venerdì 30 settembre 2011

Anteprima - Airlines Europe: Flugverbot

scritto da polloviparo.


Fra le novità di Essen sarà distribuita (sembra gratuitamente) la prima espansione di Airlines Europe. Matthias Wagner, della Abacus spiele, riferisce che si tratterà di un’aggiunta che “renderà le tratte aeree più serrate”.
Sembra quindi che verrà introdotto un mezzo per bloccare le tratte aeree non ancora occupate.
Le regole sembrano essere una diretta rivisitazione dell’azione “Sabotaggio” prevista in “Airlines”.
“Flugverbot” infatti significa letteralmente “Flight ban”, ossia “Volo vietato”.
Molto probabilmente quindi l’espansione, a livello di materiali, sarà composta unicamente da alcuni segnalini in cartone aggiuntivi.

Prime informazioni su: Castelli

scritto da polloviparo.


Evidentemente la Queen games deve averci preso gusto… Mi sto riferendo ai giochi con ambientazione medievale. Dopo la recente pubblicazione di Lancaster, di cui abbiamo parlato in questa anteprima, e l’annunciato Kingdom Builder, di cui abbiamo parlato qui  è ora la volta di Castelli.
Si tratta del nuovo gioco per 2-4 giocatori, dell’autore Günter Burkhardt che forse molti di voi conoscono per Big Manitou, la cui versione italiana era stata distribuita dalla What’s your games.
Fra le altre produzioni di questo autore è giusto ricordare  Darjeeling (forse il suo di maggior successo) ed il recente Chocolatl relegato alle parti basse della classifica di Bgg.
Quest’anno sarà presente ad Essen con un altro titolo “Casa grande” pubblicato dalla Ravensburger.

giovedì 29 settembre 2011

Mansion of Madness . The Silver Tablet

Recensione scritta da Chrys

Poco meno più di un mese fa è uscita la prima miniespansione di Mansions of Madness, il giocone di esplorazione ed indagine a tema lovecraftiano edito dalla Fantasy Flight Games, ed eccoci a parlare del primo macroscenario edito secondo la rodata formula del Print on Demand. Se non conosceste il gioco base potete leggerne la recensione sul nostro blog.

La nuova espansione si chiama The Silver Tablet e si tratta di un macroscenario (con mappa e relative varianti) completamente nuovo che va ad aggiungersi ai 5 già presenti nel manuale base e a quello della prima espansione. Tessere del tabellone e miniature restano sempre quelle della scatola base.

Essen 2011 e dintorni - Parte I

E' già da qualche tempo che stiamo proponendo, per i titoli di maggiore interesse o che hanno colpito l'attenzione dei nostri redattori, presentazioni a getto continuo dei nuovi giochi che sono annunciati mano a mano come in uscita per la prossima fiera di Essen. Con l'avvicinarsi della Spiel il flusso di prodotti che quotidianamente è pubblicizzato va aumentando, rendendo impossibile, dato il numero complessivo di uscite che sono attese (scommetto che passeremo i 500 titoli, alla fine, presentati in occasione o a ridosso dell'evento), coprirli tutti singolarmente, per cui parto con questo articolo a proporre le carrellate per editore che già lo scorso anno avevano riscosso un  certo favore tra i lettori. Ecco a voi una prima selezione di titoli, con un appuntamento a presto per una seconda puntata !!

2F Spiele
La casa editrice dell'uomo dai capelli multicolore, ossia Friedmann Friese, propone quest'anno due espansioni per il suo classico Funkenschlag, ovvero Alta Tensione, dal titolo rispettivamente di Die Roboter e Liefervertrag. Quest'ultima è una classica carta promozionale che sarà ottenibile alla fiera provvedendo ad una donazione, mentre la prima consiste, come il nome lascia trasparire, in una speciale variante per il gioco che consentirà di introdurre nelle vostre partite uno o più robot, ossia giocatori 'automatizzati': ognuno di essi consiste in 5 tessere (nella confezione ve ne sono 30, per ottenere così diversi robot) con descrizione delle regole ed abilità speciali delle quali godono. Il pacchetto è consigliato soprattutto per dare pepe alle partite a due, ma è indicato anche per completare gruppi più ampi.
Alle espansioni si aggiunge poi una coppia di nuovi titoli, il primo dei quali costituisce il prodotto di punta della casa, ossia Funkenschlag - Die ersten Funken, e propone un ipotetico ritorno all'età della pietra per un gestionale alla 'Friese': rinvio comunque i più interessati all'anteprima proposta su questo titolo dal nostro polloviparo.

mercoledì 28 settembre 2011

Anteprima - Anno Domini

Anno Domini (per 2-8 giocatori, gioco di carte, dipendente dalla lingua in quanto le carte contengono testo, tempo di gioco medio 30-45 minuti) è il titolo di una serie di giochi inventata da Urs Hostettler ed edita originariamente dalla piccola casa editrice svizzera Fata Morgana, ma poi diffusi in Germania da parte della più nota Abacus. Il successo avuto dalla serie è stato davvero enorme, tanto da giustificare l'uscita, ad oggi, trascorsi 13 anni dalla uscita sul mercato della prima scatola della serie, di quasi trenta prodotti appartenenti a questa linea. Oggi è la DvGiochi  (con grafica rivisitata dal duo Delladio - Spianelli) a proporne una versione italiana (indispensabile per chi lo voglia provare, in quanto il prodotto contiene molto testo in lingua), annunziata in uscita dal mese di novembre, con anteprima proposta per la fiera di Lucca.
Si tratta di un party game con domande a tema adatto e rivolto ad un pubblico molto ampio, famiglie comprese.

martedì 27 settembre 2011

Risk Legacy - Anteprima

Scritto da Chrys

La maggior parte dei boardgamer seri storcerà il naso al solo sentir nominare Risk (famoso in italia come Risiko) ed io stesso ammetto di non esserne un grande fan ma prima di smettere di leggere questo articolo lasciatemi spiegare che il Risiko che giocavamo da bambini ha poco a che fare con il moderno Risk americano venduto negli ultimi 10 anni, ma soprattutto che Risk Legacy (Hasbro, 3-5 giocatori), l'incarnazione di cui vi parlo oggi, è un esperimento interessante e innovativo di game design perchè è un gioco che si evolve nel corso delle partite permettendo ai giocatori di plasmare il tabellone lasciando per le guerre future i segni della partite giocate (creando capitali, città e basi, sviluppando o destabilizzando le regioni, e molto altro)... ho attirato la vostra attenzione?

lunedì 26 settembre 2011

Anteprima - Fortuna

Scritto da Fabio (Pinco11)

La casa editrice olandese The Game Master è attiva da relativamente pochi anni (le prime uscite sono registrate nel 2004), ma ha già avuto modo di farsi notare in passato per alcuni titoli piuttosto interessanti, tra i quali, un paio d'anni fa, Opera, un gestionale ben ambientato (ovviamente nel mondo della musica) che un paio di anni fa si era distinto in modo particolare nel pre-Essen. Ora l'editrice dei Paesi Bassi (in collaborazione con vari altri editori, tra i quali la nostra Ghenos) propone un nuovo titolo che ho identificato subito come un potenziale underdog della prossima Spiel, ossia Fortuna, per 2-4 giocatori, indipendente dalla lingua, tempo a partita stimato in 60 minuti.
Tra gli aspetti di maggiore spicco è da annoverarsi la scelta degli autori, che sono la coppia Rieneck - Stadler già nota per Cuba ed i Pilastri della Terra, nonchè del disegnatore, che è quel Franz Vohwinkel che ha illustrato ad oggi già centinaia di titoli.
L'ambientazione è quella della Roma antica, nella quale i giocatori, gestendo accuratamente le proprie risorse ed utilizzando con oculatezza le azioni disponibili, cercheranno di conquistare il maggior prestigio possibile, il tutto avvicinandosi lentamente alla capitale del mondo dell'epoca. Quanto a dinamiche il titolo rientra sicuramente nel novero dei gestionali, ma risente dell'influsso delle tendenze più recenti, risultando adatto ad un pubblico ampio e sufficientemente interattivo.

domenica 25 settembre 2011

Dice or Date e l'Agenzia degli Incantesimi

Aggirandosi tra i tavoli dell'Area Autoproduzione, vera fucina di giovani talenti che è presente, animata dal sempre attivissimo Angelo Porazzi, in occasione di numerose fiere e manifestazioni nel corso dell'anno, ho sempre modo di notare la presenza di titoli ed autori molto interessanti e mi capita quindi di fermarmi a giocare con loro ai titoli che propongono.
Questa volta mi è balzato all'occhio lo stand (tavolo) occupato dalla Agenzia degli Incantesimi , gruppo di amici che nasce nel lontano 1997 a Fontanellato (PR) e che si occupa di molte attività, tra le quali i fumetti, i giochi da tavolo, la sceneggiatura e così via, la quale proponeva il titolo proposto dalla coppia Matteo Botti e Luisa Garulli, ossia Dice or Date, il quale ha attratto la mia attenzione.
Grazie alla loro disponibilità li coinvolgo quindi in questa nostra chiacchierata sulla associazione e sul gioco in questione: prima di tutto lascio la parola a loro per i saluti di prammatica.

sabato 24 settembre 2011

Recensione - Biblios

scritto da polloviparo.


Abbiamo avuto già modo di parlare del publisher francese Iello, in occasione dell’anteprima di Uchronia, ossia la re implementazione di Glory to rome.
Oggi torniamo a parlare di questo editore per Biblios, ossia la nuova edizione (“targata 2011”) di Scripts and Scribes, pubblicata nel 2007 da Doctor Finn's Card Company (precisiamo inoltre che il titolo è stato acquisito, per la distribuzione in Italia, dalla Asterion Press, che da ottobre ne proporrà la versione nostrana - ndPinco11).
Si tratta di un gioco di carte, per 2-4 giocatori dell’autore Steve Finn dalla durata molto contenuta, approssimativamente 30 minuti.
Partiamo subito con una curiosità, di Scripts and Scribes esce nel 2008 una special edition, contenuta in una cassetta VHS; la nuova versione viene invece proposta in una confezione rigida, dalla forma di libro (che vuole richiamare ovviamente la Bibbia) con una chiusura di tipo magnetico.
Appena l’ho presa in mano, infatti, mi è subito venuto in mente “Wicked Witches Way” di Bruno Cathala e Serge Laget (tanto per rimanere in territorio francese).
La grafica, è stata allo scopo rivista, risultando molto più attuale e accattivante, a cura dello stesso autore e di David Palumbo.

venerdì 23 settembre 2011

Anteprima - Vanuatu

scritto da Iziosbiribizio

Al ritorno dalle spiaggie calde e assolate, con il ricordo del mare cristallino che inizia a sbiadire... ecco un bel gioco che parla di isole splendide. Il gioco in questione è Vanuatu, di Alain Epron ed edito dalla Krok Nik Douil, per  3-5 giocatori della durata di 90 minuti. L'ambientazione è appunto quella dell'omonimo celeberrimo arcipelago a 1750 km a est dell'Australia. Rimandando al manuale (qui lo trovate in inglese) la descrizione dello splendore di quei paesaggi, addentriamoci nelle regole per capire di cosa tratta questo titolo.

Prime informazioni su: Civilization Fame and Fortune

Scritto da Fabio (Pinco11)

E' da poco che è uscita la versione italiana di Sid Meier's Civilization The Boardgame , ma già la casa americana (FFG), che aveva immesso il titolo sul mercato già da svariati mesi (circa un annetto) ha annunziato la produzione della prima espansione del fortunato gioco da tavolo ispirato alla serie di videogiochi ideata da Sid Meier.
Varie sono le novità introdotte, che andremo di seguito ad esaminare nei dettagli, tutto per rendere l'esperienza di gioco più varia ed interessante.
 

giovedì 22 settembre 2011

Puerto Rico: in arrivo la nuova edizione

Scritto da Chrys

Sono passati quasi 10 anni dall'uscita di Puerto Rico, uno dei gestionali più famosi e giocati al mondo, nonchè uno dei giochi che ha gettato le basi per il successo dei boardgames gestionali. Nonostante l'età è ancora oggi un gioco estremamente bello ed interessante ma che purtroppo ha uno scarso appeal per via dell grafica minimale e datata.

Giusto a fine luglio, giocandoci con una coppia di amicia (ciao Vitale e Giovanna!) mi ero chiesto come mai ancora non avessero pensato a svecchiarlo per renderlo più interessante, ed ecco che oggi vengo a scoprire che ad Essen 2011 verrà presentata la nuova edizione speciale per il 10° anniversario.

Prima di scendere nei dettagli parto con il rassicurare gli appassionati che questa nuova edizione non cambierà in nulla le regole del gioco, stabili e rodate, ma adrà ad incidere unicamente sull'aspetto, che è stato completamente rivisto sia per quanto riguarda la grafica che la componentistica.

Anteprima - Cherokee

Scritto da Iziosbiribizio

Dopo la morte di capo Yonaguska, la tribù cherokee si è raggruppata per scegliere un nuovo capo: alla selezione partecipano tutti, sia i vecchi saggi, molto intelligenti ma minati dall'età, sia i giovani forti e vigorosi, pieni di energia ma forse con la testa un pò vuota. Chi riuscirà a conquistare più penne, potrà nominare il nuovo leader! Se anche voi avete sempre desiderato sapere come ci si sente ad essere un capo indiano potente con una certa comodità, come Toro Seduto, allora Cherokee (un gioco per 2-4 clan, della durata di 30 minuti scritto da Frederic Moyersoen, edito dalla Whitegoblin games.) ve ne darà la possibilità.

mercoledì 21 settembre 2011

Anteprima - Santiago de Cuba

Scritto da Fabio (Pinco11)

Tempo di revival quest'anno: dopo Tournay, che torna metaforicamente sulla scena del delitto percorsa con Troyes ecco a noi anche Santiago de Cuba (edito da Eggertspiele, per 2-4 giocatori, ideato da Michael Rieneck, tempo medio a partita 50 minuti, del tutto indipendente dalla lingua), titolo che si ispira palemente alla grafica ed ambientazione del suo predecessore Cuba del 2007.
Siamo qui ancora nell'isola dei Caraibi, ma nella città di Santiago, dove (in un periodo non meglio definito) i giocatori saranno chiamati a sfruttare le occasioni di commercio offerte, con scambi di tabacco, zucchero, frutta esotica, rum, sigari e legno per rifornire al meglio le navi trasporto sempre presenti nel porto. Il genere al quale appartiene il gioco è 'gestionale', ma molto 'leggero', visto che si prescinde dalla costruzione di una filiera produttiva e propone dinamiche legate all'uso di un maxi 'rondella' virtuali.

martedì 20 settembre 2011

Prime impressioni su "Elder Sign" (da oggi in vendita)

Notizia flash... a pochissima distanza dall'uscita di Gears of War (di cui presto vi offrirò una prova su strada in queste "pagine") esce in europa anche Elder Sign, il gioco cooperativo per 1-8 giocatori che si presenta come una versione light di Arkham Horror, giocabile in circa 60-120 minuti, in cui i giocatori lottano col tempo per risolvere una serie di problemi legati ad antiche reliquie arrivate al museo di Arkham. 

AGGIORNAMENTO: essendomi appena arrivata la mia copia ho aggiornato al volo il post aggiungendo le prime impressioni sul gioco.

Mansions of Madness: Forbidden Alchemy

Scritto da Chrys

Dato l'enorme successo di vendite sia della scatola base che degli scenari in Print on Demand che la Fantasy Flight Games ha riscosso con il suo Mansion of Madness, era facile immaginare l'uscita di una espansione scatolata più corposa, anche se non a così pochi mesi di distanza. Se non conoscete il gioco base potete trovare qui la recensione di maggio.

La prima espansione scatolata si chiamerà Forbidden Alchemy e come immaginabile dal titolo girerà attorno alla scienza, presentando nuove tessere, nuovi mostri, nuovi personaggi, nuovi enigmi, 250 nuove carte, 40 token e ulteriori novità (mutazioni, viaggi temporali, ecc.) il tutto per un prezzo al pubblico intorno ai 30€ (a mio parere onesto).

lunedì 19 settembre 2011

Anteprima - Helvetia

Scritto da Fabio (Pinco11)

Matthias Cramer è sicuramente uno degli autori emergenti, visto il successo ottenuto, in gran parte grazie al passaparola, con il suo Glen More e la conferma ricevuta con Lancaster, titolo che è entrato rapidamente nella lista dei consigliati per lo Spiel des Jahre, categoria 'complessi'.
Ora il game designer si propone ancora con una grande casa (dopo la Ravensburger e la Queen), ossia la Kosmos, con un nuovo 'gestionale', ossia Helvetia (per 2-4 giocatori, tempo medio a partita indicato in 60 minuti, indipendente dalla lingua). I partecipanti ricopriranno qui il ruolo di capo di uno degli sperduti villaggi della Svizzera dei primi dell'800, cercando di farlo evolvere e sviluppare, intessendo stretti contatti con i vicini: a livello di dinamiche vi è una miscela di elementi di gestionalità (azioni / omini), di piazzamento tessere (edifici) e di scelta azioni (personaggi).

domenica 18 settembre 2011

Anteprima - Funkenschlag die ersten funken

scritto da polloviparo.


Funkenschlag die ersten funken sottotitolo: “Funkenschlag incontra Stone age…”

Chi non conosce Friedemann Friese, l’autore dai capelli verdi alzi la mano! Se il nome non vi dice nulla avrete almeno sentito parlare di Funkenschlag, che altro non è, se non il nome tedesco di un  gioco che molto probabilmente conoscete come “Alta tensione” o “Power grid”.
Si tratta di un titolo che ha riscosso veramente un grande successo, non a caso stiamo parlando di un “qualcosa” che occupa la quinta posizione nella classifica generale di Bgg.
Spendo giusto due parole per chi proprio non lo conosce: in Funkenschlag viene richiesto ai giocatori di acquisire delle centrali di produzione di energia e di alimentarle con diverse forme di combustibile. Le centrali vanno posizionate su una plancia, tramite una rete di collegamenti che prevede dei costi. A mano a mano che il gioco procede, le centrali si evolvono bruciando sempre meno risorse e diventando quindi più appetibili (dato il miglior rapporto consumo/produzione).

sabato 17 settembre 2011

Prova su strada - Olympos

scritto dal polloviparo.

Sono finalmente riuscito ad entrare in possesso della mia copia di Olympos di Philippe Keyaerts e così eccomi tempestivamente a condividere con voi le mie impressioni a caldo sul gioco, dopo la prima partita di prova.
La serata ha inizio e la domanda rituale non tarda: “A cosa si gioca questa sera?”, mi affretto a rispondere “Questa sera proviamo Olympos!” e come immaginavo: “Ma non l’abbiamo già provato OlympUs?”… “No, non OlympUs, ma OlympOs!”.
Se solo questi autori fossero più originali nel dare un nome alle proprie produzioni!!!
Scusate sto divagando, torniamo al gioco.

Sin dalla lettura delle regole ho pensato che questo gioco fosse un grande “mash up”, fatto bene certo, ma pur sempre un mash up (o per dirlo nell’italico idioma “mischione”).
Non è un caso che quindi, già nella fase di spiegazione delle regole, mi sia ritrovato a dire più volte: “questa meccanica funziona come nel gioco x” oppure “questa regola funziona esattamente come nel gioco y”. 

venerdì 16 settembre 2011

Anteprima - Sake e Samurai

Scritto da Fabio (Pinco11)

I ragazzi della italiana Albepavo, reduci dalla loro prima esperienza editoriale di Munera : Familia Gladiatoria , già espansa con l'add- on Ars Dimicandi, si presentano quest'anno alle soglie dell'autunno, periodo più fertile dell'anno quanto ad uscite nel settore boardgames, con un nuovo titolo, sempre con sullo sfondo dei guerrieri, ma decisamente più 'scanzonato' del predecessore.
Si tratta di Sake & Samurai, gioco di carte  per 3-6 giocatori ideato da Matteo Santus ed illustrato da Jocularis, ambientato nel Giappone dei Samurai, nel quale i partecipanti ricopriranno il ruolo di altrettanti di questi mitici guerrieri i quali, incontratisi in una taverna a bere sake ed a rievocare battaglie, si trovano, mezzi brilli, di fronte ad una situazione di grande imbarazzo e pericolosità, in quanto sul tavolo, dopo tutto il tempo trascorso, è rimasto un'ultima tazza del liquore tradizionale del sol levante. Dopo un attimo di imbarazzo da parte di tutti i presenti, uno dei samurai si muove verso il tavolo e ciò, nel dubbio se egli stesse per prendere la tazza per se o per per offrirla ad altri, si scatena una battaglia d'onore tra i samurai, ritenendo ciascuno di essi di aver diritto di bere l'ultimo sorso disponibile di sake.
Da qui i partecipanti partono, con l'obiettivo di essere, ala fine del gioco, l'ultimo samurai in vita o comunque quello con il maggior quantitativo di sakè bevuto.

giovedì 15 settembre 2011

Ticket to Ride: Asia

Scritto da Chrys

La famosa e stravenduta famiglia di Ticket to Ride della Days of Wonder crescerà a breve con una nuova scatola di espansione e cioè Ticket to Ride: Asia. Non si tratterà quindi di una nuova scatola base ma di un box che per essere usato richiederà di avere già una delle altre scatole base (Ticket to Ride, Ticket to Ride: Europa o Ticket to Ride: Merklin) contenente 2 nuove mappe giocabili, una delle quali studiata per il gioco a squadre.

Per chi non lo conoscesse Ticket to Ride è un famoso gioco ferroviario abbastanza rapido (si gioca in un oretta) ed adatto anche ad un pubblico family per via delle regole molto semplici, pur permettendo strategie differenti e gioco più o meno aggressivo. 

mercoledì 14 settembre 2011

Anteprima - Il Tesoro dei Pirati

I vulcanici ragazzi della Cranio Creations, dopo aver dato vita ad alcuni titoli quali produttori e/o ideatori degli stessi (Horse Fever, EFTAIOS, Monkey see) hanno recentemente annunciato di aver acquisito i diritti per la distribuzione in Italia di due giochi editi originariamente da altri produttori, ossia Rattus, della White Goblin, strategico ambientato nell'Europa ai tempi della diffusione della peste, del quale abbiamo parlato lo scorso anno, nonchè il prodotto del quale andiamo ad occuparci oggi, ossia Il tesoro dei Pirati, ideato dal team Czuba - Fabianski, Traczykowski e Zdybel, che forse avrete intuito essere di origine polacca e prodotto con la Trefl (per 2-4 giocatori dagli 8 anni in su, tempo medio a partita 45 minuti.
I partecipanti saranno chiamati in questo titolo, che si propone come adatto ad un pubblico amplissimo, con un occhio di riguardo verso i più piccolo (ma non solo!), impersoneranno altrettanti comandanti di navi pirate impegnate nel soddisfare gli obiettivi posti loro, procurandosi merci e riportandole al galeone del Capitano Stellato, guadagnandosi il diritto di succedergli nel comando della gloriosa nave.

martedì 13 settembre 2011

BANG! Gold Rush - Preview

News scritta da Chrys

Quest'anno alla fiera internazionale di Essen (20-23 ottobre) uscirà una nuova espansione del pluripremiato BANG! della dVgiochi titolata "BANG!: Gold Rush"; a differenza delle ultime espansioni si tratterà di un'espansione più corposa sia in termine di carte che di modifica alle meccaniche.

Verranno introdotte nel gioco base le pepite d'oro (da cui il sottotitolo Corsa all'Oro) collezionando le quali i nostri pistoleri potranno acquistare delle carte degli equipaggiamenti speciali che consentiranno loro di personalizzare il proprio pistolero con particolari abilità che dovrebbero dare maggiore profondita strategica.

Gears of War + Fortune & Glory

La Fantasy Flight Games in capo a pochi mesi ha annunciato l'uscita imminente di molti giochi e sono felice di comunicare agli interessati che uno dei più attesi è già ufficialmente in distribuzione in Europa... sto parlando di GEARS OF WARS un gioco di tattica/avventura cooperativo per 1-4 giocatori.

E' anche arrivato in Italia FORTUNE AND GLORY, altro titolo interessante di cui avevamo già ammirato la ricca componentistitiva nella gallery col le foto della GenCon 2011 appena 2 settimane fa.

Per quanto riguarda Gears of War non mi dilungo a descriverlo avendone già parlato in dettaglio in un precedente articolo di approfondimento mentre dedicherò qualche parola in più all'altro titolo, che è stato uno dei più attesi tra quelli presentati alla Gen Con di quest'anno ed ha generato in questi ultimi 3-4 mesi una forte aspettativa anche sul sito Boardgame Geek.

lunedì 12 settembre 2011

Anteprima - Tournay (con traduzione del manuale)

Scritto da Fabio (Pinco11)

Pochi giorni fa verificavamo insieme come ancora non sia spuntato all'orizzonte un sicuro dominatore della rassegna di Essen, ma identificavamo in Tournay (e Kingdom Builder) due dei potenziali candidati al ruolo di protagonista. Varie erano le riserve che le prime immagini hanno suscitato in qualche lettore, preoccupato dalla sensazione di eccessivo deja vu che esse procuravano ai fedeli giocatori di Troyes , suo predecessore (ideato dallo stesso team creativo ed illustrato dallo stesso disegnatore), ma ora sono uscite anche le regole del gioco, per cui è possibile superare molte delle precedenti speculazioni basate sull'indovinare, per poter passare a più solide impressioni.

domenica 11 settembre 2011

Essen 2011: giochi di bluff e deduzione

Articolo scritto da Chrys

Tra i giochi annunciati per essen un paio di titoli mi hanno incuriosito attirando la mia attenzione, sebbene poco nulla ancora si sappia ariguardo. Il primo è Murder! Mystery! Mastermind!, un titolo investigativo deduttivo con alcune idee interessanti e originali e l'altro è Panic Station, un titolo di esplorazione cooperativa e bluff.

Ares Games

Gli appassionati più attenti alle vicende editoriali nostrane avranno appreso da tempo del fatto che la Nexus, editore che si è distinto negli ultimi anni per aver proposto svariati titoli di indubbio interesse e successo (tra i quali La Guerra dell'Anello, ma anche la serie Wings of War) e per una qualità produttiva media sopra la media del settore, sta attraversando un perido assai difficile, con una sua sicura riorganizzazione ed una possibile uscita dal mercato (almeno per sue nuove uscite come editore indipendente). 

Per quanto non vi siano conferme al riguardo (anzi il sito della casa è infatti ancora aggiornato, anche se solo fino a prima delle ferie, visto che dà notizia del torneo di Wings of War che è stato ospitato alla manifestazione Milisaona dei primi di agosto e preannunzia una distribuzione autonoma negli USA del gioco), ciò che è stato oggetto di riscontri è invece che la figura di riferimento della casa, ossia Roberto di Meglio, è recentemente uscito dalla Nexus e, in collaborazione con gli altri due autori di 'la Guerra dell'anello', ossia Marco Maggi e Francesco Nepitello, proporrà, per i tipi della neonata casa editrice Ares Games, con sede a Camaiore, già in questo autunno, una nuova edizione internazionale del gioco ispirato alla saga di Tolkien, il quale sarà oggetto in seguito di localizzazione in varie altre lingue.

Tra le modifiche si parla di carte più grandi, una grafica rivisitata completamente, salvo mantenere i disegni originali di John Howe, nonchè di alcuni interventi sulle regole.

Nel contempo sempre la  casa ispirata a Marte ha annunciato di aver raggiunto un importante accordo con il duo Andrea Angiolino e Pier Giorgio Paglia per la commercializzazione di Wings of Glory, il quale rappresenterà, mantenendo la piena compatibilità con il suo predecessore, una reimplementazione di Wings of War, rispetto al quale proporrà un regolamento rivisitato.

Dal comunicato diffuso dalla Ares Games apprendiamo infine che le prime miniature con il nuovo marchio ad arrivare sul mercato saranno quattro aerei per la versione II Guerra Mondiale del gioco: l'americano P40, il russo Yak-1, il giapponese Ki-61 e l'italiano Re-2001 Falco. Essi usciranno anche, tutti insieme, sotto forma di "Starter Set" contenente le regole introduttive e tutti gli altri materiali necessari per iniziare a giocare. 

Nel dare il benvenuto alla 'combattiva' (dal nome prescelto) nuova casa, auguriamo ad essa le migliori fortune !!


-- Le immagini sono tratte dal manuale e/o dal sito della casa produttrice (Ares Games) alla quale (la copertina pubblicata è invece della edizione FFG) appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

 

sabato 10 settembre 2011

Anteprima - A game of thrones Seconda Edizione

scritto da polloviparo.

Per chi ancora non lo sapesse, la HBO ha da poco ultimato la messa in onda della prima serie televisiva di “A game of thrones”, trasposizione del primo libro di “A song of ice and fire” di George R.R. Martin.
Ricordiamo che lo stesso libro è stato suddiviso nella pubblicazione italiana edita dalla Mondadori in  due volumi: “Il trono di spade” ed “Il grande inverno”.
La serie televisiva sembra aver dato nuova linfa vitale al romanzo, la cui prima pubblicazione risale all’ormai lontano 1996. Le vendite dei libri sono schizzate in testa alle classifiche e poteva forse farsi scappare tale opportunità la Fantasy Flight games, di sfruttare la “scia” nel mondo dei boardgame?
La risposta è “ovviamente no”!


venerdì 9 settembre 2011

Concorso fotografico della dV Giochi

News scritta da Chrys

La casa di produzione dV Giochi (nota soprattutto per Bang, ma produttrice/distributrice anche di molti altri titoli interessanti) ha indetto un concorso fotografico con scadenza il 15 ottobre 2011

Bisogna scattare una fotografia a tema con uno dei loro prodotti: la foto dovrà essere chiaramente ispirata al tema del gioco in questione e la scatola dovrà in qualche modo essere presente nella fotografia. 

Anteprima - Kingdom Builder

scritto da polloviparo.


Fra i titoli annunciati per la fiera di Essen di quest’anno troviamo Kingdom Builder, la nuova “creatura” di Donald X Vaccarino, che tutti conosciamo per Dominion. Due giorni fa Fabio ha fornito i primi cenni riguardo questo titolo e io voglio oggi provare ad appofondire un poco le dinamiche del gioco, nel quale l’autore accantona le meccaniche di deck-building che l’hanno reso famoso per cimentarsi in un euro game.
Kingdom Builder sarà pubblicato dalla Queen Games, per 2-4 giocatori con una durata stimata nell’ordine dei 45 minuti.




Come al solito la prima cosa che mi attrae in un gioco è la componente estetica e  mentre “spulciavo” la Canonical list di Bgg riguardo i titoli in uscita ad Essen, la copertina di questo gioco ha decisamente catalizzato la mia attenzione.

giovedì 8 settembre 2011

Star Trek: Expeditions

Anteprima di Chrys 

Oggi Parliamo di Star Trek: Expeditions di Knizia, un cooperativo per 2-4 giocatori ambientato, come facilmente intuibile, nell'universo fantascientifico nato dalla fantasia di G. Roddenberry, e più in particolare nell'ultima reincarnazione cinematografica che ha presentato al mondo un novo filone temporale alternativo con un annesso "svecchiamento" dei personaggi della serie classica.

mercoledì 7 settembre 2011

Essen 2011 : manca ancora la star o è appena arrivata ?

Scritto da Fabio (Pinco11)

Ogni anno, nel tam tam di internet, nel quale si confondono le mille voci legate alle nuove uscite che saranno presentate o confermate alla fiera più conosciuta del settore dei giochi da tavolo, ossia lo Spiel, che si terrà quest'anno dal 20 al 23 otobre ad Essen, sono letteralmente centinaia i titoli che sgomitano tra loro per trovare quei cinque minuti di celebrità che potrebbero garantire loro adeguate vendite, prima in fiera e poi, grazie alla grancassa pubblicitaria che la manifestazione rappresenta, nell'anno successivo. Ogni casa sceglie quindi quale strategia seguire nel lasciar trapelare informazioni circa le proprie imminenti uscite: ci sono alcuni che puntano sull'onda lunga e partono già a luglio a parlare di ciò che presenteranno, mentre altri arrivano all'ultimissimo minuto (a volte solo per la non sicurezza di farcela a ricevere in tempo le copie di produzione ordinate ...), ma ciò che succede quasi sempre è che di volta in volta la massa dei lettori più accaniti si indirizza su singoli titoli, parlandone diffusamente e creando così quell'hype (ossia attesa) che rappresenta più classico presupposto del successo.
Tutta questa introduzione verte sul 'cosa succede di solito': orbene, quest'anno direi che per ora i produttori delle future star della manifestazione sono stati decisamente 'coperti' ed hanno scelto la strategia dell'attesa, in quanto un potenziale 'pigliatutto' non si vede ancora.
Decine, se non già centinaia sono infatti i titoli che sono stati già annunciati, ma per ora si fatica a discriminare chi sarà il blockbuster destinato a succedere a 7 wonders nelle classifiche di vendita. Personalmente ho intravisto comunque almeno un paio di candidati e ve ne accenno brevemente, in mancanza di maggiori dettagli su di essi.

Anteprima - Upon a Salty Ocean

Anteprima di Upon a Salty Ocean, scritto da Khoril

Mi sono imbattuto nel regolamento di un gioco che avevo adocchiato ancora in fase prototipale a Play!2011, il gioco è Upon a Salty Ocean, di Marco Pranzo, sarà edito da Giochix e verrà presentato in ottobre alla fiera di Essen 2011. Il regolamento, nella sua versione beta 0.95, è disponibile qui sul sito della casa editrice. Il titolo si presenta come adatto a 2-4 giocatori con più di 13 anni per una durata media che si attesta sull’ora e mezza.
I partecipanti entreranno qui in competizione tra loro quali rappresentanti di famiglie di mercanti di Rouen, fiorente porto francese del XVI secolo e dovranno impegnarsi tra la pesca e lo sviluppo dei loro possedimenti in città per raccogliere più ricchezze possibili, visto che chi avrà più monete a fine partita sarà il vincitore.
NB: le immagini a corredo dell'articolo si riferiscono ad una versione di prototipo !!

martedì 6 settembre 2011

De Vulgari Eloquentia - Video Tutorial e Prova su strada

Scritto da Chrys

Il bravissimo Alkyla verso fine luglio ha pubblicato una guida video a De Vulgari Eloquentia, ottimo ed italianissimo gioco gestionale (anche se la definizione gli sta un po stretta) di complessità medio alta di cui aveva già diffusamente parlato Fabio su queste pagine con una dettagliata anteprima.

In realtà la pecca di questo gioco (che possiedo ed ho apprezzato moltissimo) sta a mio parere nelle regole che sono veramente lunghe da spiegare la prima volta. Curiosamente le regole non sono complesse in sé, ma ci sono almeno una quindicina di azioni fattibili al proprio turno (con solo 5 punti azione a disposizione)... la profondità di gioco nasce dai tanti modi in cui queste sono incrociabili. Una volta spiegate le regole il gioco scorre abbastanza bene (se non giocate con chi è soggetto a blocco da analisi) ma la prima spiegazione può essere un notevole scoglio, soprattutto se è da fare per solo 1-2 giocatori e gli altri sanno già giocare.

lunedì 5 settembre 2011

Anteprima - Singapore

scritto da Fabio (Pinco11)

La White Goblin Games è un editore olandese che negli ultimi anni sta raccogliendo alcuni buoni successi, presentando ad ogni Essen diversi titoli capaci di attrarre le attenzioni degli appassionati. Tra i loro recenti prodotti ricordo il Noremberc dello scorso anno, del quale pare essere in arrivo quest'anno una edizione inglese, nonchè Rattus e Carson City ed anche per il 2011 pare che la rassegna dello Spiel vedrà presentati diversi nuovi prodotti, tra i quali il titolo del quale ci occupiamo oggi, ossia Singapore, ideato da Peer Sylvester (autore non notissimo, ma creatore di, tra gli altri, di Koig von Siam, Discover India e Filipino Fruit Market), per 3-4 giocatori, tempo medio per partita 90 minuti, indipendente dalla lingua.
Si tratta di un gioco che mescola meccanismi di piazzamento tessere con altri, assai leggeri, di carattere gestionale (spicciolo), il quale appare, nel complesso, adatto ad un pubblico ampio.

domenica 4 settembre 2011

NolegGiocare

Intervista con il responsabile di www.NolegGiocare.it (a cura di polloviparo):



Quando si parla di noleggio la prima cosa che viene in mente probabilmente è un film su DVD, forse proprio per questo motivo,  lo slogan in home page recita: “Spegni la TV”.
Giacomo Cioja è il responsabile del neonato sito NolegGiocare (www.noleggiocare.it), che offre una nuova opportunità ad appassionati giocatori e non dello “Stivale” (a differenza degli Stati Uniti dove questa opportunità esiste già da tempo).
Stiamo parlando della possibilità di noleggiare giochi da tavolo per  il semplice gusto di giocarli o per verificare se vale la pena di procedere con l'acquisto. Molti collezionisti (me incluso) per i propri acquisti si basano sulle opinioni che leggono in rete, sulla qualità e aspetto della componentistica, sull'ambientazione del gioco, ma a volte capita che l'acquisto comunque si dimostri non soddisfacente alle aspettative, con tutto quello che comporta in termini di costi sostenuti e costi da sostenere per procedere ad una eventuale rivendita o scambio successivo.

venerdì 2 settembre 2011

Giocaroma - 10 e 11 settembre 2011

Giocaroma, ossia l'evento ludico della capitale, come si autodefinisce, è una manifestazione dedicata agli appassionati di tutta una serie di settori, a partire dai giochi da tavolo a quelli di carte, dai giochi di miniature a quelli di ruolo, dai giochi tradizionali ed etnici al gioco di ruolo dal vivo. 
Sfrutto la segnalazione dell'amico Stefano Barone e la collaborazione con Giulia Palopoli dell'ufficio stampa per approfondire un pò quali saranno i principali eventi della manifestazione e per darvi un pò di dati pratici.
Prima di tutto un saluto a Giulia e passo a lei la parola.

Princes of the Renaissance

scritto da polloviparo.

Oggi vi voglio parlare di The Prince of the renaissance, un vecchio gioco del grande Martin Wallace, ambientato nell’Italia rinascimentale.
Sebbene oggi questo autore sia conosciutissimo nell’ambiente, quando uscì questo titolo era praticamente “un esordiente”. Stiamo parlando infetti del lontano 2003 e della sua terza pubblicazione di rilievo.
Martin esordisce infatti nel 2001 con Libertè, l’anno successivo mette subito a segno il colpo, regalandoci una delle pietre miliari dei giochi ferroviari: “Age of steam”.Il 2003 è appunto l’anno di The prince of renaissance, seguito nel 2004 da un altro capolavoro “Struggle of empire”.Nel 2005 è la volta di Byzantium e nel 2006, il prolifico autore si prende una pausa.
L’anno di assenza regala ai suoi fan uno dei più bei gestionali mai realizzati: “Brass”, a questo punto l’autore ingrana una marcia in più e pubblica tre giochi nel 2008 (Tinners' Trail, After the Flood, Steel Driver) e cinque nel 2009 (God's Playground, Automobile, Rise of Empires, Last Train to Wensleydale, Steam).

giovedì 1 settembre 2011

Mansions of Madness - Season of the Witch

Recensione scritta da Chrys

Come avevo previsto durante la recensione di Mansions of Madness di un paio di mesi fa, la Fantasy Flight Games ha già fatto uscire la prima espansione per il suo giocone di esplorazione ed indagine a tema lovecraftiano. Se non conoscete il gioco di cui parliamo (ma dove siete stati?) potete leggerne la recensione sul nostro blog, anche perché a mio parere si tratta di uno dei più bei giochi del genere che ho avuto modo di provare in questi anni. 

Ma bando alle chiacchiere... l'espansione si chiama Season of the Witch e si tratta di un macroscenario (con mappa e relative varianti) completamente nuovo che va ad aggiungersi ai 5 già presenti nel manuale base. Tessere del tabellone e miniature restano quelle della scatola base...