il primo di una lunga serie ;)

Principe, conquistatore indomito, guerriero invitto, terrore degli ottomani, sadico impalatore, addirittura vampiro. Da secoli la figura di Vlad III di Valacchia è motivo di discussione e molte delle sue imprese vengono poste a cavallo tra storia e leggenda.

Il gioco da tavolo di cui andremo a parlare, prodotto dalla neonata casa rumena “Real Wallachian Games”, mira a ricreare questa ambientazione mistica di cui è permeato lo stesso voivoda Vlad.

lunedì 16 luglio 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (IX)

scritto da Fabio (Pinco11)

Ci si avvicina alla canicola, ma le novità non si fermano: stavolta giriamo un pò per il mondo con diverse origini per le nostre news estive di pre-stagione d'oro (che per i giochi in scatola è, come sempre, l'autunno!

Kosmos

L'importante editore tedesco non lascia per ora trapelare moltissimo o almeno non lo fa in lingua non di Goethe (del resto svariati dei suoi titoli di Essen 2011, vedi Targi, non disponevano neppure di manuale tradotto per la fiera). Si parla però già di diversi titoli, tra i quali Der Hobbit: Das Spiel zum Film, di Andreas Schmidt, per 2-4 giocatori  con tempo a partita intorno all'oretta , nel quale i partecipanti accompagneranno in questo gioco su licenza Bilbo Beggins nelle sue avventure.

domenica 15 luglio 2012

Supernova - Mini espansione per Eclipse

Scritto da Chrys.

Abbiamo già parlato diffusamente dell'ormai famoso Eclipse (vedi recensione e tutorial video) e della sua futura espansione Rise of the Ancients che vedrà la luce nei prossimi mesi (vedi anteprima)... qualcuno ha criticato la presenza dei dadi o la componente di esplorazione dei settori (che introduce un fattore alea, seppur giustificato a livello di ambientazione) ma è innegabile che Eclipse sia un astro splendente nel nostro panorama ludico, al punto da andare rapidamente esaurito e da salire in pochi mesi al 5° posto delle classifiche globali di BGG, scalzando mostri sacri come Le Havre, Alta Tensione, Caylus, Brass e 7 Wonders.

sabato 14 luglio 2012

Anteprima - Skeleton Island

Scritto da Iziosbiribizio


ATTENZIONE: il seguente gioco è interessante solo per un pubblico limitato. Ovvero per tutti quei genitori che vogliono iniziare far giocare i propri bimbi con un gioco che gli insegni la strategia e il rispetto delle regole. NON è un gioco per gamers, assolutamente. Nemmeno per giocatori over 8-10 anni. 

L'estate è ormai alle porte, si inizia a sentire il profumo del mare, la sabbia, il sole... e arriva il momento di trovare un modo per godersi il riposo della spiaggia, sperando che i carissimi pargoli ce lo permettano. Parliamo di un gioco (edito da Ilopeli) soprattutto per i piccoli, dalla durata ristretta (15 minuti), per tenere impegnati da 2 a 4 corsari alla ricerca del tesoro perduto di William Kidd, ossia Skeleton Island (di Florian Fay, per 2-4 giocatori, dai 5 anni in su, tempo medio a partita 15 minuti).

venerdì 13 luglio 2012

Dungeon Lords: Festival season - Anteprima

scritto da polloviparo.

In arrivo dal “maestro” Vlaada Chvatil la prima “big expansion” per Dungeon Lords, che si chiamerà “Festival Season”.
Uscirà ovviamente sotto etichetta Czech Game editions.
Dando un’occhiata alla scheda vedo che il numero di giocatori rimane invariato cioè da 2 a 4, andiamo quindi a vedere cosa aggiungerà questa espansione.

A quanto pare saranno introdotte diverse novità per quello che riguarda il regolamento.
La prima di tutte, cioè quella che dà il nome all’espansione, consiste nel fatto che sarà aggiunto un quinto round di gioco, ad ognuno dei due anni in cui si articola la partita.

giovedì 12 luglio 2012

Anteprima - Smash Up!

Smash Up! - Anteprima di Nero79

Nell'anno dei giochi di carte ecco l'ennesimo contendente direttamente dall'America.
Sto parlando di Smash Up!, gioco di Paul Peterson per 2-4 giocatori che verrà pubblicato da Alderac nel mese di agosto.
L'onomatopeico titolo è tutto quello che c'è da dire per ambientazione e tema... sostanzialmente una Royal Rumble tra diverse fazioni "classiche" in competizione tra loro sui forum di tutto il mondo da anni.
Sono più forti i ninja o i pirati? Gli zombie possono fare il mazzo agli alieni?... beh in questo gioco possiamo scoprirlo.

Smash up! introduce il "nuovo" concetto del shufflebuilding, vale a dire la possibilità di integrare tra loro ben due delle otto fazioni disponibili (ognuna composta da 20 carte), in un "poderoso" mazzo da 40 carte.

mercoledì 11 luglio 2012

Spiel des Jahres 2012

scritto da Fabio (Pinco11)

Sono stati annunciati oggi i vincitori dell'ambito premio tedesco dedicato al miglior gioco da tavolo. Tre i vincitori, ovvero uno per ciascuna delle categorie del premio, per cui passiamo a vedere chi ha prevalso, all'interno di ciascuna terna, premettendo che, come era logico attendersi, hanno avuto il premio esattamente quelli che tutti vedevano come i 'predestinati'.

Nella categoria del gioco per tutti vince infatti Kingdom Builder (qui la nostra recensione), di Vaccarino, edito da Queen Games, il quale ha la meglio su Vegas (qui la nostra recensione) e Eselsbrucke (ed ancora ecco la nostra rece). 

Commento veloce solo per dire che ha vinto chi ci si aspettava vincesse, ma non è sulla scelta tra i tre nominati che francamente ci sia qualcosa da dire, quanto piuttosto sul fatto che proprio un Kingdom Builder abbia prevalso. Non avevan francamente speranze infatti il leggerissimo Vegas, rutilante macchina da dadi, nonchè il simpatico ma per bambini Eselsbrucke. 

martedì 10 luglio 2012

Gino Pilotino / Picchiatello - Recensione

Scritto da Mago Charlie.

Vetust, o non Vetust… questo è il dilemma!

Ebbene sì! E’ davvero un dilemma stabilire se Gino Pilotino, il gioco cult del 1992 della Milton Bradley, sia o meno un “Vetust Game” date le innumerevoli versioni (almeno 5!) e il fatto che quest’anno ne è anche uscita una nuova versione italiana…

Ah, non lo sapevate che ci sono più versioni con più temi del gioco Gino Pilotino oltre quella con l’aereoplanino?

Bene…seguitemi allora e vi farò vedere quanto è profonda la tana del Pilotino…

lunedì 9 luglio 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (VIII)

scritto da Fabio (Pinco11)

Prosegue incessante il flusso dei comunicati stampa e con essi si allunga anche la lista dei titoli in arrivo. Devo ammettere che pensavo che l'ingresso sul mercato delle piattaforme di crowdfunding avrebbe comportato un taglio delle produzioni tradizionali, ma forse mi sono sbagliato, visto che, a questo ritmo, non credo ci saranno difficoltà nell'avere ancora centinaia di uscite alla rassegna tedesca !

Ghenos Games

L'editore nostrano propone ancora il suo binomio con l'autore Pierluigi Frumusa (stavolta in coppia con Davide Rizzi), dopo il discreto successo di Lupin III, il quale si cimenta stavolta in un più classico eurogame dal nome Swordfish. Il tema è quello, appunto della pesca al pescespada, ed i giocatori sono chiamati ad entrare in competizione tra loro allestendo il  miglior sistema di pesca, che garantisca loro il successo. Da 2 a 6 sono i giocatori, per un tempo medio a partita superiore all'ora: 15 sono i turni di gioco, ciscuno articolato, classicamente, in varie fasi. Tra di esse c'è la pianificazione della costruzione della flotta, con l'affitto di navi e la predisposizione, naturalmente, di equipaggi e capitani, quindi il movimento delle imbarcazioni verso i luoghi di pesca, poi la verifica delle condizioni meteo, quindi la pesca, infine la vendita di ciò che si è catturato. 45 euro il prezzo previsto, con edizione multilingua (ovviamente con anche l'italiano!).

domenica 8 luglio 2012

Rattus - The Jester

Scritto da Chrys.

Piccola nerdata per gli amanti di Rattus in ascolto: si tratta di cosa vecchia assai ma la condivido comunque con voi ora... tanto chi mi conosce sa che son sempre in ritardo (in verità è il mondo ad essere in anticipo, non è colpa mia). ^^

Il personaggio Jester (giullare) sostituisce il re (se usate solo il gioco base, altrimenti segue le normali regole di mix indicate in Pied Piper).  

Una volta posseduto lo si può attivae in qualunque momento (ma sempre prima della risoluzione della peste), ed il suo effetto è quello di mettersi nel pugno due cubetti, tenere la mano a 30-40cm di distanza dal tabellone e... lasciarli cadere. 

Quelli che si fermano sul tabellone restano nelle regioni in cui arrivano (ovviamente quelli in amre o fuori dalla plancia tornano al giocatore).

sabato 7 luglio 2012

Eclipse: Rise of the ancients - Anteprima

scritto da polloviparo.

In arrivo la prima espansione per Eclipse (gioco di Touko Tahkokallio) : Rise of the ancients.

C’era ovviamente da aspettarsi un’espansione visto l’enorme successo del titolo in oggetto.
Sin dalla sua pubblicazione ha iniziato una scalata verticale della classifica di BGG e scattando un’istantanea ad oggi, rileviamo i seguenti dati: Board Game Rank: 6 - Thematic Rank: 1 - Strategy Game Rank: 5, numeri di tutto rispetto direi!

Le informazioni sono ancora pochissime e le uniche immagini disponibile ad oggi sono quelle della scatola e quella relativa ad una delle nuove razze.

La prima cosa che salta subito all’occhio guardando la scheda di BGG è il numero di giocatori che passa da 2-6 a 2-9!
Non oso immaginare la mole di spazio che servirà per gestire nove giocatori impegnati contemporaneamente, probabilmente occorrerà affiancare due tavoli!

venerdì 6 luglio 2012

Recensione - Eselsbrücke

Eselsbrücke - Recensione di Nero79

Sul podio dei nominati allo Spiel des Jahres 2012 insieme a Kingdom Builder e Vegas, questo Eselsbrücke pubblicato da Schmidt Spiele, opera di Stefan Dorra (Pergamon, Medina...) e Ralf zur Linde (Pergamon, Finca...) designer con cui Dorra collabora spesso, mette insieme uno strano mix tra un gioco di memoria e un party game.
Il tema è molto astratto (ma nonostante questo ha conquistato la nomination della giuria) e l'asino in copertina (e in forma di puzzillo nello scatola) non vi darà grandi indizi se non conoscete la lingua tedesca. Eselsbrücke è il ponte a schiena d'asino (ecco l'asino) e in tedesco indica anche quell'aggancio mnemonico che ci permette di ricordare qualcosa associandolo magari a una storia, una frase o una filastrocca.
L'idea alla base del gioco è proprio  questa. Ma vediamo innanzitutto cosa troviamo nella scatola.




giovedì 5 luglio 2012

Recensione - Kalimambo

scritto da Fabio (Pinco11)

L'esordiente Antonio Scrittore è l'autore di Kalimambo , titolo che porta i giocatori (da 3 a 7 per partite da mezz'oretta, gioco indipendente dalla lingua) nell'Africa nera, facendogli assumere il ruolo di altrettanti esploratori amatoriali, impegnati nel difficile compito di seguire un esemplare di una nuova specie appena scoperta (Kali, una specie di puzzola), nonchè nell'evitare le incornate di un rinoceronte che si sta allenando per il prossimo Super Coconut Bowl, utilizzando gli esploratori come sagome da esercitazione. Il paesaggio inoltre è disseminato di numerose cacche di elefante, che gli esploratori dovranno ancora evitare.
Come avrete capito dall'ambientazione colorata e ridanciana Kalimambo si inserisce a pieno titolo nella categoria dei giochi per famiglie, proponendo meccaniche molto semplici, basate sul movimento contemporaneo dei personaggi (utilizzando un mazzo di carte numerate uguale per tutti).

mercoledì 4 luglio 2012

[Punti di vista] Sono un nerd?

scritto da polloviparo.

Qualche mese fa’, partecipando ad una serata di gioco organizzata in un circolo pubblico, mi è capitato di vedere un gruppetto di ragazzini che avranno avuto sì è no 16-17 anni e parlottavano fra di loro: “Dai, andiamo a vedere che giocano ai giochi da tavolo!” “Ma và lascia stare… chi se ne frega di un gruppo di nerd…”

Quindi mi sono posto la domanda è così che ci vedono le nuove generazioni come dei “nerd”?

Per approfondire l’argomento sono andato a cercarmi la definizione di “nerd” su wilkipedia:

martedì 3 luglio 2012

Carcassonne - Mini Espansioni

Scritta da Chrys.

Tutti conoscete Carcassonne (o almeno lo spero perchè noto ora che non abbiamo una recensione del gioco base a cui ridirottare chi non lo conoscesse, ed io non ho la forza mentale di spiegarlo ora)... in germania sono uscite delle mini-espansioni a mio parere molto carine.

Infatti non aggiungono solo nuove tessere (che proprio non è che ne avessimo proprio necessità) ma ciascuna comporta una regola aggiuntiva ed è corredata da uno o più tripploini o token di legno, di quelli che a tutti noi (leggasi "me") piacciono tanto. ^^


lunedì 2 luglio 2012

Essen 2012 - Le anticipazioni (VII)

scritto da Fabio (Pinco11)

Nonostante il caldo non si arresta l'incessante flusso di titoli annunciati come in uscita. Credo che anche quest'anno, nonstante crisi, kickstarter e solite discussioni, ci saranno sempre centinaia di titoli ad affollare le sale dello Spiel di Essen .. ;)

Privateer Press

Da 1 a 4 giocatori possono cimentarsi nel semi-cooperativo Level 7 (Escape), classico esplorazione labirinti con ambientazione alla Resident Evil, nel quale vi troverete dinanzi alla sfida di fuggire dai sotterranei di Subterra Bravo (qualcosa che in italiano suonerebbe come 'sotterraneo B': ne convenite che l'effetto non è lo stesso, vero?), fronteggiando le minacce umane e .. 'inumane' che progredendo troverete. 

domenica 1 luglio 2012

Memoir '44 - Equipment Pack (anteprima)

Scritta da Chrys.

La Days of Wonder ha annunciato l'uscita di una nuova espansione per la fortunatissima linea di Memoir '44 (ma diciamocelo... il successo se lo merita: è uno startegico relativamente semplice, rapido, esteticamente appaganete e flessibile)... si tratta di Memoir '44 - Equipment Pack.

A differenza delle altre espansioni questa volta siamo davanti ad un box di grosse dimensioni (come la scatola base) che conterrà un'eccezzionale quantità di pezzi.