mercoledì 26 aprile 2017

[Recensione] The Others

scritto da Simone M.

La Dottoressa Solomon si morse le labbra, 
ci pensò su un momento, poi chiese:"Sei addestrato al combattimento?"
Brad fece di nuovo spallucce:"So un paio di cose sugli esplosivi."
Solomon gli porse la mano e gli rivolse un leggero sorriso:"Benvenuto a bordo."

Il sodalizio fra Eric M, Lang e Cool-Mini-or-Not (CMON) prosegue (e recentemente si è anche ufficialmente consolidato con la nomina dell'autore a Director of Game Design)  con questo controverso survival horror (su mappa modulare) a tinte cyberpunk che giunge, nel 2016, sui nostri tavoli dopo l'ennesima e fortunatissima campagna Kickstarter ad opera della casa editrice di Old Alpharetta (Georgia).
Nell'immaginaria città di Heaven, il Club Inferno nasconde un conclave di cultisti pronti a consegnare la Terra negli artigli di uno dei 7 Peccati Capitali ovvero divinità demoniache che incarnano le bibliche debolezze della razza umana. Sarà compito della F.A.I.T.H, un'organizzazione governativa segreta formata da esseri eccezionali (vampiri, licantropi, umani e mezzi-demoni) tentare di sventare queste trame oscure e salvare gli ignari esseri umani dalle creature corrotte che vivono in mezzo a loro. Quelli che gli stessi membri del F.A.I.T.H chiamano: gli Altri.
The Others contrappone un giocatore, il Peccato. ad un gruppo di eroi (da 2 a 4) che tenteranno di superare uno dei 7 (doppi) scenari disponibili nella scatola base. Semi-collaborativo asimmetrico e muscoloso per hard-gamer a stelle e strisce che ha, decisamente, diviso il pubblico.
L'edizione italiana del gioco è opera di Asterion Press/Asmodee Italia che ringraziamo per la copia di review. Non ci resta, dunque, che scoprire insieme luci ed ombre di uno dei titoli, di genere, più interessante dell'anno appena trascorso.

martedì 25 aprile 2017

Drizzit: Personaggi e Poteri (più altre carte fichissime) [Recensione]

Scritto da Chrys.

Come sapete negli anni mi sono appassionato molto al fumetto di Drizzit, anche se il titolo con cui Bigio ha fatto breccia nel mio cuore e The Author <3... certamente meno famoso, ma andatevelo a leggere e non ve ne pentirete!! (ok... torno professionale).

Potrete notare che è firmata da me sia la recensione del gioco base che quella delle espansioni, quindi non posso che chiudere il ciclo con un articolo su questa mini espansione dal titolo lungo in modo imbarazzante (che nei tag comprimerò per non deformare la tendina della ricerca per titolo XD).

Stiamo parlando di Drizzit: Personaggi e Poteri (più altre carte fichissime) e gli autori ovviamente restano sempre gli stessi e cioè Andrea Chiarvesio e Luigi "Bigio" Cecchi.

lunedì 24 aprile 2017

[Prime Impressioni] Century: la Via delle Spezie

scritto da Fabio (Pinco11)

Internet è, decisamente, uno dei media più efficienti per diffondere notizie e pubblicità e nella vicenda legata al gioco di cui parliamo oggi (Century, la via delle Spezia, di Emerson Matsuuchi, edito da Plan B Games e per l'Italia da Asmodee Italia, per 2-5 giocatori, età 8+, tempo a partita 30-45 minuti, indipendente dalla lingua, salvo il manuale), ne dà piena conferma.
Di questo progetto, infatti, ne aveva parlato circa un anno fa Tom Vasel in una puntata di un podcast utilizzando toni del tutto entusiasti e la cosa era stata sufficiente a far esplodere una grande attesa (all'epoca il gioco aveva il nome provvisorio di Caravan). Poi le vicende legate alla acquisizione della Zman da parte di Asmodee  avevano causato un allungamento dei tempi, ma alla fine il gioco è uscito, prodotto dal nuovo editore costruito (in grande stile) anche da alcuni degli ex Zman.
In sintesi l'attesa del gioco è motivata dal fatto che esso si propone come l'ideale successore di Splendor, al quale è accomunabile per la logica di fondo di alcune meccaniche e per il target di pubblico.

domenica 23 aprile 2017

Gioca CON Giochi Sul Nostro Tavolo?

scritto da Fabio (Pinco11)



Ciao a tutti!
Reduci dalla stagione delle fiere e delle novità, messa in archivio da poco l'esperienza della Play, ci siamo ritrovati tra noi del blog a chiacchierare di come sarebbe stato bello riuscire a trovarci più o meno tutti insieme nello stesso giorno della fiera modenese, mentre alla fine, tra impegni di famiglia, lavoro e vita, ci siamo solo incrociati a gruppetti tra sabato e domenica.
Una parola tira l'altra ed ecco uscire il pazzo progetto, ovvero quello di dar vita alla prima convention di Giochi sul Nostro Tavolo, aperta a redattori e, soprattutto, ai nostri lettori :)
Diteci, anche lasciando commenti, cosa ne pensate di questa iniziativa!!!

[Party-game] 3 Segreti

scritto da Bernapapà

Oggi vi parlo di un giochino, fresco fresco di stampa, 3 Segreti, edito dalla dvGiochi, ed ideato dal duo Martino Chiacchiera  e Pierluca Zizzi. dedicato al vasto pubblico, che abbia un po' di affinità con l'investigazione, ma anche con la capacità di immaginarsi e ricreare storie a partire da pochi particolari. Scopo del gioco, ad ogni partita, è scoprire quali segreti nasconde la figura rappresentata nella carta, a partire dai pochi indizi che la carta stessa ci mette a disposizione. E' un cooperativo puro, dove un giocatore rappresenterà l'agente sotto copertura che può rispondere alle domande degli investigatori solo tramite affermazioni o negazioni, mentre gli investigatori saranno intenti a fare le domande più disparate per riuscire a risolvere questi casi irrisolti, dove solitamente si è consumato un crimine, di gravità molto variabile da caso a caso. Il tempo che scorre implacabile è un'altra variabile del gioco, che rende il tutto più frenetico ed stimolante. Dedicato ad un pubblico grandicello, anche per l'efferatezza di alcuni casi descritti, si attesta fra i party-game ad ampio raggio, da proporre nelle occasioni più disparate, anche per non giocatori, dove l'unico elemento richiesto è una forte curiosità e un elevato spirito di osservazione e deduzione.

sabato 22 aprile 2017

Recensioni Minute - Topiary

scritto da TeOoh!

Credo di aver avuto per la prima volta un incontro con una siepe "tagliata a forma di qualche roba" durante la visione del film Edward mani di forbice. Da quel momento in poi, tutti gli alberi tagliati rettangolari sui viali mi son sempre sembrati solo dei "ci provo anch'io". 
Tutto questo per dire che comunque non ho il pollice verde e non mi attira quasi per nulla l'idea di scolpire piante.
Ma se mi metti davanti un gioco in cui una delle forme delle piante scolpite è un T-Rex, allora hai tutta la mia attenzione.
E' il miracolo che ha fatto l'uscita di Topiary, gioco per 2-4 giocatori di Danny Devine, edito dalla italianissima Fever Games. Per una durata di 20 minuti a partita.

venerdì 21 aprile 2017

[nonsologamers] Super Goal!

scritto da
Simarillon (Davide)

Oggi a nonsolograndi il nuovo gioco CreativaMente, ovvero Super Goal, la novità presentata dall’editore brianzola al Play 2017. Si può giocare a partire dai sei anni, in due giocatori in partite di una lunghezza quindicina di minuti (oppure quanto vorrete far durare ognuno dei due tempi della partita). Il gioco è frutto della creatività del trio Stefano Giachi, Marco Ippolito ed Emanuele Pessi ed è illustrato da Marco Bonatti, la parte grafica, invece, è a cura di Domenico Monforte.

giovedì 20 aprile 2017

[La vedetta di KS] Tredicesima Puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Sulle note di Albachiara 
"E tiri piano il dado per non far rumore, 
sei con 3 punti azione, 
giochi al cinghialone, 
e sarà pure pasqua, 
ma la sera non basta. 
Diventi rosso se qualcuno ti sfida, 
e tu dici stica ma io sono più forte, 
con i miei cubetti, 
con i cavalieri..." Ehm...scusate a volte le vacanze, la pasqua e gli amici danno un po' alla testa! Eccoci di nuovo qui per un altra esaltante puntata, oggi andremo a parlare di: 


  • Rise to Nobility
  • Manaforge
  • Infected
  • Smith of Winterforge
  • Maximum Apocalypse

mercoledì 19 aprile 2017

[Anteprima] Play 2017: Crawling Chaos Games presenta War Titans - Invaders Must Die

scritto da Simone M.


L'eco di questa ultima Modena Play sembra ancora non esaurirsi del tutto. di seguito la seconda demo dedicata agli "addetti ai lavori" (...parole grosse...) a cui ho partecipato durante la mia visita di Domenica 2 Aprile. Sto parlando di War Titans - Invaders Must Die, tower-defense ambientato in un futuro non molto lontano in cui il genere umano si affida ai Titani (enormi robot da guerra) per difendersi da altrettanti titanici invasori extra-dimensionali.
Il gioco si ispira, in maniera non troppo velata, a Pacific Rim e pesca a piene mani dall'immaginario dell'animazione giapponese di genere (EvangelionMacross, Daltanius, Daitarn III, Voltron etc etc...)
Ve ne avevo già parlato lo scorso ottobre (qui) in occasione della prima campagna crowdfunding poi chiusa per ragioni legate ad alcuni elementi inerenti la progettazione del titolo.
I ragazzi della Crawling Chaos Games, ospiti all'interno dell'area dedicata alla Raven Distribution, hanno guidato me ed i miei compagni d'avventura (gli amici di Nerdando.com) in questa lotta senza quartiere su e giù il mondo intero a bordo dei nostri War Titans.
Curiosi di sapere com'è andata?

martedì 18 aprile 2017

Dice Heist [Recensione]

Scritto da Chrys.

Talvolta uno apre l'armadio e si rende conto di avere ancora giochi di Essen (ma in fondo son passati solo 6 mesi, eh) di cui ancora non ha nemmeno accennato due parole. Va detto che in questo caso capita proprio a fagiolo dato che tra i prossimi giorni (quelli appena passati per voi che leggete) saranno decisamente pieni di impegni e non riuscirei a proporvi titoli più corposi... ma sappiate che sto finendo il mio articolone sul gioco di carte di Arkham Horror, quindi restate in allerta. ^__^

Il gioco di oggi si chiama Dice Heist (2-5 giocatori, 20 minuti) di Trevor Benjamin e Brett J. Gilbert, edito dalla AEG per la sua linea di giochi compatti.

I giocatori impersoneranno famosissimi ladri intenti a eseguire diversi furti di oggetti d'arte da quattro importantissimi musei... talvolta da soli, talvolta con l'aiuto di complici.

lunedì 17 aprile 2017

[Recensione] - Tallin

scritto da Fabio (Pinco11)

Siete alla ricerca di un buon filler sviluppato intorno a meccaniche di maggioranze?
Eccovi una possibile soluzione, ovvero Tallin, di Stefan Risthaus, edito da Ostia Spiele (per 2-4 giocatori, tempo a partita intorno ai 10-15 minuti, indipendente dalla lingua, salvo il manuale, in inglese).
Il gioco, come vedremo, si propone come rapido da spiegare e da giocare, ma con diverse scelte interessanti, per cui risulta adatto sia a giocatori occasionali, potendo però incuriosire ed attrarre anche i più esperti, alla ricerca di un buon riempitivo tra un cinghiale e l'altro.