domenica 17 dicembre 2017

Dragonsgate College [Prime Impressioni]

Scritto da Sergio

Girando per Essen sono rimasto colpito da questo gioco ben apparecchiato su un tavolo a dare dimostrazione di se... si mi aveva colpito la grafica particolare ed il bel tabellone  pieno di simboli e colori. Non ne avevo mai sentito parlare e non era nella mia lista di preferiti. Con l'amico Pinco andammo quindi a farcelo spiegare.

Il nome dice tanto: in Dragonsgate College siamo presidi di scuole "particolari": i nostri allievi vengono istruiti nelle arti del combattimento, della magia e della "furfanteria" (in inglese è rogue, praticamente però si tratta della figura del  ladro classico dei gdr). Nella sostanza addestreremo coloro che poi, una volta laureati in una di queste arti, andranno a fare del "dungeoncrawling" .
Del resto giocando a Descent o similia quante volte ci saremo chiesti "ma come ha fatto il mio mago a imparare a lanciare queste magie strabilianti o il mio ladro a essere cosi' agile?" Il nostro gioco è la risposta!
A parte gli scherzi in DC vincera' colui che sarà piu' abile nel guidare la propria scuola assicurandole piu punti prestigio rispetto alla concorrenza (gli avversari). 
Dragonsgate College è edito dalla NSKN, casa rumena non certo alle prime armi (In the Name of Odin e Mistfall tanto per citare 2 giochi ben noti). Gli autori sono Thomas Vande Ginste e Wolf Plancke. Da 2 a 4 giocatori da 12 anni in su per una durata da 60 a 90 minuti
Le meccaniche principali sono gestione dadi per fare azioni e piazzamento tessere. Il tutto in soli 5 round di gioco dopodichè si potrà procedere al conteggio dei punti finali

[Recensione] Una Storia di Pirati

scritto da Bernapapà

Se ancora non avete scelto il regalo da fare per i figli (8+) o per il gruppo di amici, ecco un gioco nuovo nuovo che potrebbe fare il caso vostro: Una Storia di Pirati, ideato dal trio Granerud, Pedersen Tascini, edito dalla Cranio Creations, che farà sedere al tavolo da 2 a 4 giocatori per una mezz'oretta di tempo a missione... a missione?
Si, proprio così, perché il gioco, collaborativo, contiene 10 missioni da svolgere in sequenza, possibilmente con lo stesso gruppo di giocatori: una sorta di Legacy, ma che non necessita della distruzione di parti del gioco (fortunatamente), così che sarà possibile riproporre la missione a diversi gruppi di giocatori, o migliorare le proprie prestazioni sulle missioni già compiute.
Questo gioco modernissimo ha tutte le caratteristiche per piacere anche a chi solitamente non si appassiona ai giochi da tavolo: innanzi tutto è un gioco "a tempo", che viene scandito da una App apposita, che non solo ci aiuterà a preparare le missioni e ce ne indicherà l'obiettivo, ma che "interverrà" (non svelo come) durante il gioco stesso.
C'è poi l'aspetto tridimensionale che fornisce un impatto scenico notevole, ed il fatto che le missioni sono state studiate per evolversi, sia dal punto di vista dei materiali, che della difficoltà... insomma, una vera avventura per Pirati!

sabato 16 dicembre 2017

Recensioni Minute - Vlog Set-Ott-Nov 2017

scritto da TeOoh!

Ce l'ho fatta! Torna finalmente il vlog. E' un qualcosa che mi piace registrare perchè sono molto meno teso rispetto ad una recensione. Sebbene cerchi di non sbrodolare nei tempi, non mi preparo una mappa concettuale dettagliata, posso andare un po' più libero e permettermi un tono molto più colloquiale.
E noto con grande piacere che una fetta anche di voi è un format che apprezza molto! Ho proprio individuato come ci sia il pubblico delle Minute e quello dei Vlog. ...incluso ovviamente il pubblico che guarda entrambi e quello è il top del top!

venerdì 15 dicembre 2017

[Prime Impressioni] Grumpf

scritto da Fabio (Pinco11)

Vi piacciono i giochi di maggioranze?
Volete però un filler?
Gradite anche un pizzico di confusione?
A volte a giocare siete più dei soliti 4 gatti?
Ecco quattro buoni motivi che potrebbero indurvi, soprattutto se avete risposto si a tutte e quattro le domande, per dare un'occhiata a Grumpf, di Pierre Compain, edito dalla francese La Boite de Jeu, distribuito da Blackrock, per 2-6 giocatori, di età 8+, con tempo a partita di un quarto d'ora (indipendente dalla lingua, salvo il manuale, che trovate qui in inglese).
Di che si tratta? Si devono piazzare in tempo reale i propri segnalini sulle varie plance, ottenendo, sulla base delle regole indicate e delle maggioranze, il diritto di prelevare alcuni dei segnalini animale per ottenere le migliori e più diverse collezioni di essi. 
Pubblico? Familiare o amici che cercano un fillerino con il gusto del party game ma non troppo.

[nonsolograndi] Dolly Crush

scritto da
Simarillon (Davide)

Settimana con doppio appuntamento autoriale per Christian Giove (sì, proprio lui, il nostro Chrys, che oramai è sempre più al di là della barricata); quest’oggi in particolare si parla di Dolly Crush, gioco per 2-4 giocatori, edito da Red Glove. È illustrato da Ferdinando Batistini e si può giocare a partire dai sette anni in partite che difficilmente supereranno i dieci minuti.
Pronti a radunare il gregge più grande? Continuate a leggere allora!

giovedì 14 dicembre 2017

[La vedetta di KS] XLVII puntata

scritto da Sayuiv (Yuri)

Ormai ci siamo, il Natale è dietro le porte e le campagne KS sembrano darci un po' di respiro. Per la prima volta dopo tanto tempo ho trovato meno di 500 progetti attivi nella sezione Giochi. Godetevi questo periodo, perché come già anticipato a gennaio si ricomincerà subito a fare sul serio!
  • Museum
  • Samurai Vassal
  • Bushido
  • Roll to the Top
  • Tavern Trouble
  • I K(S)orti
  • Try Before You Pledge

mercoledì 13 dicembre 2017

[Recensione] iCartonauti

scritto da F/\B!O P.

"Se parlate con un qualsiasi produttore di giochi vi dirà che non è possibile ideare, progettare, produrre e rendere disponibile un gioco da tavolo in un anno. Poi arriva qualcuno che non lo sa e lo fa." ha detto il mio amico Gourdo (parafrasando Einstein) dal palco del Carta Carbone, il festival letterario di Treviso, da cui degli autori esordienti (Marcello Balbo, Laura Castenetto, Ingrid Ingrassia) e un editore altrettanto debuttante (Carattere Studio) stavano presentando il loro gioco da tavolo.
È diventato il mio gioco di storytelling preferito, se non fosse che si merita una categoria tutta sua: lo storywriting. Ve lo dico per tempo, così potete fare un bel regalo a qualcuno a cui volete bene, con cui desiderate divertirvi e ridere un sacco durante le festività. È un collaborativo per 3-6 giocatori della durata di 45-75-120 minuti a seconda della modalità scelta, con turni contemporanei a cronometro. L'età indicata è 14+, ma con qualche aiuto da parte dei compagni ci si può giocare già alle medie. Le illustrazioni sono a cura della Scuola Internazionale d'Illustrazione di Sàrmede, un vero punto di riferimento nel campo dell'editoria per bambini e ragazzi.
Venite, apriamo uno spiraglio su mondi sconosciuti, che ci pare stiano altrove e invece sono dentro di noi...
Per saltare direttamente alla sezione MMDC seguite questo collegamento.

Si ringrazia Carattere Studio per la copia di review.

martedì 12 dicembre 2017

Mythos [recensione]

Scritto da Chrys.

Mythos è uno dei titoli che è tornato con me da Lucca Games & Comics ed ero felice come un bambino di stringerlo in mano perché, come i lettori storici ricoderanno, sono sia un fan delle ambientazioni Lovecraftiane che un grande estimatore di Sherlock Homes: Consultinge Detective (recensione) la cui meccanica è alla base di questo titolo, ma non fatevi trarre in inganno... sono davvero tante le aggiunte alla meccanica originale, alcune delle quali davvero interessanti.*

* se conoscete già bene il sistema di gioco perchè avete provato (o divorato) Sherlock Homes, potete saltare il capitolo "Come si gioca: regole base" e passare direttamente a "Come si gioca: Regole speciali e novità". ^__^

Stiamo parlando ovviamente di Mythos (1-8 giocatori, 120 minuti), cooperativo tradotto e portato in Italia da MS Edizioni con un notevole impegno (perchè credetemi che localizzare questi titoli è davvero complesso) ed ideato da  Hal Eccles, Will Kenyon, Jason Maxwell e Tim Uren.

Questo titolo lo possiamo vedere come una via di mezzo tra un gioco di ruolo, un gioco da tavolo e un librogame: chi ha provato GdR come "Il Richiamo di Cthulhu" o "Sulle tracce di Cthulhu", sappia che questo titolo vi darà un'esperienza simile ma con pochissime regole e (soprattutto) senza alcuna preparazione e potendo giocare tutti.

I giocatori saranno degli investigatori nella città di Arkham che indagheranno assieme per conto del Dr. Armitage, che sarà il loro mentore. Indagherano su diversi misteri che avverranno nella città di Arkham nel corso di diversi scenari autoconclusivi (alcuni dei quali saranno però anche legati tra loro).

lunedì 11 dicembre 2017

[Prime Impressioni] Minute Realms

scritto da Fabio (Pinco11)


Parafrasiamo il nome del gioco, ovvero Minute Realms, e cosa ci aspettiamo dal contenuto della scatola? La sensazione di costruire dei reami  in un minuto ? O quella di assemblare dei regni molto piccoli (minuti ...)?
Si, lo avrete capito, siamo di fronte ad un filler, ovvero al classico gioco che, grazie alla sua durata contenuta, è normalmente destinato ad essere aperto come riempitivo tra un titolo e l'altro o come protagonista unico per parentesi di gioco non troppo lunghe, magari dopo la cena e prima di salutarsi con un gruppo di amici.
Minute Realms, di Stefano Castelli ed edito da dVGiochi, reca sulla scatola, alla voce tempo di gioco un bel 15-30 ' (questo secondo numero vale avendo a mente i pensatori seriali), quanto ai giocatori si parla di 2-5 e l'età è un 10+. La lingua qui non è un problema, sia perchè è indipendente da essa, sia perchè è una produzione italiana.

[Prime Impressioni] Origami

scritto da Fabio (Pinco11)

Eccoci giunti alla competizione mondiale dei maestri di Origami, ovvero l'arte di creare idealmente, modellando con pieghe di vario tipo fogli di carta, delle bellissime sculture dei più belli e maestosi animali.
Il tutto rappresenta lo sfondo dell'omonimo gioco di carte, Origami, ideato da Christian Giove, edito da dVGiochi, per 2-4 giocatori, tempo a partita 15-30', dipendente dalla lingua (c'è molto testo, ma l'edizione è italiana, quindi no problem), nel quale alla classica meccanica della collezione di carte si aggiunge anche un piacevole livello di profondità legato agli effetti prodotti dalle carte stesse, risultando un filler dal buon peso specifico (tenuto conto della categoria di appartenenza).

domenica 10 dicembre 2017

Campioni di Midgard [Prime impressioni]

Scritto da Sergio

La Cosmic Group, azienda di Salsomaggiore con una ventennale esperienza di distribuzione europea di action figure, fumetti e quant'altro e recentemente entrata anche nel mondo del gioco da tavolo ci ha portato in Italia questo bel gioco ispirato alle leggende vichinghe.
Nella sua versione originale "Champions of Midgard" il gioco è stato pubblicato nel 2015 ed ha subito ottenuto buoni successi di pubblico e ottime recensioni al punto che ad oggi su BGG vanta addirittura un 7,8 con ranking piu' che onorevoli.
Per tale motivo la sua versione italiana era molto attesa all'ultimo Lucca Games.
Il gioco, opera di Ole Steiness artista piu'che altro legato al mondo dei videogiochi e pubblicato  in origine dalla Grey Fox Games e dalla Don't Panic Games, prevede che da 2 a 4 giocatori da 14 anni in su (per una durata variabile da 60 a 90 minuti) si diano da fare per guadagnare maggior gloria possibile al fine di diventare lo Jarl (per chi ha seguito la serie tv Vikings sa che lo jarl sarebbe un  conte) del proprio territorio ed essere nominato Campione di Midgard
Ovviamente secondo la tradizione Norrena la Gloria si ottiene dimostrando il proprio valore in Battaglia: chi ne guadagna di piu' in 8 turni ha vinto.

[Party Game] Plagio


scritto da Bernapapà


Sull'onda dell'avvicinamento al periodo festivo, ricco di leccornie e lunghe sedute ai tavoli, eccomi a proporvi un altro party game, gioco del 1999, ma riproposto quest'anno in una nuova veste dalla Giochi Uniti.
Sto parlando di Plagio, opera di Antonio Lupica, che, riproponendo le meccaniche di punteggio di Dixit, le utilizza per solleticare la vena letterario-creativa nascosta in ognuno di noi.
L'idea del gioco è veramente brillante: in due parole, si tratta di cercare di terminare a proprio modo alcune "frasi famose" degli autori più disparati (in genere letterati o filosofi,...) avendo a disposizione solo l'incipit.
Chi voterà poi la frase corretta, otterrà i punti, ma verrà premiato anche per i voti che la propria frase otterrà.
Gioco molto semplice, ma altrettanto carino, adatto ad un pubblico vastissimo, che premia la fantasia e l'estro più che la conoscenza letteraria: gioco che si presta alle compagini più disparate, dal gruppo caciarone che coglierà l'occasione per farsi un sacco di risate, al gruppo più composto, che magari cercherà di avvicinarsi il più possibile alla frase corretta.

[podcast] I kickstarter della settimana 49/2017

Eccoci tornati al nostro consueto appuntamento con le novità in crowdfunding raccontate da Federico Latini. In questa puntata abbiamo selezionato quattro giochi con l'obiettivo di consigliarvi pledge e acquisti in maniera oculata. In particolare abbiamo parlato di:

Come sempre, lasciate i vostri commenti qui sotto oppure sulla nostra community di Telegram, dove le discussioni e gli spunti di riflessione non mancano mai!

Se ti piace questo podcast, sostienilo su Patreon.
Condividi questa puntata sui tuoi social network personali e, insomma, fai un po' di passaparola.
Se sei utente iOS abbonati gratuitamente su iTunes oppure utilizzando il feed RSS sul tuo aggregatore preferito. Noi ti consigliamo Pocket Casts oppure l'app proprietaria di Spreaker, disponibile per Android e iOS.
Seguici su Spreaker e ascoltaci in streaming!

Ascolta "I kickstarter della Settimana 49/2017" su Spreaker.

sabato 9 dicembre 2017

Recensioni Minute - Halloween

scritto da TeOoh!

Tema: fantasmi che vogliono infestare una città. I giocatori impersonano una sfida tra Signori delle Tenebre. Miniature su un tabellone dai toni del nero e del viola. Dadi poliedrici a diverse facce...

Se tutto questo vi sta portando ad identificare un corposo american, be'... sappiate che non siete gli unici ad esser cascati in questo tranello! 
Halloween infatti, gioco per 2-4 giocatori di Angelo De Maio, edito dalla Quined Games, è invece un bel gioco di stampo tedesco della durata di circa 90 minuti (se giocato in 4, fate il conto di stare sui 25 minuti a giocatore).

venerdì 8 dicembre 2017

[nonsolograndi] Consigli degli acquisti per i più piccoli

scritto da
Simarillon (Davide)

Versione 5.0 ultimo aggiornamento dicembre 2017

Estate, c'è più tempo per leggere e quindi eccoci a scrivere questo piccolo-grande aggiornamento.
Quando ero piccolo io i giochi si ricevevano a Natale (tanti), al Compleanno (un po’ di meno) e al limite un piccolo pensierino per l’Onomastico. Oggi, invece, non c’è occasione che non veda entrare nuovi giochi in casa e così a Natale si ricevono giochi (tantissimi), così come al Compleanno (tanti), ma anche all’Onomastico, a Pasqua, per una meritata promozione scolastica e anche soltanto ad una cena tra amici in cui arrivi qualcuno che non vedi da un po’ di tempo. Con questo articolo spero di creare un punto di riferimento importante per chi vuole regalare un gioco in scatola (in una delle tante occasioni che si presenteranno). L’esperienza cresce, nuovi giochi entrano nella ludoteca di Lorenzo (e l'armadio dei giochi di Lorenzo, come si può vedere qui sopra, si è riversato direttamente fuori appoggiato a una parete) e così i consigli si aggiornano in linea con le nuove esperienze ludiche (che diventano sempre un po' più mature).

[nonsolograndi] Trézors

scritto da
Simarillon (Davide)

Quattro pirati nel mar dei Sargassi
sopra una zattera fatta di assi
vanno remando, dicono loro,
alla ricerca di un grande tesoro.

Ancora Djeco, ancora un gioco di carte; di nuovo però la scatola raddoppia le sue dimensioni rispetto alle prime recensioni e si fa notare… un po’ di più sia per dimensioni sia per grafica. Ne è ideatore Joan Dufour. Possono giocare da 2 a 4 persone in partite di una quindicina di minuti circa.

Nell'immaginario dei più piccoli c'è sempre una nave di pirati pronta a salpare per nuove avventure e alla caccia di nuovi tesori. Pronti a lasciarsi trasportare dal fascino dei pirati e affrontarsi nel tentativo di accumulare il tesoro più grande possibile?