giovedì 10 novembre 2011

Turbo Taxi - Recensione


Scritta da Chrys

Dopo tante novità ed anteprima oggi buttiamo un occhio al passato perchè ogni tanto merita rispolverare quei giochi che, seppur vecchi di qualche anno, non hanno nulla da invidaire alle produzioni recenti (e hanno anche il notevole pregio di essere ormai economici). Per questo oggi parliamo di Turbo Taxi (2-4 giocatori, Queen Games) nato dalla prolifica fantasia di Friedmann Friese, che potete anche notare sulla scatola del gioco con la sua inconfondibile chioma verde; il gioco è del 2005 ed è a sua volta una riedizione (con grafica ed appeal migliorato) del titolo Flickwerk.

Nell'ambientazione originale i giocatori collegavano dei circuiti elettrici, ma nella riedizione sono stati sostituiti con delle strade cittadine (con una estetica decisamente più bella). In sostanza si tratta di un gioco simultaneo di composizione tessere (meccanica che è recentemente tornata in auge: pensiamo ad esempio a Galaxy Trucker o a Mondo) in cui più giocatori competono per realizzare una mappa tale da permettere a due taxi di raggiungere i rispettivi clienti.


NELLA SCATOLA
La scatola, come di consueto nei prodotti Queen, è robusta e curata anche negli interni; dentro troviamo 5 set di 12 tessere (un set per ogni giocatore più uno neutro per la generazione dei round), una plancia centrale, due macchinine di legno e due casette di legno (una coppia nera ed una gialla). 

I pezzi di legno sono di dimensione superiore alla media e di ottima fattura, i cartoncini sono robusti ed i 4 set sono differenziati sul retro per distinguerli meglio.

COME SI GIOCA
Il regolamento è molto semplice... al centro del tavolo si pone la plancia e su di essa si impilano le 12 tessere "neutre" al centro della griglia 3x3. Il giocatore di turno piazza a suo piacimento sugli 8 settori del perimetro i due taxi e le due casette (in ogni spigolo può stare un solo pezzo e almeno 2 pezzi devono essere sui settori verdi).

A questo punto si gira la tessera centrale e tutti i giocatori recuperano il pezzo uguale dalla propria riserva e lo pongono davanti a sè... a questo punto tutti cercheranno di disporre attorno al pezzo centrale 8 delle altre proprie tessere in modo da creare una piantina con le seguenti caratteristiche:
  • non devono esserci strade interrotte
  • le uniche strade che vanno al perimetro devono essere quelle corrispondenti a taxi e casette.
  • ogni taxi deve avere una strada che lo porti alla relativa casetta
Esempio di round risolto
Il primo che ci riesce ferma tutti e riceve come premio la tessera neutra del turno (che sul retro mostra opportunamente una medaglia). Se il suo tabellone contiene un errore è fuori dal turno e gli altri proseguono.

Sebbene non mi sia mai capitato il regolamento precisa che potrebbe capitare (poichè le combinazioni di taxi, casette e tessera centrale sono infinite) che si presenti un round irrisolvibile: in questo caso quando i giocatori si arrendono viene cambiata la disposizione delle pedine in legno.

Dopo 12 round vince il giocatore con il maggior numero di medaglie.

CONSIDERAZIONI
Il gioco è semplice, immediato e divertente... la frenesia di gioco è tale da non permettere di annoiarsi e non risulta mai frustrante (anche perchè anche in caso di un blocco creativo davanti ad una certa disposizione, i round durano circa 1-2 minuti, quindi non c'è il tempo di frustrarsi. Il gioco mi ricorda principalmente Ubongo per sensazione di gioco e per le situazioni che si creano.

Per chi lo conoscesse, rispetto a Ubongo (possiedo entrambi) ha 2 grossi vantaggi: la scatola è molto più piccola e quindi è più comodo da portarsi in giro e le possibili combinazioni di round sono sostanzialmente infinite. Questo fa sì che la rigiocabilità di questo titolo sia molto alta.

Altro fattore positivo è la durata estremamente contenuta: una partita porta via normalmente intorno ai 15 minuti (indipendentemente dal numero dei giocatori essendo in simultanea). 


E il tipico gioco adatto a far giocare anche persone completamente estranee al gioco da tavolo perchè unisce una durata contenuta a regole semplici e a un gameplay appagante e frenetico.

Prima versione con circuiti stampati
Il gioco per ovvi motivi scala bene ed è sostanzialmente uguale sia in 2 che in 4. Inoltre se si volesse giocare fino in otto è possibile (lo suggerisce il regolamento setsso) affiancando due scatole del gioco.

Il gioco si trova in vendita ad un prezzo di listino attorno ai 16 euro, anche se essendo uscito ormai 6 anni fa è forse più facile da reperire su uno dei vari store online. Al momento Egyp.it lo vende al prezzo scontato di 10 euro.

-- Le immagini sono tratte dal manuale del gioco, da BoardGameGeek.com (caricate da Endersgame e Haffner), dal manuale o dal sito della casa produttrice (Queen Games) alla quale appartengono tutti i diritti sul gioco. Le immagini e regole sono state riprodotte ritenendo che la cosa possa rappresentare una gradita forma di presentazione del gioco. --

Nessun commento:

Posta un commento