venerdì 4 novembre 2011

Momenti di gioco: acquisti ad Essen - la competizione ..

scritto da Fabio (Pinco11)

L'articolo di ieri dedicato agli acquisti di Plombiers ha suscitato grande entusiasmo tra i nostri lettori, tutti presi da sentimenti di varia natura alla visione delle immagini e del numero di titoli acquistati dall'amico toscano. Tra di essi i lettori di Caorle, i quali iniziano una sorta di simpatica competizione, sostenendo di aver comprato più di lui e documentano le loro gesta con queste foto, che allego di seguito ;)
25 sono gli scatoloni riempiti alla fine, ma quattro sono in questo caso i giocatori che han diviso la spesa ...

Gli stessi autori degli acquisti ci invitano poi il 13 e il 20 novembre a Caorle in provincia di Venezia dove ci sarà la manifestazione "Caorle in gioco" in pieno centro storico: per maggiori info rinvio alla Tana dei Goblin nella pagina dedicata all'evento.

Primo giorno di fiera ..

Secondo giorno ...
La partenza .. ;)

   

6 commenti:

  1. Grandiiiiiii ci siam anche trovati spesso fianco a fianco nell'assalto alle migliori offerte!

    RispondiElimina
  2. Altro che rifarsi il guardaroba qui vi rifate la ludoteca... :D

    RispondiElimina
  3. non vedo nel mucchio tantissime novità, quindi mi viene da chiedere (soprattutto perchè non sono mai stato ad essen) quanto costano giochi come vineta o utopia se presi ad essen ? Si risparmia molto ? Lo chiedo perchè alcuni di questi titoli si possono trovare anche in italia ad una ventina di euro.
    ciao e grazie.... e complimenti per il pallets di roba acquista :)

    RispondiElimina
  4. @ZeroCool_ITA Ciao... io vivo in Germania e in media i giochi "alla tedesca" si trovano qui a prezzi più abbordabili e a volte ci sono delle offerte interessanti nei grandi magazzini (ad esempio Alhambra e Thurn und Taxis a 10 euro o cose così). Ad Essen ci sono superofferte con giochi vecchi non particolarmente famosi che possono arrivare a 2.50 - 3 euro. Se hai dietro uno smartphone, una controllatina su BGG e puoi valutare se investire in un giochillo sconosciuto... In media si risparmia anche rispetto all'acquisto online devi però valutare se contando viaggio, hotel o tutto il resto ne vale la pena... ma conta che Essen è più una vetrina per provare/vedere le novità e gli acquisti sono per lo più di giochi che si volevano assolutamente o dettati da momenti di impulsività irrazionale ;-)

    RispondiElimina
  5. Grazie a Fabio per averci dedicato un post nel suo blog. Aggiungo alcune precisazioni. Gli scatoloni alla fine erano 25 contando anche quelli trasportati per altri due amici di Venezia e i cui giochi non vedete nelle foto.
    La maggior parte delle scatole sono state prese in offerta agli stand della Spiele-offensive (che ha anche un negozio on-line) e sopratutto da Heidelberger Spieleverlag che hanno immesso nel mercato giochi a prezzi stracciatissimi. Quello che mi ha sconvolto è stato Lungarno a Euro 2,50, League of Six E10 e la sua espansione Loyal Retinue a E2,50 fra i più cari Troyes, Automobile e Steam a E20 cadauno. Tutti titoli in tedesco, ma comunque indipendenti dalla lingua e quindi giocabilissimi. Fra le novità, nascoste fra le pile ci sono Heletia, Hawaii, Space Bastards, Friday, Space Mission, The robots (espansione Alta Tensione) e un simpaticissimo Sticky Stickz.

    RispondiElimina
  6. Una collezione davvero incredibile.

    RispondiElimina